annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

è possibile questa configurazione?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • recoplan
    ha risposto
    Originariamente inviato da Leo1 Visualizza il messaggio
    ... in un mio impianto (da 19kW) l' Enel ha richiesto la protezione di interfaccia anche se gli inverter ne erano provvisti , perchè erano solarmax senza trasformatore. E per il discorso della continua (sempre per lo stesso motivo) ...
    Interssante !

    Enel te lo ha comunicato in modo formale ? dammi altre informazioni su come si è svolto il tutto : mi interessa molto

    Grazie da Recoplan

    Lascia un commento:


  • Leo1
    ha risposto
    Attenzione in un mio impianto (da 19kW) l' Enel ha richiesto la protezione di interfaccia anche se gli inverter ne erano provvisti , perchè erano solarmax senza trasformatore. E per il discorso della continua (sempre per lo stesso motivo) differenziale costosissimo
    Vedi vecchie discussioni ...

    Lascia un commento:


  • recoplan
    ha risposto
    [QUOTE=Xamphiam;118833049] ...gli inverter che voglio usare non sono da 6kW, bensì da 7kW l'uno questa è una configurazione normale , anzi molto usata per impianti fino a 20KWp
    ...se per caso ho un problema su un inverter mi si crea uno sbilanciamento di 6 virgola qualcosa se ho una potenza di pannelli installata superiore a 18kWp. Quindi devo fare in modo che allo spegnimento di uno dei 3 inverter si stacchino anche gli altri....credo...quindi tramite un relè o magnetotermico differenziale quadripolare....sbaglio come ragionamento? SI , alcuni inverter (Sxa) , integrano già negli stessi questo dispositivo

    per il discorso della continua gli inverter hanno al loro interno la protezione di interfaccia a prescindere dal trafo quoto in pieno
    -----
    Se servono maggiori info : abbiamo già trattato questi argomenti in vecchi 3d


    Ciao da Recoplan

    Lascia un commento:


  • Xamphiam
    ha risposto
    No aspetta, gli inverter che voglio usare non sono da 6kW, bensì da 7kW l'uno; se erano da 6 ero tranquillo....ma con questi se per caso ho un problema su un inverter mi si crea uno sbilanciamento di 6 virgola qualcosa se ho una potenza di pannelli installata superiore a 18kWp.
    Quindi devo fare in modo che allo spegnimento di uno dei 3 inverter si stacchino anche gli altri....credo...quindi tramite un relè o magnetotermico differenziale quadripolare....sbaglio come ragionamento?

    per il discorso della continua gli inverter hanno al loro interno la protezione di interfaccia a prescindere dal trafo, cmq ce l'hanno in questo caso.

    (mi gasa la nuova interfaccia del forum, complimenti!)

    Lascia un commento:


  • valbui
    ha risposto
    Originariamente inviato da Xamphiam Visualizza il messaggio
    supponiamo di avere un potenza di pannelli per 19/20 kWp e 3 inverter da più di 6kWp l'uno. Un impianto del genere è burocraticamente possibile?
    mi spiego: la dk5940 come saprete dice che non ci può essere uno sbilanciamento tra le fasi di più di 6kWp, per evitare questo l'unica maniera è predisporre una protezione di interfaccia esterna; essa è obbligatoria con più di 4 inverter e sopra i 20kWp, ma credo lo sarebbe anche in questo caso...sbaglio? dite che può bastare anche un magnetotermico differenziale quadripolare in ac?
    chiedo lumi e vi ringrazio molto
    Ciao Xamphiam, secondo me rispetti pienamente le richieste della Dk ma soprattutto della CEI 11-20: potenza nominale inferiore o uguale a 20 kW e tre inverter con sbilanciamento inferiore a 6 kW. Faccio un ulteriore appunto: per l'allaccio alla rete non si guarda il kWp ma il kW, e 20 kWp sono sicuramente inferiori al limite di 20 kW richiesti dalla normativa.

    Ah, la normativa richiede anche di non iniettare nella rete componenti continue quindi occorre scegliere inverter con trafo.

    Ciao

    Lascia un commento:


  • Xamphiam
    ha iniziato la discussione è possibile questa configurazione?

    è possibile questa configurazione?

    supponiamo di avere un potenza di pannelli per 19/20 kWp e 3 inverter da più di 6kWp l'uno. Un impianto del genere è burocraticamente possibile?
    mi spiego: la dk5940 come saprete dice che non ci può essere uno sbilanciamento tra le fasi di più di 6kWp, per evitare questo l'unica maniera è predisporre una protezione di interfaccia esterna; essa è obbligatoria con più di 4 inverter e sopra i 20kWp, ma credo lo sarebbe anche in questo caso...sbaglio? dite che può bastare anche un magnetotermico differenziale quadripolare in ac?
    chiedo lumi e vi ringrazio molto
Attendi un attimo...
X
TOP100-SOLAR