annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Dopo il solare termico, mi consigliate sul FV?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dopo il solare termico, mi consigliate sul FV?

    Un saluto a tutti gli amici del Fv,
    dopo aver installato (come potrete vedere dal mio avatar) un piccolo solare termico a CN da 200 lt, di cui - almeno per il momento - sono molto soddisfatto, stavo pensando di cominciare a valutare anche un impianto FV con potenza intorno ai 2 Kwp. Avrei bisogno dei vostri consigli sulla tipologia, miglior rapporto qualità / prezzo dei moduli / inverter presenti oggi sul mercato; ad ogni buon fine vi allego un paio di foto dello spazio che ho a disposizione e qualche notizie che vi potrebbe servire ad aiutarmi:

    1.Consumi medi: beh, siamo freschi di casa; attualmente siamo sui 5-6 Kw/giorno, però è mia intenzione (per ammortizzare prima i costi dell'impianto) far montare un condizionatore PDC in zona centrale della casa che integri almeno in parte il riscaldamento d'inverno (per cui non ho idea di quanto potrebbero salire i miei consumi giornalieri e se basterà il contratto da 3Kw!);
    2.Superficie a disposizione: lato A = mt 3 circa mentre lato B = mt 4,5 circa; tilt circa 12° (dalla X vicina al cumignolo sulla sinistra alla X “centrale”);
    3.Ovviamente dovrei anche far realizzare una struttura portante impermeabile; preferirei in ferro zincato sperando che non si arruginisca nel tempo (o qualcos'altro che non sia legno?);
    4.Esposizione dei moduli: Sud pieno (da verificare l'ombra del cumignolo vicino alla x di sinistra più che altro d'inverno quando il sole è più basso!)
    5.Località: Provincia di Bari

    I miei dubbi sono:

    1.E' vero che nel giro di pochi anni i costi di questi impianti si abbatteranno notevolmente (e per questo conviene attendere un pò)?
    2.Potrei montare i moduli con un'inclinazione “aggiuntiva” rispetto alla falda di ulteriori 20° in modo da raggiungere l'optimum di 32° senza perdere il massimo del CE (integrazione totale)?
    3.E' vero che maggiore è il Wattaggio del singolo modulo e migliore è la qualità (quindi considerare solo quelli da 200W in su)?
    4.Fino a che potenza potrei mettere un condizionatore a pompa di calore in modo da sfuttare al max un impianto di 2 Kwp? Si tenga conto che, generalmente, in casa dalle 9 alle 17 non ci sono consumi di corrente se non quello del frigorifero (classe A+).

    Spero di non avervi tediato, di non aver scritto cavolate e al tempo stesso di avervi fornito quante più indicazioni possibili.
    Grazie a tutti coloro che mi daranno suggerimenti,
    Linus.
    File allegati
    Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
    Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
    Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
    Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

  • #2
    anche io ho consumi basi.. per adesso... intorno ai 65 € bimestre.. ma ho intenzione di montare due pompe di calore, scaldare l'acua sanitaria con un boiler da 150lt e non più a gas, e qualcos'altro.. per cui mi sono fatto due calcoli e , dato che l'energia prodotta in più rimane a credito e non scade più dopo 3 anni, mi sono fatto progettare un impianto da 2.99 kw
    Ciao da Luca by Sardinia
    12 moduli da 240W VIPIEMME VPS-01-240 con celle Q-CELLS INVERTER Solarmax S 3000 2.88Kw.
    Riscaldamento Termocamino ad acqua Angolare Clam T-PAN 85
    ACS =Pannelli Solari termici piani Circ. Forz. 3,0 mq collettore Cordivari 200 lt inclinazione55° - Sud SW -

    Commenta


    • #3
      Buongiorno,
      se vuoi, ti invio un pò di dati per farti chiarezza e tenerli a riferimento per i preventivi che chiederai.
      albachiara@albachiarasrl.com
      Un saluto

      Commenta


      • #4
        Ovviamente, era per Dibilino, a Luca li ho già forniti.
        ri-saluti

        Commenta


        • #5
          Per Alba:
          Grazie,
          ti ho scritto dal mio indirizzo mail!

          Per tutti gli altri:
          sono ben accetti tutti i consigli e suggerimenti!
          Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
          Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
          Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
          Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da dibilino Visualizza il messaggio

            1.E' vero che nel giro di pochi anni i costi di questi impianti si abbatteranno notevolmente (e per questo conviene attendere un pò)?

            2.Potrei montare i moduli con un'inclinazione “aggiuntiva” rispetto alla falda di ulteriori 20° in modo da raggiungere l'optimum di 32° senza perdere il massimo del CE (integrazione totale)?

            3.E' vero che maggiore è il Wattaggio del singolo modulo e migliore è la qualità (quindi considerare solo quelli da 200W in su)?
            provo a risponderti...

            1 , probabile, ma i costi non cadranno del 80%. e poi con la decrescita dei costi decresceranno gli incentivi , come ovunque c'e' il conto energia. gia' in italia dal 2009 calano del 2%, io continuo a ripetere ai clienti o a chi mi contatta " con me o senza di me ma fatevelo a settembre-ottobre !!!"
            Comunque se n'e' discusso ampiamente, e' un ragionamento secondo me errato che porta alla "non evoluzione". Oggi sul mercato c'e' questa tecnologia a questi prezzi con questi incentivi.
            Un domani boh? ...del doman non v'e' certezza.
            Quindi io ti consiglio, fallo quest'anno.

            ad aspettare la versione migliore saremmo in giro ancora tutti con le clave 1.0

            2 non penso , sarebbe un'operazione da studiare bene, ma non semplice, e non e' detto che i benefici che porta in euro siano poi ripagati dai lavori in piu', dal fatto di "toccare" in modo significativo un tetto etc. sempre analizzare COSTI <-> BENEFICI
            E' comunque una domanda a cui e' molto difficile rispoendere senza sopralluogo.

            3 no, in senso assoluto non e' vero.
            in senso relativo potrebbe essere, nel senso che ci sono societa' che vendono una famiglia di moduli con 3 o 4 sottofamiglie, metti dai 200 ai 240 W.
            Fisicamente il modulo e' uguale, stesse dimensioni e stesso materiale, solo che all'interno ci saranno le celle scelte in maniera che la risultante sia le potenze diverse.
            Quindi , relativamente , i moduli da 240 W sono i migliori nella famiglia , perche' montano le celle con la miglior efficienza.
            Ma torniamo al discorso costi-benefici, se non hai problemi di spazio puoi benissimo usare 14 moduli da 210 W invece che 10 e non succede nulla, non saranno di sicuro lowcost rispetto agli altri.
            comunque sia un modulo da 230 non e' migliore di uno da 185, e' diverso e basta.
            saranno celle in poli o mono, dimensioni e pesi leggermente diversi ma non c'e' un migliore in riferimento alla potenza espressa.
            puo' anche essere che per vincoli di layout un modulo da 230 W tu non possa usarlo ( son comunque 1600 mm per 1000 ca mediamente )

            spero di averti aiutato un po',
            Andrea
            TUTORIAL VIDEO PER NEOFITI E NON SOLO ( contatore quadri etc )
            http://www.youtube.com/user/socosnc/videos
            web/public?name=SOCO_SOLAR_PLANT[/URL]

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da andreaporta Visualizza il messaggio
              provo a risponderti...

              1 , probabile, ma i costi non cadranno del 80%. e poi con la decrescita dei costi decresceranno gli incentivi , come ovunque c'e' il conto energia. gia' in italia dal 2009 calano del 2%, io continuo a ripetere ai clienti o a chi mi contatta " con me o senza di me ma fatevelo a settembre-ottobre !!!"
              Comunque se n'e' discusso ampiamente, e' un ragionamento secondo me errato che porta alla "non evoluzione". Oggi sul mercato c'e' questa tecnologia a questi prezzi con questi incentivi.
              Un domani boh? ...del doman non v'e' certezza.
              Quindi io ti consiglio, fallo quest'anno.

              ad aspettare la versione migliore saremmo in giro ancora tutti con le clave 1.0

              2 non penso , sarebbe un'operazione da studiare bene, ma non semplice, e non e' detto che i benefici che porta in euro siano poi ripagati dai lavori in piu', dal fatto di "toccare" in modo significativo un tetto etc. sempre analizzare COSTI <-> BENEFICI
              E' comunque una domanda a cui e' molto difficile rispoendere senza sopralluogo.

              3 no, in senso assoluto non e' vero.
              in senso relativo potrebbe essere, nel senso che ci sono societa' che vendono una famiglia di moduli con 3 o 4 sottofamiglie, metti dai 200 ai 240 W.
              Fisicamente il modulo e' uguale, stesse dimensioni e stesso materiale, solo che all'interno ci saranno le celle scelte in maniera che la risultante sia le potenze diverse.
              Quindi , relativamente , i moduli da 240 W sono i migliori nella famiglia , perche' montano le celle con la miglior efficienza.
              Ma torniamo al discorso costi-benefici, se non hai problemi di spazio puoi benissimo usare 14 moduli da 210 W invece che 10 e non succede nulla, non saranno di sicuro lowcost rispetto agli altri.
              comunque sia un modulo da 230 non e' migliore di uno da 185, e' diverso e basta.
              saranno celle in poli o mono, dimensioni e pesi leggermente diversi ma non c'e' un migliore in riferimento alla potenza espressa.
              puo' anche essere che per vincoli di layout un modulo da 230 W tu non possa usarlo ( son comunque 1600 mm per 1000 ca mediamente )

              spero di averti aiutato un po',
              Andrea
              X alba,

              Dal msg di andreaporta dovresti aver capito lo spirito di questo forum, dove prima si da e poi eventualmente si riceve, ( sto parlando di chi ha interessi professionali).

              Personalmente se dovessi aver bisogno di un professionista mi rivolgerei prima a quelli come andreaporta e poi, ma poi, a chi bazzica sul forum cercando qualche "occasione".

              p.s. se mi devi rispondere mi raccomando...senza polemica....e senza offese.

              Commenta


              • #8
                Sinceramente, e a chi ho inviato delucidazioni in materia può confermare, ho inviato informazioni generali sull'argomento e chiesto maggiori informazioni al fine di formulare un preventivo più preciso possibile. In tal modo, la persona interessata, può approfondire la sua conoscenza in materia fotovoltaico, avere un parametro di valutazione ed in seguito valutare una serie di proposte che chiderà a diverse ditte. Non capisco la tua polemica e critica da cosa sorge. Se vuoi, ti invio le notizie che ho inoltrato a chi ha chiesto, ma non credo di dover dimostrare niente. Discreditare la serietà tacciando di "caccia al cliente" mi pare un pò improprio.

                Commenta


                • #9
                  La risposta di Andrea è PERFETTA in tutto e pertutto, posso farti notare solo una cosa che i pannelli (punto 3) con maggior potenza di picco vengono comunque venduti a watt come gli altri (allo stesso prezzo). l' unico indubbio vantaggio ( uso dei pannelli da 270Wp) è che ne monto di meno a parità di potenza (meno ferramenta: bulloni,fermi) e in genere l' impianto è più compatto(occupa meno spazio)

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Leo1 Visualizza il messaggio
                    una cosa che i pannelli (punto 3) con maggior potenza di picco vengono comunque venduti a watt come gli altri (allo stesso prezzo). l' unico indubbio vantaggio ( uso dei pannelli da 270Wp) è che ne monto di meno a parità di potenza (meno ferramenta: bulloni,fermi) e in genere l' impianto è più compatto(occupa meno spazio)
                    perfetta aggiunta.
                    ricorda che la cifra che pagherai e' sulla base dei WATT totalmente installati , quindi poco cambierà per la potenza di cui si sta parlando ( montare 2 o 3 pannelli in meno od in piu' non incide praticamnte come costo uomo/ora, e il materiale in piu' od in meno idem ) dipende appunto dal layout possibile.
                    moduli piccoli, li metto come voglio, ma lavoro di piu'
                    moduli grandi, sono piu' legato nella disposizione, ma ne metto di meno.

                    la differenza tra il dimensionamento e l'ingegnerizzazione dell'impianto inizia qui.
                    tu hai bisogno di X kW , ok ( dimensionamento, con un foglio excel lo si fa )
                    poi il tuo progettista pensera' come fare e darti questi x kW con il corretto rapporto COSTI / BENEFICI , mediando tra il miglior progetto possibile, e quello economicamente piu' ragionevole...
                    ( quali moduli, quale o quali inverter, stringhe come cablate, ombre locali evitabili o inevitabili , clinometria negativa aggirabile !? ) etc.

                    saluti,
                    Andrea
                    TUTORIAL VIDEO PER NEOFITI E NON SOLO ( contatore quadri etc )
                    http://www.youtube.com/user/socosnc/videos
                    web/public?name=SOCO_SOLAR_PLANT[/URL]

                    Commenta


                    • #11
                      Grazie a quanti mi stanno rispondendo ...

                      ... certo non mi dispiacerebbero indicazioni un pò più precise sulla tipologia dei moduli (e magari anche marca con buon rapporto qualità / prezzo) più indicati per il mio caso (mono o poli) considerato il tilt di 10°-15° circa;

                      e soprattutto qualche considerazione sull'integrazione che vorrei fare al riscaldamento con un condizionatore a pdc:
                      vorrei piazzarlo appunto nella controsoffittatura di un disimpegno che comunica con 3 camere (di 10 mq circa l'una) + soggiorno (20 mq circa); che potenza dovrei prendere e quanto mi impegnerebbe la produzione dell'impianto FV? Sarei costretto a passare al contratto Enel da 6 Kw?
                      Ricordo che i miei consumi annui (escluso il futuro condiz.) si aggirano sui 2000 Kw ....

                      Che ne dite, si può fare?
                      Grazie , Linus.
                      Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
                      Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
                      Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
                      Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

                      Commenta


                      • #12
                        SCUSATE l'OT: cos'è condizionatore a pdc?? cosa sostituisce?
                        Ciao da Luca by Sardinia
                        12 moduli da 240W VIPIEMME VPS-01-240 con celle Q-CELLS INVERTER Solarmax S 3000 2.88Kw.
                        Riscaldamento Termocamino ad acqua Angolare Clam T-PAN 85
                        ACS =Pannelli Solari termici piani Circ. Forz. 3,0 mq collettore Cordivari 200 lt inclinazione55° - Sud SW -

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Skyghost Visualizza il messaggio
                          SCUSATE l'OT: cos'è condizionatore a pdc?? cosa sostituisce?
                          pdc = pompa di calore
                          sostituisce il riscaldamento tradizionale in tutto o in parte.

                          saluti
                          carest
                          - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2020 - del foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche https://www.energeticambiente.it/for...17#post1813217

                          Commenta


                          • #14
                            quindi normalissimo inverter ??
                            Ciao da Luca by Sardinia
                            12 moduli da 240W VIPIEMME VPS-01-240 con celle Q-CELLS INVERTER Solarmax S 3000 2.88Kw.
                            Riscaldamento Termocamino ad acqua Angolare Clam T-PAN 85
                            ACS =Pannelli Solari termici piani Circ. Forz. 3,0 mq collettore Cordivari 200 lt inclinazione55° - Sud SW -

                            Commenta

                            Attendi un attimo...
                            X
                            TOP100-SOLAR