annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

fotovoltaico su terrazza privata

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • fotovoltaico su terrazza privata

    salve a tutti
    vorrei sapere se e' possibile installare dei moduli fotovoltaici su una terrazza che attualmente non e' coperta. Mi spiego, si tratterebbe di realizzare una sorta di pergola su cui poggiare i pannelli (vedi foto n.4 della guida pratica integrazione architettonica GSE-sezione pergole-, magari trasparente cosi' non perdo la luce naturale). Immagino che serva una DIA o una autorizzazione comunale. Il fatto che la realizzazione della pergola sia finalizzata al solo posizionamento dei moduli fotovoltaici potrebbe aiutare nell'ottenimento dell'autorizzazione o renderla addirittura non necessaria? La terrazza riceve sole tutto il giorno ed e' di circa 40 mq. Nel forum avete gia' consigliato ditte specializzate che seguano anche questo tipo di pratiche burocratiche? Avete qualche link da suggerire? Quanti mq dovrei occupare per soddisfare un consumo medio annuo di 2962 Kw o comunque abbassare gli importi della bolletta? La mia abitazione e' situata a Roma. Grazie e scusate per le tante domande
    Ultima modifica di lamimma; 01-09-2008, 19:56.

  • #2
    essendo copertura f.v. di pergola-pompeiana, non fa volumetria. secondo l'ultimo decreto, a rigor di logica non dovrebbe servire neanche la dia.
    2 piccioni con una fava !

    Commenta


    • #3
      verissimo e fantastico
      Buona giornata e buon lavoro a tutti.
      ENER

      Commenta


      • #4
        comunque basta tenere i moduli leggermente separati ed il comune non potrà fare opposizioni assurde sulla volumetria, visto che si tratta di un impianto Fv, e non di un suv da far circolare in centro storico

        i m² che hai, se sono tutti ben esposti bastano e avanzano, ma sarebbero sufficienti anche 20 m² visto che per comprire i tuoi consumi hai bisogno di un impianto dimensionato sui 2500 kw,calcola che occorrono circa 8m² per un Kw

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da teknowin Visualizza il messaggio
          comunque basta tenere i moduli leggermente separati ed il comune non potrà fare opposizioni assurde sulla volumetria, visto che si tratta di un impianto Fv, e non di un suv da far circolare in centro storico...
          ciao teknowin
          so che non esiste una risposta univoca alla mia domanda, ma la faccio ugualmente: QUANTO è il minimo spazio da tenere tra i pannelli?

          Sono stato in ufficio tecnico comunale e mi hanno suggerito circa 20 cm.... nel mio caso ne avrei a disposizione solo 15 e spero possano andare bene lo stesso.

          Altri hanno esperienze in merito?

          Per lamimma:
          quando dici terrazzo privato è sottinteso che sei in un condominio? Se è cosi è bene prevedere di avere anche il permesso dall'assemblea.

          saluti
          carest
          aggiornamento del mio file sui costi storici dell'elettricità a gennaio 2022
          https://www.energeticambiente.it/for...01#post2184501

          Commenta


          • #6
            grazie a tutti per le risposte e per i suggerimenti
            mi chiedevo se non trattandosi di sostituzione di un tetto preesistente, possa considerarsi integrata o meno

            Commenta


            • #7
              e' totalmente integrato secondo me se tieni uniti i pannelli, cioe' fai una tettoia f.v.
              a Padova questo non fa volumetria, giuro

              Commenta


              • #8
                Ciao Carest, in effetti è come hai dedotto tu, ogni comune applica regole diverse.Quindi non è possibile sapere la giusta distanza, e se il tuo comune ti ha chiesto quella distanza per non fare volume, purtroppo non hai scelta devi rispettarla.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da andzab Visualizza il messaggio
                  e' totalmente integrato secondo me se tieni uniti i pannelli, cioe' fai una tettoia f.v.
                  a Padova questo non fa volumetria, giuro
                  Non dovrebbe essere totalmente integrato anche tenendo i pannelli staccati (per il pergolato)?
                  sono tornato in comune e mi hanno detto che anche 15 cm di distanza sono sufficienti per non fare volume; ora ho mandato una mail al GSE per sapere se anche con pannelli staccati su pergolato in un terrazzo privato può essere considerato totalmente integrato, visto che negli esempi della guida non è chiaramente indicato.

                  non resta che attendere e sperare.

                  saluti
                  carest
                  aggiornamento del mio file sui costi storici dell'elettricità a gennaio 2022
                  https://www.energeticambiente.it/for...01#post2184501

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da andzab Visualizza il messaggio
                    essendo copertura f.v. di pergola-pompeiana, non fa volumetria.
                    Il "non fa volumetria" dipende dal regolamento tecnico comunale...

                    Quindi: verificare con l'ufficio tecnico comunale.

                    Trattandosi comunque di modifica esterna (e non della mera applicazione di pannelli sulla falda del tetto in integrazione architettonica), almeno una DIA sarà comunque necessaria...
                    http://voglioilfotovoltaico.blogspot.com/

                    Commenta


                    • #11
                      riguardo l'integrazione o meno, il discorso diventa ancora più complesso,perchè a detta di molti non dovrebbe essere integrato, ma questo dipende dalla distanza minima richiesta dal comune per non fare volume, ed in un solo caso ci siamo trovati in un comune dove lo spazio richiesto era di 1cm ed il GSE ci disse (per mail) che veniva considerato integrato, ma prendi con le pinze questa info, perchè l'impianto al cliente l'abbiamo poi fatto altrove ed io sono uno che se non vedo non credo

                      Commenta


                      • #12
                        in attesa della risposta ufficiale del GSE....

                        Quoto in pieno archimede2007; l'ufficio tecnico comunale mi ha detto che la DIA occorre perchè si tratta di un intervento di manutenzione straordinaria.

                        teknowin, per favore chiariscimi meglio la tua esperienza: hai detto che in un caso in cui il comune chiedeva 1cm di distanza dei pannelli (immagino che sia la distanza minima per non fare volume) e il GSE ti ha detto x mail che avrebbe considerato integrato l'impianto.
                        Quindi secondo te il GSE sottintende l'integrazione al fatto che la pergola NON faccia volume?

                        Mi rimane il dubbio se il GSE lo abbia considerato integrato perchè con 1 solo cm per loro sono accostati e quindi se la distanza è maggiore non lo è più... oppure sono considerati integrati anche con 15cm? (ma qui rientriamo nelle supposizioni)
                        Nel caso dei frangisole (tipologia 6 del manuale GSE sull'integrazione) i pannelli appaiono anche distanziati tra loro.

                        Attendiamo la risposta del GSE... (oggi alle 18,30 ho visto che hanno letto la mia mail).

                        saluti
                        carest
                        aggiornamento del mio file sui costi storici dell'elettricità a gennaio 2022
                        https://www.energeticambiente.it/for...01#post2184501

                        Commenta


                        • #13
                          no Carest, non credo che la logica del gse sia la stessa del comune, cioè "non fa volume = integrato" piuttosto potrebbe essere la misura di 1 solo cm che ammette l'integrazione. le volumetrie a rigor di logica non dovrebbero influire sui parametri delle integrazioni, ma ripeto è un episodio risalente a quasi 1 anno fa, ed è stato affrontato per un breve lasso di tempo dopodichè si decise quasi subito per fare l'impianto sul garages

                          Commenta


                          • #14
                            Arrivata puntuale la risposta standard GSE (non possiamo rilasciare pareri preventivi....); con aggiunta la nota che è necessario allegare alla domanda un documento che comprovi la loro effettiva destinazione d'uso (DIA, permesso a costruire o certificato catastale).

                            Quindi se nella DIA scrivo che ho montato una pergola con pannelli FV integrati, il GSE mi approva di conseguenza l'integrazione totale???

                            saluti
                            carest
                            aggiornamento del mio file sui costi storici dell'elettricità a gennaio 2022
                            https://www.energeticambiente.it/for...01#post2184501

                            Commenta

                            Attendi un attimo...
                            X
                            TOP100-SOLAR