annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

GEL fotovoltaico dentro le finestre

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Roby
    ha risposto
    Originariamente inviato da rico79 Visualizza il messaggio
    L'articolo del sole 24 ore riporta:
    "L'energia solare viene catturata e assorbita da piccoli terminali elettrici installati nelle finestre, per essere poi riversata in rete, permettendo una produzione di 97 watt/ora per ogni metro quadro di superficie"...
    Si ma 97W/h in quanto tempo? in che condizioni? Ma che razza di articoli sono?!
    più che altro l'unità di misura W/h non esiste.
    Per trovare una energia bisogna moltiplicare per le ore al quadrato

    Lascia un commento:


  • rico79
    ha risposto
    L'articolo del sole 24 ore riporta:
    "L'energia solare viene catturata e assorbita da piccoli terminali elettrici installati nelle finestre, per essere poi riversata in rete, permettendo una produzione di 97 Wh per ogni metro quadro di superficie"...
    Si ma 97Wh in quanto tempo? in che condizioni? Ma che razza di articoli sono?!

    ...mi era sfuggita la barra per la fretta...
    Ultima modifica di rico79; 02-10-2008, 09:35.

    Lascia un commento:


  • recoplan
    ha risposto
    Originariamente inviato da salvaconte Visualizza il messaggio
    Ulteriori novità sul gel fotovoltaico
    siamo ai limiti dello spam : solo mera publicità

    Lascia un commento:


  • salvaconte
    ha risposto
    Originariamente inviato da ycarus77 Visualizza il messaggio
    .... a me sembra interessante!
    Come tutte le innovazioni, all'inizio sembrano tutte fetenzie... è normale, ma se sviluppate nel modo giusto, portano risultati.
    Anche se non sarà buono per finestre (per ora) potrà essere usato per integrazioni architettoniche
    L'idea per me è buona
    Ulteriori novità sul gel fotovoltaico
    Pubblicato il Ottobre 1, 2008 di PippoFerrante

    Come dicevamo a proposito del Gel Fotovoltaico, le problematiche più importanti sono legate alle modalità operative ed installative di questo innovativo prodotto. Infissi, peso, infrastruttura impiantistica esistente, sono tutte domande che ci siamo posti, vedi qui, e che, a quanto pare, non hanno trovato piena risposta nella presentazione, da parte della Esco Energy, di oggi al summit di Milano organizzato dal Il sole 24 ore. Rimandiamo all’articolo sul sito del sole24ore per i dettagli della presentazione, qui.

    Fotovoltaico, l'italiana Esco Energy lancia il gel per le finestre - Il Sole 24 ORE

    Postato in: Fotovoltaico, Notizie dal blogo | Contrassegnato da tag: esco energy, gel fotovoltaico, milano

    Lascia un commento:


  • ycarus77
    ha risposto
    Originariamente inviato da salvaconte Visualizza il messaggio
    “Il gel in questione verrà presentato come un invenzione innovativa da parte della società che ne sta preparando il lancio pubblicitario.. ma in realtà è un prodotto sperimentale che esiste già da tempo (basta cercare tra i brevetti internazionali)..
    La tecnologia è quella delle celle fotovoltaiche a film sottile nanocristallino a cui è stato applicato la tecnica del sol gel per ottenere membrane trasparenti che consistono di particelle colloidali di Nb2O5 ( si parla di celle di Graetz ora individuate come Dye-Sensitized Solar Cells (DSSC)).
    Si tratta di un prodotto che aspetta ancora anni e anni di studio , e che l’azienda in questione presumo che stia lanciando solo per trovare investitori e clienti per il resto dei prodotti da essa distribuiti.
    L’idea del futuro sarà quella di iniettare questo gel tramite appositi applicatori, nell’ intercapedine di cui sono dotate le finestre a doppio vetro presenti nell’ edificio ove si vuol installare il sistema.
    Ad ogni finestra sarà applicato un terminale anodico che costituiranno l’ interfaccia del nuovo generatore fotovoltaico (finestra + gel fotovoltaico) con il sistema di collegamento alla rete (inverter), che sarà disposto centralmente rispetto all’ abitazione in modo tale da convogliando l’energia prodotta da tutte le finestre nella rete elettrica nazionale.
    A parte le incognite della tecnologia, basta pensarci per comprendere le difficoltà tecniche del sistema, che comunque di sicuro alla presentazione creerà l’interesse dei più ignari.. attraverso una dimostrazione di un prototipo che darà solo la parvenza di funzionare…. “
    .... a me sembra interessante!
    Come tutte le innovazioni, all'inizio sembrano tutte fetenzie... è normale, ma se sviluppate nel modo giusto, portano risultati.
    Anche se non sarà buono per finestre (per ora) potrà essere usato per integrazioni architettoniche
    L'idea per me è buona

    Lascia un commento:


  • salvaconte
    ha risposto
    Originariamente inviato da stjopa70 Visualizza il messaggio
    C'è un video su You Tube
    http://www.youtube.com/watch?v=h_mbNPsaaAk

    Parlano di 100 Wh/m2 (e non 100 W/m2). Quindi... non significa niente!
    Per un avere un dato univoco bisognerebbe sapere in quanto tempo un m2 di gel produce 100 Wh e in quali condizioni di irraggiamento.

    Se anche fosse vero quello che riporti tu (quale è la fonte?), c'è un'incongruenza tra il rendimento del 16-18% e i 100 Wp/m2.
    Infatti: 100Wp = 1m2 * rendimento * 1000
    da cui: rendimento = 100/1000 = 0.1 vale a dire 10% (e non 16-18%)

    Sarei il primo ad esultare se il gel funzionasse veramente, ma finchè non forniscono dati univoci per me non sono credibili.
    Sarebbero ancora più credibili, poi, se dessero il costo/Wp per poter verificare l'affermazione che il gel costa la metà (e di quale tecnologia al silicio poi, mono, poli o film).

    Ciao
    ..ma avete sentito gli inventori parlare?..hahaha... fortunatamente non sono loro... ho avuto la possibilità di vedere il gel da vicino mesi fa..ci stavo lavorando purio.. (io realizzato il prototipo che permetteva di mostrarne il funzioanemnto )con l'aiutino di una batteria) efficienze molto basse.. ma sicuramente migliorabile.. ma la cosa peggiore è che la trasparenza dura solo pochi mesi.. tutto questo preludeva ad anni e anni di test e sviluppo.. non certo in italia.. e non certo a potenza dove non hanno nemmeno un laboratorio.. vorrei tanto sapere che faranzia dichiarano.. per questa che è la più grande bufala degli ultimi 10 anni... povero fotovltaico..

    Lascia un commento:


  • salvaconte
    ha risposto
    Originariamente inviato da ycarus77 Visualizza il messaggio
    Speriamo li producano prima possibile, si parla di produzioni di 10 MW anno, con rendimento del gel intorno al 16-18% con potenze di 100 Wp m2... speriamo bene!
    Potrebbe iniziare a convenire anche senza incentivi in conto energia.

    Per il resto, ti scrivo un po di definizioni:

    Luce Visibile
    E’ chiamata Luce Visibile la porzione della radiazione solare tra 380 e 780 nanometri proprio perché risulta visibile ai nostri occhi. Comprende tutti i colori dell’iride, dal viola a lunghezza d’onda più corta fino al rosso
    a lunghezza d’onda maggiore.

    Radiazione Infrarossa
    La Radiazione Infrarossa si divide in due gruppi, vicino e lontano infrarosso. E’ una radiazione che i nostri sensi possono percepire attraverso la sensazione di calore trasmessa dalla nostra cute.
    IRa 780 – 1400 nm
    IRb 1400 – 3000 nm
    La radiazione solare UV, Visibile, Infrarossa, è energia che viene generalmente assorbita dalla gran parte dei materiali con cui viene in contatto, per poi essere riemessa sottoforma di calore (Infrarosso lungo).

    Energia Solare Trasmessa
    La porzione di energia solare con lunghezza d’onda fra 280 e 2500nm che passa direttamente attraverso una vetrata.

    Energia Solare Riflessa
    La porzione di energia solare con lunghezza d’onda fra 280 e 2500nm che viene riflessa verso l’esterno da una vetrata.

    Energia Solare Assorbita
    La porzione di energia solare con lunghezza d’onda fra 280 e 2500nm che è assorbita dalla vetrata e trasformata in calore.

    Luce Visibile Trasmessa
    La porzione di energia solare con lunghezza d’onda fra 380 e 780nm che passa attraverso la vetrata.
    (effetto specchio).

    Come puoi capire, la radiazione solare porta diverse informazioni con diverse caratteristiche.
    In questo caso il Gel trattiene una parte delle informazioni che la radiazione solare trasporta, immagina ad un vetro posizionato davanti al sole (parabrezza dell'auto), si riscalda, trattiene il calore e filtra le radiazioni pericolose ai tuoi occhi, ma non trattiene la luce!
    “Il gel in questione verrà presentato come un invenzione innovativa da parte della società che ne sta preparando il lancio pubblicitario.. ma in realtà è un prodotto sperimentale che esiste già da tempo (basta cercare tra i brevetti internazionali)..
    La tecnologia è quella delle celle fotovoltaiche a film sottile nanocristallino a cui è stato applicato la tecnica del sol gel per ottenere membrane trasparenti che consistono di particelle colloidali di Nb2O5 ( si parla di celle di Graetz ora individuate come Dye-Sensitized Solar Cells (DSSC)).
    Si tratta di un prodotto che aspetta ancora anni e anni di studio , e che l’azienda in questione presumo che stia lanciando solo per trovare investitori e clienti per il resto dei prodotti da essa distribuiti.
    L’idea del futuro sarà quella di iniettare questo gel tramite appositi applicatori, nell’ intercapedine di cui sono dotate le finestre a doppio vetro presenti nell’ edificio ove si vuol installare il sistema.
    Ad ogni finestra sarà applicato un terminale anodico che costituiranno l’ interfaccia del nuovo generatore fotovoltaico (finestra + gel fotovoltaico) con il sistema di collegamento alla rete (inverter), che sarà disposto centralmente rispetto all’ abitazione in modo tale da convogliando l’energia prodotta da tutte le finestre nella rete elettrica nazionale.
    A parte le incognite della tecnologia, basta pensarci per comprendere le difficoltà tecniche del sistema, che comunque di sicuro alla presentazione creerà l’interesse dei più ignari.. attraverso una dimostrazione di un prototipo che darà solo la parvenza di funzionare…. “

    Lascia un commento:


  • recoplan
    ha risposto
    Originariamente inviato da Roby Visualizza il messaggio
    Come già detto in altri post è solo una trovata pubblicitaria,...
    Concordo Pienamente !

    Leggete i vecchi post per favore
    http://www.energeticambiente.it/foto...ovoltaico.html
    http://www.energeticambiente.it/foto...ovoltaico.html

    Lascia un commento:


  • Roby
    ha risposto
    Come già detto in altri post è solo una trovata pubblicitaria, la Esco energy (una decina di dipendenti) non ha le strutture per creare una cosa del genere.

    Lascia un commento:


  • uroboro
    ha risposto
    Originariamente inviato da stjopa70 Visualizza il messaggio
    C'è un video su You Tube
    http://www.youtube.com/watch?v=h_mbNPsaaAk

    Parlano di 100 Wh/m2 (e non 100 W/m2). Quindi... non significa niente!
    Per un avere un dato univoco bisognerebbe sapere in quanto tempo un m2 di gel produce 100 Wh e in quali condizioni di irraggiamento.

    Se anche fosse vero quello che riporti tu (quale è la fonte?), c'è un'incongruenza tra il rendimento del 16-18% e i 100 Wp/m2.
    Infatti: 100Wp = 1m2 * rendimento * 1000
    da cui: rendimento = 100/1000 = 0.1 vale a dire 10% (e non 16-18%)

    Sarei il primo ad esultare se il gel funzionasse veramente, ma finchè non forniscono dati univoci per me non sono credibili.
    Sarebbero ancora più credibili, poi, se dessero il costo/Wp per poter verificare l'affermazione che il gel costa la metà (e di quale tecnologia al silicio poi, mono, poli o film).

    Ciao
    questa mancanza di info concrete fa rimanere nello scetticismo anche me.. poi non vorrei sembrare superficiale, ma se guardate il sito di €sco Energy, già dal logo "low cost" sembra fatto in modo molto dilettantesco.. boh..

    Lascia un commento:


  • stjopa70
    ha risposto
    Originariamente inviato da ycarus77 Visualizza il messaggio
    Speriamo li producano prima possibile, si parla di produzioni di 10 MW anno, con rendimento del gel intorno al 16-18% con potenze di 100 Wp m2... speriamo bene!
    C'è un video su You Tube
    http://www.youtube.com/watch?v=h_mbNPsaaAk

    Parlano di 100 Wh/m2 (e non 100 W/m2). Quindi... non significa niente!
    Per un avere un dato univoco bisognerebbe sapere in quanto tempo un m2 di gel produce 100 Wh e in quali condizioni di irraggiamento.

    Se anche fosse vero quello che riporti tu (quale è la fonte?), c'è un'incongruenza tra il rendimento del 16-18% e i 100 Wp/m2.
    Infatti: 100Wp = 1m2 * rendimento * 1000
    da cui: rendimento = 100/1000 = 0.1 vale a dire 10% (e non 16-18%)

    Sarei il primo ad esultare se il gel funzionasse veramente, ma finchè non forniscono dati univoci per me non sono credibili.
    Sarebbero ancora più credibili, poi, se dessero il costo/Wp per poter verificare l'affermazione che il gel costa la metà (e di quale tecnologia al silicio poi, mono, poli o film).

    Ciao

    Lascia un commento:


  • ycarus77
    ha risposto
    Originariamente inviato da uroboro Visualizza il messaggio
    ..........Ad ogni modo, il rendimento che tu dici, 16-18% è molto alto se confrontato a quello dei pannelli tradizionali.. dove hai trovato questa info? e a quale condizione di irraggimanto si riferisce? perchè le finestre di casa molto spesso sono colpite solo da luce indiretta..
    Non lo dico io, l'ho letto nelle loro dichiarazioni ufficiali, non ricordo dove!
    C'era un sunto di tutte le nuove scoperte promettenti, magari nelle prime versioni del GEL il rendimento non sarà così alto (non so!).
    Le condizioni di prova non erano nemmeno accennate!

    Lascia un commento:


  • uroboro
    ha risposto
    Originariamente inviato da rico79 Visualizza il messaggio
    Su Repubblica di oggi c'è un ottimo articolo a riguardo...appena possibile lo inserisco...
    ottimo!! se poi non riesci a metterlo fanne un sunto dei dati più interessanti..

    Lascia un commento:


  • rico79
    ha risposto
    Su Repubblica di oggi c'è un ottimo articolo a riguardo...appena possibile lo inserisco...

    Lascia un commento:


  • uroboro
    ha risposto
    Originariamente inviato da ycarus77 Visualizza il messaggio
    Speriamo li producano prima possibile, si parla di produzioni di 10 MW anno, con rendimento del gel intorno al 16-18% con potenze di 100 Wp m2... speriamo bene!
    Potrebbe iniziare a convenire anche senza incentivi in conto energia.

    Per il resto, ti scrivo un po di definizioni:

    Luce Visibile
    E’ chiamata Luce Visibile la porzione della radiazione solare tra 380 e 780 nanometri proprio perché risulta visibile ai nostri occhi. Comprende tutti i colori dell’iride, dal viola a lunghezza d’onda più corta fino al rosso
    a lunghezza d’onda maggiore.

    Radiazione Infrarossa
    La Radiazione Infrarossa si divide in due gruppi, vicino e lontano infrarosso. E’ una radiazione che i nostri sensi possono percepire attraverso la sensazione di calore trasmessa dalla nostra cute.
    IRa 780 – 1400 nm
    IRb 1400 – 3000 nm
    La radiazione solare UV, Visibile, Infrarossa, è energia che viene generalmente assorbita dalla gran parte dei materiali con cui viene in contatto, per poi essere riemessa sottoforma di calore (Infrarosso lungo).

    Energia Solare Trasmessa
    La porzione di energia solare con lunghezza d’onda fra 280 e 2500nm che passa direttamente attraverso una vetrata.

    Energia Solare Riflessa
    La porzione di energia solare con lunghezza d’onda fra 280 e 2500nm che viene riflessa verso l’esterno da una vetrata.

    Energia Solare Assorbita
    La porzione di energia solare con lunghezza d’onda fra 280 e 2500nm che è assorbita dalla vetrata e trasformata in calore.

    Luce Visibile Trasmessa
    La porzione di energia solare con lunghezza d’onda fra 380 e 780nm che passa attraverso la vetrata.
    (effetto specchio).

    Come puoi capire, la radiazione solare porta diverse informazioni con diverse caratteristiche.
    In questo caso il Gel trattiene una parte delle informazioni che la radiazione solare trasporta, immagina ad un vetro posizionato davanti al sole (parabrezza dell'auto), si riscalda, trattiene il calore e filtra le radiazioni pericolose ai tuoi occhi, ma non trattiene la luce!
    ciao, grazie della risposta e delle info. In effetti avevo pensato anche io alla porzione di radiazione solare non visibile. Nella presentazione del gel che ho visto su youtube dicono che il gel rende le finestre piu efficienti nell'isolamento termico, questo farebbe pensare che parte dell'infrarosso è usato dal gel per produrre energia. Mi chiedo se succeda anche con l'ultravioletto. Ad ogni modo, il rendimento che tu dici, 16-18% è molto alto se confrontato a quello dei pannelli tradizionali.. dove hai trovato questa info? e a quale condizione di irraggimanto si riferisce? perchè le finestre di casa molto spesso sono colpite solo da luce indiretta..

    Lascia un commento:


  • ycarus77
    ha risposto
    Originariamente inviato da uroboro Visualizza il messaggio
    ........... società Italiana di Potenza, la esco energy, ha appena presentato al summit sull'energia di Milano organizzato dal sole 24 ore, un gel di silicio trasparente da iniettare dentro i doppi vetri delle case, che, collegato ad un apparecchietto esterno, rende la finetra fotovoltaica.. sembra la rivoluzione del secolo detta così, allora, scettico, ho cercato altre info.
    Sul sito di esco energy non ci sono dati precisi sul rendimento di questa tecnologia, nonostante il fatto che, a quanto si capisce, dovrebbe essere commercializzata già entro fine anno!

    l'ultima cosa che ho trovato è un servizio del tg regionale in cui si assiste ad una piccola presentazione del gel; i "dati" citati parlano di un costo pari a circa la metà di quel che costano i normali pannelli fotovoltaici (costo al metro quatro) e di un rendimento (immagino massimo) di 100watt/h a metro quadro....

    che ne pensate di tutto questo?


    io comunque mi domando, se le finestre rimangono trasparenti con il gel, come è possibile che venga prodotta energia? se la luce passa praticamente tutta, "cosa" viene trasformato in energia!?!?
    Speriamo li producano prima possibile, si parla di produzioni di 10 MW anno, con rendimento del gel intorno al 16-18% con potenze di 100 Wp m2... speriamo bene!
    Potrebbe iniziare a convenire anche senza incentivi in conto energia.

    Per il resto, ti scrivo un po di definizioni:

    Luce Visibile
    E’ chiamata Luce Visibile la porzione della radiazione solare tra 380 e 780 nanometri proprio perché risulta visibile ai nostri occhi. Comprende tutti i colori dell’iride, dal viola a lunghezza d’onda più corta fino al rosso
    a lunghezza d’onda maggiore.

    Radiazione Infrarossa
    La Radiazione Infrarossa si divide in due gruppi, vicino e lontano infrarosso. E’ una radiazione che i nostri sensi possono percepire attraverso la sensazione di calore trasmessa dalla nostra cute.
    IRa 780 – 1400 nm
    IRb 1400 – 3000 nm
    La radiazione solare UV, Visibile, Infrarossa, è energia che viene generalmente assorbita dalla gran parte dei materiali con cui viene in contatto, per poi essere riemessa sottoforma di calore (Infrarosso lungo).

    Energia Solare Trasmessa
    La porzione di energia solare con lunghezza d’onda fra 280 e 2500nm che passa direttamente attraverso una vetrata.

    Energia Solare Riflessa
    La porzione di energia solare con lunghezza d’onda fra 280 e 2500nm che viene riflessa verso l’esterno da una vetrata.

    Energia Solare Assorbita
    La porzione di energia solare con lunghezza d’onda fra 280 e 2500nm che è assorbita dalla vetrata e trasformata in calore.

    Luce Visibile Trasmessa
    La porzione di energia solare con lunghezza d’onda fra 380 e 780nm che passa attraverso la vetrata.
    (effetto specchio).

    Come puoi capire, la radiazione solare porta diverse informazioni con diverse caratteristiche.
    In questo caso il Gel trattiene una parte delle informazioni che la radiazione solare trasporta, immagina ad un vetro posizionato davanti al sole (parabrezza dell'auto), si riscalda, trattiene il calore e filtra le radiazioni pericolose ai tuoi occhi, ma non trattiene la luce!

    Lascia un commento:


  • uroboro
    ha iniziato la discussione GEL fotovoltaico dentro le finestre

    GEL fotovoltaico dentro le finestre

    salve a tutti, scrivo per la prima volta in questo interessantissimo forum per segnalare una notizia di cui ho sentito parlare in radio e di cui ho letto qualcosa su internet:
    una società Italiana di Potenza, la esco energy, ha appena presentato al summit sull'energia di Milano organizzato dal sole 24 ore, un gel di silicio trasparente da iniettare dentro i doppi vetri delle case, che, collegato ad un apparecchietto esterno, rende la finetra fotovoltaica.. sembra la rivoluzione del secolo detta così, allora, scettico, ho cercato altre info.
    Sul sito di esco energy non ci sono dati precisi sul rendimento di questa tecnologia, nonostante il fatto che, a quanto si capisce, dovrebbe essere commercializzata già entro fine anno!

    l'ultima cosa che ho trovato è un servizio del tg regionale in cui si assiste ad una piccola presentazione del gel; i "dati" citati parlano di un costo pari a circa la metà di quel che costano i normali pannelli fotovoltaici (costo al metro quatro) e di un rendimento (immagino massimo) di 100watt/h a metro quadro....

    che ne pensate di tutto questo?

    io comunque mi domando, se le finestre rimangono trasparenti con il gel, come è possibile che venga prodotta energia? se la luce passa praticamente tutta, "cosa" viene trasformato in energia!?!?
Attendi un attimo...
X
TOP100-SOLAR