annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Spagna: al via il nuovo conto energia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Spagna: al via il nuovo conto energia

    29 settembre 2008 – Con perfetto tempismo, e rispettando la tabella di marcia prevista, entra oggi in vigore il nuovo conto energia spagnolo nel giorno in cui scade quello vecchio, il Real Decreto 661/2007. Rispetto all’ultimo aggiornamento sul testo dato da Zeroemission.Tv nei giorni scorsi, sono state introdotte ancora alcune novità.


    Ritoccata al rialzo la retribuzione per gli impianti al suolo, 32 c€/kWh, al posto dei 29 c€/kWh previsti. Confermate invece le tariffe su tetto, 34 e 32 c€/kWh, per gli impianti rispettivamente minori o maggiori di 20 kW.


    Rivisto anche il tetto annuale, che passa da 300 MW a 400 MW, di cui due terzi per le installazioni negli edifici e il resto per quelle a terra.


    Per favorire un passaggio più morbido da vecchio a nuovo regime, il governo spagnolo ha concesso inoltre una potenza addizionale “straordinaria” rispettivamente di 100 MW e 60 MW, solo per gli anni 2009 e 2010 e unicamente per le installazioni al suolo. Un parziale dietrofront, tuttavia, rispetto al testo precedente, che prevedeva quote aggiuntive, rispettivamente di 200 e 100 MW.


    Confermata invece la potenza massima consentita per le installazioni, 10 MW per gli impianti al suolo e 2 MW per quelli a terra.


    Le nuove installazioni che avranno ottenuto l’autorizzazione saranno annotate in un registro che sarà aggiornato su base trimestrale. Attraverso il monitoraggio costante della domanda, saranno anche stabilite le tariffe a cui avranno diritto i singoli impianti una volta completati. Se la capacità massima consentita sarà superata già nel corso dell’anno, gli incentivi potranno ricevere decurtazioni fino al 10 per cento. Dello stesso tasso, però, aumenterà la capacità massima installabile.


    La revisione del conto energia, il Real Decreto 661/2007, si è resa necessaria – ha spiegato il ministero dell’Industria in un comunicato – in quanto la Spagna ha raggiunto nell’agosto dello scorso anno l’obiettivo di 371 MW fissato per il 2010. Anzi il fotovoltaico è stato protagonista di una crescita tale in Spagna che “a fine 2008 quintuplicherà la potenza installata rispetto all’obiettivo fissato per il 2010”.


    Il nuovo regolamento, prosegue la nota, consentirà di “dare continuità ai risultati conseguiti dal settore con costi più sostenibili”. In altre parole, il governo assicura che non ci sarà nessuna frenata per il settore. Anzi: “ col nuovo Real Decreto si prevede di raggiungere una potenza installata di 3mila MW nel 2010 e 10mila MW nel 2020.


    A differenza di quello che si potrebbe pensare, stando alle dichiarazioni bellicose della vigilia, anche le organizzazioni che rappresentano in Spagna il settore si sono associate all’ottimismo dell’esecutivo. In un comunicato congiunto, Asif (Asociación de la Industria Fotovoltaica), APPA (Asociación de Productores de Energías Renovables) e la nuova Aef (Asociación Empresarial Fotovoltaica), quest'ultima nata da uno scisma all’interno dell’Asif causato dalle incertezze poste dal nuovo conto energia, si dichiarano soddisfatte del testo finale frutto di un “compromesso” con il quale il governo ha dimostrato di avere compreso e ascoltato le esigenze dell’industria.


    In questo modo il settore fv spagnolo “resterà tra i più forti e competitivi al mondo in vista del momento decisivo del 2015, quando il costo dell’energia fotovoltaica sarà equivalente a quello dell’energia ottenuta dal petrolio”.


    Le associazioni hanno però precisato che “il 2009 e 2010 non saranno anni facili in quanto il settore fv spagnolo andrà in contro a una contrazione”.

    Zeroemission.Tv - Spagna: al via il nuovo conto energia
    si alle rinnovabili, si anche e sopratutto al nucleare.. anche xchè l'energia solare cos'è?

  • #2
    Ottimo, lunga vita all'FV!
    E nel frattempo ho il tempo di studiarmi tutto il resto.....
    Bisogna rendere ogni cosa il più semplice possibile, ma non più semplice di ciò che sia possibile!

    Albert Einstein
    www.donvitoprogetti.it

    Commenta

    Attendi un attimo...
    X
    TOP100-SOLAR