annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Informazioni su potenze

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Informazioni su potenze

    Buonasera a tutti,
    sono in ristrutturazione e sto facendo il punto per fotovoltaico e pompa di calore, attualmente in casa ho una caldaia a gas con 6KW sul contatore Enel, andando a mettere la pompa di calore ed avendo in casa il piano induzione (no gas) mi rimarrebbero pochi KW da sfruttare per cucina, tv, Phon e via dicendo... ho chiesto ad Enel se mi portano 10KW in monofase e loro hanno aperto una pratica di verifica fattibilità.. mi devono far sapere..
    ora mi chiedo... se non mi danno 10KW in monofase, e dovendo per forma mettere la trifase, come funziona per il fotovoltaico?

    posso fare 10KW trifase di fotovoltaico + inverter trifase.. ma poi che batterie ci metto? mi hanno proposto in caso di mettere 3 tesla (bonus 110%) una per fase... cosa ne pensate?
    in caso mi diano 10KW monofase, posso fare 10kw di fotovoltaico? poi che inverter metto?

    grazie molte a chi mi toglie un po di tutta questa nebbia
    Grazie molte
    Luca

  • #2
    Originariamente inviato da Lucav87 Visualizza il messaggio
    Buonasera a tutti,

    posso fare 10KW trifase di fotovoltaico + inverter trifase.. ma poi che batterie ci metto? mi hanno proposto in caso di mettere 3 tesla (bonus 110%) una per fase... cosa ne pensate?
    Che Tesla si starà leccando i baffi al pensiero di tutte queste PowerWall vendute come se fossero noccioline...

    Scherzi a parte se vai in trifase e vuoi mettere più di 6kW di fotovoltaico la cosa migliore è unico inverter trifase e PDC trifase. Per l'accumulo metti un inverter che supporta le batterie lato DC e così hai anche l'accumulo in trifase. Se poi pensi di prendere anche l'auto elettrica metti Wallbox trifase e prendi un'auto che supporti la carica AC in trifase. In monofase metti solo le utenze tradizionali bilanciando le singole fasi.

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da VP71 Visualizza il messaggio

      Che Tesla si starà leccando i baffi al pensiero di tutte queste PowerWall vendute come se fossero noccioline...

      Scherzi a parte se vai in trifase e vuoi mettere più di 6kW di fotovoltaico la cosa migliore è unico inverter trifase e PDC trifase. Per l'accumulo metti un inverter che supporta le batterie lato DC e così hai anche l'accumulo in trifase. Se poi pensi di prendere anche l'auto elettrica metti Wallbox trifase e prendi un'auto che supporti la carica AC in trifase. In monofase metti solo le utenze tradizionali bilanciando le singole fasi.
      Grazie molte,
      anche io mi leccherei i baffi... facendo nel modo che dici te, però dopo dopo la PDC in notturna non la riesco ad alimentare con le batterie... o si?
      e se al posto di 3, ne metto 2 di batterie?
      grazie molte

      Commenta


      • #4
        Perché non dovresti alimentarla? Di notte l'inverter eroga la corrente delle batterie direttamente in trifase alla PDC e in monofase alle altre utenze domestiche.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da VP71 Visualizza il messaggio
          Perché non dovresti alimentarla? Di notte l'inverter eroga la corrente delle batterie direttamente in trifase alla PDC e in monofase alle altre utenze domestiche.
          si viene alimentata ma solo se metto 3 batterie in quanto ogni batteria manda 1 fase alla PDC trifase..
          se le batterie diventano 2?

          Commenta


          • #6
            Pero' non vorrei che tu ti stia fasciando la testa per niente, c'e' ne sono molti qua che hanno tutto elettrico con contatore da 6kw che poi sono 6,6 kw, hai radiante?Induzione ha il picco all'accensione poi consuma poco.
            se si penso sia gestibile il tutto cosi', al limite pensa ad un po' di domotica...prima di stravolgere

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Giuly81 Visualizza il messaggio
              Pero' non vorrei che tu ti stia fasciando la testa per niente, c'e' ne sono molti qua che hanno tutto elettrico con contatore da 6kw che poi sono 6,6 kw, hai radiante?Induzione ha il picco all'accensione poi consuma poco.
              se si penso sia gestibile il tutto cosi', al limite pensa ad un po' di domotica...prima di stravolgere
              grazie per la risposta,
              domotica in caso c'è, tuttavia ci posso fare poco.. se la pompa di picco a -5 consuma 4KW (limitata da software interno) io per alimentare i 400mq di casa ho poco e niente su 6.6kw... e di cose accese possono essecene tante.. forno + induzione, un asciugacapelli...

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Lucav87 Visualizza il messaggio

                si viene alimentata ma solo se metto 3 batterie in quanto ogni batteria manda 1 fase alla PDC trifase..
                se le batterie diventano 2?
                Se metti un inverter trifase con accumulo connesso direttamente in DC hai un accumulo in trifase che alimenta tutte e tre le fasi a seconda dei carichi. E' solo se ricorri ad accumuli in AC monofase che devi metterne uno per fase.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Giuly81 Visualizza il messaggio
                  Induzione ha il picco all'accensione poi consuma poco.
                  Hai mai cucinato con l'induzione? Un singolo punto di cottura può arrivare a quasi 3000W con la funzione "boost" o come la chiamano i vari produttori. Se devi portare a ebollizione un grosso pentolone d'acqua ci possono volere anche 20 minuti e l'induzione consumera 3000W o giù di lì per tutto il tempo in cui viene impostata la massima potenza, non c'è nessun "picco all'accensione" e nessuna discesa automatica. Il consumo è sempre quello corrispondente alla potenza impostata.
                  Ultima modifica di VP71; 16-03-2021, 11:23.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da VP71 Visualizza il messaggio

                    Se metti un inverter trifase con accumulo connesso direttamente in DC hai un accumulo in trifase che alimenta tutte e tre le fasi a seconda dei carichi. E' solo se ricorri ad accumuli in AC monofase che devi metterne uno per fase.
                    Grazie molte diciamo che di AC DC conosco solo il fantastico gruppo rock!!
                    in ogni caso parlando banalmente (sto tentando di capire) ipotizzando 10kw trifase di pannelli (Enel non mi darà mai ok per per 10kw monofase.. io la richiesta l'ho fatta sto aspettando il loro responso), e 2 batterie tesla, posso alimentare la PDC trifase anche di notte con le batterie?
                    come fanno le batterie (2) a dare la trifase alla PDC, che loro sono monofase?
                    grazie molte

                    Commenta


                    • #11
                      [QUOTE=VP71;n2150357]

                      Hai mai cucinato con l'induzione?
                      certo lo uso da un annetto, se vai in boost per 20 minuti alzo le mani

                      Commenta


                      • #12
                        [QUOTE=Lucav87;n2150355]

                        grazie per la risposta,
                        domotica in caso c'è, tuttavia ci posso fare poco.. se la pompa di picco a -5 consuma 4KW (limitata da software interno) io per alimentare i 400mq di casa ho poco e niente su 6.6kw...

                        ​​A queste condizioni vai di trifase

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da VP71 Visualizza il messaggio

                          Se metti un inverter trifase con accumulo connesso direttamente in DC hai un accumulo in trifase che alimenta tutte e tre le fasi a seconda dei carichi. E' solo se ricorri ad accumuli in AC monofase che devi metterne uno per fase.
                          Sarebbe possibile un mini schemino?

                          diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

                          Commenta


                          • #14
                            Guarda per esempio questo modello Huawei:

                            https://www.vpsolar.com/prodotto/hua...00-3-10ktl-m0/

                            C'è uno schemino di come funziona, forse un po' complesso ma non ho trovato di meglio. Il nodo cruciale è che l'inverter (trifase fino a 10kW) gestisce direttamente le batterie e quindi alimenta la casa in trifase indifferentemente con l'energia dei pannelli, con le batterie o con un mix di queste due se l'energia generata in un dato momento non copre completamente la richiesta della casa. In pratica in un unico "scatolo" fa quello che tu faresti con un inverter tradizionale più tre Tesla PowerWall.

                            Commenta

                            Attendi un attimo...
                            X
                            TOP100-SOLAR