Sulla scia di rrrmori53, sistemino da 8,8Kwp - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Sulla scia di rrrmori53, sistemino da 8,8Kwp

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da rrrmori53 Visualizza il messaggio

    Per le sezioni che dici ci sono alcune variabili da tenere di conto, lunghezza, potenza, la sezione viene di conseguenza con una caduta in tensione che NON DEVE SUPERARE IL 4%
    secondo il calcolatore per una lunghezza di 15 Mt, una potenza di 6kW 230Vac monofase (dall'inverter o dal contatore) avrei una sezione calcolata di 5,45 mmq (quindi cavo commerciale da 6 mmq) con una caduta di tensione del 1,06% (circa 2,5V), bel al di sotto del 4% max....dovrebbe essere adeguata, giusto?!

    Il conduttore di terra, secondo la teoria, dovrebbe essere almeno pari o superiore a quello della fase, quindi da 10 mmq dovrebbe andare + che bene, oppure sarebbe meglio aumentarlo ancora ?

    Commenta


    • Originariamente inviato da jodifede Visualizza il messaggio


      Il conduttore di terra, secondo la teoria, dovrebbe essere almeno pari o superiore a quello della fase, quindi da 10 mmq dovrebbe andare + che bene, oppure sarebbe meglio aumentarlo ancora ?
      credo di si, ma come faccio io senti un bravo elettricista, senza la cravatta pero, a me piacciono quelli con maglietta, cacciavite in tasca e mani sporche
      Ne ho uno cosi da 25 anni........................... un fenomeno e mi ha dato non una mano................... un'intera gamba

      Merce rara ormai, un elettricista di professione che ti consiglia cosa acquistare dai cinesi e poi te lo installa.................... niente male.
      Successo con i differenziali tipo b/a, magnetotermici, teleruttori per ATS e altro
      Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
      Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
      Utente EA dal 2009

      Commenta


      • Originariamente inviato da rrrmori53 Visualizza il messaggio

        credo di si, ma come faccio io senti un bravo elettricista, senza la cravatta pero, a me piacciono quelli con maglietta, cacciavite in tasca e mani sporche
        Ne ho uno cosi da 25 anni........................... un fenomeno e mi ha dato non una mano................... un'intera gamba

        Merce rara ormai, un elettricista di professione che ti consiglia cosa acquistare dai cinesi e poi te lo installa.................... niente male.
        Successo con i differenziali tipo b/a, magnetotermici, teleruttori per ATS e altro
        merce rara davvero, beato chi lo trova

        comunque...per quanto riguarda la sezione del conduttore di terra, credo che la sezione minima considerata sufficiente per impianti domestici sia 16 mmq, chiederò conferma però

        Commenta


        • salve a tutti e buona vigilia di ferragosto

          per quanto riguarda il dimensionamento dei cavi dei montanti e dei magnetotermici a valle del contattore enel, ho voluto fare qualche calcolo per essere sicuro che quei valori fossero correttamente dimensionati per un impianto da 6kW e così ho ottenuto risultati un po' diversi, ma più precisi.

          Ho fatto uso di un calcolatore che tenesse in conto anche parametri aggiuntivi quali il fattore di potenza Cosfi (0,9) e il fattore di sicurezza (almeno 20/25%).
          Il risultato ottenuto (per il montante da 15 Mt e sezione 10 mmq) è una caduta di tensione di 0,78% - una corrente d'impiego Ib di 29 A e una portata totale Iz di 38 A, per cui il magnetotermico DGL a protezione della linea dovrebbe essere da 40 A con potere d'interruzione da 6 kA (invece i MT a valle possono essere da 4,5 kA)

          Chiaramente, per la linea del fotovoltaico, il tutto è calcolato per un carico massimo che corrisponde alla potenza nominale generata dall'inverter.

          Il calcolo è sostanzialmente corretto per garantirsi un certo margine di sicurezza o è un po' sovradimensionato?

          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   DGL e montante.jpg 
Visite: 520 
Dimensione: 23.7 KB 
ID: 2247643

          Commenta


          • salve a tutti e ben ritrovati
            visto che ci siamo un po' arenati perchè il resto del gruppo non ha ancora preso decisioni definitive sulle quantità esatte da ordinare, mi sono concentrato sullo schema precedentemente postato, cioè sulla parte del circuito che farà da interfaccia tra fotovoltaico, contatore enel e utenze.
            Domenica sera ho ordinato i 3 magnetotermici che saranno installati accanto al contatore e il loro bravo centralino, e visto che c'ero ho preso anche 2 sezionatori che saranno gli interruttori principali all'ingresso del quadro elettrico di ciascun piano.

            In breve, per la modica cifra di 43 euro + s.s. ho acquistato:
            - 3 Magnetotermici da 40A / 6kA
            - 2 Sezionatori da 40A
            - 1 Centralino 8 moduli


            i prezzi mi sembrano molto competitivi senza scomodare per forza Aliexpress o simili, e poi li ho ordinati domenica sera e sono arrivati già stamattina.
            beh.. si.. lo confesso...ho giocato in casa, spediti da Giarre (CT), quindi stessa regione, ma velocissimi comunque)

            se a qualcuno interessa posso segnalare l'indirizzo internet del negozio, stanno facendo molte promozioni soprattutto con Partita Iva

            Appena posso comincio a montarli...dai che si inizia

            Commenta


            • Originariamente inviato da jodifede Visualizza il messaggio

              In breve, per la modica cifra di 43 euro + s.s. ho acquistato:
              - 3 Magnetotermici da 40A / 6kA
              - 2 Sezionatori da 40A
              - 1 Centralino 8 moduli

              Io per quella cifra ho preso un differenziale tipo B................... qualcuno nel belpaese vende l'usato a 150, stesso tipo e stessa corrente
              Per i Tipo A si va do 10 a 22
              I Magnetotermici partono da meno di 2 Euro

              Il tutto con spedizione gratuita e max 15 giorni, spesso ne avanzano 10/12
              Il tutto in consegna domani, dopo 12 giorni dall'ordine
              Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
              Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
              Utente EA dal 2009

              Commenta


              • Originariamente inviato da rrrmori53 Visualizza il messaggio
                Io per quella cifra ho preso un differenziale tipo B................... qualcuno nel belpaese vende l'usato a 150, stesso tipo e stessa corrente
                Per i Tipo A si va do 10 a 22
                I Magnetotermici partono da meno di 2 Euro
                Il tutto con spedizione gratuita e max 15 giorni, spesso ne avanzano 10/12
                Il tutto in consegna domani, dopo 12 giorni dall'ordine
                ormai non credo più al "belpaese", sono solo ricordi legati all'Italia degli anni '50 ... e io non li ho vissuti neanche direttamente

                A proposito di differenziali, immagino che ti stai riferendo a quello messo all'uscita dell'inverter lato alternata...giusto!
                il tipo B è considerato il top in caso di inverter o PdC, ma non credi che sia sufficiente usare il classico tipo A (o ancora meglio F) sulla linea con dispositivi come quelli citati?

                Commenta


                • Originariamente inviato da jodifede Visualizza il messaggio

                  ormai non credo più al "belpaese", sono solo ricordi legati all'Italia degli anni '50 ... e io non li ho vissuti neanche direttamente

                  A proposito di differenziali, i
                  Se un B lo puoi pagare meno di un A ........... perche mettere un A

                  Io il B lo metto sulla Pdc che a giorni installero, ormai è gia sui supporti
                  Sotto l'inverter un A da 300 mA perche il 30 è gia sul quadro di casa, esattamente ce nesono una decina........................ uno per "zona"

                  Io sono nato circa 10 anni dopo la fine della 2 guerra, ricordo tutto ilpercorso fatto da 1960 in poi, molto anche di alcuni anni prima............................ un'era fa e una storia tutta diversa
                  Comunque la rifarei, e non solo per tornare alle elementari, alle sigarette peri il Babbo vedute sciolte, alla pasta in in sacchi di tela o carta come lo zucchero e il sale.. e cosa piu importante niente plastica
                  Ultima modifica di rrrmori53; 23-08-2023, 12:10.
                  Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                  Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                  Utente EA dal 2009

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da rrrmori53 Visualizza il messaggio

                    Se un B lo puoi pagare meno di un A ........... perche mettere un A
                    Io il B lo metto sulla Pdc che a giorni installero, ormai è gia sui supporti
                    Sotto l'inverter un A da 300 mA perche il 30 è gia sul quadro di casa, esattamente ce nesono una decina........................ uno per "zona"
                    Sicuramente tra un B orientale e un A occidentale "non c'è partita", e ci farò sicuramente un pensierino a tempo debito.

                    Stavo invece pensando al cavo da 10mmq di collegamento tra contatore enel e i 3 DGL da inserire nel centralino posto a circa 30/40 Cm sotto il contatore.

                    Mi pare di aver capito che la normativa CEI permette di usare un (1) solo cavo che fuoriesce dalla morsettiera del contatore (1 per la fase e 1 per il neutro ovviamente), quindi bisogna ricorrere ai soliti ponticelli per connettere insieme i 3 DGL al contatore, giusto !?

                    Ora il mio dubbio è questo...se mi ritrovo a casa cavi da 6mmq, potrei collegarne 2 in parallelo per aumentarne la sezione come da progetto?
                    di fatto è come se avessi 1 cavo da circa 12mmq, ma la CEI lo permette o deve essere realmente un solo conduttore? merci beaucoup

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da jodifede Visualizza il messaggio

                      Sicuramente tra un B orientale e un A occidentale "non c'è partita", e ci farò sicuramente un pensierino a tempo debito.



                      come se avessi 1 cavo da circa 12mmq, ma la CEI lo permette o deve essere realmente un solo conduttore? merci beaucoup
                      Io avevo un cavo 5x6 .................... due sono rimasti li disoccupati, non si puo metteròi in parallelo, cosi è scritto

                      Considera che l'A occidentale è sicuramente un A orientale camuffato, su alibaba si trovano anche gli Abb ........................... a prezzo decente
                      Ultima modifica di rrrmori53; 24-08-2023, 17:07.
                      Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                      Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                      Utente EA dal 2009

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da jodifede Visualizza il messaggio
                        cut...
                        Ora il mio dubbio è questo...se mi ritrovo a casa cavi da 6mmq, potrei collegarne 2 in parallelo per aumentarne la sezione come da progetto? di fatto è come se avessi 1 cavo da circa 12mmq, ma la CEI lo permette o deve essere realmente un solo conduttore?
                        Si è fattibile purchè i cavi siano della stessa identica lunghezza e sezione.
                        A livello industriale si usa spesso questa soluzione.

                        Nel tuo caso tra contatore e i tre DGL visto che la distanza è breve puoi usare un solo cavo da 6 mmq e raddoppiarlo solo per il tratto lungo (montante).

                        Commenta


                        • ok, grazie ragazzi per i chiarimenti.

                          In effetti, la mia logica mi diceva che non cambia assolutamente nulla, ad esempio, tra un cavo da 10mmq e due da 5mmq in parallelo, sempre se di logica possiamo parlare nella normativa italiana, spesso discutibile...e comunque....ho preso uno spezzone di 30cm di cavo da 16mmq e l'ho usato nel tratto tra contatore e i 3 DGL.

                          Sarà leggermente esagerato, un cavo da 10mmq sarebbe stato + che sufficiente vista la ridotta lunghezza, ma bisogna considerare che i 3 DGL aprono 3 linee elettriche che servono 3 piani diversi, anzi 4 linee perchè c'è anche quella che serve la scala e 2 garage con autoclave, senza contare che ci sono 3 PdC per piano...insomma...meglio abbondare un po' no!

                          Sono finalmente riuscito a installare il suddetto quadro sotto il contatore, con i 3 DGL di cui 2 già collegati all'impianto elettrico esistente dei 2 piani abitati.
                          Ho aggiunto un MTD da 16A per la linea della scala e garage....tutto funziona perfettamente
                          Ho cercato di mantenere un layout semplice e sicuro, usando anche qualche fascetta nei punti opportuni.
                          I cavi in uscita sono "protetti" dentro un corrugato leggero, più per motivi estetici per nascondere i cavi a vista.

                          Ecco il "capolavoro" ancora senza sportellino

                          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   quadro DGL.jpg 
Visite: 402 
Dimensione: 39.4 KB 
ID: 2248607



                          Commenta


                          • Originariamente inviato da rrrmori53 Visualizza il messaggio
                            Ci sono siti che ti trovano, con il loro codice TAX, una sorta di visura camerale con molte info interessanti, allo stesso modo puoi controllare la veridicita dell'IBAN e verificare se corrisponde a quanto dichiarato, il nome della loro Banca puo essere una garanzia
                            Gli strumenti ci sono........................
                            Sta parlando di siti simili a https://www.codicibancari.it/iban/IT...04000030737371, dove è possibile estrarre codici bancari e indirizzi dall'IBAN, come ad esempio qua, della Croce Rossa Italiana? Tuttavia, il codice fiscale non è incluso in questo IBAN come ha detto.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Ligure Visualizza il messaggio

                              il codice fiscale non è incluso in questo IBAN come ha detto.
                              Il Tax code non è il codice fiscale estero, é il codice identificativo dell'impresa valido nel paese di appartenenza
                              Come la nostra partita IVA che è un numero pubblico e controllabile

                              EUROPA - Il sistema per lo scambio di informazioni sull'IVA (VIES): come usarlo. Caratteristiche tecniche, registrazione e verifica di una partita IVA
                              Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                              Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                              Utente EA dal 2009

                              Commenta


                              • salve a tutti, rieccomi alla carica con il progettino finora lasciato in sospeso per troppo tempo, purtroppo il fatto di essere legato ad un amico mi ha vincolato.
                                Ora ho deciso di portare avanti il progetto comunque senza aspettare ulteriormente che altri si decidano.
                                Intanto di acqua sotto i ponti ne è passata e le cose sono abbastanza diverse, soprattutto in termini di prezzi.
                                Ho mantenuto il contatto con l'azienda cinese, che ha continuato a inviarmi promozioni e novità, riducendo ancora leggermente i prezzi dei prodotti che mi interessavano. Altro aspetto importante da considerare è che ora hanno un'azienda partner in Germania che ci permette di effettuare il pagamento presso una banca tedesca, che fa anche da magazzino in Europa per lo stokkaggio dei loro prodotti.
                                I prodotti in questione, lo ricordo ancora, sono l'inverter Afore da 6kW e una batteria di accumulo da 5,12kWh, modello LFP Wall-5000 con celle Gotion A-Grade, entrambi con recente certificazione CEI-021, tutto al costo di 2.060$, circa 1.940 Euro, comprese le spese di spedizione con DDP....
                                Seguendo i suggerimenti di rrrmori53, ho fatto un controllo dell'azienda tedesca, IBAN e numero d'iscrizione alla camera di commercio tedesca, tutto in regola....si sono dati da fare ;-)
                                Per la CEI mi hanno inviato un file tecnico di 355 pagine, dove si evince il modello della batteria usata nel test, magari vi faccio vedere solo le 2 pagine in questione
                                File allegati

                                Commenta


                                • Originariamente inviato da jodifede Visualizza il messaggio
                                  salve a tutti, rieccomi alla carica con il progettino finora lasciato in sospeso per troppo tempo, purtroppo il fatto di essere legato ad un amico mi ha vincolato.
                                  Ora ho deciso di portare avanti il progetto comunque senza aspettare ulteriormente che altri si decidano.
                                  Di nuovo sull'onda.............................. noi ci siamo
                                  bentornato


                                  Ultima modifica di rrrmori53; 15-03-2024, 19:04.
                                  Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                                  Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                                  Utente EA dal 2009

                                  Commenta


                                  • salve a tutti, nonostante i dubbi relativi all'affidabilità dell'azienda cinese con cui si spera di concludere una transazione commerciale, e giustamente qualcuno di voi continua a mettermi in guardia, ci sono alcuni fattori che mi portano a dare credito all'azienda in questione (ovviamente Verified), ad esempio, a parte la loro presenza relativamente breve sul portale Alibaba (dal 2023), questi affermano di possedere una ben più lunga esperienza nel settore (28 anni), la cui verificabilità lascia il tempo che trova, vero, ma qualche foto li vede partecipare all'Exhibition del 2016, qualcosa di vero da prendere ci sarà.
                                    La società risulta quotata in borsa in Cina e questo depone sicuramente a loro favore, i dati forniti sull'azienda e sui prezzi corrispondono, ho anche verificato la validità del Tax Code e IBAN della società tedesca che ha emesso la fattura proforma.... e risultano, forniscono la certificazione CEI dei loro prodotti ....e non è da tutti (inizialmente hanno ammesso che non potevano ma che si sarebbero attrezzati....ed è avvenuto), insomma qualche perplessità rimane sempre ma mi pare che abbiano le carte in regola perchè non si riveli una frode....che dire.... auguratemi buona fortuna

                                    Commenta


                                    • Vai tranquillo................... Alibaba non ti frega di sicuro, al massimo ci sono le SUE GARANZIE e non è poco
                                      Ero scettico pure io................................. nonsono 4 Euro per un chip o qualche schedina da prendere e via
                                      Comunque come ho fatto per me un buona fortuna fa sempre bene
                                      Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                                      Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                                      Utente EA dal 2009

                                      Commenta


                                      • boh...non so perchè vi fate tante "pippe" mentali ...un inverter come il deye ibrido 6kw costa in italia 1450€ (io questo l'ho pagato) certificato e detraibile del 50%.
                                        e pure i pannelli...alla fine non so quanto conviene prenderli dalla cina con triangolazione in europa dispetto che da noi.

                                        Commenta


                                        • Originariamente inviato da athxp Visualizza il messaggio
                                          .alla fine non so quanto conviene prenderli dalla cina con triangolazione in europa dispetto che da noi.
                                          Molto poco, i prezzi dalla Cina erano convenienti un anno fa, spendevi meno della meta..
                                          Adesso che da noi si sono abbassati a livello accettabile e in Cina, non avendo il caos nostro col 110 e altro, i prezzi sono si calati ma molto poco e la convenienza la mangia tutta il trasporto con i problemi di Suez
                                          Poi mica sono stupidi, sanno quantocosta da noi e si adeguano

                                          P.s. Se prendi diversa roba il risparmio si trova...................... ma su pochi pezzi o addirittura il pezzo singolo credo che sia tempo quasi perso......... compri in Europa e spendi uguale
                                          Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                                          Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                                          Utente EA dal 2009

                                          Commenta


                                          • in attesa dell' upgrade finale, oggi la produzione si è attesta sui 60kw. onesto direi....

                                            Commenta


                                            • c'è da valutare caso per caso aggiungerei, ad esempio personalmente ho abbandonato l'acquisto dei pannelli solari dalla Cina perchè è proprio in questo settore che assistiamo al calo maggiore dei prezzi in Europa, ad esempio sto acquistando in Spagna 16 pannelli bifacciali da 550Wp della Longi a 90 euro ciascuno, compresa l'IVA al 10%, più 170 euro di spedizione per un totale di circa 1640 euro, praticamente corrisponde al solo costo di spedizione dalla Cina, per cui alla fine dei conti mi verrebbe per i tre componenti circa 3.600 euro....mica male direi

                                              Commenta


                                              • Originariamente inviato da jodifede Visualizza il messaggio
                                                è proprio in questo settore che assistiamo al calo maggiore dei prezzi in Europa, ad esempio sto acquistando in Spagna
                                                In Spagna che negozio consigli coi Deye etc?
                                                Padova, totalmente integrato 7,59kWp: 33 pannelli Solarworld 230W, 3 x Inverter Aurora 3000. Sud, elevazione 20°.

                                                Commenta


                                                • Originariamente inviato da jodifede Visualizza il messaggio
                                                  c Spagna 16 pannelli bifacciali da 550Wp della Longi a 90 euro ciascuno, compresa l'IVA al 10%, più 170 euro di spedizione per un totale di circa 1640 euro, praticamente corrisponde al solo costo di spedizione dalla Cina, per cui alla fine dei conti mi verrebbe per i tre componenti circa 3.600 euro....mica male direi
                                                  non prendere bifacciali, su un tetto stessa resa e la grandine ringrazia, epesano di piu
                                                  Prendi i monofacciali da 3,2 mm di vetro
                                                  Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                                                  Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                                                  Utente EA dal 2009

                                                  Commenta


                                                  • presi 24 pannelli da 420w qui in itaGlia. 2250€ ivati e spediti.

                                                    Commenta


                                                    • Originariamente inviato da athxp Visualizza il messaggio
                                                      presi 24 pannelli da 420w qui in itaGlia. 2250€ ivati e spediti.
                                                      buono......................... sono comunque 200 Euro a Kw....
                                                      Ultima modifica di rrrmori53; 22-03-2024, 17:34.
                                                      Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                                                      Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                                                      Utente EA dal 2009

                                                      Commenta


                                                      • alla fine il costo è di 22 centesimi per watt. tutto finito con iva e spedizione.
                                                        si, se giravo ancora (tipo la merd@ nei tubi....) magari spuntavo di meglio in italia o europa, ma va bene così, non avevo più voglia.
                                                        metà li porto in detrazione e dei circa 1150€ che rimangono una bella parte la recupero vendendo i 4,5kw che ho ora.

                                                        Commenta


                                                        • Originariamente inviato da frank10 Visualizza il messaggio

                                                          In Spagna che negozio consigli coi Deye etc?
                                                          mi sono imbattuto in questi due negozi che sembrano abbastanza forniti, https://tienda-solar.es/it/ e https://www.wabisolar.com/it/
                                                          non ho guardato per l'inverter in quanto lo prenderò su Alibaba, il contatto del primo sito parla direttamente italiano, nessun problema di comprensione...prova a dare un'occhiata.

                                                          Commenta


                                                          • Originariamente inviato da rrrmori53 Visualizza il messaggio

                                                            non prendere bifacciali, su un tetto stessa resa e la grandine ringrazia, e pesano di piu
                                                            Prendi i monofacciali da 3,2 mm di vetro
                                                            la mia stessa perplessità, lo ammetto. A parte il fatto che il negozio in questione vende questo modello, LR5-72HBD-550M G2, in promozione a un prezzo tutto sommato molto basso, non conoscendo in realtà le caratteristiche dei pannelli bifacciali mi sono un po' documentato e, per quello che ho capito, le due superfici vetrate si devono intendere come due superfici solidali con caratteristiche meccaniche paragonabili al singolo vetro con spessore maggiore, ci sono dei test che provano il loro grado di rigidità anche in caso di grandine fino a 45mm di diametro, del resto qui in provincia di Agrigento la grandine è un evento abbastanza raro e comunque i granelli sono generalmente piccoli.
                                                            Ancora non ho ordinato, bisogna sempre vedere cosa hanno disponibile al momento.

                                                            Per quanto riguarda la loro resa, in effetti 8 di questi andrebbero montati su tetto a falda complanari, quindi niente effetto albedo (si chiama così spero) ma gli altri 8 su tetto piano a 30° potrebbero sfruttare leggermente la luce riflessa, no!

                                                            Commenta


                                                            • Originariamente inviato da athxp Visualizza il messaggio
                                                              presi 24 pannelli da 420w qui in itaGlia. 2250€ ivati e spediti.
                                                              a me verrebbero circa 186 euro al kW per 16 pannelli da 550Wp, non male

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X