connessione enel - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

connessione enel

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • connessione enel

    Non capisco che differenza ci sia tra la &quot;potenza complessivamente richiesta per la connessione in immissine&quot; e la &quot;potenza nominale dell&#39;impianto di produzione&quot;. La seconda credo sia data dal n° pannelli x potenza nominale pannello, ma la prima?<br>Inoltre non so stimare il contributo dell&#39;impianto al cortocircuito. Dovrei dimensionare un impianto da 12 moduli sanyo HIP215 (2 stringhe da 6 moduli) con Icc 5.57 A...<br>Se qualcuno può aiutarmi...grazie <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/fb5e2262930ef5050c1060b821c393ae.gif" alt=":unsure:"><br>

  • #2
    Leggi questo post:<br><a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=6758942" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=6758942</a>

    Commenta


    • #3
      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Leggi questo post:</div></div><br>Ah questo motore di ricerca che non va....<br><br>Salmec
      L'esperienza è ciò che ti fa commettere errori nuovi invece di quelli vecchi.
      Arthur Bloch

      Commenta


      • #4
        ho letto quel post ma non ho trovato niente che mi potesse aiutare<br>

        Commenta


        • #5
          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">ho letto quel post ma non ho trovato niente che mi potesse aiutare</div></div><br>clicca su &quot;vai all&#39;ultimo messaggio&quot;<br> e vedrai che al tuo stesso dubbio (postato da me)<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">sviscerando ulteriormente la domanda di connessione trovo il campo:<br>potenza complessivamente richiesta per la connessione in immissione:<br><br>il dubbio è su cosa si deve indicare:<br>1) La potenza nominale dell&#39;inverter (nel mio caso Fronius IG40 )=3,5 KW<br>2) La potenza max in uscita dell&#39;inverter (nel mio caso Fronius IG40 )=4,1 KW<br>3) La potenza nominale dell&#39;impianto di produzione ridotta di in 20&#37; per le perdite 4,08KWp-20&#37;= 3.26KW<br>4)La potenza nominale dell&#39;impianto di produzione = 4,08 KW (anche se la voce successiva è identica)</div></div><br>la risposta è stata:<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">La risposta è:<br>1) La potenza nominale dell&#39;inverter (nel caso Fronius IG40 )=3,5 KW<br><br>per L&#39;enel l&#39;impianto di produzione è l&#39;inverter (ENEL guarda al lato in C.A.).</div></div><br>Ma non è che dovremmo cambiare l&#39;ordine dei post, dal più recente al più antico....<br><br>Saluti<br><br>Salmec
          L'esperienza è ciò che ti fa commettere errori nuovi invece di quelli vecchi.
          Arthur Bloch

          Commenta


          • #6
            Grazie salmec, sei gentilissimo <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9fa4f9908356ae892ad739e78899336f.gif" alt=""> Oggi è la prima volta che accedo al forum e sono un po&#39; (tanto) imbranata.<br>Ho capito perfettamente il contributo alla corrente di cortocircuito: in precedenza qualcuno in un altro forum mi aveva risp che era la somma delle correnti in uscita dai pannelli e non ero per niente convinta&#33;<br><br>Per la potenza invece mi rimane un dubbio (forse non sono stata chiara): se ho ben capito nella riga &quot;potenza nominale dell&#39;impianto di produzione&quot; si deve inserire la potenza nominale dell&#39;inverter (cioè quella in CA e non del generatore fotovoltaico ). Invece nella riga &quot;potenza nominale dell&#39;impianto di produzione&quot; si mette la potenza del campo FV. Giusto?<br><br>PS: Hai trovato qualche testo o link che riguardino l&#39;argomento?<br>

            Commenta


            • #7
              <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">(forse non sono stata chiara):</div></div><br>a dire la verit&agrave; un po&#39; si....<br><br><br>ma vediamo di rimediare:<br><br>potenza complessivamente richiesta per la connessione in immissione: la potenza nominale dell&#39;inverter in uscita<br><br>potenza nominale dell&#39;impianto di produzione: la potenza dell&#39;impianto FV (avrebbero dovuto usare KWp piuttosto che KW, ma l&#39;unit&agrave; di misura è quella)<br><br>Saluti<br><br>Salmec
              L'esperienza è ciò che ti fa commettere errori nuovi invece di quelli vecchi.
              Arthur Bloch

              Commenta


              • #8
                Di nuovo grazie&#33;&#33;&#33;<br><br>Laurasol

                Commenta


                • #9
                  Ho un progetto firmato da un perito in cui si usa un inverter Fronius IG30 (potenza nominale 2,5 kW, potenza max 2,65 kW) e nella richiesta di connessione si indica:<br>potenza complessivamente richiesta per la connessione in immissione = 4,5 kW<br><br>Non avrebbe dovuto indicare 2,5 kW (o al max 2,65)?<br>

                  Commenta


                  • #10
                    Infatti il progettista ha sbagliato&#33; L&#39;errore non è grave....ma se dal buongiorno si vede la mattina....<br>...e tra l&#39;altro ti trovi a pagare anche di più come connessione ENEL.<br>Manda un fax di rettifica all&#39;ENEL e non dovresti avere problemi....<br><br>ciao
                    ...dal 2006

                    Commenta


                    • #11
                      Salve a tutti,<br>sono nuovo del forum e avrei una domanda riguardante la richiesta di connessione all&#39;enel&#33;<br>devo compilare una richiesta di connessione per un impianto di potenza nominale pari a 26,4 Kwp;<br>l&#39;impianto è stato progettato usando 6 inverter magnetek aurora 6000.<br>nello spazio richiedente la &quot;potenza complessivamente richiesta per la connessione in immissione&quot; che valore devo inserire?<br>grazie

                      Commenta


                      • #12
                        la richiesta e relativa alla potenza nonminale......anche perche non arriverai mai a immettere 26,4KW per unita di tempo.....<br><br>saluti
                        "MAKE YOUR ENERGY!!"

                        on SKYPE econtek-italy

                        "la vera sfida non è realizzare un impianto fotovoltaico, quanto grande si vuole, ma farlo funzionare bene per 20 anni!!!"

                        Commenta


                        • #13
                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">l&#39;impianto è stato progettato usando 6 inverter magnetek aurora 6000.<br>nello spazio richiedente la &quot;potenza complessivamente richiesta per la connessione in immissione&quot; che valore devo inserire?</div></div><br>Devi inserire la potenza totale in uscita dei tuoi inverter.<br><br>se il tuo inverter Aurora 6000 ha una potenza in uscita (Potenza nominale AC) pari a 6000W allora<br><i>potenza complessivamente richiesta per la connessione in immissione = 6 x 6KW = 36KW</i><br><br>Attenzione che il contratto con il tuo distributore (ENEL) deve avere una potenza >= di 36KW, quindi o adegui la potenza o cambi impianto.<br><br>Saluti<br><br>Salmec
                          L'esperienza è ciò che ti fa commettere errori nuovi invece di quelli vecchi.
                          Arthur Bloch

                          Commenta


                          • #14
                            grazie ragazzi,<br>l&#39;impianto è per la vendita diretta dell&#39;energia con contratto d&#39;utenza domestico di 3 kwp.<br>e se mettessi sia nella casella di: &quot;potenza complessivamente richiesta per la connessione in immissione&quot;<br>che in quella: &quot;potenza nominale dell&#39;impianto di produzione&quot; il dato 26,4 sarebbe corretto?<br>grazie&#33;

                            Commenta


                            • #15
                              Rispondo ad <b>antonioterlizzi79</b> che mi ha scritto per mail.<br><br>Per l&#39;impianto da 244 pannelli da 200 Wp ciascuno la potenza nominale dell&#39;impianto è 48.8 kWp e avendo 6 inverter da 8 kW la potenza complessivamente richiesta è 48 kW, come hai giustamente indicato anche tu.<br><br>Per il calcolo della Icc, io faccio così: considero la potenza nominale dell&#39;inverter e la divido per la tensione (220-230 V): I=P/V. Poi aumento del 50&#37; circa il valore ottenuto. Nel tuo caso avendo più inverter poi sommerei i valori ottenuti per ciscun inverter dato che in c.a. si è in parallelo.<br><br>Per i quesiti 3 e 4 non so proprio cosa rispondere.<br>Spero di essere stata di aiuto. P.S. Non è stato un disturbo. Ciao <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/d73aedfc2093421f93401fa553e8abbd.gif" alt=""><br><br>laurasol

                              Commenta


                              • #16
                                Grazie a Laurasol per le risposte...certamente sei stata d&#39;aiuto&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br>Since ramente non ricordo benissimo i quesiti 3 e 4 (ho miseramente cancellato le mail in uscita........) ma credo riguardassero la scelta tra vendita parziale e vendita totale e i riferimenti normativi da inserire nel campo di richiesta di misura dell&#39;energia ad ENEL; ma c&#39;è qualcuno che ha gi&agrave; compilato la domanda di richiesta di connessione?????????<br>Infine per il discorso sulla Icc, anch&#39;io avevo optato per quella soluzione (sbirciata in altri post) ma vorrei capire se c&#39;è un discorso tecnico di massima alle spalle e quindi se è abbastanza cautelativa oppure no. Grazie mille, ciao Antonio

                                Commenta


                                • #17
                                  Ciao&#33;<br>Mi inserisco in questa discussione x capire 2 cose:<br><br>1. Esiste una normativa o delibera AEEG che definisce in modo inequivocabile cosa si intende x &quot;potenza complessivamente richiesta per la connessione in immissione????<br>Io ho controllato la Delibera AEEG 89/07 che la cita ma non la definisce e lo stesso la n. 28/06 (queste 2 delibere sono citate nell&#39;oggetto della Richiesta di connessione scaricabile dal sito Enel)<br><br>2. Esiste una normativa per il calcolo del contributo Icc dell&#39;impianto?????<br><br>Grazie dell&#39;aiuto<br><br><span class="edit">Edited by Riggi - 6/7/2007, 13:38</span>

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Salve ragazzi&#33;<br>volevo chiedervi una cosa riguardante la progettazione di un impianto da 40Kwp.<br>Devo Progettare questo impianto ma ho l&#39;obbligo di inserire 235 moduli da 170w e 8 inverter Aurora 6000.<br>adesso, facendo il calcolo dovrei inserire per ogni inverter 39 pannelli suddivisi in 4 stringhe di cui 2 in parallelo, l&#39;ultima stringa però dovrebbe essere composta da 40 pannelli.<br>secondo voi è giusta questa configurazione in termini di funzionamento dell&#39;impianto?<br>ho anche un&#39;altra domanda: mi sapreste dire come si calcola il coefficiente &quot;module derating&quot; per i moduli FV?<br>grazie a tutti&#33;

                                    Commenta


                                    • #19
                                      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">facendo il calcolo dovrei inserire per ogni inverter 39 pannelli suddivisi in 4 stringhe di cui 2 in parallelo, l&#39;ultima stringa però dovrebbe essere composta da 40 pannelli.</div></div><br>??????<br>a meno che il tuo inverter non sia multistringa devi progettare le stringhe con un numero uguale di moduli, leggendo le caratteristiche del tuo inverter Aurora 6000 (<a href="http://www.vpsolar.com/schede/Power_one/Aurora%206000/Aurora%206000.htm" target="_blank">http://www.vpsolar.com/schede/Power_one/Au...rora%206000.htm</a>), credo che sia un inverter tradizionale senza trasformatore di isolamento (attenzione alle protezioni, secndo me ci vorrebbe un differenziale, ma l&#39;argomento è stato gi&agrave; trattato qui: <a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=7084805" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=7084805</a>)<br><br>Cosa intendi per <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">per ogni inverter 39 pannelli suddivisi in 4 stringhe di cui 2 in parallelo</div></div><br>?<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">l&#39;ultima stringa però dovrebbe essere composta da 40 pannelli</div></div><br>una stringa da 40 moduli???<br>ma la tensione a che valori arriva?<br>il tuo inverter ha una tensione di ingresso di 600V&#33;<br><br><br><br>
                                      L'esperienza è ciò che ti fa commettere errori nuovi invece di quelli vecchi.
                                      Arthur Bloch

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ciao Salmec,<br>per quanto riguarda la &quot;prima citazione&quot; intendevo dire che per ogni inverter collego 39 pannelli totali,<br>formando 4 stringhe rispettivamente di 10 pannelli a stringa nelle prime tre, nell&#39;ultima 9.<br>ovviamente ho considerato un rendimento del pannello pari a 0,95 e non pari a 1.<br>Per quandto riguarda la seconda citazione, ti chiedo scusa per l&#39;errore ma non si tratta di una stringa da 40 pannelli, sarebbe impossibile rientrare nei 600V, ma si tratta di 4 stringhe da 10 pannelli l&#39;una.<br>per quanto riguarda il collegamento in parallelo, collego due sringhe alla volta in parallelo in modo da sfruttare le due entrate e i due MPPT dell&#39; inverter.<br>ciao e grazie ancora, aspetto ulteriori notizie.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          ciao a tutti,<br>sentite c&#39;è una norma che prevede una differenza massima di 6 kwp tra una fase e l&#39;altra in un sistema trifase?<br>nel famoso impianto da 40Kw mi è stato suggerito di utilizzare 7 inverter monofase da 6000w con 34 pannelli nei primi 4 e 33 pannelli nei restanti 3. è corretto secondo voi?<br>grazie anticipatamente.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">per quanto riguarda la &quot;prima citazione&quot; intendevo dire che per ogni inverter collego 39 pannelli totali,<br>formando 4 stringhe rispettivamente di 10 pannelli a stringa nelle prime tre, nell&#39;ultima 9.</div></div><br>Scusa Morphaeus0<br>C&#39;è ancora qualcosa che non mi torna...<br>di che per ogni inverter colleghi 39 moduli, e nel post precedente dici di dover considerare 8 inverter, ma 39 x 8 = 312 moduli in totale, non i 235 che dicevi in precedenza...<br><br>Per quanto riguarda il collegamento in parallelo di stringhe con un numero diverso di moduli (mi pare che vorresti collegare in parallelo 3 stringhe da 10 moduli e una da 9 moduli) non è assolutamente consigliabile, in quanto la stringa con un numero superiore di moduli si comporta come quella che ha un numero inferiore.<br>In altre parole è come se avessi 4 stringhe in parallelo con ognuna 9 moduli.<br>I tre moduli aggiuntivi è come se non ci fossero.<br><br>Cerca di &quot;giocare&quot; con le stringhe in modo da avere per ogni inverter il parallelo tra stringhe con un numero uguale di moduli.<br><br>Stai attento alla tensione massima sopprtabile dall&#39;inverter, non solo alla temperatura di esercizio, ma anche alla minima temperatura registrabile nel sito di installazione (la tensione dei moduli cresce al diminuire della temperatura).<br><br>Saluti<br><br>Salmec
                                            L'esperienza è ciò che ti fa commettere errori nuovi invece di quelli vecchi.
                                            Arthur Bloch

                                            Commenta


                                            • #23
                                              <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">sentite c&#39;è una norma che prevede una differenza massima di 6 kwp tra una fase e l&#39;altra in un sistema trifase?</div></div><br>E&#39; la DK 5940 ed.2.2 dell&#39;ENEL<br><a href="http://www.enel.it/Sportello_Online/elettricita/sicurezzarisparmio/doc/DK5940_ed._2.2.pdf" target="_blank">http://www.enel.it/Sportello_Online/elettr...940_ed._2.2.pdf</a>?<br><br>per quanto riguarda il mio post precedente non avevo visto che parlavi di 7 inverter...<br>ma le considerazioni sul parallelo di stringhe con un numero diverso di moduli restano valide<br><br>per quanto, la richiesta di controllo sul tuo impianto, dovresti postarci anche il tipo di moduli che intendi usare, ma diciamo che potresti/dovresti farlo tu.<br>in breve ed in maniera non esaustiva i passi da fare sono:<br>1) scegliere la potenza dell&#39;impianto (KWp)<br>2) trovare una configurazione tra moduli/inverter che rispetti la massima tensione di ingresso per ogni stringa<br>3) riadattare la potenza dell&#39;impianto alla configurazione ottimale scelta, non muore nessuno se invece di 40000Wp se ne fanno 38000 o 41000 ma in tal modo l&#39;impianto è ottimizzato.<br><br>Saluti<br><br>Salmec<br><br>
                                              L'esperienza è ciò che ti fa commettere errori nuovi invece di quelli vecchi.
                                              Arthur Bloch

                                              Commenta


                                              • #24
                                                grazie Salmec<br>senti ancora una cosa.<br>con 7 inverter (Aurora 6000), considerando in 3 inverter 33 moduli così suddivisi: 3 stringhe da 11<br>e 4 inverter da 34 moduli: due stringhe da 9 moduli e due da 8 moduli, dici che l&#39;impianto può andare?<br>nei quattro inverter da 34 pannelli, avendo l&#39;Aurora 6000 due entrate MPPT sfruttabili, mi consigli di parallelare le stringhe da 8 tra loro e quelle da 9 tra loro, in modo che la stringa da 9 non renda come quella da 8?<br>per quanto riguarda i tre inverter con 33 pannelli ho parallelato due stringhe da 11 e la terza (sempre di 11 pannelli) la collego all&#39;altra entrata indipendente.<br>Che ne dici?<br>mi potresti dare anche qualche suggerimento sull&#39;inserimento dei dispositivi di sicurezza (scaricatori, sezionatori, magnetotermici)?<br>grazie a presto.<br>P.S.: scusa se ti tempesto di domande ma è un casino per chi si è appena affacciato in questo campo, soprattutto se non si ha qualcuno che ti corregga gli errori.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Che ne dici?</div></div><br>Come logica il tuo impianto funziona, solo che se io non ho esperienza con gli inverter Aurora, quindi cedo il passo a chi ne sa di più, ma comunque è indispensabile sapere i moduli che intendi montare ed il sito di installazione per sapere la temperatura minimadi esercizio.<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">mi potresti dare anche qualche suggerimento sull&#39;inserimento dei dispositivi di sicurezza (scaricatori, sezionatori, magnetotermici)?</div></div><br>Datti una spulciata ai post precedenti (anche non recentissimi) ed alla norma CEI 64-8, il forum è una ottima fonte di confronto e di informazione, ma niente sostituisce lo studio classico delle problematiche.<br><br>Saluti<br>Salmec<br><br>
                                                  L'esperienza è ciò che ti fa commettere errori nuovi invece di quelli vecchi.
                                                  Arthur Bloch

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    ciao a tutti<br>sapreste dirmi dove posso trovare le norme cei?<br>a me serviva in particolare la 11-20.<br>se qualcuno ce l&#39;avesse potrebbe inserirla x favore?

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Ciao a tutti, primo post in questo forum. Mi sto occupando di un piccolo impianto da 3 kWp, per la parte progettuale passi mi faccio una cultura sulle norme tecniche ma vorrei chiedervi se qualcuno è arrivato in fondo agli allegati A, B, AIB, DIB che Enel ti chiede per la connessione. Il mio è un impianto semplicissimo, in pratica pannello-cavo-protezione-inverter-protezione-cavo-contatore, cosa ci scrivo su &#39;sti benedetti allegati? Qualcuno ha un esempio?<br>ciao e grazie<br>Cat

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        ciao a tutti<br>e bentornati dalle ferie<br>avrei un problema,<br>in un impianto da 80Kwp ho utilizzato 14 inverter aurora pvi-6000 (solo per motivi aziendali),che sviluppano una corrente max in uscita di 30A cad. il dubbio riguarda il magnetotermico quadripolare con differenziale.<br>dovrei calcolarmi la somma delle correnti in uscita dagli inverter? così facendo dovrei installare 420A di protezione almeno.<br>saluti a tutti aspettando fiducioso una risposta.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Se li collegassi in monofase si, ma siccome li devi collegare in una rete trifase, ne metterai 5 su 2 fasi e 4 su un&#39;altra, quindi il tuo magnetotermico sar&agrave; da 150A.<br>Almeno credo&#33;<br><br>Ciao
                                                          1) impianto 3kW, 24 moduli Kyocera 125GHT-2, inverter Power-one Aurora 3600
                                                          2) impianto 14,52kW, 66 moduli Trina 220W, 3 inverter Power-one Aurora 6000
                                                          https://www.energeticambiente.it/tec...nstallato.html

                                                          Commenta

                                                          Attendi un attimo...
                                                          X