annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Distanza tra le file di moduli su sup.piana

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • anep
    ha risposto
    >leggi gli allegati 2 e 3, ti ritrovi in una di quelle installazioni?<br>>se non ti ritrovi allora l&#39;impianto è NON integrato.<br><br>mmh si. hai ragione.<br>cmq mandero&#39; una mail per vedere se chiarisce..<br><br>grazie ancora<br><br>

    Lascia un commento:


  • salmec
    ha risposto
    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">ahime penso che sia la tua opinione che la mia che quella del ragazzo del call center siano giuste.<br>nel senso che sono cmq interpretazioni di quello che si legge.</div></div><br>Perchè dici che ci potrebbero essere interpretazioni diverse, io la legge la vedo scritta in modo chiaro, forse non è quello che ci aspettiamo, anche io posi un quesito simile, ma rileggendo bene il decreto tutto è molto chiaro cerco di riassumere e semplificare ma la lettura integrale di tutti i passaggi è necessaria:<br><br>l&#39;impianto non integrato è:<br>- o a terra<br>- o in modalit&agrave; diverse da quelle degli allegati 2 e 3<br><br>leggi gli allegati 2 e 3, ti ritrovi in una di quelle installazioni?<br>se non ti ritrovi allora l&#39;impianto è NON integrato.<br><br>Saluti<br><br>Salmec

    Lascia un commento:


  • anep
    ha risposto
    ahime penso che sia la tua opinione che la mia che quella del ragazzo del call center siano giuste.<br>nel senso che sono cmq interpretazioni di quello che si legge.<br><br>io mandero&#39; anche una mail, ma cmq la risposta sara&#39; solo un&#39;altra opinione, confutabile e non un dogma o una linea guida di come interpretare questa legge.<br><br>cmq vi ringrazio.<br>l&#39;ideale sarebbe che qualcuno riportasse l&#39;esperienza pratica simile a questo caso.<br><br>saluti...<br><br>

    Lascia un commento:


  • MrDish
    ha risposto
    Sottoscrivo Salmec.

    Lascia un commento:


  • salmec
    ha risposto
    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Mi rispondo, dopo aver chiamato il num verde del GSE , stando alle attuali leggi, ed in attesa di linee guida ( attese per fino Agosto inizio settembre dal ministero ) un impianto installato su tetto piano SENZA balaustra e&#39; SEMPRE da intendere come parzialmente integrato.</div></div><br>Dissento, al di l&agrave; di quello che possono dirti via telefono, confido più nella carta scritta.<br><br>Il DM del 19/02/2007 recita così:<br>Art. 2<br>[...]<br>b1) impianto fotovoltaico non integrato è l’impianto con moduli ubicati al suolo, ovvero con<br>moduli collocati, con modalit&agrave; diverse dalle tipologie di cui agli allegati 2 e 3, sugli<br>elementi di arredo urbano e viario, sulle superfici esterne degli involucri di edifici, di<br>fabbricati e strutture edilizie di qualsiasi funzione e destinazione;<br>b2) impianto fotovoltaico parzialmente integrato è l’impianto i cui moduli sono posizionati,<br>secondo le tipologie elencate in allegato 2, su elementi di arredo urbano e viario, superfici<br>esterne degli involucri di edifici, fabbricati, strutture edilizie di qualsiasi funzione e<br>destinazione;<br><br>quindi se non fai la balaustra allora è NON integrato<br><br>se vuoi prova a mandare una mail al GSE e vedrai cosa ti rispondono<br><br>Saluti<br><br>Salmec

    Lascia un commento:


  • anep
    ha risposto
    oltre alla definizione di balaustra che e&#39; possibile di varie interpretazioni, comunque ora se un lato della superficie ne e&#39; privo, essa non viene conteggiata.<br><br>poi riperto il num verde parla di linee guida che dovrebbero tagliare le possibili interpretazione errate, in pubblicazione ad agosto settembre...mah...<br><br>CIao

    Lascia un commento:


  • MrDish
    ha risposto
    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (MrDish @ 13/7/2007, 13:40)</div><div id="quote" align="left">NOn credo sia così; il modulo ha tot celle e la quantit&agrave; di queste in ombra determina una perdita di potenza.<br>Sono i diodi di by-pass che appunto by-passano il modulo se sotto certi limiti elettrici. Non starei a preoccuparmi e metterei i pannelli orizzontali (parte lunga orizzontale), così magari se non superi l&#39;altezza minima della balaustra con la mediana dell&#39;altezza dei moduli (e costruisci il muretto mancante) allora avrai l&#39;integrazione totale, che non è poco.</div></div><br>Scusa.....intendevo PARZIALE INTEGRAZIONE...........&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&# 33; :-(<br>Non sono sicuro che &quot;senza balaustra&quot; significhi che possa mancare un solo lato della stessa. Da verificare.<br>Perchè se è considerata balaustra allora devi rispettare certe altezze per la PARZIALE INTEGRAZIONE.

    Lascia un commento:


  • anep
    ha risposto
    >Non starei a preoccuparmi e metterei i pannelli orizzontali (parte lunga orizzontale), così magari se non superi l&#39;altezza >minima della balaustra con la mediana dell&#39;altezza dei moduli (e costruisci il muretto mancante) allora avrai l&#39;integrazione >totale, che non è poco.<br><br>ok per la &quot;direzione&quot; dei moduli...Grazie.<br><br>quindi per la II questione, costruendo un muretto di tot alteza, potrei avere diritto all&#39;integrazione TOTALE addirittura ?<br>E&#39; un interpretazione del CE o ci sono prove in questo ?<br><br>Gazie Ancora<br><br>perche da conto energia si evince che nel caso in cui i pannelli ,asse mediano, siano non piu&#39; alti dell&#39;altezza minima della balaustra, tale impianto accedere come PARZIALMENTE .<br><br>qualora sia presente la balaustra ...non essendoci , accedo come parzialmente integrato di default ?<br>anche perche&#39; che senso ha costruirla ???<br><br>Mi rispondo, dopo aver chiamato il num verde del GSE , stando alle attuali leggi, ed in attesa di linee guida ( attese per fino Agosto inizio settembre dal ministero ) un impianto installato su tetto piano SENZA balaustra e&#39; SEMPRE da intendere come parzialmente integrato.<br><br>Grazie a tutti...<br>peace&#39;n&#39;sun.

    Lascia un commento:


  • MrDish
    ha risposto
    NOn credo sia così; il modulo ha tot celle e la quantit&agrave; di queste in ombra determina una perdita di potenza.<br>Sono i diodi di by-pass che appunto by-passano il modulo se sotto certi limiti elettrici. Non starei a preoccuparmi e metterei i pannelli orizzontali (parte lunga orizzontale), così magari se non superi l&#39;altezza minima della balaustra con la mediana dell&#39;altezza dei moduli (e costruisci il muretto mancante) allora avrai l&#39;integrazione totale, che non è poco.

    Lascia un commento:


  • anep
    ha risposto
    >Fila stretta ma alta maggiore distanza tra le file, ovviamente.<br>>Fila larga ma bassa minore distanza tra le file.<br>>Questione di spazio, i moduli dovrebbero lavorare sempre nella stessa maniera.<br><br>questo in termine geometrici, e ci ero arrivato anch&#39;io <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/95a2a8b0292307947be7d70a0a2b83b5.gif" alt=""><br>la mia domanda era appunto per togliere il &quot;DVOREBBERO&quot; e i forse.<br>Io non penso che lavorino allo stesso modo, sui manuali e guardando i moduli si vede che le stringhe delle celle sono collegate quasi sempre in VERTICALE, seguendo il lato lungo.<br>quindi se io monto un modulo in VERTICALE, e un&#39;omnra leggera il mattino lo copre in basso, mi interrompera&#39; TUTTE le stringhe, mentre se lo mette in ORIZZONTALE l&#39;ombra aprira&#39; il circuito di solo 1 o 2 stringhe .<br>quindi l&#39;eventuale perdita di potenza sarebbe molto maggiore delle percentuali postate prima &#33;&#33;&#33;<br><br>o no ?<br><br>Attendo lumi illuminanti.<br>saluti<br><br><br><br>>Un&#39;altr o parametro da tener presente è che se sei in un tetto piano, per avere il riconoscimento della parziale integrazione >devi rientrare nella Tipologia specifica 1 dell&#39;allegato2 del DM Nuovo Conto energia, in particolare:<br>>Moduli fotovoltaici installati sulle terrazze di edifici e fabbricati, che risultino di quota massima, riferita all&#39;asse mediano dei >moduli fotovoltaici stessi, non superiore all’altezza minima della balaustra perimetrale, ove presente<br>>quindi dovresti valutare anche in questo caso i moduli in orizzontale.<br><br>interessante Salmec, dall&#39;amico dove sono stato, per aiutarlo in questa idea, un progettista invece gli ha suggerito questo.<br>anzi prima di tutto<br>SITUAZIONE tetto piano della ditta , chiuso su 3 lati da o altri tetti o centrale termica, lato aperto che da al cortiletto interno della ditta, quindi non si vede da strada.<br>un progettista appunto ha detto che , se si costruice un muretto sul lato intenro, l&#39;unico ora privo, si puo&#39; poi far passare l&#39;impianto come TOTALMENTE integrato, nonostante sia fatto su tetto piano con stutture &quot;appoggiate&quot; .<br>io sono mooolto dubbioso su questo.<br><br>Comunque ora un lato e&#39; libero, quindi l&#39;impianto com&#39;e&#39; da considerarsi non avendo balaustra ? non integ....semi integ ? ? ?<br>e&#39;sotto i 20 kW .<br>

    Lascia un commento:


  • salmec
    ha risposto
    Dal punto di vista del costo della struttura, sicuramente è avvantaggiata la soluzione con i moduli in verticale, in quanto la lunghezza dei profili su cui poggiano i moduli è minore, se hai problemi di spazio allora potresti verificare la configurazione con i moduli in orizzontale.<br>Un&#39;altro parametro da tener presente è che se sei in un tetto piano, per avere il riconoscimento della parziale integrazione devi rientrare nella Tipologia specifica 1 dell&#39;allegato2 del DM Nuovo Conto energia, in particolare:<br><br><i>Moduli fotovoltaici installati sulle terrazze di edifici e fabbricati, che risultino di quota massima, riferita all&#39;asse mediano dei moduli fotovoltaici stessi, non superiore all’altezza minima della balaustra perimetrale, ove presente</i><br><br>quindi dovresti valutare anche in questo caso i moduli in orizzontale.<br><br>Per quanto riguarda il rendimento, se il posizionamento è corretto, quindi senza ombreggiamenti, o in orizzontale o in verticale è lo stesso<br><br>Saluti<br><br>Salmec

    Lascia un commento:


  • MrDish
    ha risposto
    Fila stretta ma alta maggiore distanza tra le file, ovviamente.<br>Fila larga ma bassa minore distanza tra le file.<br>Questione di spazio, i moduli dovrebbero lavorare sempre nella stessa maniera.

    Lascia un commento:


  • anep
    ha risposto
    Grazie.<br><br>comodissimo il tool che chiarische le idee.<br><br>ripeto pero&#39; anche l&#39;altra questione, perche&#39; apparentemente e&#39; semplice ma non ne vengo a capo.<br><br>ponendo di montare 10 moduli , in stringa uno in fianco all&#39;altra, con la J-box sul lato corto.<br>montando questi con la jbox in alto ,quindi tutti in fianco avendo striga stretta ma alta, e&#39; uguale a montarli in orizzontale, fila larga ma alta ???<br><br>boh ? ? ?

    Lascia un commento:


  • unozero
    ha risposto
    In altro thread mi hanno consigliato, e te lo rigiro, link a comodo tool per calcolare la distanza fra moduli.<br><br><a href="http://solar.schletter.de/dl.php?lang=DE&amp;path=download/IT/montageuservice&amp;filename=SchletterCalcolo-ombra-Vers+3.0-it.xls" target="_blank">http://solar.schletter.de/dl.php?lang=DE&p...Vers+3.0-it.xls</a><br><br><br>Ciao Filippo

    Lascia un commento:


  • Pist1
    ha risposto
    Da qualche prova con PVSYST 4.1:<br><br>zona <b>Torino</b><br>inclinazione pannelli <b>36°</b><br><b>x</b> è il rapporto tra la distanza tra i filari e l&#39;altezza del pannello al suolo (pari a 0.588*d, dove d è la lunghezza del pannello e sin 36° = 0.588)<br><br>ottengo:<br><br>x &#124; Perdita per ombreggiamento<br>--&#124;-------------------------------------<br>2 &#124; 20,4&#37;<br>3 &#124; 9,1&#37;<br>4 &#124; 5,2&#37;<br>5 &#124; 4&#37;<br><br>Vi torna?

    Lascia un commento:


  • anep
    ha iniziato la discussione Distanza tra le file di moduli su sup.piana

    Distanza tra le file di moduli su sup.piana

    Salve a tutti, complimenti e per il forum e per il software.<br>Mi trovo a valutare una realizzazione di un impianto sotto i 20 kW , ma dopo svariate documentazioni e corsi e prove rimango bloccato nei dimensionati quasi piu&#39; semplici.<br>Situazione : tetto piano su cui si dovrebbero installare X stringhe di moduli con strutture per inclinarli a 30-35 gradi.<br>/&#124; /&#124; /&#124; cosi&#39; diciamo.<br><br>come faccio a stabilire la distanza ta le 2 file per evitare ombreggimenti ? alcuni manuali dicono 6 volta l&#39;altezza, altri 2 ??? ed eventualmente prevendo un ombreggiamento minimo nel solo solstizio invernale, come quantificare la minima perdita di potenza, agli occhi del cliente ?<br><br>un&#39;altra domanda forse stupida, per abbassare l&#39;ombra montare i moduli in senso orizzontale, crea poi problemi avendo poi le j-box non in fila e collegate diversamente ( gabbie di tensione etc ) perdonate alcune domande, collaboro con un amico e staiamo facendo questa prova.
Attendi un attimo...
X
TOP100-SOLAR