annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Scaricatori lato CA

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Scaricatori lato CA

    Scusate, forse ne abbiamo gi&agrave; parlato ma non ritrovo la discussione, in molti schemi vedo degli scaricatori lato CA, a che servono? Ci vogliono o se ne pu fare a meno? Li ho visti anche in uno schema con una sola stringa di 17 moduli in serie (naturalmete con gli scaricatori CC questi indispensabili).<br>Grazie

  • #2
    Gli scaricatori CA, li metti se vuoi tu, io li ho installati, e servono per proteggere l&#39;inverter da sovratensioni(fulmini) che possono arrivare dalla linea enel. Ti mai capitato di bruciare l&#39;alimentatore del PC quando c&#39;era un temporale? la stessa cosa potrebbe succedere all&#39;inverter.<br>Ciao
    1) impianto 3kW, 24 moduli Kyocera 125GHT-2, inverter Power-one Aurora 3600
    2) impianto 14,52kW, 66 moduli Trina 220W, 3 inverter Power-one Aurora 6000
    http://www.energeticambiente.it/tecn...nstallato.html

    Commenta


    • #3
      Daccordo per le protezioni degli scaricatori sull&#39;impianto.<br>Nella mia esperienza per, alcune volte, mi successo che gli scaricatori dopo essere intervenuti, non si sono sconnessi elettricamente dalla linea, ma......mi hanno creato un corto netto, cio si sono fusi ed hanno fatto ponte. Risultato impianto fuori uso per diverso tempo.<br>Allora non si potrebbero usare gli spinterometri, che scaricano ma non chiudono????<br>Tenendo sempre presente che con le sovratensioni,(specie da fulmini) se sono serie, poco puoi fare&#33;&#33;&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8454d6cce6b5e2f261aaa2a8b4e770fd.gif" alt="image">

      Commenta


      • #4
        Concordo con te&#33; se i fulmini sono seri......c&#39; poco da fare, per gli spinterometri non saprei, non li ho mai usati.<br>Ciao
        1) impianto 3kW, 24 moduli Kyocera 125GHT-2, inverter Power-one Aurora 3600
        2) impianto 14,52kW, 66 moduli Trina 220W, 3 inverter Power-one Aurora 6000
        http://www.energeticambiente.it/tecn...nstallato.html

        Commenta


        • #5
          ciosforo,<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Allora non si potrebbero usare gli spinterometri, che scaricano ma non chiudono????</div></div><br>Si, ma tieni presente che gli spinterometri in aria hanno tolleranze molto ampie e la loro tensione di innesco non dipende solo dalla distanza fra gli elettrodi ma anche dalle condizioni superficiali degli stessi e dall&#39;umidita&#39; dell&#39;aria.<br>Meglio allora gli scaricatori a gas, che hanno tolleranze di tensione piu&#39; ristrette e maggior stabilita&#39; negli anni.<br>Dato il bassissimo costo degli spinterometri, si puo&#39; mettere uno spinterometro ed uno scaricatore a gas, con le opportune protezioni.<br><br>Ciao<br>Mario<br>
          Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
          -------------------------------------------------------------------
          Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
          -------------------------------------------------------------------
          L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
          Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
          ------------------------------------------------

          Commenta


          • #6
            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">si puo&#39; mettere uno spinterometro ed uno scaricatore a gas, con le opportune protezioni</div></div><br>ecco adesso andiamo sul complicato... ci faresti vedere uno schemino? E che tipo di componenti (esempio pratico con nome e cognome) si potrebbero mettere? Anche le protezioni che dici, possiamo approfondire?<br>Grazie

            Commenta


            • #7
              rrico,<br>fai una richiesta semplicemente assurda.<br>Che medicina daresti ad un ammalato? Nome della specialita&#39; e dosaggio.<br><br> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/813430fd241b7b16f484f4383e4fff12.gif" alt=""><br>Se sai rispondere a questa domanda, io mi impegno a rispondere alla tua.<br>-----------------<br>Per suggerire delle protezioni valide bisogna studiare il caso specifico, con dati statistici sul rischio in quella posizione, conoscendo i dati delle apparecchiature da proteggere, le condizioni operative e la configurazione dell&#39;impianto (planimetria). Poi si fa la progettazione, che e&#39; un lavoro, non sono due righe su un post.<br><br>Dire &quot;metti uno Z21L471&quot; in parallelo alla rete e&#39; un consiglio troppo semplicistico che non me la sento di dare.<br><br>Ciao<br>Mario<br><br><br>
              Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
              -------------------------------------------------------------------
              Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
              -------------------------------------------------------------------
              L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
              Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
              ------------------------------------------------

              Commenta


              • #8
                il tema protezioni dalle sovatensoni e scaricatori non banale <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1ff931098cc1376dd0edd7777821c383.gif" alt=":"><br>per le persone che vogliono investire : tempo ,energie e voglia di studiare consiglio seguenti le guide tecniche<br><a href="http://www.dehn.it/ITALY_05_03/frameset_IT.html" target="_blank">http://www.dehn.it/ITALY_05_03/frameset_IT.html</a><br>(si scaricano dalla area Download) dehn una azienda che li produce da moltissimo tempo<br><a href="http://www.abb.com/Product/seitp329/7c4424a2a8c55cf9c12571d900239d43.aspx" target="_blank">http://www.abb.com/Product/seitp329/7c4424...d900239d43.aspx</a><br>abb commercializza in italia scaricatori da circa 5 anni<br><a href="http://library.abb.com/GLOBAL/SCOT/SCOT209.nsf/VerityDisplay/B87E867B64FAE683C125729D005AC2F5/&#36;File/2CTC432001B0901.pdf" target="_blank">http://library.abb.com/GLOBAL/SCOT/SCOT209...432001B0901.pdf</a><br><br>da questi documenti si possono trarre tutte le informazioni per un corretto dimensionamento degli stessi <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1ba044fddf1cb486ff39fe58e24a2e2c.gif" alt=""><br><br>altra cosa importante le norme Cei PRESCRIVONO espressamente di proteggere gli impianti FV fulminazionidirette o indirette <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/02fefe655b5f081e2c7fbdd469035e5d.gif" alt=":woot:"><br>ci significa che dopo aver valutato la probabilit&agrave; di essere colpiti da un fulmine bisogna istallare gli scaricatori adeguati &#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/b8b45a0f3213681bd90caa0e2db704d1.gif" alt=":lol:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/02fefe655b5f081e2c7fbdd469035e5d.gif" alt=":woot:"><br><br>Comunque non preoccupatevi in quanto questi sono incombenze dei progettisti <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/413303ecadcb03d3eac09caf2f836ad2.gif" alt="&lt;_&lt;"><br><br>Ciao<br><br>Recoplan

                Commenta


                • #9
                  <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (garghy @ 24/9/2007, 13:31)</div><div id="quote" align="left">Gli scaricatori CA, li metti se vuoi tu, io li ho installati, e servono per proteggere l&#39;inverter da sovratensioni(fulmini) che possono arrivare dalla linea enel. Ti mai capitato di bruciare l&#39;alimentatore del PC quando c&#39;era un temporale? la stessa cosa potrebbe succedere all&#39;inverter.<br>Ciao</div></div><br>una volta nelle vicinanze di casa mia cadde una &quot;schicchera&quot; tale che del mio desktop mi resto funzionante solo il mouse, il monitor e l&#39;allora floppy disk.<br>tutto il resto and dissolto <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/976d2d07625d2467394caf6ad3455117.gif" alt=""> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1ff2a1727e17c4233c90895139e60b0e.gif" alt=""> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1ff2a1727e17c4233c90895139e60b0e.gif" alt="">

                  Commenta


                  • #10
                    recoplan,<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">il tema protezioni dalle sovratensoni e scaricatori non banale</div></div><br>e questo e&#39; solo uno dei problemi di protezione.<br>Ci sono poi le protezioni da sovracorrenti, e quelle da radiofrequenze/disturbi. In certe situazioni, il pannello fotovoltaico puo&#39; funzionare da antenna e captare segnali ad alta frequenza. Se il segnale in quel punto ha un elevato valore in V/m puo&#39; interferire col buon funzionamento del sistema fotovoltaico.<br><br>Ciao<br>Mario
                    Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
                    -------------------------------------------------------------------
                    Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
                    -------------------------------------------------------------------
                    L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
                    Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
                    ------------------------------------------------

                    Commenta


                    • #11
                      <br><br><span style="color:blue">altra cosa importante le norme Cei PRESCRIVONO espressamente di proteggere gli impianti FV fulminazionidirette o indirette<br>ci significa che dopo aver valutato la probabilit&agrave; di essere colpiti da un fulmine bisogna istallare gli scaricatori adeguati &#33; </span><br><br>esattissimo&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9c79daa470454c75e71d50ca2c86cd8b.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9c79daa470454c75e71d50ca2c86cd8b.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9c79daa470454c75e71d50ca2c86cd8b.gif" alt="image"> &#33;&#33;<br> nella maggioranza dei casi si va a culo, nel senso che nessuno si azzarda a dire &quot;questo e protetto dalle scariche atmosferiche&quot;<br>inoltre bisognerebbe mettere la massiama cura nell&#39;esecuzione dell&#39;impianto di terra&#33;&#33; e nella sua manutenzione&#33;&#33;<br><br><u><b>quindi occhio alle connessioni tra conduttori GV e masse metalliche (ossidazione specie sull&#39;alluminio si possonoi avere fenomeni di elettrolisi) a fornire negli anni sempre il miglior riferimento di terra, fate una misura almeno ogni 2 anni&#33;&#33;&#33;meglio se 1 </b></u>
                      "MAKE YOUR ENERGY!!"

                      on SKYPE econtek-italy

                      "la vera sfida non realizzare un impianto fotovoltaico, quanto grande si vuole, ma farlo funzionare bene per 20 anni!!!"

                      Commenta


                      • #12
                        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (econtek @ 25/9/2007, 10:08)</div><div id="quote" align="left"><u><b>quindi occhio alle connessioni tra conduttori GV e masse metalliche (ossidazione specie sull&#39;alluminio si possonoi avere fenomeni di elettrolisi) a fornire negli anni sempre il miglior riferimento di terra, fate una misura almeno ogni 2 anni&#33;&#33;&#33;meglio se 1 </b></u></div></div><br>Mi permetto di specificare che la attuale nomativa prevede di dover obbligatriamente controllare l&#39;impianto di terra ogni 2 anni &#33;<br><br>a presto<br><br>Recoplan

                        Commenta


                        • #13
                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (econtek @ 25/9/2007, 10:08)</div><div id="quote" align="left">nella maggioranza dei casi si va a culo, nel senso che nessuno si azzarda a dire &quot;questo e protetto dalle scariche atmosferiche&quot;</div></div><br>Esiste una norma CEI (abbastanza chiara e funzionale) che permette di determinare se un manufatto protetto o non protetto dalle scariche atmosferiche <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/679fe6a028dff452abc7b5760a25a837.gif" alt=""><br><br>un progettista fa i conti secondo la suddetta norma , ne comunica i risultati al committente , ed a posto <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/679fe6a028dff452abc7b5760a25a837.gif" alt=""><br><br>saluti<br><br>Recoplan

                          Commenta


                          • #14
                            spiegazione:<br>si va a culo.<br><br>perche nessuno e in grado di garantire in caso di contatto che la protezione possa convgliare il fulmine e la relativa V pari a forse qualche milione di eV verso terra.<br><br>la normativa CEI 64-8/2 definisce le caratteristiche del circuito di terra<br>la normativs CEI 64-8/5 definisce le prescrizioni generale in questo ambito<br>la normativs CEI 64-8/6 definisce le tipologie di misura dell&#39;impianto di terra<br>la normativs CEI 64-12 definisce le caratteristiche funzionali<br>e non disdegnerei il DPR n.547 del 27-5-55<br><br><br>cosi sono stato preciso&#33;&#33;&#33; so propio forte <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cc600c9b8413874cb35983c28577c7a3.gif" alt=""> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cc600c9b8413874cb35983c28577c7a3.gif" alt=""> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cc600c9b8413874cb35983c28577c7a3.gif" alt=""> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cc600c9b8413874cb35983c28577c7a3.gif" alt=""> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/c5a89d3cdcc67d225977e82c02ade7b7.gif" alt=":P"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/c5a89d3cdcc67d225977e82c02ade7b7.gif" alt=":P"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/c5a89d3cdcc67d225977e82c02ade7b7.gif" alt=":P"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5c9d30bdc38c1049472b2b134f938e01.gif" alt=""> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5c9d30bdc38c1049472b2b134f938e01.gif" alt=""> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5c9d30bdc38c1049472b2b134f938e01.gif" alt="">
                            "MAKE YOUR ENERGY!!"

                            on SKYPE econtek-italy

                            "la vera sfida non realizzare un impianto fotovoltaico, quanto grande si vuole, ma farlo funzionare bene per 20 anni!!!"

                            Commenta


                            • #15
                              aggiungerei almeno la CEI 81-10/2 per la verifica delle strutture e la CEI 64-10/4 per la scelta ed installazione degli SPD&#33;

                              Commenta


                              • #16
                                esattissimo&#33;&#33;&#33;
                                "MAKE YOUR ENERGY!!"

                                on SKYPE econtek-italy

                                "la vera sfida non realizzare un impianto fotovoltaico, quanto grande si vuole, ma farlo funzionare bene per 20 anni!!!"

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da recoplan Visualizza il messaggio
                                  altra cosa importante le norme Cei PRESCRIVONO espressamente di proteggere gli impianti FV fulminazionidirette o indirette
                                  La CEI 82-25 prescrive di verificare se esiste un rischio da sovratensioni da proteggere.
                                  In caso contrario il progettista pu anche non prevederne l'uso, soprattutto se esiste un'assicurazione che copre questo tipo di rischio.
                                  Infatti gli SPD vanno comunque controllati di tanto in tanto e non so quanti clienti lo facciano...

                                  Ciao,
                                  Eubrun

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Phoenix Scaricatori is very goog!

                                    Commenta

                                    Attendi un attimo...
                                    X
                                    TOP100-SOLAR