annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

fotovoltaico e linee vita

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • fotovoltaico e linee vita

    Salve a tutti,<br> la prima volta che scrivo, ma vi leggo da molto tempo con moltissimo piacere e stima. Tra le tantissime domande che mi sono posto una in questo momento mi mette in ansia:<br>facendo la dia per un impianto va da solo che debba installare le linee vita? difficile far passare a un cliente un costo aggiuntivo di minimo 1000 euro, ma minimo minimo....dovuto a una cosa che non interessa direttamente l&#39;impianto, ma che credo sia obbligatorio fare.<br>Voi come vi comportate a riguardo?<br>Saluto tutto ringraziandovi in anticipo e vi auguro un buon lavoro<br>

  • #2
    dipende &#33;<br>come arrivi e come ti muovi sul tetto per istallare l&#39;impianto ? ponteggio ? cestello?<br>e per la mauntenzione come farai ?<br>----<br>come fa il proprietario ora per salire sul tetto ?<br>come sistemare l&#39;antenna , una parabola o una tegola rotta ?<br><br>ciao da Recoplan

    Commenta


    • #3
      beh il tetto in questione ha un lucernario per l&#39;accesso al tetto e si passa da l&agrave;. Si portano i pannelli sul tetto con il cestello e gli operai passano dal lucernario.<br>Che io sappia se fai la dia, devi mettere di conseguenza il tetto in sicurezza con l&#39;automatico aggravio delle spese minime di cui parlavo sopra. Ma 1000 euro praticamente impossibile trovare un ingegnere che le faccia a meno vista la responsabilit&agrave; penale che ha per 10 anni su quel progetto.<br>Quindi dia o non dia? messa in sicurezza del tetto o no? e se si, come fate passare quelle spese necessarie?

      Commenta


      • #4
        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (pimpolo @ 16/10/2007, 15:19)</div><div id="quote" align="left">beh il tetto in questione ha un lucernario per l&#39;accesso al tetto e si passa da l&agrave;. Si portano i pannelli sul tetto con il cestello e gli <span style="color:blue">operai passano </span> dal lucernario.</div></div><br>ma gli operai lavorano in sicurezza oppure se cadono ..... vai al loro funerale <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/71268824f7f7bc89962e77f34f5ee8c7.gif" alt=":woot:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/71268824f7f7bc89962e77f34f5ee8c7.gif" alt=":woot:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/71268824f7f7bc89962e77f34f5ee8c7.gif" alt=":woot:"><br><br>pensaci

        Commenta


        • #5
          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (pimpolo @ 16/10/2007, 12:08)</div><div id="quote" align="left">Salve a tutti,<br> la prima volta che scrivo, ma vi leggo da molto tempo con moltissimo piacere e stima. Tra le tantissime domande che mi sono posto una in questo momento mi mette in ansia:<br>facendo la dia per un impianto va da solo che debba installare le linee vita? difficile far passare a un cliente un costo aggiuntivo di minimo 1000 euro, ma minimo minimo....dovuto a una cosa che non interessa direttamente l&#39;impianto, ma che credo sia obbligatorio fare.<br>Voi come vi comportate a riguardo?<br>Saluto tutto ringraziandovi in anticipo e vi auguro un buon lavoro</div></div><br>Credo che dipende da come organizzi il cantiere. Potrebbe essere pi conveniente che non montare un&#39;intera impalcatura.<br>Credo che l&#39;obbligatoriet&agrave; dipenda da regolamenti locali.

          Commenta


          • #6
            Si credo anche io che dipenda dalla situazione locale, ma giusto per curiosit&agrave;, voi come vi comportate in questo caso?

            Commenta


            • #7
              Io credo che Tu abbia messo in luce un vero problema che dovremmo attentamente valutare.<br>Non si tratta di regolamenti locali ma delle norme generali del lavoro, vedi legge 626 e direttiva cantieri.<br>Il problema dovrebbe essere meglio approfondito.
              GIULIANO
              _____________
              ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finch arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

              Commenta


              • #8
                Ecco, infatti credo sia un bel nervo scoperto....approfondiamolo s&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/d05adae11ce049ac91680e0769571f67.gif" alt=""><br>Come vi comportate voi?

                Commenta


                • #9
                  fai rispondere a tutti quei &quot; bravi commerciali&quot; che vendono impianti FV a 6000 euro (or less) INSTALLAZIONE (STANDARD come dicono loro )INCLUSA.<br>Mi viene da ridere ...<br><br>p.s. sarei curioso di sapere se abito in un palazzo a 12 piani se compro 1kwp come faranno con SEIMILA EURI &#33;&#33;&#33;<br><br>dilettanti allo sbaraglio..<br>

                  Commenta


                  • #10
                    Intanto io ritengo che i costi della sicurezza siano sempre da valutare a parte e non siano da comprendere nel costo impianto. Vedi direttiva cantieri (D.Lgs 494/96), con valutazione a parte degli oneri.
                    GIULIANO
                    _____________
                    ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finch arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

                    Commenta


                    • #11
                      Se scomputi gli oneri per la sicurezza come consideri l&#39;IVA?<br>Sarebbe un ulteriore aggravio per il comittente...<br>I metto tutto in un unica fattura con l&#39;IVA al 10% sbaglio?<br><br>Saluti<br><br>Salmec
                      L'esperienza ci che ti fa commettere errori nuovi invece di quelli vecchi.
                      Arthur Bloch

                      Commenta


                      • #12
                        ciao a tutti,mi sento tirato in causa nel vostro discorso sulle linee vita,a mio parere le linee vita non sono poi cosi&#39; inutili,e&#39; vero hanno un costo come del resto,cestelli,ponteggi.la manutenzione dei fotovoltaici ,almeno visivamente una volta all&#39;anno la si deve pur fare,cosa facciamo montiamo un ponteggio ogni volta che si sale sul tetto?vogliamo salire in sicurezza sul tetto?ma anche solo per la manutenzione di altri impianti come l&#39;antenna a d esempio.vi do&#39; un sito interessante dove poter prendere esempi di applicazioni di linee vita <a href="http://www.pluviservice.com.comunque" target="_blank">www.pluviservice.com.comunque</a> la linea vita puo&#39; essere anche un valore aggiunto che l&#39;azienda installatrice di fotovoltaici o termici fornisce al cliente.grazie a tutti ,ciao

                        Commenta


                        • #13
                          Riprendo questo vecchio post per fare una domanda: oltre alla velux di almeno 0,5 mq e la corda sul colmo, dove devono essere posti gli ulteriori agganci sulla falda?
                          Perch il mio tecnico me ne ha posti 2 vicino alla gronda inferiore della falda, ma cos facendo mi porta via una linea di pannelli fv.
                          C' l'obbligo di metterli l o cosa vogliono cmq le norme?

                          Commenta


                          • #14
                            Le norme vogliono che il tetto sia accessibile in ogni sua parte senza mai rischiare di cadere. Questo vuol dire che si deve essere agganciati da prima di mettere piede sul tetto a quando si fatto ritorno in zona sicura.

                            Io accedo al tetto (villetta) da un balconcino di una delle camere. Hanno messo il primo aggancio sottotegola a portata di mano dell'operatore quando non ha ancora lasciato il balcone e una fila di agganci da usare col doppio moschettone fino ad arrivare alla linea vita in cima al tetto. Poi hanno piazzato un paio di agganci vicino agli angoli da cui far passare la fune in funzione di anti-pendolamento.

                            Probabilmente quelli vicini alla gronda sono proprio in funzione anti-pendolamento per non rischiare di fare Tarzan rotolando oltre il bordo del tetto.

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da V_V Visualizza il messaggio
                              Le norme vogliono che il tetto sia accessibile in ogni sua parte senza mai rischiare di cadere. Questo vuol dire che si deve essere agganciati da prima di mettere piede sul tetto a quando si fatto ritorno in zona sicura.

                              Io accedo al tetto (villetta) da un balconcino di una delle camere. Hanno messo il primo aggancio sottotegola a portata di mano dell'operatore quando non ha ancora lasciato il balcone e una fila di agganci da usare col doppio moschettone fino ad arrivare alla linea vita in cima al tetto. Poi hanno piazzato un paio di agganci vicino agli angoli da cui far passare la fune in funzione di anti-pendolamento.

                              Probabilmente quelli vicini alla gronda sono proprio in funzione anti-pendolamento per non rischiare di fare Tarzan rotolando oltre il bordo del tetto.

                              Al momento ha previsto una cosa del genere (falda vista in prospettiva, a sinistra c' il confine con l'altra met del tetto, a destra e in basso le gronde, la linea fucsia la linea sul colmo, vi si accede dalla velux da falda nord)




                              Quindi i punti C sono indispensabili l oppure li posso mettere altrove secondo te? Grazie.

                              Commenta


                              • #16
                                Quello di destra sicuramente un anti-pendolamento per non cadere oltre la grondaia a destra. Quello di sinistra se di lato il tetto continua senza pericolo di caduta francamente mi sembra un po' inutile da questo punto di vista.

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da V_V Visualizza il messaggio
                                  Quello di destra sicuramente un anti-pendolamento per non cadere oltre la grondaia a destra. Quello di sinistra se di lato il tetto continua senza pericolo di caduta francamente mi sembra un po' inutile da questo punto di vista.
                                  Forse perch in basso c' un balcone e quindi prevede due ancoraggi pi corti?

                                  Commenta


                                  • #18
                                    L'ancoraggio sempre con la linea vita in cima al tetto. Gli agganci distribuiti sulla superficie del tetto servono o per arrivare alla linea vita in sicurezza col doppio moschettone o per evitare pendolamenti pericolosi.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Mi intrometto pure io... EnelX mi faceva impianto con extra spesa di 240E per linea vita. Altro installatore non la mette in preventivo ma devo fare io e sto impazzendo a trovare chi la fa, inoltre le cifre sembrano esagerate! Ma questa linea vita per il FV pu anche essere momentanea e, ad esempio, una braga attorno ad una opera in cemento armato fissa del mio tetto? Io ho un tetto molto particolare, a forma di pentagono con al centro un camino sempre pentagonale da 1,5 metri per lato: dove fissano la linea? Grazie

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Dove fissarla lo vedr chi far il progetto. Una braga attaccata in qualche modo non una linea vita certificata e se qualcuno cade ne rispondi tu penalmente. E' possibile fare una linea vita certificata temporanea ma la cosa per me non ha nessun senso. Risparmi ben poco e se dopo 1 anno si stacca un connettore e deve salire il tecnico devi farla mettere nuovamente e cos via. Alla fine pu venirti a costare molto di pi di una linea permanente oltre a perdere un sacco di tempo ogni volta per farla mettere e poi togliere.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          V_V ho sentito un po' di aziende ma nessuno mi porta ancora preventivo: vogliono sopraluogo, progetto, disegni... ufff... capisco la sicurezza ma le aziende che fanno FV dovrebbero adeguarsi e avere abilitazione all'installazione non scoprire dopo di questa incombenza!

                                          Commenta

                                          Attendi un attimo...
                                          X
                                          TOP100-SOLAR