annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Inverter centralizzato o no per inseguitori

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Inverter centralizzato o no per inseguitori

    Dopo aver innescato il lavoro sul Vademecum per tutta la documentazione necessaria per un progetto FV vi pongo un&#39;altro quesito, che credo si possa affrontare anche su base strettamente esperienziale.<br>Mi trovo a dimensionare un impianto ad inseguitore di circa 300kW, suddiviso in circa una cinquantina di pali con movimento biassiale.<br>La considerazione madre che mi ha guidato finora nella scelta dei componenti (oltre alla convenienza economica e la rispondenza di tali materiali ai classici requisiti tecnici fondamentali che tutti conoscete) stata quella di ideintificare un fornitore unico per l&#39;impianto (pali, moduli, inverter etc.), in quanto questo credo semplifichi notevolmente tutto l&#39;iter di realizzazione dell&#39;opera.<br>Ma mi rimane aperta una domanda filosofica:<br>per questi tipi di impianto meglio utilizzare pochi inverter centralizzati che servano pi pali o meglio utilizzare 1 inverter per ogni palo (circa 5kW, quindi inverter facilmente reperibili e per i quali possibile tenerne 1 a magazzino in caso di gasto).<br><br>Attendo le vostre considerazioni, buona giornata<br><br>

  • #2
    Buon giorno, vedo che l&#39;argomento non ha destato molto interesse ma provo a rilanciare.<br>In sostanza, dovendo elencare i pregi di un impianto che abbini un inverter ad ogni inseguitore, direi:<br>- in caso di malfunzionamento di un inverter tutto il resto degli inseguitori continua ad operare correttamente (minima perdita di produzione);<br>- l&#39;MPPT funziona in modo ottimale per ogni inseguitore;<br>- gli inverter sono standardizzati di facile e veloce reperimento, con dei tempi di ripristino della produzione ridottissimi;<br><br>In caso di inverter centralizzato invece i pregi potrebbero essere:<br>- costruzione industriale, maggior robustezza;<br>- minor costo della soluzione;<br><br>Avete altre osservazioni in merito?<br><br>Inoltre, qualcuno di voi sa quale possa essere il costo di una linea MT al metro lineare e se il costo di tale opera pu essere per il 50% a carico del Conto per nuovi impianti da fonti rinnovabili come disposto dalla Delibera 89/07?<br><br>Grazie dell&#39;attenzione e buona giornata

    Commenta


    • #3
      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (tora72 @ 3/11/2007, 10:29)</div><div id="quote" align="left">In caso di inverter centralizzato invece i pregi potrebbero essere:<br>- costruzione industriale, maggior robustezza;<br>- minor costo della soluzione;<br><br>Avete altre osservazioni in merito?</div></div><br>Sto operando per mettere on-line i dati di un impianto ad inseguimento biassiale da 49 Kwp.<br>Un pregio, che in questo caso e&#39; significativo, della soluzione con inverter centralizzato di grande potenza, e&#39; quella che piu&#39; facilmente e&#39; interfacciabile via software con &#39; il mondo esterno&#39; rispetto a soluzioni completamente distribuite.<br><br>Analizzando i dati di quell&#39;impianto, in questi primi giorni di funzionamento, ho notato che alla mattina e in condizioni di scarsa illuminazione &#39;parte&#39; con piu&#39; fatica rispetto agli impiantini tradizionali con inverter di piccola taglia. ( in alcuni giorni particolarmenti coperti non ha prodotto nulla )<br><br>Saluti,<br>Fabrizio.<br><br><a href="http://www.portalsole.it/solarefotovoltaico_live/solar_system_PV_live-50.php" target="_blank">http://www.portalsole.it/solarefotovoltaic..._PV_live-50.php</a><br><br>
      Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
      Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90, Tilt 17, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

      Commenta


      • #4
        Caro Fabrizio, se non l&#39;hai gi&agrave; fatto ti invito ad andarlo a vedere di persona quell&#39;impianto di cui stai riportando i dati: uno spettacolo.<br><br>Ho incontrato Davide per un mio lavoro questa estate, ed abbiamo analizzato per tutta la giornata le statistiche dei mesi precedenti. Nonostante una discreta perdita percentuale per interazione microvela-microvela, dovuta al rispetto del vincolo di layout superficiale, non credevo ai miei occhi......livelli di produzione superiori alla producibilit&agrave; attesa determinata con i vari modellini di calcolo.<br><br>Al mattino appena le microvele su paletto escono dal mutuo-ombreggiamento l&#39;erogazione di potenza schizza con andamento tipico a gradino nell&#39;istante di innesco. Una ****ta.<br><br>Se si pianificasse una sorta di backtracking a due gradi di libert&agrave; (sul tilt i paletti inseguitori sono passivi ma sempre di sistema biassiale si tratta) la produzione si attesterebbe su livelli leggermente migliori.<br><br>ciao<br>ale
        Articoli e presentazioni Alessandro Caffarelli: www.ingalessandrocaffarelli.com/download.html

        Commenta


        • #5
          Interessante.<br>Per curiosit&agrave;: che tipo di assistenza post vendita stata offerta al committente?<br>Nel senso, qual&#39; il tempo di ripristino dell&#39;inverter Santerno in caso di guasto?<br><br>

          Commenta


          • #6
            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (alessandro74 @ 3/11/2007, 11:22)</div><div id="quote" align="left">Caro Fabrizio, se non l&#39;hai gi&agrave; fatto ti invito ad andarlo a vedere di persona quell&#39;impianto di cui stai riportando i dati: uno spettacolo.</div></div><br>Ciao Ale,<br>ho conosciuto Davide solo al telefono ma se mi capitera&#39; l&#39;occasione sicuramente andro&#39; a trovarlo.<br><br>Anch&#39;io considero quell&#39;impianto fantastico e sicuramente e&#39; il migliore che conosca installato su capannone.<br><br>Ciao,<br>Fabrizio.<br><br><br>
            Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
            Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90, Tilt 17, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

            Commenta


            • #7
              Ho recuperato da internet alcuni costi inerenti la realizzazione di una linea di media tensione per servire una cabina utente: si varia dai 40 al metro per linea aerea fino a 150-200 al metro o pi in caso di attraversamento di aree asfaltate o zone particolarmente impervie, sempre escluse le servitu di passaggio, che mi piacerebbe quantificare almeno indicativamente.<br>Non ho ancora reperito l&#39;informazione sul riconoscimento del 50% del costo di tale opera (linea MT) a carico del Fondo per nuovi impianti da fonti rinnovabili come disposto dalla Delibera 89/07 per le connessioni in BT, anche se la delibera in questione per le connessioni in MT e AT la 281/05 che st leggendo.<br><br>Per ritornare all&#39;argomento del post, per il quale non nego ho un&#39;interesse particolare, qualcuno di voi ha altri esempi su impianti ad inseguimento con abbinamento ad inverter singoli piuttosto che centralizzati?<br><br>Buon pomeriggio

              Commenta

              Attendi un attimo...
              X
              TOP100-SOLAR