annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Elaborati per progetto FV

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Elaborati per progetto FV

    Buongiorno,<br><br>vorrei sapere se per la progettazione di un impianto fotovoltaico sufficiente l&#39;elaborazione di uno schema elettrico multifilare con i principali componenti dell&#39;impianto (pannelli, inverter, quadri di parallelo..)o c&#39; bisogno di fornire un disegno pi dettagliato comprendente i vari interruttori, cavi, ecc..??<br><br><br>Grazie in anticipo per le risposte<br><br>Ciao

  • #2
    Se un impianto semplice potresti inserire tutti i dati dei compnenti sullo stesso schema schema elettrico.<br>Ricordati di inserire ache i contatori della produzione e dello scambio.<br>Devi fare per anche lo schema unifilare per Enel.
    GIULIANO
    _____________
    ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finch arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

    Commenta


    • #3
      Ok grazie gsughi&#33;<br><br>Ciao

      Commenta


      • #4
        Devi fare anche la relazione tecnico-illustrativa ai sensi della Norma CEI 0-2 &quot;Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici&quot;<br><br>Se cerchi nei post vecchi(ssimi) c&#39;era qualche informazione a riguardo, se ti procuri la norma meglio.<br><br>Saluti<br><br>Salmec
        L'esperienza ci che ti fa commettere errori nuovi invece di quelli vecchi.
        Arthur Bloch

        Commenta


        • #5
          Grazie Salmec,<br>sapevo della necessit&agrave; di redigere una relazione tecnica; io intendevo sapere il grado di dettaglio degli elaborati grafici riguardanti il progetto elettrico, mi sono espresso male...<br>Hai fatto bene comunque a sottolineare il bisogno della relazione perch mi hai fatto sorgere un dubbio...<br>Ho trovato su internet le seguenti informazioni:<br><br><b>L&#39;obbligo di progetto secondo la Legge 46/90</b><br><i>La legge 46/90 , che mediante il suo decreto di attuazione DPR 447/91 definisce come impianto elettrico &quot;i circuiti di alimentazione degli apparecchi utilizzatori e delle prese a spina con esclusione degli equipaggiamenti elettrici delle macchine , degli utensili e degli apparecchi elettrici in genere&quot; , ne stabilisce l&#39;obbligo di progetto nei seguenti casi :<br>1) impianti elettrici di unit&agrave; immobiliari ad uso abitativo ( impropriamente noti come &quot;impianti elettrici civili&quot; ) o a studio professionale o a sede di persone giuridiche private , circoli o conventi o associazioni se :<br> 1a) sono caratterizzati da superficie superiore a 400 mq oppure :<br>1b) comprendono una centrale termica a gas di potenza superiore a 35KW oppure :<br>1c) hanno classe di compartimento antincendio superiore o uguale a 30 oppure :<br>1d) comprendono locali adibiti ad uso medico &quot;.....</i><br><br>&quot;<i>Per gli impianti che secondo la legge 46/90 sono soggetti ad obbligo di progetto , il decreto attuativo della stessa , il DPR 447/91 rimanda alla guida del Comitato Elettrico Italiano CEI 0-2 ( Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici ) , la quale distingue fra due fasi successive della progettazione :<br>1) il progetto di massima o preliminare , che necessita di un minor grado di dettaglio in quanto viene redatto prima che sia prima che sia posto in opera l&#39;impianto e viene utilizzato per studi di fattibilit&agrave; , valutazione dei costi , richieste di concessioni edilizie ed eventuali autorizzazioni alla costruzione da autorit&agrave; competenti ( ad esempio i Vigili del Fuoco ) .<br>2) il progetto definitivo o esecutivo , che viene invece redatto quando si conoscono le caratteristiche dell&#39;impianto in ogni suo aspetto , compresi i modelli , i costi e le caratteristiche dei componenti elettrici installati . Deve quindi descrivere l&#39;impianto in maniera esaustiva mediante relazioni tecniche , schemi per la disposizione funzionale dei componenti ( ad esempio gli schemi unifilari o multifilari dei quadri di distribuzione ) , planimetrie per la disposizione topografica dei componenti elettrici.&quot;</i><br><br>Nel mio caso quindi non necessario redigere il progetto secondo la 46/90 (unit&agrave; immobiliare con superficie minore di 400mq) e quindi non necessario seguire la guida CEI 0-2, o sbaglio??<br><br>Grazie<br><br><br>

          Commenta

          Attendi un attimo...
          X
          TOP100-SOLAR