annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pagamenti , misure , conguagli , etc dal 2015 CE , RID , SSP

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • gruppo
    ha risposto
    Originariamente inviato da Peace and Love Visualizza il messaggio

    Credevo che le eccedenze fossero liquidate a parte.Non nel conquaglio SSP.
    io sono anni che non le ritiro proprio perchè scegliendo di non liquidarle rimangono a credito e quando servono a coprire i rimborsi vanno a compensare e facendo così non ci paghi le tasse.
    io i primi anni non avevo ne pdc ne auto elettrica ma ora i prelievi sono aumentati

    Lascia un commento:


  • gruppo
    ha risposto
    Originariamente inviato da Peace and Love Visualizza il messaggio
    Cioe +/- 24 cent kWh ??Mi par trobbo bello ... sopratutto perchè i grossi aumenti dei prezzi energetici son stati nel ultimo trimestre 2021 quando il FV non và tantissimo...Acciderpolina.
    si ho preso esattamente 1129 euro non riportando niente sicuro avrei preso di più ma non sono 24cent come dici tu io ho preso meno a kWh rispetto ad altri ho prelevato 8675kWh mi è ritornato circa 13 centesimi ma come ha già detto qualcuno io non faccio testo in quanto ho immesso poco rispetto ai prelievi gli altri saranno sicuramente sopra i 13 cent

    Lascia un commento:


  • Peace and Love
    ha risposto
    Originariamente inviato da V_V Visualizza il messaggio

    Ha recuperato delle eccedenze e quindi il suo valore non fa testo. Senza eccedenze accumulate avrebbe preso meno a parità di valori di immissione e prelievo.
    Credevo che le eccedenze fossero liquidate a parte.Non nel conquaglio SSP.

    Lascia un commento:


  • gruppo
    ha risposto
    Originariamente inviato da gigo979 Visualizza il messaggio
    Dove è possibile leggere il tesoretto ancora disponibile?
    se guardi in corrispettivi dettaglio benestare troverai
    alla cella O2 credito anno precedente
    alla cella P2 il credito riportabile,
    alla cella Q2 anno precedente liquidato.
    alla cella R2 Credito CEI/OE Anno calcolo.
    alla cella U2 contributo conto scambio

    il q2 dell'anno 2020 è in o2 del 2021

    nel post precedente misono sbagliato a scrivere guardando bene il tesoretto che avevo me lo sono mangiato tutto non ho nulla da riportare al 2022

    quindi olio di gomito pulire e raffreddare moduli solari per produrre l'impossibile.

    Lascia un commento:


  • V_V
    ha risposto
    Originariamente inviato da Peace and Love Visualizza il messaggio
    Cioe +/- 24 cent kWh ??Mi par trobbo bello ... sopratutto perchè i grossi aumenti dei prezzi energetici son stati nel ultimo trimestre 2021 quando il FV non và tantissimo...Acciderpolina.
    Ha recuperato delle eccedenze e quindi il suo valore non fa testo. Senza eccedenze accumulate avrebbe preso meno a parità di valori di immissione e prelievo.

    Lascia un commento:


  • Peace and Love
    ha risposto
    Originariamente inviato da gruppo Visualizza il messaggio
    Ho preso 1100 .. circa .... . ho scambiato ... 4500 kWh circa ... prelevato 8700 circa .
    Cioe +/- 24 cent kWh ??Mi par trobbo bello ... sopratutto perchè i grossi aumenti dei prezzi energetici son stati nel ultimo trimestre 2021 quando il FV non và tantissimo...Acciderpolina.

    Lascia un commento:


  • gigo979
    ha risposto
    Dove è possibile leggere il tesoretto ancora disponibile?

    Lascia un commento:


  • gruppo
    ha risposto
    Ho preso 1100 € circa ed ho eroso il tesoretto che avevo, prelevato più dell'immesso quasi il doppio. sono rimasto con 350€ di tesoretto. ho scambiato solo 4500kWh circa ma il prelevato è 8700 circa

    Lascia un commento:


  • JO GREEN
    ha risposto
    Diciamo che per me è abbastanza facile perché la maggior parte dei consumi li ho già in F2 e F3 e alcuni non potrei comunque spostarli.
    Il piano cottura ad induzione, le luci, il forno e il micro-onde,PC, playstation e TV li useremmo comunque di sera.
    In inverno le PDC le farei comunque accendere tra le 5.20 e le 7 nelle varie stanze (a seconda della temperatura esterna nelle varie stanze vanno da 20 a 60 minuti).

    Vista la situazione penso inoltre che sia meglio non prelevare (quando possibile) nelle ore in cui ci sono i picchi di consumo che da quel che vedo in genere sono tra le 8 e le 10 del mattino e di sera tra le 18 e le 20.

    L’energia che immetto io la consumeranno,
    a centimetri ZERO, nel mio condominio (per la stragrande maggioranza composto da pensionati).

    Lascia un commento:


  • dolam
    ha risposto
    Originariamente inviato da Peace and Love Visualizza il messaggio
    Non ho capito ??Alla fine a quantè che hanno pagato lo SSP al kWh?11/16 Cent
    il prezzo è variabile per periodi , i conteggi sono piuttosto complicati, prima si diceva a spanne 11cent ora non vale per il 2021 perchè la prima parte dell'anno avevamo tariffe normali, poi la seconda metà continui aumenti per cui non c'è una "media":
    Ad esempio per il 2022 viaggiamo attorno ai 22cent a kWh come rimborso dello SSP, ma la media dipenderà da come saranno i prezzi del PUN durante l'anno, ho postato la formula varie volte
    e JoGreen ha fatto conteggi precisi mail conteggio esatto si potrà fare solo a posteriori, a fine 2022

    Lascia un commento:


  • Peace and Love
    ha risposto
    Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
    ... e comunque il 2024 è arrivato.
    Non ho capito ??Alla fine a quantè che hanno pagato lo SSP al kWh?11/16 Cent

    Lascia un commento:


  • dolam
    ha risposto
    Aspetta JO GREEN,
    ora non ho capito, a noi conviene di più scambiare la notte ,fino alla fine della tariffa "folle" di Engie ( per me 30/6/) ,
    ovvero immettere durante la produzione e prelevare la notte a "pagamento" , in questo modo massimizziamo il rimborso SSP del GSE 2022 ( liquidazione 2023)
    Si è quello che sto facendo anch'io , infatti carico di notte la macchina e immetto in rete di giorno, in questo modo con ciò che accumulo ora dovrei andare in pareggio bollette 2022 a fine anno ,anche quando arriveranno le nuove tariffe di ENGIE.

    Ovviamente tu avendo scambiato 4314kWh hai maggiori vantaggi dei miei 2724.

    Comunque siamo stati fortunati con la tariffa che abbiamo beccato in pandemia, si è fatta male i conti Engie, per fortuna e il godimento è maggiore perchè sono francesi, per una volta è andata bene a noi.
    Piccole soddisfazioni


    PS "Poi l'autoconsumo tornerà ad assillarmi molto poco (almeno dal punto di vista economico) perché con la nuova tariffa che ci hanno proposto e il PUN attuale la differenza sarà a spanne tra 1,5 e 5 cent scarsi per ogni kWh scambiato."

    vero e pensa che per assurdo adesso mi conviene riscaldare i boiler di notte piuttosto che autoconsumare in produzione, però dai meglio non farlo, alla fine si inquina di meno e comunque il 2024 è arrivato.

    Lascia un commento:


  • JO GREEN
    ha risposto
    Ciao dolam ho fatto il conto preciso anche io.

    Rimborso stratosferico anche per i miei 4.314 kWh scambiati : ben 817 €
    Ci ho coperto:
    • il 100% di quanto pagato per i consumi in bolletta (487 €)
    • 215 € di fissi in bolletta
    • ci ho guadagnato 115 € (in realtà 58 € perché devi togliere i 36 € del GSE e i 21 € del contatore di produzione)
    Quando i prezzi dell'energia hanno iniziato a lievitare ho evitato (per quanto possibile) di autoconsumare perché con l'attuale tariffa era meglio versare in rete.

    Nei primi 4 mesi dell'anno ho guadagnato tra i 15 e i 25 cent per ogni kWh scambiato rispetto al rimborso dello SSP quindi fino al 31/07 continuerò così.

    Poi l'autoconsumo tornerà ad assillarmi molto poco (almeno dal punto di vista economico) perché con la nuova tariffa che ci hanno proposto e il PUN attuale la differenza sarà a spanne tra 1,5 e 5 cent scarsi per ogni kWh scambiato.
    Ultima modifica di JO GREEN; 15-05-2022, 09:20.

    Lascia un commento:


  • dolam
    ha risposto
    Il mio è preciso, pagate bollette per 318 € + 99 di gennaio che comprendevano anche dicembre quindi 384€ -46+ 49 = 387€ e rimborsati 486€ ovvero + 99€

    Jo hai lo stesso risultato anche tu su 2724 kWh scambiati, grazie alla nostra tariffa stratosferica?
    File allegati
    Ultima modifica di dolam; 14-05-2022, 17:39.

    Lascia un commento:


  • JO GREEN
    ha risposto
    Da poco arrivato anche il mio con discrepanza a mio favore:
    diverse centinaia di kWh sui prelievi
    circa 30 in più nelle immissioni.
    I valori erano precisi al kWh finché non hanno cambiato i contatori (tutti tranne il mio).
    Per qualche mese numeri diversi (leggermente più alti) registrati con 4 numeri dopo la virgola.
    Poi di nuovo numeri interi identici ai miei.

    Lunedì ricontrollo con calma mese per mese ma per ora sorpresa favorevole.

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Io ho una discrepanza a mio favore di 31 Kw........................................... niente male

    Lascia un commento:


  • dolam
    ha risposto
    A me è capitato tre volte negli ultimi tre anni , ogni volta ho fatto conciliazione tramite Arera ed ogni volta mi hanno corretto i conteggi come chiedevo, ora il conciliatore di E-Distribuzione mi ha dato il suo cellulare e quando sarà necessario non andrò più in conciliazione e lo potrò chiamare direttamente e inviargli le tabelle con le correzioni , ha capito che registro ogni 5 minuti le misure e non ci si può sbagliare.
    Comunque sono i nuovi contatori che non si allineano facilmente, me lo hanno già sostituito di recente dopo appena due anni e mezzo, non riuscivo a leggere i dati da remoto con Alpha.

    Lascia un commento:


  • gruppo
    ha risposto
    io ero arrivato a circa 2MWh di differenze e sostituito 3 contatori negli anni dal 2013 sul solito POD ora sono rimasto fuori di qualche centinaio di kWh.
    il mio consiglio è di controllare sul sito di eneldistribuzione ente designato alle letture e di comunicare le discrepanze a fine anno con reclamo e pec perchè se mandi reclamo prima poi succede come a me che se continuano a sbagliare i dati il secondo reclamo ti può piallare i dati retificati col primo reclamo.

    Lascia un commento:


  • alfaman
    ha risposto
    Conguaglio 2021 trovato.
    Solo dopo aver inserito il numero della fattura, per l'emissione, sono andato a scaricarmi il file CSV e per la prima volta in 4 anni c'è un'incongruenza rispetto ai dati che vedo sul portale della fronius.
    Se fino all'anno scorso le differenze erano insignificanti per il 2021 c'è una differenza, a sfavore mio, di ben 462 kWh
    Come devo comportarmi ?

    Grazie

    Lascia un commento:


  • Peace and Love
    ha risposto
    L anno nel quale ricevi il pagamento è l anno in cui percepisci quel reddito.L anno dopo inserisci il reddito che hai percepito l anno prima per assogettarlo a tassazione.

    Lascia un commento:


  • Mr Sun
    ha risposto
    Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio

    infatti è così, quest'anno, 2022, inserisci i compensi del 2021, è la certificazione che ti manca ma quei compensi li hai già maturati e quindi vanno inseriti.
    Perdonatemi ancora, solo per prendere il giro giusto, è la prima volta che ho richiesto le eccedenze.
    È vero che le eccedenze sono del 2021 mai io i soldi li prendo nel 2022 (penso anche con una fattura datata 2022).

    ​​​​​​Il 730 di quest'anno è riferito ai redditi percepiti nel 2021.

    I compensi (soldi) che quest'anno mi daranno per le eccedenze del 2021 devo già inserirli nel 730 di quest'anno?

    Ho sempre pensato che solo dal prossimo anno 2023 avrei dovuto inserire il reddito delle eccedenze 2021 percepito (pagato) nel 2022 (anno di riferimento per compilare il 730 del 2023) e così via.

    Scusate ancora se il mio ragionamento è un po' macchinoso.
    Grazie mille

    Lascia un commento:


  • dolam
    ha risposto
    Originariamente inviato da Mr Sun Visualizza il messaggio

    Ma i compensi che daranno quest'anno riferiti al 2021 si devono già inserire nel 730 quest'anno?
    Non sono da inserire il prossimo anno?
    Il 730 si compila in riferimento all'anno precedente.
    infatti è così, quest'anno, 2022, inserisci i compensi del 2021, è la certificazione che ti manca ma quei compensi li hai già maturati e quindi vanno inseriti.

    Lascia un commento:


  • damiii
    ha risposto
    Originariamente inviato da Mr Sun Visualizza il messaggio

    Ma i compensi che daranno quest'anno riferiti al 2021 si devono già inserire nel 730 quest'anno?
    Non sono da inserire il prossimo anno?
    Il 730 si compila in riferimento all'anno precedente.
    Infatti penso intenda le eccedenze del 2021 che devono chiaramente essere messe nel 730 di quest'anno.
    L'ultima comunicazione è relativa al 2020

    Lascia un commento:


  • Mr Sun
    ha risposto
    Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio

    No e non ci sono nemmeno le comunicazioni dei compensi delle eccedenze necessarie per la denuncia dei redditi.
    Ma i compensi che daranno quest'anno riferiti al 2021 si devono già inserire nel 730 quest'anno?
    Non sono da inserire il prossimo anno?
    Il 730 si compila in riferimento all'anno precedente.

    Lascia un commento:


  • dolam
    ha risposto
    Originariamente inviato da Peace and Love Visualizza il messaggio
    Ancora niente conguaglio SSP?
    No e non ci sono nemmeno le comunicazioni dei compensi delle eccedenze necessarie per la denuncia dei redditi.

    Lascia un commento:


  • Peace and Love
    ha risposto
    Ancora niente conguaglio SSP?

    Lascia un commento:


  • V_V
    ha risposto
    E' legge. Colpisce solo impianti >20kW.

    Lascia un commento:


  • pollosud
    ha risposto
    Scusate, la famosa storia della tassazione dei extra profitti delle rinnovabili, come è andata a finire? E' legge? Riguarda tutti quelli che hanno un impianto FTV o solo sopra i 20 kw come avevo letto? grazie
    Ultima modifica di pollosud; 23-04-2022, 17:17.

    Lascia un commento:


  • V_V
    ha risposto
    Che la norma non porti ad alcuna riduzione del prezzo dell'energia è lampante. Il GSE vende sempre al prezzo di mercato ma poi chiede indietro ai produttori la differenza rispetto ai prezzi medi arbitrariamente stabiliti dal decreto solo per intascarsela e finanziarci quello che prima finanziava con gli oneri di sistema (azzerati da altro decreto). Di fatto è una tassa che però non è dichiarata come tassa e quindi occulta.

    Anche il meccanismo è molto discutibile. Ti pago il prezzo di mercato in ottemperanza al contratto (di diritto privato) fra produttore e GSE così non puoi farmi causa ma poi ti chiedo indietro parte dei soldi a titolo di "compensazione", istituto di nuova creazione senza una base giuridica vera e propria. In alternativa al ricorso proattivo al TAR i produttori potrebbero rifiutarsi in massa di versare quanto richiesto e lasciare che sia il GSE a fare causa a tutti assumendosi l'onere di dimostrare (per ogni singolo produttore) che la richiesta di rimborso è fondata e legittima. Come minimo la cosa si trascinerebbe per 10 o più anni.

    Lascia un commento:


  • fedonis
    ha risposto
    Originariamente inviato da saba Visualizza il messaggio

    per info riporto la nota dell'ufficio legale per conto degli associati confagricoltura:


    La previsione qui introdotta solleva perplessità sulla sua tenuta costituzionale, stante la non chiarezza sull’impatto atteso e sull’effettivo raggiungimento dell’obiettivo di contenimento degli effetti dell’aumento dei prezzi dell’energia per i clienti finali. Si ravvisano anche potenziali disparità di trattamento tra operatori che beneficiano al momento dei prezzi elevati dell’energia, inclusi quelli che gestiscono impianti da fonti fossili o convenzionali, nonché quelli per cui già si prevede un meccanismo di compensazione ai sensi del Decreto FER I. L’anomalia dell’innalzamento dei prezzi avrebbe dovuto indurre a regolamentare tutti quegli operatori, fuori dal campo di applicazione, che hanno stipulato contratti a prezzi fissi e che sono chiamati a versare al GSE – seppur con provvedimenti di dubbia legittimità - la differenza tra prezzo di mercato e incentivo senza però percepire alcun extra-profitto. Si resta in attesa della Delibera attuativa dell’ARERA che consentirà attraverso tale atto applicativo di proporre ricorso al TAR e sollevare l’incostituzionalità della norma.
    Non si finisce mai di conoscere, grazie.

    Lascia un commento:

Attendi un attimo...
X
TOP100-SOLAR