Allego la mia fattura enel. Mi conviene fotovoltaico con accumulo? - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Allego la mia fattura enel. Mi conviene fotovoltaico con accumulo?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • GLB
    ha risposto
    Certamente. Anche nel mio caso le bollette sono scese di brutto. L'ultima, grazie anche a un conguaglio di energia che avevano pagato di più in passato, ho speso solo 25 € per due mesi (!). Però non dimentichiamo qual è la cifra iniziale che abbiamo speso per installare tutto e che dobbiamo faticosamente recuperare. E i potenziali danni o guasti fuori garanzia che l'impianto introduce per il solo fatto di esistere.

    Lascia un commento:


  • cristian29
    ha risposto
    Be alla fine kWh in più o in meno basta che faccia il suo dovere.... e lo fa visto che le bollette almeno da parte mia sono scese di brutto dai 165/170€ canone incluso alle attuali 80/82€ canone compreso bolletta bimestrale, poi cambiando un po’ le abitudini di lavatrici asciugatrice ecc... purtroppo non ho piano ad induzione perché non so se sia possibile L installazione sopra la lavastoviglie! Il prossimo anno ho intenzione di installare la pdc per il riscaldamento in modo da abbandonare la caldaia a pellet e sfruttare un po’ di più L energia prodotta e sfruttare al massimo L ssp

    Lascia un commento:


  • GLB
    ha risposto
    Ciao, i 6500/6600 kWh / anno nel mio caso non sono stimati ma sono reali, è quanto effettivamente ha prodotto il mio impianto in un anno esatto, dal 23 Luglio 2018 al 23 Luglio 2019. Essendo in provincia di Bologna e avendolo anche installato a S-E (non potevo fare un S perfetto) questa è stata la resa, come da contatore di produzione ENEL (attenzione che abbiamo rilevato differenze tra le letture della APP e quelle del contatore, 4%, 5% e in alcuni casi addirittura il 9% in più segnato dalla APP, almeno con SolarEdge): purtroppo la posizione geografica ha un peso importante, unitamente alle condizioni climatiche. Solo per farti un esempio, ho avuto tre nevicate leggere in inverno, con conseguente impianto fuori uso per giorni causa pannelli completamente coperti da neve, poca neve ma suficiente per avere resa zero complessivamente per un paio di settimane.
    Inoltre la pianura padana, una delle zone più inospitali del pianeta (!), ha spesso una densa foschia che abbassa la resa e lo vede bene quando invece le giornate sono più limpide dopo un acquazzone o una giornata ventosa; altro fattore: le famose giornate nebbiose della pianura padana, che iniziano a volte già da fine ottobre.
    Se comunque con 6,5 MW / anno stiamo sui 500 € di rimborso GSE, si può valutare in proporzione quanto si avrebbe con 7 o 7,2 MW / anno.

    Lascia un commento:


  • cristian29
    ha risposto
    GLBuna piccola correzione qui da noi in Sardegna il fotovoltaico un 5kwp rende molto di più dei tuoi stimati 6500/6600 kWh solo per farti un esempio io con il mio 4,8kwp in prov di Oristano in 6 mesi dalla messa ( naturamente il dato è aggiornato nei mesi di maggior produzione ma facendo una stima su pvgs con il mio sta intorno ai 7600/7800kwh poi se ne fa solo anche 7200 va bene cmq )in funzione sto già a 4.700kwh. 2 miei paesani che hanno il 5kwp stanno tra i 8000/8200 kWh L anno con impianti montati da chi 4 e chi 5 anni fa naturalmente poi c entra esposizione e situazioni climatiche in genere pioggia nuvole ecc

    Lascia un commento:


  • GLB
    ha risposto
    Il mondo del FV è piuttosto tartassato, sulla questione della "convenienza" il tema è molto complesso.
    Supponi di fare un impianto da 5 kWp, che ti costi sui 10.000,00 € (metti materiali di qualità, pannelli ad alta efficienza, inverter di qualità, gli ottimizzatori, ecc...).
    Il bonus IRPEF è del 50% in dieci anni.
    Supponi di avere 4.500 kWh di consumo all'anno SENZA FV e che questo consumo si riduca a 2.000 kWh all'anno dopo aver installato il FV (sto stimando una riduzione media del 55% che è molto ottimistica)
    Con le eccedenze, supponi di guadagnare sui 500 € / anno dal GSE (impianto che produce intorno a 6.500-6.600 kWh).
    Supponi che il costo medio della materia prima energia elettrica in bolletta sia intorno a 0,15 €/kWh.
    A questo punto, tolti i costi di gestione del GSE e di E-Distribuzione la spesa iniziale di 10.000 € inizia a fruttare qualcosa solo nel corso dell'ottavo anno dall'installazione dell'impianto.
    Le eccedenze del GSE dovrebbero essere dichiarate nel 730 e quindi subire una tassazione, per cui i 500 €/anno si riducono (nel calcolo li ho supposti "pieni" non sapendo stimare la decurtazione), che equivale a spostare più avanti nel tempo il rientro dell'investimento.
    Tutto questo pregando nel frattempo di non avere guasti da dover pagare di tasca propria, che la grandine non rompa pannelli, ecc..., ecc..., perché per stare sicuri andrebbe fatta una assicurazione e questa ti costa intorno ai 100 € / anno come minimo, allungando ancora di più il tempo di recupero dell'investimento.
    In un quadro del genere, aggiungere ulteriori migliaia di € all'investimento iniziale non è giustificato.
    Per ottenere dei vantaggi economici è meglio aggredire la quota di gas per riscaldamento sfruttando le pompe di calore ma proprio quando ne avresti bisogno, in inverno, in realtà l'irraggiamento è poco e quindi è da valutare concretamente la resa, anche perché meno eccedenze significa anche minor contributo del GSE...

    Comunque anche un impianto meno prestante, che costasse 5.000€ anziché 10.000€, riducendo di conseguenza da 500 a 100 € /anno il contributo GSE (impianto con meno potenza e anche meno efficienza), andrebbe sempre a rendere dopo 7/8 anni.

    Lascia un commento:


  • Panoramix89
    ha risposto
    Ti rispondo qui all'alatra discussione che avevi creato.
    Sospettavo che nei 180€ avessi il canone, ma avevo sballato il conto io perché facevo un conto mensile.
    Con 371kWh al mese di media un FV sarebbe da valutare eccome.
    Riesci anche a mettere i dati di consumo delle fasce F1F2F3?
    Azzerare le bollette è una chimera, perché ogni anno avrai comunque i costi fissi pari a: 48€(approvvigionamento energia)+20€(trasporto)+63€(quota potenza per 3kW) circa.

    Con FV e scambio sul posto, dovresti tagliare i costi (variabili) in bolletta del 70-75% circa, mentre con un accumulo arrivi a 85-90%. Il fatto è che mettere un accumulo significa far raddoppiare il costo dell'impianto.

    Lascia un commento:


  • Mailandre
    ha risposto
    OGGI non conviene spendere soldi per un accumulo ,considera comunque che il periodo invernale o le settimane di pioggia o nuvolo ,non avresti comunque l'energia sufficente da prelevare , in pratica , allo stato dell'arte, sono soldi buttati!!
    Installa un buon impianto Fotovolataico (okkio al prezzo) , avrai un autoconsumo gratuito , e un imissione dell'energia prodotta e non consumata pagata dallo "Scambio sul Posto" , quindi in partica a conti fatti , il costo della tua bolletta sarà di 1/3 dell'attuale senza spendere un patrimonio per l'accumulo.
    L'impianto FV lo puoi detrarre dall'irpef al 50% , anche quì hai un buon rientro.
    Leggi altri thread sull'accumulo (ce ne sono tanti) , ti renderai conto che l'affare lo fa il venditore e non tu!! (capitto mi hai??!!)
    leggi :

    calcolo convenienza batteria per accumulo


    Scelta impianto fv ed eventualmente batteria accumulo

    Lascia un commento:


  • tiamomagirati
    ha risposto
    grazie per la tua risposta. Credevo che qui nel sud Sardegna potessi sperare per un accumulo e azzeramento bolletta

    Lascia un commento:


  • Mailandre
    ha risposto
    Accumulo NO
    Fotovoltaico SI
    Azzeramento bolletta impossibile anche con accumulo (inverno poco produzione)
    Con fotovoltaico potresti autoconsumare dai 1500 ai 2000 kWh/anno se sei bravo.
    Considerato il tuo consumo annuo di 4500 kWh , potresti valutare offerte nel mercato libero .

    Lascia un commento:


  • Allego la mia fattura enel. Mi conviene fotovoltaico con accumulo?

    Sto valutando il fotovoltaico con accumulo.
    In zona il fotovoltaico è una giungla. Sono tutti rivenditori.

    Sono orientato verso un impianto con accumulo per azzerare la bolletta.

    Se ci fosse qualcuno così gentile da aiutarmi a capire se, vista la mia bolletta, mi conviene investire oppure no sarei grato.
    Fattura bimestrale enel in allegato
    File allegati
Attendi un attimo...
X