DUBBIO ATROCE - COLLEGAMENTO DI PIU' INVERTER ALLA RETE - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

DUBBIO ATROCE - COLLEGAMENTO DI PIU' INVERTER ALLA RETE

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • DUBBIO ATROCE - COLLEGAMENTO DI PIU' INVERTER ALLA RETE

    Ciao a tutti, un p di tempo che sto seguendo le vostre discussioni e volevo ringraziarvi perch questo mi sta aiutando a capire qualcosina di FV.

    Volevo proporvi un dubbio che ho e per cui non sono riuscito a trovare la soluzione:

    Nel caso in cui un campo FV fosse costituito da un numero di stringhe tale da richiedere l'utilizzo di 4 o pi inverter, questi come devono essere collegati alla rete BT/MT?

    Cerco di spiegarmi meglio, in tutti i casi di schemi FV che ho potuto vedere, il quadro di C.A. trifase, e gli inverter sono sempre 3 e collegati a stella con il dispositivo di interfaccia.
    Ma come ci si deve comportare nel caso di pi di 3 inverter?

    Scusate la mia ignoranza, ma aiutatemi a risolvere questo dubbio.

    ciao a tutti
    Simone

  • #2
    Li distribuisci semplicemente sulle 3 fasi

    Ciao
    1) impianto 3kW, 24 moduli Kyocera 125GHT-2, inverter Power-one Aurora 3600
    2) impianto 14,52kW, 66 moduli Trina 220W, 3 inverter Power-one Aurora 6000
    http://www.energeticambiente.it/tecn...nstallato.html

    Commenta


    • #3
      Con multipli di 3 semplice, ma con 4 o 5 quale modalità si deve utilizzare?
      Posso collegare le terminazioni sulle fasi a caso, non si crea uno squilibrio tra le tensioni e le frequenze?
      Non che per caso hai qualche schema da poter vedere con queste modalità?

      Grazie
      Simone

      Commenta


      • #4
        Soprattutto utilizza inverter senza protezione di interfaccia integrata,e metti una ep3 a valle di tutto l'impianto, nel quadro di distribuzione
        *** Firma irregolare rimossa d'ufficio. ***

        Commenta


        • #5
          L'importante che lo squilibrio tra le fasi non deve superare i 6kW (dalla DK).
          Per un numero maggiore di 3 inverter devi mettere una protezione di interfaccia esterna unica, anche se l'impianto minore di 20 kW, ma forse lo ha detto anche roberto081 giusto?

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da thelongcon Visualizza il messaggio
            L'importante che lo squilibrio tra le fasi non deve superare i 6kW (dalla DK).
            Per un numero maggiore di 3 inverter devi mettere una protezione di interfaccia esterna unica, anche se l'impianto minore di 20 kW, ma forse lo ha detto anche roberto081 giusto?
            Secondo la DK e - soprattutto - la CEI 11-20 e' giusto quello che dice thelongcon.
            Aggiungo un mio punto di vista: non e' piu' facile utilizzare un solo inverter trifase invece che gestire piu' di tre inverter?
            A presto

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X