annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ecco il mio impianto... autocostruito

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ecco il mio impianto... autocostruito

    Un caloroso saluto a tutto il Forum, volevo annunciarvi che ho ultimato il mio impianto FV
    da pochi giorni. Lo scopo di questo mio post è di condividere questa mia esperienza di
    privato (non sono un installatore) nel dimensionamento, scelta materiali, montaggio di tutti
    i componenti, verifica di funzionamento e compilazione delle pratiche di allaccio.
    Il primo interessamento al FV è cominciato agli inizi di febbraio, e l'impianto è stato
    ultimato a fine agosto, quindi sette mesi in totale. Vi posso garantire che non è stata
    assolutamente una passeggiata.... anzi.
    Mi sono documentato molto, ho letto tanto su internet, studiato DK5940, CEI 82-25, conto
    energia ecc. ecc. Sono partito praticamente da zero.
    L'impianto è un 2,7 Kwp policristallino parzialmente integrato su tetto in legno copertura
    in coppo veneto,orientamento -5 est tilt 25 in provincia di Treviso.
    Posto qui le foto di (quasi) tutta la sequenza di montaggio e del risultato finale in modo
    che possa essere d'aiuto a chi non ha idea di come si realizza in termini pratici il lavoro.
    Ci ho impiegato circa 55 ore (ora più ora meno) ed ho lavorato sempre solo tranne
    nell'ultima fase di posizionamento dei moduli nella quale mi ha dato una mano un mio amico
    (visto che i moduli pesano 19 Kg all'uno e volevo risparmiarmi l'ernia al disco...)
    Poi c'è tutta la parte "burocratica", richiesta connessione, allegati Enel, fine lavori ecc.
    di cui ovviamente non ho foto.... Posso dire che l'osso più duro è stato l'allegato B!

    I tre vantaggi enormi nel farsi l'impianto da se sono:
    1) Notevole risparmio economico (intorno al -30% rispetto ai preventivi chiavi in mano)
    2) Qualità e accuratezza nel montaggio e cura del particolare (cosa che le ditte
    installatrici non riescono a dare con i prezzi attuali di mercato)
    3) Soddisfazione personale.
    Premetto che prima di iniziare i lavori ho dovuto spostare un velux dalla falda sud alla
    falda nord (lavoro abbastanza impegnativo, ci ho impiegato 2 gg) in quanto dava troppo
    fastidio ed inoltre ho accorciato il camino di 1 metro per questioni di ombreggiamento.
    Ecco qualche foto, e comunque nei prossimi giorni ne metterò ancora.
    Un ringraziamento particolare va a tutti coloro che all'interno del forum hanno risposto ai
    miei dubbi e alle mie domande.

    Saluti
    Rick
    File allegati

  • #2
    dimenticavo queste...
    File allegati

    Commenta


    • #3
      complimenti bel lavoro.

      ma per il collaudo come hai fatto? e non mi dire "chi non ha in casa un solarimetro o un piranometro?"
      Se anche sapessi che domani finisse il mondo, io, oggi, pianterei comunque il mio albero di mele.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da giaga Visualizza il messaggio
        complimenti bel lavoro.

        ma per il collaudo come hai fatto? e non mi dire "chi non ha in casa un solarimetro o un piranometro?"
        Io in casa, come tutti i comuni mortali non avevo il solarimetro....
        Me lo son fatto prestare..

        Saluti
        Rick

        Commenta


        • #5
          Complimenti vivissimi!!!!!
          L'unico neo che vedo è quel camino molto vicino ai moduli, che credo d'inverno ti possa dare qualche problema (visto l'orientamento della parabola l'impianto mi sembra orientato ottimamente!), comunque ottimo lavoro e complimenti ancora!!
          Ciao
          1) impianto 3kW, 24 moduli Kyocera 125GHT-2, inverter Power-one Aurora 3600
          2) impianto 14,52kW, 66 moduli Trina 220W, 3 inverter Power-one Aurora 6000
          http://www.energeticambiente.it/tecn...nstallato.html

          Commenta


          • #6
            Complimenti, ma alla fine il certificato di conformità dell'impianto fotovoltaico e il progetto chi lo ha fatto ? L'allegato B lo deve firmare una ditta di installazione abilitata alla ex 46/90, come pure il certificato di conformità con relative verifiche, mentre il progetto un ingegnere o perito. Ma la sez, dei cavi chi la ha deciso ?
            Il progettista cosa ha fatto ? Lo hai fatto tu e lui ha messo sola la firma ?
            Dal punto di vista legale hai infranto la legge, lavoro nero, inosservanza norme sicurezza,...
            Saluti
            Impianto 2,24 kWp;Inclinazione stringhe 18 °; Orientamento -40 ° Sud-Est
            Suntech STP 160S/24AC MONO (7x2); Inverter SOLARMAX 2000C
            Ubicazione Lercara Friddi (PA) 37°44;13° 36

            Commenta


            • #7
              ma quanto rosicano ...

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da maufv Visualizza il messaggio
                Complimenti, ma alla fine il certificato di conformità dell'impianto fotovoltaico e il progetto chi lo ha fatto ? L'allegato B lo deve firmare una ditta di installazione abilitata alla ex 46/90, come pure il certificato di conformità con relative verifiche, mentre il progetto un ingegnere o perito. Ma la sez, dei cavi chi la ha deciso ?
                Il progettista cosa ha fatto ? Lo hai fatto tu e lui ha messo sola la firma ?
                Dal punto di vista legale hai infranto la legge, lavoro nero, inosservanza norme sicurezza,...
                Saluti
                Ciao maufv, il certificato di conformità lo ha firmato un mio amico installatore (ovviamente prima di firmare ha controllato tutto ed è rimasto piacevolmente stupito della qualità del lavoro)
                Il progetto lo ha fatto un tecnico abilitato.
                L'allegato B l'ho compilato e lo ha firmato l'installatore di cui sopra.
                La sezione dei cavi lo decisa io (CEI 64-8 ecc.)
                Il progettista ha fatto il progetto in base ai componenti che avevo scelto (ovviamente ha controllato che il tutto fosse corretto, anzi ti dirò la verità, ho dovuto correggere io a lui qualche errorino...)
                Quali leggi avrei infranto secondo te??

                Saluti
                Rick

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Sunrick Visualizza il messaggio
                  Il progetto lo ha fatto un tecnico abilitato.
                  allora non è esattamente fai da te come qualcuno vuol sottolineare, anche perchè il fai da te vale per impianti a isola, per accedere a conto energia servono un po' di firmette che non tutti possono apporre.
                  Se anche sapessi che domani finisse il mondo, io, oggi, pianterei comunque il mio albero di mele.

                  Commenta


                  • #10
                    è fai da te, poi purtroppo c'è bisogno di qualche inutile burocrate passacarte ...

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da garghy Visualizza il messaggio
                      Complimenti vivissimi!!!!!
                      L'unico neo che vedo è quel camino molto vicino ai moduli, che credo d'inverno ti possa dare qualche problema (visto l'orientamento della parabola l'impianto mi sembra orientato ottimamente!), comunque ottimo lavoro e complimenti ancora!!
                      Ciao

                      Grazie dei complimenti Garghy, quel comignolo ha vita breve..... tra circa 15 giorni lo sostituisco con uno più basso....EOLICO!

                      Saluti
                      Rick

                      Commenta


                      • #12
                        Complimenti per l'audacia. Hai detto di aver risparmiato circa il 30%! suppongo che i moduli li hai comprati direttamnte dal qualche grossista, che se non errò vendono solo a chi ha partita iva che lavora nel settore: ti sei appoggiato a qualche amico?
                        Nella vita che lavoro fai?

                        complimenti di nuovo!!!

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Sunrick Visualizza il messaggio
                          .....
                          L'impianto è un 2,7 Kwp policristallino parzialmente integrato su tetto in legno copertura
                          in coppo veneto,orientamento -5 est tilt 25 in provincia di Treviso.
                          ......
                          Saluti
                          Rick
                          Giusto per curiosità ma perchè è parzialmente e non totalmente integrato visto che i moduli sono completamente aderenti alla falda?
                          Grazie, Linus.
                          Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
                          Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
                          Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
                          Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da a2000 Visualizza il messaggio
                            è fai da te, poi purtroppo c'è bisogno di qualche inutile burocrate passacarte ...
                            Beh, magari sarà inutile in questo caso, ma in generale mi sembra oppoortuno che certe lavorazioni potenzialmente pericolose vengano certificate da qualcuno che lo fa per mestiere.

                            Comunque complimenti per il lavoro. Più o meno quanto ti è costato?

                            F.

                            Commenta


                            • #15
                              Complimenti Sunrick.
                              Mi è piaciuto il sistema di fissaggio. Con i coppi nuovi ho visto vitoni che li bucano direttamente ma così è meglio ....
                              Buona giornata e buon lavoro a tutti.
                              ENER

                              Commenta


                              • #16
                                Complimenti! Molto bello.
                                L'estetica però ti costerà qualche kWh... la distanza dei pannelli dai coppi sembra poca per consentire una buona aerazione (-> raffreddamento) dei moduli.

                                Commenta


                                • #17
                                  Le asole delle staffe erano pensate per un montaggio orizzontale delle barre scanalate.
                                  Tu hai messo le barre scanalate in pendenza, quindi l'asola risulta in una posizione che non ti consente di compensare l'eventuale errore nel posizionamento dei tasselli.

                                  Come hai fatto a far quadrare tutto? (io qualche idea ce l'ho, ma voglio prima sapere come ha fatto il nostro amico)

                                  In una foto si vede un filo gialloverde. Essendo i moduli in classe II è vietato collegare a terra le parti metalliche di questi. Idem per la struttura. Sul forum ci sono molte discussioni su questo argomento.
                                  ciao
                                  Giorgio
                                  Il mio: Fotovoltaico a inseguimento - Caldaia a biomassa - Pannello solare

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Ciao Sunrick ,complimenti davvero, perche' sono sempre piu' rari e umili per persone che passano ai fatto e meticolosi e pronti a portare a termine un loro progetto , sicuramente questo e' composto ache dall'intervento di altre persone , che sicuramente hai stressato, comunque l'importante e' raggiungere il truguardo nei migliore dei modi e sicuramente soddisfazione pura, gli altri ci guardano e aspettano ..non so cosa...
                                    comunque il mio e' appena andato su (con un mio aiuto da manovale per integrazione) mancano qualche finitura poi foto.
                                    quello che vorrei valutare e' il microeolico , infatti acje se in pianura padana non c'e' vento quello che mi interessa capire e' se gira l'inverno, e li' che il fv. scarseggia,
                                    hai news in merito?
                                    Fv 3.88 kwp Mit. inv. Aurora, solare temico 2piani 300lt forzato, stufa pellet, cald. condens., depuratore osmosi inversa, asciugatrice a gas,piastra induzione, in arrivo Toyota Auris Hybrid, cappotto? dubbi, ulteriore stravolgimento, costi

                                    Commenta


                                    • #19
                                      scusa, forse avrai gia' valutatolo spazio, ma non ci stavano i moduli Kiocer a i quali hanno dimensioni diverse cosi' li mettivi in orrizzontale e i profili in verticale?
                                      Fv 3.88 kwp Mit. inv. Aurora, solare temico 2piani 300lt forzato, stufa pellet, cald. condens., depuratore osmosi inversa, asciugatrice a gas,piastra induzione, in arrivo Toyota Auris Hybrid, cappotto? dubbi, ulteriore stravolgimento, costi

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da vadalii Visualizza il messaggio
                                        Complimenti per l'audacia. Hai detto di aver risparmiato circa il 30%! suppongo che i moduli li hai comprati direttamnte dal qualche grossista, che se non errò vendono solo a chi ha partita iva che lavora nel settore: ti sei appoggiato a qualche amico?
                                        Nella vita che lavoro fai?

                                        complimenti di nuovo!!!

                                        I moduli li ho comprati come privato da una ditta (non grossista) che li costruisce... Sono made in italy con celle Qcell (Q6LTT per chi le conosce...)
                                        Nella vita lavoro in una ditta di telefonia con mansioni tecnico/commerciali.

                                        Saluti
                                        Rick

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da dibilino Visualizza il messaggio
                                          Giusto per curiosità ma perchè è parzialmente e non totalmente integrato visto che i moduli sono completamente aderenti alla falda?
                                          Grazie, Linus.

                                          Trattandosi di tetto non ventilato (diciamo che è microventilato) non me la sono sentita di mettere i moduli dentro in un forno...
                                          p.s. sembra di no, ma i moduli sono staccati di quasi 10cm dai coppi, quindi l'areazione è sufficente

                                          Saluti
                                          Rick

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da francescomat Visualizza il messaggio
                                            Beh, magari sarà inutile in questo caso, ma in generale mi sembra oppoortuno che certe lavorazioni potenzialmente pericolose vengano certificate da qualcuno che lo fa per mestiere.

                                            Comunque complimenti per il lavoro. Più o meno quanto ti è costato?

                                            F.

                                            Guarda, non mi va di mettere direttamente i prezzi.... Togli circa il 30% dal prezzo chiavi in mano per un 2,7Kwp. Considera che ho montato materiale di qualità: moduli con celle Qcell, inverter SMA, struttura in inox/alluminio della Schletter Solar...

                                            Saluti
                                            Rick

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da Sunrick Visualizza il messaggio
                                              Trattandosi di tetto non ventilato (diciamo che è microventilato) non me la sono sentita di mettere i moduli dentro in un forno...
                                              p.s. sembra di no, ma i moduli sono staccati di quasi 10cm dai coppi, quindi l'areazione è sufficente
                                              Saluti
                                              Rick
                                              Saranno anche distanti 10 cm dai coppi, ma perchè non l'integrazione totale del CE??
                                              Ciao e complimenti, Linus.
                                              Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
                                              Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
                                              Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
                                              Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da giorgio demurtas Visualizza il messaggio
                                                Le asole delle staffe erano pensate per un montaggio orizzontale delle barre scanalate.
                                                Tu hai messo le barre scanalate in pendenza, quindi l'asola risulta in una posizione che non ti consente di compensare l'eventuale errore nel posizionamento dei tasselli.

                                                Come hai fatto a far quadrare tutto? (io qualche idea ce l'ho, ma voglio prima sapere come ha fatto il nostro amico)

                                                In una foto si vede un filo gialloverde. Essendo i moduli in classe II è vietato collegare a terra le parti metalliche di questi. Idem per la struttura. Sul forum ci sono molte discussioni su questo argomento.

                                                Ciao Giorgio
                                                allora, le staffe inox sono state fatte fare su misura secondo mie indicazioni. Le hanno fatte con asole e non con il foro perchè probabilmente tale staffa verrà utilizzata anche su installazioni con profili orizzontali.
                                                Per quanto riguarda l'errore da compensare per il posizionamento dei tasselli è semplice, basta fare in modo che l'errore sia nullo e quindi non occorre compensarlo. In sostanza ho pre assemblato il profilo con le sue tre staffe e poi l'ho poggiato sul tetto... Ho segnato i fori, ho tolto il profilo+staffe ed ho forato...
                                                E comunque c'erano altri due o tre sistemi per far quadrare il tutto... quello era l'ultimo dei miei problemi, però sarei curioso di sapere che sistema avresti usato tu..
                                                Per quanto riguarda la messa a terra della struttura la CEI 82-25 è molto chiara a riguardo. La struttura deve essere messa a terra. Discorso diverso per la cornice dei moduli la quale non va messa a terra (classe II) e quindi andrebbe isolata nel punto di contatto con il profilo con apposita pellicola isolante.

                                                Saluti
                                                Rick

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da lupen3° Visualizza il messaggio
                                                  scusa, forse avrai gia' valutatolo spazio, ma non ci stavano i moduli Kiocer a i quali hanno dimensioni diverse cosi' li mettivi in orrizzontale e i profili in verticale?

                                                  Ciao Lupen, guarda che sono già così, cioè moduli in orizzontale e profili in verticale...
                                                  I Kyocera li volevo mettere all'inizio... poi ho cambiato idea per due motivi
                                                  1) con le misure che hanno non riuscivo a fare 2,7 Kwp, veniva un po' meno
                                                  2) costano parecchio di più di quelli che invece ho montato...

                                                  Saluti
                                                  Rick

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Ottimo lavoro complimenti.
                                                    Noto anche io il filo giallo-verde della messa a terra, spero che non sia collegato alla struttura e ai pannelli, in quanto i moduli in classe di isolamento II non lo richiedono, al massimo per i pannelli con tecnologia back-contact si utilizzano dei groundigkit sugli inverter (Es. Sunpower e SMA tanto per dirne uno), ma questo è tutto un'altro discorso.

                                                    Noto come la barra filettata inserita nella soletta sotto al manto di copertura sia stata, apparentemente, sigillata con del comune silicone o materiale simile.
                                                    Il tal caso il silicone, anche se idrorepellente o da esterni, deperisce velocemente col passare degli anni, soprattutto esposto agli agenti atmosferici e ai continui sbalzi di calore e umidità, finendo così per creparsi e far penetrare acqua all'interno dell'abitazione.
                                                    Io avrei usato una guiana bituminosa stile Isolmant o similari, in modo da utilizzare un materiale il più simile possibile a quello già posato e soprattutto, duraturo nel tempo.

                                                    Apprezzo ma non lodo l'iniziativa di installazione fai-da-te, almeno che tu non sia un tecnico del settore o abbia una certa esperienza con l'elettricità, in quanto all'interno dei cavi, una volta cablati, viaggiano tensioni in continua MOLTO, e ripeto, MOLTO pericolose per l'uomo. Credo che se configurato in singola stringa la tensione minima che circolava nei cavi fosse attorno ai 375-420 V minimo.
                                                    Non è da meno anche il rischio che si corre a stase su di un tetto senza dimestichezza e imbrago.

                                                    Non è una critica fine a se stessa, ma credo che questo sia uno dei tanti espedienti Italiani per risparmiare e nel momento in cui ci troviamo, tanto di cappello, ma continuo a sconsigliare l'auto-installazione per i motivi sopra elencati.

                                                    E tralascio l'aspetto burocratico.

                                                    Buon sole
                                                    *** Firma irregolare rimossa d'ufficio. ***

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da roberto081 Visualizza il messaggio
                                                      Ottimo lavoro complimenti.
                                                      Noto anche io il filo giallo-verde della messa a terra, spero che non sia collegato alla struttura e ai pannelli, in quanto i moduli in classe di isolamento II non lo richiedono, al massimo per i pannelli con tecnologia back-contact si utilizzano dei groundigkit sugli inverter (Es. Sunpower e SMA tanto per dirne uno), ma questo è tutto un'altro discorso.

                                                      Noto come la barra filettata inserita nella soletta sotto al manto di copertura sia stata, apparentemente, sigillata con del comune silicone o materiale simile.
                                                      Il tal caso il silicone, anche se idrorepellente o da esterni, deperisce velocemente col passare degli anni, soprattutto esposto agli agenti atmosferici e ai continui sbalzi di calore e umidità, finendo così per creparsi e far penetrare acqua all'interno dell'abitazione.
                                                      Io avrei usato una guiana bituminosa stile Isolmant o similari, in modo da utilizzare un materiale il più simile possibile a quello già posato e soprattutto, duraturo nel tempo.

                                                      Apprezzo ma non lodo l'iniziativa di installazione fai-da-te, almeno che tu non sia un tecnico del settore o abbia una certa esperienza con l'elettricità, in quanto all'interno dei cavi, una volta cablati, viaggiano tensioni in continua MOLTO, e ripeto, MOLTO pericolose per l'uomo. Credo che se configurato in singola stringa la tensione minima che circolava nei cavi fosse attorno ai 375-420 V minimo.
                                                      Non è da meno anche il rischio che si corre a stase su di un tetto senza dimestichezza e imbrago.

                                                      Non è una critica fine a se stessa, ma credo che questo sia uno dei tanti espedienti Italiani per risparmiare e nel momento in cui ci troviamo, tanto di cappello, ma continuo a sconsigliare l'auto-installazione per i motivi sopra elencati.

                                                      E tralascio l'aspetto burocratico.

                                                      Buon sole

                                                      Ti ringrazio per i complimenti ma vedo che si continuano a sparare sentenze senza sapere come sono state fatte le cose....
                                                      Allora, per il discorso della messa a terra vale quanto ho scritto a giorgio demurtas, alla pagina 1 del post lo trovi.
                                                      Quello che tu hai scambiato per volgare silicone in realtà è guaina liquida per impieghi professionali (che costa un'occhio della testa) ed è stata posata in doppia mano.....
                                                      Le tensioni che ci sono tra i cavi è ovvio che so quali sono... ho dimensionato io l'impianto.... E so benissimo che sono pericolose.
                                                      Tra le altre cose comunque sono un perito elettronico.
                                                      Ultima cosa, ma chi ti ha detto che sono andato sul tetto senza imbrago??
                                                      Le misure di sicurezza anticaduta le avevo previste fin dall'inizio.
                                                      Ho 35 anni e spero di avere ancora tanta vita davanti, secondo te me la andavo a rovinare sul più bello???

                                                      Saluti
                                                      Rick

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        rosicano rosicano, e ogni volta che uno si installa un impianto rosicano sempre di piu!
                                                        ciao....... e non finirò mai di farti i complimenti!
                                                        1) impianto 3kW, 24 moduli Kyocera 125GHT-2, inverter Power-one Aurora 3600
                                                        2) impianto 14,52kW, 66 moduli Trina 220W, 3 inverter Power-one Aurora 6000
                                                        http://www.energeticambiente.it/tecn...nstallato.html

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Originariamente inviato da a2000 Visualizza il messaggio
                                                          ma quanto rosicano ...
                                                          garghy mi/ti quoto

                                                          purtroppo per loro l' elettronica stuff non perdona: faranno la fine degli assemblatori di computer.

                                                          ed è per quello che picchiano ora, fanno legna finchè si può.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Originariamente inviato da Sunrick Visualizza il messaggio
                                                            Ti ringrazio per i complimenti ma vedo che si continuano a sparare sentenze senza sapere come sono state fatte le cose....
                                                            Allora, per il discorso della messa a terra vale quanto ho scritto a giorgio demurtas, alla pagina 1 del post lo trovi.
                                                            Quello che tu hai scambiato per volgare silicone in realtà è guaina liquida per impieghi professionali (che costa un'occhio della testa) ed è stata posata in doppia mano.....
                                                            Le tensioni che ci sono tra i cavi è ovvio che so quali sono... ho dimensionato io l'impianto.... E so benissimo che sono pericolose.
                                                            Tra le altre cose comunque sono un perito elettronico.
                                                            Ultima cosa, ma chi ti ha detto che sono andato sul tetto senza imbrago??
                                                            Le misure di sicurezza anticaduta le avevo previste fin dall'inizio.
                                                            Ho 35 anni e spero di avere ancora tanta vita davanti, secondo te me la andavo a rovinare sul più bello???

                                                            Saluti
                                                            Rick



                                                            Bravissimo !!!!
                                                            praticamente ho fatto la stessa cosa tua !!!! mi sembra proprio che ho preso i tuoi stessi pannelli e inverter !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
                                                            L'unica differenza stà nel fissaggio al tetto, io ho utilizzato delle staffe (progettate e fatte da me ) che fissate alla soletta "passano sotto il coppo" e escono piegandosi in alto, questo mi ha permesso di non forare i coppi (io avevo le marsigliesi) e quindi non usare prodotti tipo silicone.
                                                            Gli installatori "professionisti" non hanno capito che costruirsi l'impianto da solo ti permette di prendere i prodotti in assoluto migliori, iperdimensionare tutto, cavi e quant'altro il tutto per una manciata di euro in +.
                                                            Faccio un piccolo esempio :
                                                            mi sono progettato-costruito-e cablato tutti gli impianti per la nuova casa e in fase di installazione prevedere una scatola da 6 moduli invece che da 3 mi costava pochi centesemi in più, chiedete ad un elettricista quanto vuole per montare una 6 moduli !!!!
                                                            Ovviamente tutta la parte burocratica seguita da mio fratell. ing. elettronico il quale sicuramente mi ha dato spunti e consigli preziosi.

                                                            Detto questo trovo comunque che gli installatori di professione abbiano sicuramente il loro senso perchè ci sono persone che di queste cose non capiscono un emerita mazza e vi assicuro che ce ne sono tantissime !!!!!!!! e se veramente sei a digiuno di tutto, non mi sembra il caso che si improvvisino installatori.


                                                            P.S. farmi l'impianto da me mi ha permesso di tenere i prezzi bassi e quindi di avere un incentivo di mediamente 125 euro al mese mentre una rata di 100 euro , prestito preso per 15 anni !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR