annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Fotovoltaico in Isola , una soluzione in caso la guerra continuasse, è conveniente farlo, le alternative?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #61
    Con 12 Kw di pannelli quanto sotto va moltiplicato per 4,2 volte

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   Schermata del 2022-05-11 21-03-50.png  Visite: 0  Dimensione: 33.9 KB  ID: 2195463

    A quel punto con un accumulo da 15 Kw sei autonomo

    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
    Utente EA dal 2009

    Commenta


    • #62
      Oppure potresti mettere solo 5kWh di accumulo e affiancare un piccolo generatore (da 2/3 kW)da accendere alla bisogna, magari in automatico da sistema domotico, tipo: se in assenza di produzione FV carica batteria < 70% avvia generatore fino a carica completa. La spesa sarebbe notevolmente ridotta dal minore investimento di accumulo e avresti il generatore come ulteriore unità di backup.
      Ultima modifica di renatomeloni; 11-05-2022, 22:00.
      Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

      Commenta


      • #63
        Il generatore è gia presente...................................... ormai lo considero a costo ZERO
        Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
        Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
        Utente EA dal 2009

        Commenta


        • #64
          Originariamente inviato da rrrmori53 Visualizza il messaggio
          Con 12 Kw di pannelli quanto sotto va moltiplicato per 4,2 volte

          Clicca sull'immagine per ingrandirla.  Nome: Schermata del 2022-05-11 21-03-50.png  Visite: 0  Dimensione: 33.9 KB  ID: 2195463

          A quel punto con un accumulo da 15 Kw sei autonomo
          Certo, il giorno che hai fatto 0.3 o 1, non e' che puoi fare molto. Ma bilanciando i consumi, gia con il mio accumulo dovresti farcela.
          [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

          Commenta


          • #65
            Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio

            Certo, il giorno che hai fatto 0.3 o 1, non e' che puoi fare molto. .
            Geneatore............................. conviene anche senza accumulo in termini economici, i giorno "non buoni" non sono poi molti e la rete non è che sparisce
            Se la rete manca per 3 settimane e poi anche nevica il generatore è l'unico modo................................

            Ultima modifica di rrrmori53; 12-05-2022, 05:38.
            Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
            Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
            Utente EA dal 2009

            Commenta


            • #66
              con 12 Kwp e un buon mese d'aprile come quest'anno si può avere una certa autonomia anche in inverno, e comunque dipende sempre dai tuoi consumi ( ai miei potrei togliere quelli dell'auto elettrica) ma se capita come a me è successo nel 2012 con 15 giorni di neve ( alt 40m s.l.m) , allora ci fai poco o niente
              se poi cadono tralicci, come allora accadde, con interruzione totale della rete per 36 ore, ti salva solo il gruppo elettrogeno ed infatti lo usai solo allora ma all'epoca nemmeno il distributore erogava benzina ma per fortuna avevo la macchina con il serbatoi pieno.

              Insomma senza energia non sappiamo più starci la speranza è solo la fine delle ostilità ma un buon impianto e tanta pazienza e buona volontà con rinuncia all'utilizzo degli energivori aiutano a superare momenti critici.
              La batteria però consente di avere il minimo per far funzionare la casa se ben dosata sulle proprie necessità. Il gruppo elettrogeno è l'ultima ratio e per qualche ora , ma dove è possibile usarlo senza pericolo di conflitto con il vicinato.

              Con 12KWp e una batteria da 15/20KW i rischi di stare senza il minimo necessario si riducono ad una decina di giorni l'anno,
              salvo situazioni meteo particolarmente avverse e comunque solo se in caso di necessità si cambino le proprie abitudini di consumo
              usando solo lo stretto necessario della corrente del proprio FV.
              Questi i miei dati di un gennaio particolarmente mite
              e quelli di un febbraio 2012 con 15gg di neve continua, impianto da 5,76kWp
              File allegati
              5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ?https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

              Commenta


              • #67
                Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                Certo, ovviamente dipende dalle zone. Il mio fv a gennaio scorso ha prodotto in totale 388 kwh. Ci sono stai alcuni gioni con 15 kwh, un paio con 18, ma anche vari con 0.8/0.5. In sintesi, se non ci fosse stata la rete, non avrei potuto accendere la pdc (poco male) ma non avrei neanche potuto cucinare. Chiaro, se anche avessi avuto il doppio di impianto, in quei giorni avrei prodotto un paio di kwh. In sintesi, la cosa non la risolvi in inverno, a meno tu non abbia 25/30 kw di impianto. Allora la situazione cambierebbe per i giorni di fiacca massima. Potrei cucinare.... Parlo ovviamente per la mia zona.
                esattamente
                con 12KWp di pannelli produci 28/30KWh a dicembre e gennaio ma solo quando c'è il sole
                per essere autonomi dovresti avere un impianto ben oltre i 12KW direi più verso i 30KW ma ai prezzi attuali meglio una stufa a legna

                io credo invece che in epoca di guerra la parola d'ordine è diversificare
                avere in casa 2/3 fonti per scaldare è la soluzione migliore

                io attualmente ho gas , elettricità con ftv , e un camino

                certo vorrei incrementare il fotovoltaico e magari avere una batteria di backup ma prezzi e tempi non depongono a favore
                mi mancherebbe un generatore....

                Commenta


                • #68
                  Originariamente inviato da alexsky Visualizza il messaggio
                  io credo invece che in epoca di guerra la parola d'ordine è diversificare
                  avere in casa 2/3 fonti per scaldare è la soluzione migliore
                  ....

                  Non c'è dubbio, diversificare garantisce di avere alternative.

                  Al momento ho FV ; Generatore; Stufa a Pellet, stufa a Cherosene e si sono le più duttili e versatili, le sposti dove vuoi, ho anche due camini ma non ho legna e non ne voglio in giro ma in caso di necessità si può fare.

                  Comunque dai segnali che arrivino credo che questo inverno sperimenteremo queste fonti alternative , anzi speriamo di essere qui a raccontarcelo,
                  dai discorsi di Washington e da Svezia e Finlandia mi sembra che quella che si profila all'orizzonte è
                  la terza guerra mondiale,
                  mi auguro solo che non ci sia nessuna bomba atomica,

                  mi auguro solo che resti un pò di sale in zucca a qualcuno.
                  5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ?https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                  Commenta


                  • #69
                    Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio


                    Non c'è dubbio, diversificare garantisce di avere alternative.

                    Al momento ho FV ; Generatore; Stufa a Pellet, stufa a Cherosene e si sono le più duttili e versatili, le sposti dove vuoi, ho anche due camini ma non ho legna e non ne voglio in giro ma in caso di necessità si può fare.

                    Comunque dai segnali che arrivino credo che questo inverno sperimenteremo queste fonti alternative , anzi speriamo di essere qui a raccontarcelo,
                    dai discorsi di Washington e da Svezia e Finlandia mi sembra che quella che si profila all'orizzonte è
                    la terza guerra mondiale,
                    mi auguro solo che non ci sia nessuna bomba atomica,

                    mi auguro solo che resti un pò di sale in zucca a qualcuno.
                    senza dubbio si deve pensare anche ad altre fonti per ridurre il rischio
                    quello che accadrà nessuno può saperlo, dobbiamo solamente cercare di prevenire un eventuale e non troppo remoto razionamento energetico generalizzato soprattutto nei prossimi 2 inverni
                    spendere in quella direzione è una assicurazione e come tale può non servire a nulla come ad essere utilissima in caso di eventi avversi



                    Commenta


                    • #70
                      Allora, oggi ho voluto fare una simulazione del mio impianto come se fosse raddoppiato il campo fotovoltaico calcolando che l'inverter accetta immissione fino a 6000 W, così come anche la convenzione GSE
                      Ho la registrazione di produzione ogni 5 minuti quindi 3000W corrispondono a 250W su cinque minuti per cui tutta la produzione oltre 250W ogni cinque minuti va considerata persa per l'immissione
                      in un eventuale raddoppio dell'impianto (fino a produzione 3000W un impianto doppio immetterebbe 6000W oltre non potrebbe andare con inverter da 6KW)
                      Ebbene con sorpresa ho scoperto che solo 8095W andrebbero persi in una giornata di massima produzione come quella di ieri ma c'è da considerare che da ora in poi , con l'arrivo del caldo, ci sarà una perdita di produzione nei picchi
                      per cui la quantità di energia che non potrà essere immessa in rete scenderà probabilmente anche a 6000W al giorno e questo accadrà fino alla metà di Agosto ovvero per circa 90/100 gg annui, ovvero 600kWh totali persi rispetto ad un impianto che potrebbe immettere tutta la sua produzione con un inverter di superiore potenza.
                      In poche parole chi sovradimensiona il suo fotovoltaico , fino a superare il 100% della potenza nominale dell'inverter arriva a guadagnare fino 85% della propria produzione,

                      a me sembra decisamente una cosa da fare per chi gode del solo SSP,
                      purtroppo chi è in CE non potrà sfruttare questa opportunità che in inverno gli regalerebbe la quasi totale autonomia energetica anche in quelle giornate non perfettamente assolate.
                      In inverno le perdite sarebbero certamente sotto i 6/800kWh estivi

                      N.B. 1 colonna dopo l'ora contatore dell'inverter II colonna Watt di produzione, in rosso i Watt che non potrebbero essere immessi.
                      il mio inverter in estate non supera i 3800/4000W a fronte dei 4800W raggiunti in questo periodo di fresco
                      File allegati
                      5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ?https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                      Commenta


                      • #71
                        Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
                        Allora, oggi ho voluto fare una simulazione del mio impianto come se fosse raddoppiato il campo fotovoltaico calcolando che l'inverter accetta immissione fino a 6000 W, così come anche la convenzione GSE
                        Ho la registrazione di produzione ogni 5 minuti quindi 3000W corrispondono a 250W su cinque minuti per cui tutta la produzione oltre 250W ogni cinque minuti va considerata persa per l'immissione
                        in un eventuale raddoppio dell'impianto (fino a produzione 3000W un impianto doppio immetterebbe 6000W oltre non potrebbe andare con inverter da 6KW)
                        Ebbene con sorpresa ho scoperto che solo 8095W andrebbero persi in una giornata di massima produzione come quella di ieri ma c'è da considerare che da ora in poi , con l'arrivo del caldo, ci sarà una perdita di produzione nei picchi
                        per cui la quantità di energia che non potrà essere immessa in rete scenderà probabilmente anche a 6000W al giorno e questo accadrà fino alla metà di Agosto ovvero per circa 90/100 gg annui, ovvero 600kWh totali persi rispetto ad un impianto che potrebbe immettere tutta la sua produzione con un inverter di superiore potenza.
                        In poche parole chi sovradimensiona il suo fotovoltaico , fino a superare il 100% della potenza nominale dell'inverter arriva a guadagnare fino 85% della propria produzione,

                        a me sembra decisamente una cosa da fare per chi gode del solo SSP,
                        purtroppo chi è in CE non potrà sfruttare questa opportunità che in inverno gli regalerebbe la quasi totale autonomia energetica anche in quelle giornate non perfettamente assolate.
                        In inverno le perdite sarebbero certamente sotto i 6/800kWh estivi

                        N.B. 1 colonna dopo l'ora contatore dell'inverter II colonna Watt di produzione, in rosso i Watt che non potrebbero essere immessi.
                        il mio inverter in estate non supera i 3800/4000W a fronte dei 4800W raggiunti in questo periodo di fresco
                        io ho scaricato i file del mio impianto ed ho calcolato che passando da 6,54KWp a 12KWp perderei circa 10/11KWh al giorno in piena estate ma c'è un ma

                        se come avevo detto uno utilizzasse una batteria a monte in continua e riuscisse a settare una carica dalle 11 alle 16 del pomeriggio potrebbe anche non perdere nulla e recuperare quei 1000Kwh che andrebbero persi fra fine marzo e inizi ottobre
                        però ribadisco servirebbe una gestione intelligente della carica della batteria settando dei parametri

                        Commenta


                        • #72
                          Originariamente inviato da alexsky Visualizza il messaggio
                          io ho scaricato i file del mio impianto ed ho calcolato che passando da 6,54KWp a 12KWp perderei circa 10/11KWh al giorno in piena estate ma c'è un ma....................
                          però ribadisco servirebbe una gestione intelligente della carica della batteria settando dei parametri
                          Non conosco i tuoi dati e prendo per buono quanto mi dici, in effetti il mio è da 5,76KWp e questo fa differenza nei picchi di produzione ma in ogni caso perdere 1000kWh in estate a fronte di 7000 kWh recuperati soprattutto in inverno fa grande
                          differenza sull'autonomia energetica della casa che in questo frangente potrebbe fare una grandissima differenza per te ma anche per qualche tuo vicino, avere qualcuno che sta producendo energia in avanzo è sempre comodo.
                          Ho calcolato che già a metà gennaio potrei produrre 44 kWh in una giornata di sole e lo scorso gennaio ne ho avute ben 16 di giornate di sole il che si traduce in tantissima energia utilizzabile in qualsiasi modo, penso ad esempio ad in buffer da 500litri che faccia da volano per un riscaldamento a pavimento.

                          Insomma sovradimensionate per chi ha l'opportunità di farlo , oltretutto restando in monofase , è una grossa opportunità in questo frangente, peccato non lo consentano ai CE.

                          5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ?https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                          Commenta


                          • #73
                            Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio

                            Non conosco i tuoi dati e prendo per buono quanto mi dici, in effetti il mio è da 5,76KWp e questo fa differenza nei picchi di produzione ma in ogni caso perdere 1000kWh in estate a fronte di 7000 kWh recuperati soprattutto in inverno fa grande
                            differenza sull'autonomia energetica della casa che in questo frangente potrebbe fare una grandissima differenza per te ma anche per qualche tuo vicino, avere qualcuno che sta producendo energia in avanzo è sempre comodo.
                            Ho calcolato che già a metà gennaio potrei produrre 44 kWh in una giornata di sole e lo scorso gennaio ne ho avute ben 16 di giornate di sole il che si traduce in tantissima energia utilizzabile in qualsiasi modo, penso ad esempio ad in buffer da 500litri che faccia da volano per un riscaldamento a pavimento.

                            Insomma sovradimensionate per chi ha l'opportunità di farlo , oltretutto restando in monofase , è una grossa opportunità in questo frangente, peccato non lo consentano ai CE.
                            sì i dati li ho scaricati dal mio solaredge in formato excel
                            ho semplicemente sommato il picco di potenza orario effettivo al valore istantaneo che avrei aggiungendo potenza ad arrivare a 12KWp , tale valore va corretto con un coefficiente
                            per ottenere quel coefficiente ho diviso la potenza istantanea del singolo pannello avente medesima esposizione per la potenza nominale del pannello stesso

                            così facendo ho una stima discretamente attendibile che si aggira attorno ai 10,8KWh in una giornata estiva
                            poi ho guardato quanti gg l'impianto ha un picco oltre una certa soglia e statisticamente direi un 100gg è una stima attendibile

                            la perdita complessiva sarebbe quindi di 1100KWh annui a fronte di un extra produzione teorica di 7000KWh che si tradurrebbe in poco meno di 6000 reali

                            con un trifase invece non perderesti nulla ma avresti obbligo di progetto impianto casa (sopra i 6KW) e un extracosto di potenza se però vuoi avere più potenza

                            bisognerebbe capire se l'extracosto è compensato dai 1100Kwh recuperati

                            come impianto il trifase gode certamente di una tensione inferiore e una migliore scalabilità

                            Commenta


                            • #74
                              I miei conteggi sono stati fatti in maniera scientificamente corretta, ho preso il picco di produzione annuale 38,8 kWh in un giorno fresco e senza nuvole, ( il mio picco storico è stato di 42,2kWh, raggiunti una sola volta a maggio dopo un temporale e con grande freddo) .
                              Ho preso la produzione del giorno in Watt ogni 5 minuti e fino a 250W il valore può essere semplicemente raddoppiato perchè l'inverter immetterebbe tutta la produzione ( 3000W in un ora doppio = 6000W) ho poi sottratto i 250 W raddopiabili ai valori eccedenti e calcolato così le perdite di non immissione che in realtà mi darebbero 600KWh in estate calcolando le perdite su base maggio ma in realtà a maggio , complice la temperatura più bassa, le perdite son più alte, invece a giugno e luglio le giornate si allungano ma i picchi si riducono e quindi si avranno perdite fortemente inferiori, mentre i tempi di esposizione più lunga e non ottimale favoriscono il raddoppio della produzione anche con un inverter piccolo da 6KW.

                              Ho capito che chi non ha necessità della trifase può tranquillamente restare con un inverter da 6KW e produrre con perdite assolutamente limitate insomma si può far fronte all'emergenza anche semplicemente aggiungendo pannelli.
                              5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ?https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                              Commenta


                              • #75
                                Mi interessa il discorso sul potenziamento di un impianto non incentivato, quindi solo in SSP. Ma è possibile burocraticamente ottenere l'approvazione da e-distribuzione di una pratica di ampliamento di un impianto in SSP di 6 kW di inverter con 6 kW di pannelli raddoppiando i pannelli a 12 kW e mantenendo l'inverter da 6 kW? Non viene considerato comunque il massimo tra potenza dei pannelli e potenza dell'inverter per definire la potenza di un impianto fotovoltaico?

                                Commenta


                                • #76
                                  Originariamente inviato da frdesimo Visualizza il messaggio
                                  Mi interessa il discorso sul potenziamento di un impianto non incentivato, quindi solo in SSP. Ma è possibile burocraticamente ottenere l'approvazione da e-distribuzione di una pratica di ampliamento di un impianto in SSP di 6 kW di inverter con 6 kW di pannelli raddoppiando i pannelli a 12 kW e mantenendo l'inverter da 6 kW? Non viene considerato comunque il massimo tra potenza dei pannelli e potenza dell'inverter per definire la potenza di un impianto fotovoltaico?
                                  In questo caso ti basta una semplice comunicazione ad e-distribuzione, la tua potenza di immissione è regolata dall'inverter e non potrai mai immettere più di 6KW, per loro non cambia nulla.

                                  Stessa cosa farai con il GSE comunicando l'ampliamento dell'impianto , non so se ti rifaranno una nuova convenzione ma non credo.

                                  Quindi se vuoi puoi tranquillamente farlo.

                                  PS se sei di Castellabate ( SA) dalle parti di Nola c'è un tizio che pratica anche prezzi buoni
                                  5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ?https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                                  Commenta


                                  • #77
                                    Mi informo sull'iter Dolam, grazie per l'informazione. In effetti attualmente ho un impianto diviso in due sezioni, la prima sezione ha 3 kW di pannelli con inverter Power One da 3 kW installata nel 2015 in SSP. La seconda sezione ha 2,8 Kw di pannelli con inverter da 3 kW Huawei installata nel 2021 in SSP. Pensavo a questo punto di aumentare i pannelli sul nuovo inverter portandoli a 4,2 kW (altri 4 pannelli da 350W) e mettere altri 2 pannelli anche sull'inverter Power One portandolo a 3,6 kW (oltre non vorrei andare su questo inverter perchè essendo già vecchiotto ho paura di tirargli troppo il collo). Come potenza massima di scambio in monofase posso salire dichiarando 6 kW o posso arrivare a 6,6 kW dichiarati? Grazie per lo spunto, non avevo pensato a una soluzione simile che mi consentirebbe con poca spesa di aumentare la mia produzione ben oltre le mie esigenze attuali.

                                    Commenta


                                    • #78
                                      Io ho un victron con ftv aggiuntivo e batteria lifepo4...ti dà una gran bella flessibilità e serenità nell'uso dell'energia. Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Screenshot_20220522-144314~2.jpg 
Visite: 150 
Dimensione: 113.6 KB 
ID: 2197335

                                      Commenta


                                      • #79
                                        Originariamente inviato da luca185 Visualizza il messaggio
                                        Io ho un victron con ftv aggiuntivo e batteria lifepo4...ti dà una gran bella flessibilità e serenità nell'uso dell'energia.
                                        Concordo e poi ritengo il Victron un gran bell'inverter
                                        economico, molto flessibile e soprattutto in perfetta autonomia gestisce una pluralità di accumuli.

                                        Quali lifepo4 hai?
                                        5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ?https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                                        Commenta


                                        • #80
                                          Originariamente inviato da frdesimo Visualizza il messaggio
                                          ......... e mettere altri 2 pannelli anche sull'inverter Power One portandolo a 3,6 kW (oltre non vorrei andare su questo inverter perchè essendo già vecchiotto ho paura di tirargli troppo il collo). Come potenza massima di scambio in monofase posso salire dichiarando 6 kW o posso arrivare a 6,6 kW dichiarati? ..........i.
                                          Non puoi superare i 6KW in immissione o almeno in genere non ti autorizzano, mentre andare a 3.6 kWp con il tuo inverter non dovrebbe crearti alcun problema

                                          5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ?https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                                          Commenta


                                          • #81
                                            Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio

                                            Concordo e poi ritengo il Victron un gran bell'inverter
                                            economico, molto flessibile e soprattutto in perfetta autonomia gestisce una pluralità di accumuli.

                                            Quali lifepo4 hai?
                                            Banco batteria autocostruito da 12Kwh. Questa è una foto durante i test Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_20220217_185419.jpg 
Visite: 161 
Dimensione: 1,002.0 KB 
ID: 2197345 ​​​​​​

                                            Commenta


                                            • #82
                                              Vedo che c'è un BMS Seplos con display e le batterie litio che immagino saranno da 230A , giusto?

                                              ma sei riuscito ad installare il software di gestione del Seplos , per caso dialoga con il Victron?
                                              Il Victron lo gestisci tramite SOLPIPLOG per caso?

                                              Ultima domanda hai integrato il tutto su Home Assistant?
                                              5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ?https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                                              Commenta


                                              • #83
                                                Tutto corretto. La scelta del seplos come BMS è stata fatta proprio perché comunica can bus con il victron. Ho installato il software seplos in dotazione per modificare i parametri a mio piacimento.

                                                Il victron l'ho programmato con il suo software e poi ho il suo Cloud per gestione remota. Non ho né Solpiplog ne homeassistent perché al momento non saprei cos'altro fargli fare...

                                                Commenta


                                                • #84
                                                  Luca tu hai misurato in qualche modo la capacità effettiva della batteria , e sai dirmi il peso di una singola cella?
                                                  5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ?https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                                                  Commenta


                                                  • #85
                                                    Queste celle sono selezionate e abbinate per poter lavorare correttamente in serie e mi sono arrivate con i test report dell'abbinamento. Quella con minore capacità è 238,8 Ah, quella con la maggiore 240,8Ah. Io ho impostato 235 nel bms. Ci ho scaricato poco più di 12kwh ma non erano cariche a 3.65v a cella e non sono arrivato a totale scarica di 2.5v a cella ( cmq sarebbe cambiato poco in quanto le curve di carica e scarica in quei punti vanno in picchiata.) Il peso non me lo ricordo...a spanne peseranno meno di 5 kg l'una.

                                                    Commenta


                                                    • #86
                                                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_20220601_081110.jpg 
Visite: 140 
Dimensione: 882.2 KB 
ID: 2197365

                                                      Commenta


                                                      • #87
                                                        luca185
                                                        bello, complimenti!!!
                                                        Ma già è in funzione?
                                                        Da quanto tempo? Puoi mettere il link delle batterie che hai preso?
                                                        grazie 1000

                                                        Commenta


                                                        • #88
                                                          Originariamente inviato da matador0975 Visualizza il messaggio
                                                          luca185
                                                          bello, complimenti!!!
                                                          Ma già è in funzione?
                                                          Da quanto tempo? Puoi mettere il link delle batterie che hai preso?
                                                          grazie 1000
                                                          Si è in funzione da marzo. Queste celle le ho pagate un po' di più ma le ho prese da un venditore super affidabile e recensito ( è pieno di fregature questo mercato ) Ti metto il link appena ho un momento. Cmq ora vanno molto le server rack battery che ti arrivano già belle che pronte a prezzi umani. L'unico problema è da valutare il costo di spedizione...

                                                          Commenta


                                                          • #89
                                                            [QUOTE=luca185;n2197370]

                                                            Si è in funzione da marzo. Queste celle le ho pagate un po' di più ma le ho prese da un venditore super affidabile e recensito ( è pieno di fregature questo mercato )
                                                            si si immagino.

                                                            Originariamente inviato da luca185 Visualizza il messaggio
                                                            Cmq ora vanno molto le server rack battery che ti arrivano già belle che pronte a prezzi umani. L'unico problema è da valutare il costo di spedizione...
                                                            le ho viste.
                                                            tipo questa da 5kwh
                                                            https://it.aliexpress.com/item/10050...82554210%21sea
                                                            o da 10kwh che costano circa il doppio
                                                            Però vale sempre il discorso di cercare di evitare fregature.
                                                            Non capisco come facciano a costare la meta delle altre

                                                            Commenta


                                                            • #90
                                                              Guarda sul sito seplos...vendo anche dei kit completi di tutto solo da assemblare... c'è anche 10 kWh. Seplos è decisamente affidabile e garantita la qualità dei prodotti. Il BMS l'ho preso direttamente da loro su Alibaba da Jerry, che tramite wazzup mi rispondeva di domenica. Se invece vuoi le celle le ho prese da Amy Wan of Shenzhen Luyuan Technology Co. LTD. Alibaba

                                                              Paghi tutto con PayPal comunque sono affidabili.

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X
                                                              TOP100-SOLAR