installazione inverter victron accoppiato ac per aggiunta batteria ad impianto ON-Grid come backup ups. - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

installazione inverter victron accoppiato ac per aggiunta batteria ad impianto ON-Grid come backup ups.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #91
    L' idea di inserire le batterie e relativo impianto fv in isola mi è venuta per diversi motivi:

    1- avevo perso un sacco di tempo a cercare materiali, professionisti etc per fare revamping del mio vecchio impianto FV (ho già 20 kw in 4°CE trifase, esposto est ovest ) e nonostante la buona volontà ed un budget di spesa di 10 Keuro, per motivi puramente "burocratici" non ci sono riuscito! e mi rodeva non avere 20kwp di vecchi pannelli da poter utilizzare per un impianto in isola!

    2- cercando e parlano in giro, ho trovato 22kw di batterie della lgchem nuove (non sono lifepo), ma in elementi già impacchettati con relativo BMS proprietario ed equalizzatore integrato, quindi devo "provare" ad usare i pacchi preconfezionati in parallelo !! Nuove, anno di produzione 2021, pagate meno di 1000 euro!

    3- per non correre rischi :

    a- le installo in un armadio metallico all' esterno distante dalla casa
    b- ognuna sarà protetta da un fusibile da 10 A + relativo controllo (shunt + amperometro/centralina ....)
    c- saranno utilizzate min al 15 % e max al 85% della carica
    d- sono batterie garantite per 6000 cicli al 100%, 25 anni, credo destinate a sistemi industriali (centraline telecom/ wind??)
    e- tutti i picchi di carica e scarica saranno "attenuati" dal condensatorone (24 elementi in serie da 3000F cad)
    f- tutto gestito dall' ottimo sistema della victron (caricabatterie ,inverter e cerbo)

    g- male che vada le disassemblo ed utilizzo le celle con la solita elettronica di controllo, e bms compatibili con victron !

    Per mia curiosità ho messo due shunt della victron (misurano tutto quello che serve per la gestione delle batterie):
    una per il condensatore e l' altra sulle batterie, che è stata programmata come principale e di riferimento per il sistema (quelle dell' inverter e del consensatore sono solo per log e visualizzazione dei dati, comunque tutto è modificabile)

    Il condensatore non ha problemi di gestione di cariche e scariche, devo solo mantenerlo sotto i 65V Max, direi un non problema! Non serve un bms, ma solo i relativi equalizzatori che sono stati già installati dal costruttore su ogni condensatore (come per le celle delle batterie)

    La smart shunt victron sul negativo del pacco batterie, mi serve a gestire tutta l' EE che entra esce e le varie fasi di carica e mantenimento delle stesse, voltaggi ed amperaggi che comunica al cerbo per la relativa gestione.

    Nella batteria entrerà ed uscira EE che arriva sia dal carica batterie solare, che dal multiplus. Di fatto l' inverter nel mio impianto non puo' gestire le batterie. Sarà la smartshunt che lo farà tramite il cerbo.

    Tutto sarà gestito solo con le tensioni, min e max e mantenimento, ed i controlli integrati nella shunt/cerbo.

    Avendo quasi 500 A di batterie + il condensatore, difficilmente su ogni pacco arriveranno in ingresso ed uscita piu' di 7 A, e pochi picchi, dato che dovrebbe assorbirli il condensatore (1° perchè collegato con un cavo da 50mmq alla busbar molto corto e 2° perchè i pacchi batteria saranno collegati con alcuni mt di cavo da 6mmq, appunto per introdurre una piccola resistenza di compensazione, tenendo le perdite sotto 1% alla max potenza .... così mi ha detto il mio amico ing!)

    ... questa la teoria del progetto, che per ora mi è costato meno di 10Keuro, escluso il mio lavoro nei fine settimana e devo dire che ce n'è parecchio quando si devono "costruire" ed unire varie componenti..... ma per quasi 18Kw di pannelli e per ora 22 di batterie (forse per futuri 33 o 44 se ne trovo ancora) .... non è male.

    Funzionerà?.... speriamo!

    Commenta


    • #92
      Originariamente inviato da simonez Visualizza il messaggio
      Il victron so che è un prodotto top. Il problema è che è molto costoso.
      Ma che tu sappia può fare quello che chiedo? Ossia caricare da sua parco fv + immissione da altro impianto connesso?
      Certo che puo.

      puoi abilitare o meno l'immissione in rete dell'eccedenza per ogni campo solare.
      ( per esempio , SI per un impianto fv connesso in CA e NO per un impianto connesso via DC alle batterie. )
      Se hai dei limiti è meglio comunque abilitare entrambi ma limitare la massima potenza da immettere ad Enel.

      .. puoi fare piu o meno tutto..
      Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
      Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

      Commenta


      • #93
        Grazie per l’interessante spiegazione, è un impianto molto complesso, vorrei sapere come fisicamente hai collegato il pacco supercondensatore al resto delle batterie ed inverter.
        le batterie che ho ordinato hanno una porta Can bus. Sono 2 andranno in parallelo su busbar in rame e un cavo canbus all’inverter, che così sarà informato sullo soc e ne regolerà la carica scarica in funzione delle richieste della casa. Ma se metto un pacco a supercondensatori, che non comunica con l’inverter, la quantità totale di carica sarà diversa da quella che sente l’inverter, ci potrebbero essere problemi?
        avendo 24 caps da 3000f e facendoli lavorare a tra i 48-51,1v avrai a disposizione forse 20 Wh quindi probabilmente non pregiudica lo soc globale essendo una quantità irrisoria, ma con oltre 1700 Ah di scarica e Carica non costringerebbe le batterie ad un sovraccarico per ricaricarlo portando più problemi che benefici? Avendo oltre 22kw di batterie avrai circa 250A di carica scarica, oltre 12Kw di potenza che comunque non penso i tuoi inverter possano erogare
        Zona D 1400gg. PDC Nimbus 50m(Ex Lg Therma V r32 9kw) Boiler Panasonic OSO 200L, FV 4.8Kw solaredge Hd wave 5000 Esp SO. Riscaldamento/ Raffrescamento con radiante a soffitto, pavimento, parete. Termostatiche solo bagni. Monitoraggio EMONCMS, contacalore Sharky 473 1”1/4 sulla linea di ritorno PDC.

        Commenta


        • #94
          Originariamente inviato da Mo679 Visualizza il messaggio
          ....Ma se metto un pacco a supercondensatori, che non comunica con l’inverter, la quantità totale di carica sarà diversa da quella che sente l’inverter, ci potrebbero essere problemi?
          avendo 24 caps da 3000f e facendoli lavorare a tra i 48-51,1v avrai a disposizione forse 20 Wh quindi probabilmente non pregiudica lo soc globale essendo una quantità irrisoria, ...
          Ho descritto sopra i motivi di alcune scelte, e non so se corrette, lo capirò con il tempo.

          Non conosco bene le batterie/sistema che stai installando, comunque sia nel 99% dei casi i "dati" della batteria arrivano all' inverter tramite un can bus del BMS che monitora la batteria, e per farlo utilizzerà una shunt o piu' shunt per piu' pacchi batterie, ed un protocollo per inviarli all' inverter.

          Che sul bus bar ci siano o no dei condensatori, nulla incide sulle "regolazioni" di carica scarica della batteria. L' EE che va e viene dal condensatore non modifica quella letta dal bms/shunt della batteria al litio.

          Chiaro che non puoi gestire la batteria con le shunt e controlli interni del inverter ibrido (per capirci come fanno molti con gli ibridi offgrid cinesi) .....

          Nel mio caso, comunque sarebbe stato impossibile in quanto le batterie vengono caricate anche dal caricabatterie solare ed utilizzate dall' inverter multiplus, ma anche ricaricate dallo stesso in quanto collegato in AC coupling con un fronius primo da 5 KW.


          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   batt.JPG 
Visite: 299 
Dimensione: 57.9 KB 
ID: 2239641

          Come vedi sul cerbo/victron puoi decidere quale shunt si occuperà di rilevare i dati della batterie. Tutto il sistema verrà gestito di conseguenza.

          Commenta


          • #95
            Ciao sono due batterie cinesi da 9kw che vorrei parallelare su bus bar, l’inverter verrà connesso a loro con canbus, l’eventuale pacco supercaps sarebbe collegato anche lui al bus bar, quindi in parallelo alle altre, modificherà dunque il soc globale ma l’inverter non lo sa quindi i quantitativi di energia che entrano escono sal supercaps sono invisibili all’inverter
            Zona D 1400gg. PDC Nimbus 50m(Ex Lg Therma V r32 9kw) Boiler Panasonic OSO 200L, FV 4.8Kw solaredge Hd wave 5000 Esp SO. Riscaldamento/ Raffrescamento con radiante a soffitto, pavimento, parete. Termostatiche solo bagni. Monitoraggio EMONCMS, contacalore Sharky 473 1”1/4 sulla linea di ritorno PDC.

            Commenta


            • #96
              Originariamente inviato da Mo679 Visualizza il messaggio
              Allora oggi ho finalizzato l’acquisto del Deye 5kw, quando arriva e lo riuscirò a montare ( non prima dell’estate) rapporterò. Comunque l’amperometrica può essere estesa fino a 20m. Dai report che ho trovato in rete c’è chi lo ha in funzione accoppiato lato ac on grid
              Dove hai visto questi report?Cioè fà propio quel che servirebbe a te?Io vorrei solo esser sicuro/ultra sicuro che se l omino Enel và a lavorare sui cavi non abbia brutte sorprese...PS al ragazzino che è venuto a cambiare i contatori / i 4 fili del contatore gli ho chiesto se serviva che aprissi i contatti del DG mi ha detto che non era necessario/non serviva ... certo lo sò cambiare 4 fili è banale ma quando succede un imprevisto come si dice può bastare una sola volta ... PS pioveva fino a 5 min prima.
              ..

              Commenta


              • #97
                Originariamente inviato da Peace and Love Visualizza il messaggio
                Dove hai visto questi report?Cioè fà propio quel che servirebbe a te?Io vorrei solo esser sicuro/ultra sicuro che se l omino Enel và a lavorare sui cavi non abbia brutte sorprese...PS al ragazzino che è venuto a cambiare i contatori / i 4 fili del contatore gli ho chiesto se serviva che aprissi i contatti del DG mi ha detto che non era necessario/non serviva ... certo lo sò cambiare 4 fili è banale ma quando succede un imprevisto come si dice può bastare una sola volta ... PS pioveva fino a 5 min prima.
                cerca inverter Sunsynk inverter ac coupled, l'linverter è lo stesso rebrandizzato e ci sono molti video esplicativi al riguardo. inoltre ho scovato dei forum internazionali su facebook dove, specialmente in sud africa, il deye è utilizzato solo come storage anche in presenza di altri impianti.
                Zona D 1400gg. PDC Nimbus 50m(Ex Lg Therma V r32 9kw) Boiler Panasonic OSO 200L, FV 4.8Kw solaredge Hd wave 5000 Esp SO. Riscaldamento/ Raffrescamento con radiante a soffitto, pavimento, parete. Termostatiche solo bagni. Monitoraggio EMONCMS, contacalore Sharky 473 1”1/4 sulla linea di ritorno PDC.

                Commenta


                • #98
                  A proposito di Victron, ma secondo voi (e da quello che ho capito io ... che non è ancora tantissimo...), visto che ho il Solaredge che potrebbe complicarmi l'integrazione, potrei togliere il Solaredge e far gestire tutto al Victron ?

                  Ovvero, dando per scontato che aggiorneranno il Multiplus II alla CEI-021, potrei attaccare i pannelli agli MPTT e usare questo diagramma che credo sia abbastanza banale:

                  Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   Cattura.JPG  Visite: 0  Dimensione: 161.9 KB  ID: 2266088

                  Quello che non capisco (al momento sono molto ignorante sul discorso pannelli - serie - parallelo - mppt, ma giuro che da oggi in poi studierò la materia ) è come gestire le mie due attuali stringhe una con
                  • 20 pannelli Jinko Solar JKMS305P (con ottimizzatori P300-5R-M4M-RS)
                  e l'altra stringa composta da
                  • 11 pannelli JaSolar JAM72S20-460/MR da 460W (+ ottimizzatori S500-MC4-RM4)
                  • 3 pannelli JaSolar JAM60S20-385/MR da 385W (+ ottimizzatori S440-MC4-RM4)

                  Il totale è di 12kw che il mio Solaredge mi gestisce senza problemi in input (per poi erogarne sempre 6kw, essendo un Solaredge SE6000H).

                  Domandone: secondo voi il Multiplus II con questi dati di targa e vari MPPT, mi gestirebbe gli stessi input, eventualmente separando (e quindi aumentando) le stringhe (anche se preferirei di no visto che dovrei salire sul tetto a cambiare tutti i cablaggi) ??

                  Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   Cattura2.JPG  Visite: 0  Dimensione: 260.7 KB  ID: 2266087

                  Mi sembra di capire da questi dati che non esiste un valore di "watt massimi in ingresso" perchè probabilmente mi basta solo aumentare gli MPPT e teoricamente ho "fuoco" infinito.
                  Qualcuno potrebbe darmi il numero/dimensionamento degli MPPT per gestire i miei attuali pannelli ?

                  Altra domanda: posso mantenere gli ottimizzatori Solaredge anche se collegati al MPPT ?

                  C'è qualche discussione qui sul forum dove si parla di questo argomento ?

                  Grazie mille !
                  File allegati
                  Ultima modifica di glfp; 23-01-2024, 19:59.
                  20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
                  Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

                  Commenta


                  • #99
                    ... se hai impianto ongrid, non devi modificare nulla.
                    Aggiungi un victron multiplus + suo TA + batteria e programmi il sistema ESS del victron con la logica che vuoi ... direi che basta un po' di fantasia e si puo' fare tutto!

                    Al bisogno il multiplus utilizzerà l' EE prodotta dal solaredge per caricare le sue batterie, per poi usare le batterie nelle ore o per i servizi che ti servono

                    https://www.youtube.com/watch?v=YU9jXyfM-eI

                    Un peccato smantellare il sistema solaredge, perchè ha gli ottimizzatori (non puoi usarli con un regolatore di carica), perchè nelle ore di autoconsumo avrai la resa massima del sistema.

                    Utilizzerai le batterie per accumulare i surplus, e per usare l' energia accumulata quando questa ha costi maggiori (la sera invece che comprarla dalla rete.. etc)
                    Ultima modifica di scresan; 24-01-2024, 17:49. Motivo: Corretto errori ortografia!

                    Commenta


                    • Il video sembra molto interessante ! Me lo ero perso, grazie ... cercherò di guardarlo ASAP, poi tornerò con le domande se vorrai
                      20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
                      Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

                      Commenta


                      • Nel frattempo ti faccio una domanda: dici "che gli ottimizzatori non posso usarli con un regolatore di carica" ...

                        Come mai ?

                        Stavo giusto cercando di capire come mi avevano installato i pannelli ... in serie ... in parallelo ... boh

                        So solo che tutte e due le stringhe escono con gli stessi valori (testati con volttimetro ...): 370v e 56.6A ... in effetti sono numeri un po' strani per i carichi di un MPPT ... ma alla fine sono sempre volt e ampere. Perchè un MPPT non dovrebbe andare d'accordo con un ottimizzatore ?
                        20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
                        Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

                        Commenta


                        • ... no problem!

                          Victron è un sistema talmente programmabile che chiunque puo' trovare varie soluzioni, spesso molto utili anche per altri.

                          Sulla rete c'è il loro sito/blog (bisogna iscriversi come tecnici/professional, non è un problema per Victron, da quaeso punto di vista sono "open") e da quanto leggo ascoltano tutti e cercano di accontentarne quanti piu' possibile.

                          https://professional.victronenergy.com/

                          Non so se ancora possibile, ma con l' acquisto di un multiplus II c' era in omaggio dalla Victron il cerbo, e 3 multiplus al prezzo di 2, per quanti vogliono creare un sistema trifase.

                          Nel frattempo ieri mi hanno consegnato il secondo inverter che installerò nel mio sistema offgrid, questa volta comprato in olanda da questo negozio, in offerta a fine 2023 (ora vedo che hanno ridimensionato i prezzi..... causa il "bordello" del mar Rosso??) e sono sparite le promozioni della victron!

                          https://etronixcenter.com/it/8173173...076047599.html

                          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   1706115038626.jpg 
Visite: 140 
Dimensione: 73.2 KB 
ID: 2266234

                          WK liberi e lavoro permettendo, nei prossimi giorni (mesi!!) aggiungerò l' inverter al mio sistema, credo spostando il regolatore di carica su un pannello a sx dell' attuale, ed il secondo multiplus vicino al primo..... vedremo!

                          Il fine lavori dell' offgrid, che mi ero ripromesso per agosto 2023, a questo punto ... se tutto va bene sarà fine 2024, comunque fatti due calcoli, finchè rimane lo SSP sull' altro mio impianto ongrid (20 kwp) non è che abbia grossissimi "guadagni" dal offgrid ....

                          Per il 2025 invece tutti o quasi i kwh dell' ongrid saranno immessi e venduti, mentre mi concentrato su come sfruttare fino all' ultimo kwh dell'offgrid !

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da glfp Visualizza il messaggio
                            Nel frattempo ti faccio una domanda: dici "che gli ottimizzatori non posso usarli con un regolatore di carica" ...

                            ... Perchè un MPPT non dovrebbe andare d'accordo con un ottimizzatore ?
                            Ti chiedo... a che pro?

                            Se avevi i tigo, si nessun problema a collegare le stringhe + tigo al regolatore della victron, se non per il limite della regola :

                            (Vstringa max) < (Vbatteria max) X (8)

                            Se ho letto bene invece hai ottimizzatori solaredge, che in realtà non sono proprio ottimizzatori, ma microinverter con il compito di "regolare" la tensione della stringa ad un Voltaggio ottimale per l' inverter solaredge.

                            Non conosco bene il sistema, ma credo sia lo stesso inverter a controllare il funzionamento dei microinverter sui pannelli.... ma non vado oltre, mai toccato con mano un solaredge!

                            Unico problema tuo, per me, se Victron ottiene la certificazione cei-021 (aggiornata, dato che ha quella del 2016), è che il multiplus collegato ongrid, per e-distribuzione, aumenta la potenza dell' impianto, ovvero ti chiede di adeguare la linea alla potenza del solaredge + quella del multiplus.

                            SMA ad esempio, per situazioni simili, aveva prodotto un' auto certificazione che dichiarava che la potenza totale in immissione dei suoi sistemi (insieme di inverter ongrid tipo sunnyboy + inverter sunny boy storage + batterie + meter) è pari a max 6 kw..... compresa la certificazione cei 0-21 del sistema e compresa la DiCo dell' installatore abilitato.

                            Per questo motivo, per gli ongrid, meglio un inverter ibrido certificato cei-021 e relative batterie .... tipo deye o sungrow, zucchetti, fronius e compagnia cantando.

                            Per questo molti di noi stanno ragionando su impianti offgrid puri, con ATS !

                            Commenta


                            • Opmai costa come un Inverter "normale".................... ma se non certificato costa troppo
                              Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                              Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                              Utente EA dal 2009

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio

                                Ti chiedo... a che pro?
                                No no ... era semplice curiosità ....
                                Mi hai quasi convinto a tenere il Solaredge ed eventualmente, se aggiungerò altri pannelli, agganciarli con un MPPT a parte ...

                                Indagherò il discorso che fai sul raddoppio di potenza, anche se credo che in questa configurazione

                                Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   Cattura.JPG  Visite: 0  Dimensione: 31.0 KB  ID: 2266242

                                il Cerbo sia in grado di impostare (e nel video mi sembra di averlo visto) un limite in immissione: "non immettere più di 6kw", ovviamente rallentando il Multiplus visto che non credo abbia la possibilità di controllare il Solaredge.
                                A meno che l'AC Coupling (che devo ancora indagare bene cosa significhi) non lo faccia già lui.
                                Ultima modifica di glfp; 24-01-2024, 19:35.
                                20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
                                Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

                                Commenta


                                • No, non è un problema tecnico, è un problema burocratico e se vuoi, i costi che porta dietro aggiungere un inverter all' attuale impianto ongrid.

                                  L' AC coupling con controllo della potenza degli inverter installati su una delle due uscite del multiplus funziona in 2 modi:

                                  1- controllo della frequenza (da 50 a 53 Hz) da parte del multiplus (solo se offgrid cioè multiplus non collegato alla rete, che è sempre a 50Hz) su qualsiasi inverter di tipo ongrid settato come "isola" o secondo me, anche settato per la rete elettrica tedesca!

                                  2- controllo tramite cerbo di un inverter Fronius primo o simile, ma solo se provvisto di scheda di rete (non le versioni light). Questa accoppiata funziona anche con multiplus ongrid, cioè il cerbo regola la potenza di immissione in rete del fronius tramite controllo e tramite rete lan.

                                  Volendo qualsiasi inverter on grid, ormai, puo' essere settato per zero immissioni o come gli sma con un valore limite massimo di immissione, chiaramente tramite un TA collegato all' elettronica dell' inverter o un meter specifico.

                                  Le combinazioni lato AC sono molteplici, basta studiarsi un po' i controlli dei vari inverter.

                                  L' ESS della victron è un passo avanti, nel senso che ormai è davvero possibile programmare moltissimi parametri (vedi node-red attivabile sul cerbo caricando il fw avanzato) dei vari componenti del sistema, se victron e fronius.

                                  Poi, per essere chiari, appena riesco a collegare il tutto, vedrò cosa riesco a fare!

                                  Commenta


                                  • Peccato che sei a nord-est-est sennò verrei a vedere tutto il ben di dio che hai ;-) Io sono a nord-ovest-ovest ...
                                    20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
                                    Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

                                    Commenta


                                    • Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio

                                      Ti chiedo... a che pro?

                                      Se avevi i tigo, si nessun problema a collegare le stringhe + tigo al regolatore della victron, se non per il limite della regola :

                                      (Vstringa max) < (Vbatteria max) X (8)

                                      Se ho letto bene invece hai ottimizzatori solaredge, che in realtà non sono proprio ottimizzatori, ma microinverter con il compito di "regolare" la tensione della stringa ad un Voltaggio ottimale per l' inverter solaredge.

                                      Non conosco bene il sistema, ma credo sia lo stesso inverter a controllare il funzionamento dei microinverter sui pannelli.... ma non vado oltre, mai toccato con mano un solaredge!

                                      Unico problema tuo, per me, se Victron ottiene la certificazione cei-021 (aggiornata, dato che ha quella del 2016), è che il multiplus collegato ongrid, per e-distribuzione, aumenta la potenza dell' impianto, ovvero ti chiede di adeguare la linea alla potenza del solaredge + quella del multiplus.

                                      SMA ad esempio, per situazioni simili, aveva prodotto un' auto certificazione che dichiarava che la potenza totale in immissione dei suoi sistemi (insieme di inverter ongrid tipo sunnyboy + inverter sunny boy storage + batterie + meter) è pari a max 6 kw..... compresa la certificazione cei 0-21 del sistema e compresa la DiCo dell' installatore abilitato.

                                      Per questo motivo, per gli ongrid, meglio un inverter ibrido certificato cei-021 e relative batterie .... tipo deye o sungrow, zucchetti, fronius e compagnia cantando.

                                      Per questo molti di noi stanno ragionando su impianti offgrid puri, con ATS !
                                      Buonasera, gentilmente vorrei domandare una conferma. Possiedo appunto un MPPT Victron il RS SmartSolar 450/200-Tr purtroppo soffro di ombre che si spostano durante il giorno sulle stringhe e appunto avrei voluto utilizzare i TIGO per mitigare il problema ma, pare vi sia una incompatibilità con i victron riguardo a tigo. le mie strighe sono con voc <400v e le batterie sono le classiche 48v (52 ovviamente) quindi (non ne so il motivo ma mi farebbe piacere capire) rispetterei quanto detto sopra Vsrtinga 395v < Vbatteria 416v .
                                      Funziona tutto?

                                      Commenta


                                      • Originariamente inviato da stexfile Visualizza il messaggio

                                        Buonasera, gentilmente vorrei domandare una conferma. ....
                                        Funziona tutto?
                                        Premetto che sono stato uno dei primi ad usare i tigo nel 2012 e solo in 2 stringhe su 5 del mio impianto FV, quelle con ombre "nette" generate da 2 canne fumarie, con inverter sma tripower.

                                        I tigo sono stati installati su tutti i pannelli delle stringhe ed attivando la gestione "estesa" degli mppt dei tripower (shadefix), nascevano problemi su quelle stringhe ... pochi volt ed amper molto alti.

                                        Sui tripower si possono attivare o meno queste funzioni (estese) e mi è bastato disattivarle sulle stringhe con tigo per dimenticarmi del problema.

                                        Chiaramente tigo-italia mi diceva che funzionanocon tutti gli inverter, sma mi consigliava di disabilitare la gestione delle ombre sui tripower.

                                        Ora nella community victron ci sono esperienze buone e non sull' uso di tigo su stringhe gestite da caricabatterie della serie smartsolar ...

                                        Nel tuo caso potresti disabilitare da menu del caricatore la gestione delle ombre parziali se usi i tigo.... ma non ho nessuna esperienza a riguardo.

                                        Commenta


                                        • Si TIGO sono sicuramente prodotti buoni, nella community io ho visto utenti lamentarsi di aver bruciato MPPT smartsolar ... sono molto incerto, speravo tu avessi una esperienza diretta. Ho contattato anche TIGO che mi ha confermato l'esitenza di problemi e di conseguenza non esplicitano la incompatibilità ma nemmeno la compatibilità ... si limitano a dire che i loro prodotti sono garantiti solo per l'ardware nel loro elenco di compatibilità dove victron non compare

                                          Commenta


                                          • ... dicono, non posso verificarlo per ora, che gli mppt dei regolatori victron siano particolarmente efficienti anche su stringhe con ombre e bassa irradiazione.

                                            Elettronica e ottimizzazioni possono fare "miracoli" tramite i diodi degli stessi pannelli!

                                            Usiamo tutte le caratteristiche dei regolatori victron!

                                            Il tuo dovrebbe avere 4 ingressi e relativi mppt. L' ideale, secondo me, è mettere insieme sulla stessa stringa i pannelli con esposizione o ombre maggiori e viceversa, potendo anche usare stringhe con numero diverso di pannelli.

                                            Serve una approfondita analisi delle ombre sopratutto quelle delle ore centrali della giornata, poi collegare i pannelli in modo conseguente.

                                            Commenta


                                            • Un rivenditore victron mi ha detto che il multiplus ii dovrebbe a breve essere certificato per la Cei 021 risulta a qualcuno?

                                              Commenta


                                              • Io qualche giorno fa ho scritto al responsabile vendite di Victron per la nostra area e mi ha risposto:

                                                We don’t have the CEI 0-21 certificate. We are working on it but we don’t have a date to have it.
                                                Mi sa che c’è da aspettare.
                                                20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
                                                Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

                                                Commenta


                                                • PS: l’ho scritto in un altra nuova discussione (che al momento non ha risposta) ma sto per acquistare 30kwh di batterie Pytes e poi ordinerò i due Multiplus II 5000 … non vedo l’ora. Fra poco entro anche io nel club
                                                  20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
                                                  Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

                                                  Commenta


                                                  • Ho attualmente un impianto da 3 KW con uno sma 3000tl-20 vorrei aggiungere un victron per poter aggiunmgere un accumulo pensavo di usare questo schema:
                                                    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   image_82774.jpg 
Visite: 67 
Dimensione: 31.0 KB 
ID: 2271339
                                                    Quando il carico viene alimentato dalla batteria e/o inverter e/o grid posso essere sicuro di non ritornare piu della produzione al grid?

                                                    Commenta


                                                    • E' fondamentalmente lo stesso schema che avevo postato io in questa discussione

                                                      https://www.energeticambiente.it/fon...ctron-retrofit

                                                      Non ho capito bene la domanda ... cosa intendi con " essere sicuro di non ritornare piu della produzione al grid" ?

                                                      Al momento l'unico problema del Victron è che non è certificato CEI-021, per cui quando salta la corrente potrebbe non spegnersi e immettere.
                                                      Ma (sto ancora studiando bene) dovrebbe essere programmabile per non immettere mai, quindi non ci dovrebbero essere problemi.

                                                      Se non gli daranno la certificazione CEI-021 in tempo per montare tutto, allora monterò uno SPI e non se ne parla più.

                                                      Nel frattempo ho appena comprato 30kwh di batterie Pytes !!
                                                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Cattura.JPG 
Visite: 64 
Dimensione: 92.0 KB 
ID: 2271342
                                                      20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
                                                      Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

                                                      Commenta


                                                      • Avendo un incentivato non vorrei cedere dalle batterie al grid.
                                                        costo batterie pytes?

                                                        Commenta


                                                        • Ah ok, io invece sono in SSP e non ho questo problema.

                                                          Queste Pytes le ho prese a poco più di 1200€ l'una (da 5kwh),
                                                          20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
                                                          Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

                                                          Commenta


                                                          • Credo che il problema ci sia anche nel tuo caso non puoi cedere energia se non ne stai producendo ad esempio la notte.

                                                            Commenta


                                                            • Originariamente inviato da microsoul Visualizza il messaggio
                                                              Credo che il problema ci sia anche nel tuo caso non puoi cedere energia se non ne stai producendo ad esempio la notte.
                                                              Si credo di si. Appena il multiplus sarà a norma aggiornerò tutto al GSE. Tanto finchè c’è SSP non c’è differenza fra giorno e notte che io sappia.

                                                              20*305W (ovest) + 11*460W (est) + 3*385W (sud)- Totale: 12.3Kw + Solaredge 6kw.
                                                              Monitoraggio con InfluxDB, Grafana, Docker, Raspberry | Discussione: https://bit.ly/2XAol57 | Guida completa su Github: https://bit.ly/2XTm8Sh

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X