Installazione secondo impianto FV Inverter ibrido deye, con accumulo e zero immissioni - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Installazione secondo impianto FV Inverter ibrido deye, con accumulo e zero immissioni

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Installazione secondo impianto FV Inverter ibrido deye, con accumulo e zero immissioni

    Buongiorno a tutti, sono in possesso di un impianto Fv senza accumulo e con immissione in rete (inverter solaredge se6000h).
    A breve effettuerò un secondo impianto FV con un inverter ibrido deye SUN-6K-SG03LP1-EU e accumulo da 15.3kw, e senza immissioni.
    Come mi consigliate di connettere questo secondo impianto ?
    qui alcune configurazioni prese dal manuale:

    Grazie



    File allegati

  • #2
    Allora se istalli per autoconsumo in parallelo non è a norma attualmente perche non potresti superare i 6,6kw di inverter connessi in rete anche se non immettono , ma è certificato cei-021 per cui ..per ottimizzare consumi e produzione lo puoi istallare in parallelo all'esistente mettendo il sensore CT sul cavo enel per misurare l'immissione , provato funziona senza nessun problema,la tensione rimane allineata , e convive con altro inverter, quindi colleghi su presa grid , poi decidi tu come regolare immissione del deye o integrando esempio hai contratto immissione 5 kw puoi programmarlo che soddisfatto carico di casa caricata batteria integra immissione primo inverter fino a 4500w oppure metti zero e non immette ma soddisfa solo carico di casa , per le configurazioni deye chiedi pure anche in privato

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da formula1 Visualizza il messaggio
      Allora se istalli per autoconsumo in parallelo non è a norma attualmente perche non potresti superare i 6,6kw di inverter connessi in rete anche se non immettono , ma è certificato cei-021 per cui ..per ottimizzare consumi e produzione lo puoi istallare in parallelo all'esistente mettendo il sensore CT sul cavo enel per misurare l'immissione , provato funziona senza nessun problema,la tensione rimane allineata , e convive con altro inverter, quindi colleghi su presa grid , poi decidi tu come regolare immissione del deye o integrando esempio hai contratto immissione 5 kw puoi programmarlo che soddisfatto carico di casa caricata batteria integra immissione primo inverter fino a 4500w oppure metti zero e non immette ma soddisfa solo carico di casa , per le configurazioni deye chiedi pure anche in privato
      Ciao Formula sei stato super gentile nel rispondermi grazie!
      Attualmente immetto 6kw max, quindi la configurazione più consona sarebbe ON-GRID+AC COUPLE come mostrato nella prima foto?
      ovviamente andò a collegare il CT del Deye sul cavo che arriva dal contatore enel giusto? Tra l'altro è un bel cavo da 10mm!
      La cosa che ad oggi non riesco a capire , è:
      se ho un carico a casa, esempio da 4kw, il primo impianto con il Solaredge mi sta producendo 6kw, il deye ha la batteria carica!
      quali dei due andrà a colmare il carico della casa?
      L'inverter piu vicino al quadro dati?



      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da wifi75 Visualizza il messaggio


        se ho un carico a casa, esempio da 4kw, il primo impianto con il Solaredge mi sta producendo 6kw, il deye ha la batteria carica!
        quali dei due andrà a colmare il carico della casa?
        L'inverter piu vicino al quadro dati?


        Devi posizionare il CT tra quadro di casa e collegamento inverter esistente in modo da misurare la caduta di tensione prima del Solarege in modo che l'energia se necessaria defluisca prima verso casa e poi sul contatore
        Fino a che il Deye produce quanto serve il CT fa da tappo sie per il Solaredge sia per la rete
        Il Deye va collegato tra il CT e quadro di casa
        Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
        Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
        Utente EA dal 2009

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da rrrmori53 Visualizza il messaggio

          Devi posizionare il CT tra quadro di casa e collegamento inverter esistente in modo da misurare la caduta di tensione prima del Solarege in modo che l'energia se necessaria defluisca prima verso casa e poi sul contatore
          Fino a che il Deye produce quanto serve il CT fa da tappo sie per il Solaredge sia per la rete
          Il Deye va collegato tra il CT e quadro di casa
          CIao quindi il CT del deye va sul cavo della produzione del solaredge che arriva sul quadro?

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da wifi75 Visualizza il messaggio

            CIao quindi il CT del deye va sul cavo della produzione del solaredge che arriva sul quadro?
            No............................
            L'energia del solaredge dovrebbe andare diretta al contatore, l'energia del Deye sul quadro di casa , in mezzo il CT,
            Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
            Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
            Utente EA dal 2009

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da rrrmori53 Visualizza il messaggio

              No............................
              L'energia del solaredge dovrebbe andare diretta al contatore, l'energia del Deye sul quadro di casa , in mezzo il CT,
              ok cosi facendo mi assicuro che solaredge immetta soltanto e l'altro si occupi della casa. francamente non so se è la migliore cosa, vorrei avere i due impianti insieme, cosi come indicato prima da formula1

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da wifi75 Visualizza il messaggio

                ok cosi facendo mi assicuro che solaredge immetta soltanto e l'altro si occupi della casa. francamente non so se è la migliore cosa, vorrei avere i due impianti insieme, cosi come indicato prima da formula1
                Se li colleghi insieme dove metti il CT, sullo stesso cavo sono insieme, far passare l'energia del solaredge attaverso il CT non è una ottima idea,
                Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                Utente EA dal 2009

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da rrrmori53 Visualizza il messaggio

                  Se li colleghi insieme dove metti il CT, sullo stesso cavo sono insieme, far passare l'energia del solaredge attaverso il CT non è una ottima idea,
                  ma il ct è un toroide e che legge ed invia impulsi al deye o sbaglio?
                  quel toroide al solardge che gli potrebbe mai fare? non capisco...

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da wifi75 Visualizza il messaggio

                    ma il ct è un toroide e che legge ed invia impulsi al deye o sbaglio?
                    quel toroide al solardge che gli potrebbe mai fare? non capisco...
                    Certo quello misura la direzione dell'energia, se lo giri al contrario non funziona, e potrebbe misurare quella del solaredge, dico potrebbe e bloccare il Deye

                    Non puoi saperlo con certezza
                    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                    Utente EA dal 2009

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da rrrmori53 Visualizza il messaggio

                      Certo quello misura la direzione dell'energia, se lo giri al contrario non funziona, e potrebbe misurare quella del solaredge, dico potrebbe e bloccare il Deye

                      Non puoi saperlo con certezza
                      al solar quel ct gli fa un baffo questo è certo al 100%!
                      al deye invece li comunicherà che c'è immissione! il deye continua a funzionare non potrà mai bloccarsi, al massimo non produce!

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da wifi75 Visualizza il messaggio
                        al massimo non produce!
                        Io questo dicevo
                        Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                        Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                        Utente EA dal 2009

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da rrrmori53 Visualizza il messaggio

                          Io questo dicevo
                          beh questo si! sono d'accordo anche io.
                          almeno ci siamo chiariti su questo aspetto.

                          Commenta


                          • #14
                            mettendo il sensore CT sul cavo rete distributore il deye legge quello che sta passando sul cavo gestore sia immissione che prelievo è chiaro che nel caso del prelievo la misura è corretta nel caso immissione potrebbe essere la somma dei due inverter , il deye controlla la potenza immissione rilevata con quella che ha programmata o zero o quella che vuoi , per cui si adegua e limita la sua produzione , sul display o app la misurazione produzione, batteria, prelievo immissione rete è quello che rileva , mentre il consumo casa essendo la differenza tra prodotta e rete non è reale perchè c'è anche l'altro inverter che sta producendo ma è solo una visualizzazione, di fatto è tutto integrato , coi due inverter per capire cosa sta consumando la casa bisogna mettere una shelly che misura la potenza realmente assorbita, io l'ho testato in questa configurazione e funziona senza problemi

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da formula1 Visualizza il messaggio
                              mettendo il sensore CT sul cavo rete distributore il deye legge quello che sta passando sul cavo gestore sia immissione che prelievo è chiaro che nel caso del prelievo la misura è corretta nel caso immissione potrebbe essere la somma dei due inverter , il deye controlla la potenza immissione rilevata con quella che ha programmata o zero o quella che vuoi , per cui si adegua e limita la sua produzione , sul display o app la misurazione produzione, batteria, prelievo immissione rete è quello che rileva , mentre il consumo casa essendo la differenza tra prodotta e rete non è reale perchè c'è anche l'altro inverter che sta producendo ma è solo una visualizzazione, di fatto è tutto integrato , coi due inverter per capire cosa sta consumando la casa bisogna mettere una shelly che misura la potenza realmente assorbita, io l'ho testato in questa configurazione e funziona senza problemi


                              fortunatamente ho 123solar e MeterN dal 2019, ho contatori RS485 sa quale leggo le potenze istantanee sia sul Fv (produzione che sui consumi casa (cosumi)
                              ho letture e statistiche su tutto!


                              File allegati

                              Commenta


                              • #16
                                Attenzione il collegamento in parallelo con l'altro inverter fatto sulla rete gestore va fatto solo usando la presa grid e non la load nel caso del deye ma vale per tutti gli inverter , perche la presa grid è cei-021, rimane il discorso normativo che se si superano i 6,6 kw di inverter collegati in monofase sia che immettono sia che non immettono non è a norma attualmente , gia che ci sono per il deye aggiungo la problematica bifase per la presa load nel caso non sia presente l'alimentazione gestoe sulla presa grid , il deye ha previsto un'uscita chiamata ats che viene attivata quando manca tensione sulla presa grid , collegando i due fili come da schema allegato si alimenta un rele esterno che collega il neutro a terra , per abilitare questa funzione bisogna spuntare a menu la voce signal island mode
                                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   contattoatsdeye.JPG 
Visite: 249 
Dimensione: 67.2 KB 
ID: 2271096
                                File allegati

                                Commenta


                                • #17
                                  wifi75 tieni presente che poi al deye da 6 kw ne puoi collegare altri in parallelo basta che siano della stessa potenza con un semplice cavo di rete e il master li gestisce come fosse un unico inverter quindi implementazione modulare ma gia con 2 inverter da 6 kw copri il 98% delle esigenze

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da formula1 Visualizza il messaggio
                                    wifi75 tieni presente che poi al deye da 6 kw ne puoi collegare altri in parallelo basta che siano della stessa potenza con un semplice cavo di rete e il master li gestisce come fosse un unico inverter quindi implementazione modulare ma gia con 2 inverter da 6 kw copri il 98% delle esigenze
                                    beh dai credo che cosi facendo sarei piu che apposto.
                                    e questa sarà la mia configurazione (smart load ingresso GEN non è contemplato nella mia configurazione, nel senso che non ci sarà niente su quella morsettiera)



                                    Sai una cosa, non so se usufruire dell'uscita backup... e se l'inverte deye si brucia, tutto quello che è collegato sul backup non funzionerebbe piu o sbaglio?
                                    File allegati

                                    Commenta


                                    • #19
                                      l'uscita load ti servirebbe solo se manca tensione sulla rete gestore ,e con le batterie riesci ad avere tensione , per cui o abiti in mezzo ai bricchi e cadono piante sulle linee in continuazione o devi collegare utenze delicate tipo respiratori , altrimenti collega su grid e non ci pensi piu poi se avrai altre esigenze valuterai , l'uscita grid per le tue esigenze è la soluzione piu semplice e ottimizzata vedo che molti la usano col deye

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Premesso che se colleghi il nuovo impianto alla rete elettrica oltre alle certificazioni per essere a posto.... deve essere d' accordo anche il gestore che ti fa firmare il regolamento d' esercizio dell' impianto.

                                        Normalmente è una specie di auto dichiarazione ... che avrai già fatto per il vecchio impianto.
                                        E' un impegno non da poco.... e tutti (mi ricomprendo perchè nella stessa situazione!) dobbiamo fare molta attenzione perchè sono convinto che oltre alla parte civile ... c'è parecchio da discutere di penale!

                                        Quindi ti sconsiglio di collegare il secondo impianto, anche se fatto tutto a norma e con i vari certificati e DiCo (non credo che il tuo elettricista ti firmerà la dico!) dovunque tu intenda mettere il TA.

                                        Non è un gioco, ed è peggio, secondo me, di quanti su youtube fanno vedere impianti collegati alla meglio con prodotti cinesi ..... ma senza un impianto FV già in essere.
                                        Questi infatti non hanno impegni con GSE o gestore della rete, al massimo prendono una sanzione, sempre che non combinino qualcosa di grave ... vedi immissione incontrollata di EE in caso di interruzione delle linee per manutenzioni ed altro.

                                        Personalmente sto affrontando un po' il tuo stesso problema, ma con impianto totalmente offgrid, e non è semplice ottimizzare il funzionamento di due impianti FV ....

                                        Facile quando c'è sovraproduzione di EE... diciamo che i mesi "duri" dono novembre-dicembre-gennaio e febbraio.

                                        La pdc assorbe parecchi kwh, e l' ottimale sarebbe quello di avere i due impianti collegati in parallelo in quel periodo, ovvero la possibilità di caricare le batterie dalla rete ed usare di giorno la pdc con tutti i pannelli disponibili.

                                        Penso di:

                                        1- collegare la pdc alla rete + FV in CE di giorno
                                        2- collegare la pdc all' impianto offgrid la sera o per qualche orasenza sole
                                        3- caricare le batterie con un caricabatterie se l' energia del FV ongrid è superiore a quella necessaria al funzionamento della pdc di giorno
                                        4- passare la pdc all' off grid se le batterie sono cariche già entro le 10 del mattino e ripassarla all' ongrid il pomeriggio per avere quelle 4-5 ore di EE da sfruttare fra le 18-23 le batterie e ricollegare la pdc alla rete per la notte, a prezzo dell' energia di enel ridotta....

                                        Un jolly lo posso usare anche alimentando luci ed elettronici di casa (sotto ups da sempre) in certi contesti (utilizzo limitato pdc per T esterne alte...)

                                        Sarà un lungo lavoro, ma anche un vero investimento per gli anni a venire...... quando qualcuno passerà a verificare il mio FV in CE !

                                        Commenta


                                        • #21
                                          io non voglio incentivare nessuna pratica pericolosa , attualmente l'unica cosa che è fuori norma per il gestore è collegare su una linea monofase generatori con potenze superiori a 6,6 kw , questo perche il gestore in questo momento vuole scaricare la responsabilità sull'utente , se mi limiti il prelievo perche e una tua necessita , mi dovresti limitare anche l'immissione allo stesso modo controllandola e facendo scattare la protezione linea come fai per il prelievo , detto questo dal punto di vista tecnico io potrei avere collegati sulla stessa linea monofase piu inverter dei vicini al mio , la logica della connessione parallela e sempre quella è chiaro che se tutti immettiamo ci sarà un aumento della tensione cosa comunque prevista e gestita dalla cei-021 , poi ciascuno fa come vuole , nel momento che collego un generatore alla rete devo essere consapevole dei problemi , visto che gli inverter non li faccio io mi fido della certificazione e del test che fa l'inverter , pericoloso tutto è pericoloso se collego un inverter da 6 kw su un impianto con fili da 2,5 mm pure quello e pericoloso ma per il gestore sono cavoli tuoi , detto questo ciascuno risponde di quello che fa

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Tra l'altro io posso prelevare dal
                                            distributore 8.8kw! che mi hanno concesso in un baleno! pagando profumatamente 400 sacchi!!!
                                            e ne immetto solo 6kw!

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Mi scuso con l'utente Wifi75 se mi inserisco nella discussione, ho anch'io ho appena acquistato un Deye 6kw.
                                              Per ora montato al muro, in attesa di materiale vario, tempo libero e bella stagione.
                                              L'idea è un impianto ad isola con accumulo, collegato a tutta la casa tramite un commutatore (per ora manuale). Quindi bella stagione = produzione e accumulo, impianto ad isola che alimenta casa ed in contemporanea vecchio impianto SSP che continua ad immette. D'inverno l'utilizzo sarebbe limitato alle ore serale, accumulatori permettendo.
                                              Alimenterei la casa da Load backup, c'è però la questione bifase, risolvibile mettendo il Neutro a terra, ma resta da capire come, se direttamente dall'uscita Load oppure da quella Grid, mi risultano indipendenti e non vorrei fare casini. Non c'è nessuno schema al riguardo sul libretto istruzioni, o meglio ce ne sono due, ma riguardando situazioni On Grid, in una delle quali, il ponte è fatto nell'uscita Grid e lasciato libero (e scritto di non collegarlo) il morsetto PE in Load.
                                              Qualche consiglio?
                                              N.8 pannelli AUO Sun Bravo 320 Watt 2.56Kw su falda Est -65° Tilt 20° Inverter ABB Uno DM 3.3 TL Plus. Connesso 4 Dicembre 2018

                                              Commenta


                                              • #24
                                                I victron hanno un relè interno programmabile (cioè si puo' decidere in quale caso interviene) che mette a terra una fase quando l' inverter viene collegato alla rete, ma non quando collegato ad un generatore....

                                                In pratica è molto importante per non creare problemi che la fase venga messa a terra solo quando è l' inverter che funziona come generatore, ovvero dato che l'uscita degli inverter è "bifase" si crea una specie di Neutro portando a zero la tensione di una delle due fasi.

                                                Chiaro che se questo avviene quando in ingresso c'è la rete non serve ed è pericoloso per l' inverter se il polo a terra è quello che corrisponde alla fase della rete in ingresso.....

                                                L' ideale sarebbe usare il bifase.

                                                Poi c'è il discorso protezione dai contatti indiretti tramite differenziale da 30 mA che non funziona, ovvero si devono usare le protezioni per i sistemi IT :

                                                1- analizzatore di isolamento tipo Bender IRDH con allarme sonoro/visivo per la segnalazione del primo errore (una fase a massa o perdita di isolamento del sistema)
                                                2- collegamento a terra di una fase tramite piccola resistenza (non so come calcolare pero' il tutto)
                                                3- utilizzo di una bobina di lancio (48 v) sul magnetotermico attivata collegando una fase della rete generata dall' inverter con la messa a terra
                                                4- installare comunque il differenziale salvavita (se una fase va a terra attraverso una persona il salvavita dovrebbe attivarsi) anche se mi pare di capire che per una questione di resistenze .... la sensibilità del differenziale potrebbe non essere sufficiente....

                                                Sarebbe utilissimo l' intervento di qualcuno che queste cose le sa ..... per lavoro!

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  non ci sto capendo più nulla!
                                                  Ma che cosa è sta bifase? a cosa serve?

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    IL MIO ELETTRICISTA...................................... ......dice
                                                    Mai e poi MAI usare il rele interno di un qualsiasi inverter per queste cose, in caso di guasto butti l'inverter
                                                    Usare doppio contatto di controllo, un rele con bobina 220 su linea di rete con contatto tenuto aperto dalla presenza di rete, un teleruttore di portata adeguata che interviene quando il primo rele si chiude, il contattore cosi controllato assume funzione di ATS al bisogno e deve essere configurato per portare a terra il neutro
                                                    Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                                                    Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                                                    Utente EA dal 2009

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da wifi75 Visualizza il messaggio
                                                      non ci sto capendo più nulla!
                                                      Ma che cosa è sta bifase? a cosa serve?
                                                      Semplicemente invece di avere un Neutro 0 Volt ed una Fase 230 Volt, quando l'inverter è usato Off Grid, fornisce due Fasi da 115 Volt circa, quindi avrai sempre 230 volt.
                                                      La cosa è un po' una rogna, perchè se manca corrente dall'"Enel" , l'inverter si comporta alla stessa maniera, con problemi ad alcuni dispositivi che fanno il controllo sulla tensione del Neutro.
                                                      N.8 pannelli AUO Sun Bravo 320 Watt 2.56Kw su falda Est -65° Tilt 20° Inverter ABB Uno DM 3.3 TL Plus. Connesso 4 Dicembre 2018

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Originariamente inviato da rrrmori53 Visualizza il messaggio
                                                        IL MIO ELETTRICISTA...................................... ......dice
                                                        Mai e poi MAI usare il rele interno di un qualsiasi inverter per queste cose, in caso di guasto butti l'inverter
                                                        Usare doppio contatto di controllo, un rele con bobina 220 su linea di rete con contatto tenuto aperto dalla presenza di rete, un teleruttore di portata adeguata che interviene quando il primo rele si chiude, il contattore cosi controllato assume funzione di ATS al bisogno e deve essere configurato per portare a terra il neutro
                                                        Si infatti il Deye ha due uscite nella morsettiera per quello. Ho visto un video di un utente che ha fatto il lavoro di cui scrivi. Nel mio caso non servirebbe perchè sempre ad isola, quindi massa e N sempre collegati, rimane da capire se farlo sull'uscita Load utilizzata. Oggi ho mandato una richiesta in tal senso all'assistenza Deye V-Tac, vediamo cosa rispondono.
                                                        Ultima modifica di DeltaMj; 26-02-2024, 22:56.
                                                        N.8 pannelli AUO Sun Bravo 320 Watt 2.56Kw su falda Est -65° Tilt 20° Inverter ABB Uno DM 3.3 TL Plus. Connesso 4 Dicembre 2018

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Io comunque, penso che non utilizzerò nessuna uscita backup, anche se sarebbe stata comoda in caso di black-out.
                                                          Ultima modifica di wifi75; 27-02-2024, 08:23.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Io al contrario solo quella....................
                                                            Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi quando ognuno di noi decide di migliorare se stesso.
                                                            Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. John Belushi.
                                                            Utente EA dal 2009

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X