annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Unita' di misura W Wp Wh kW kWp kWh

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Ti ringrazio NEschio, ma la mia osservazione è più terra terra...
    Le mie domande sono nate da quanto scritto nel primo post di questo topic: http://www.energeticambiente.it/tecn...pianto-fv.html

    E' corretto dire: 53° SO ??

    In quel post trovi anche il discorso sull'equivalenza che probabilmente non è da intenersi come una vera e propria "equivalenza"..
    3.99 kW, 17 pannelli Sanyo HIT-N235SE10 (una stringa da 8 ed una da 9), inverter Power One 3.6 Outd, azimut -135, tilt 30

    Commenta


    • #32
      Originariamente inviato da Pino_60 Visualizza il messaggio
      ..... quanto scritto nel primo post di questo topic: http://www.energeticambiente.it/tecn...pianto-fv.html
      In quel post trovi anche il discorso sull'equivalenza che probabilmente non è da intenersi come una vera e propria "equivalenza"..
      Hai ragione, non è equivalente, ma uguale; innanzi tutto devi correggere le unità di misura che hai scritto nel post precedente (e hanno scritto nel link originale): L'energia prodotta si esprime in kWh e non in kW (che è una potenza); siamo proprio nella discussione adatta.......
      L'impianto del link è da 5,75kWp (12+13 pannelli da 230Wp), quindi se ha prodotto 805 kWh in 24 giorni (07/06-30/06), significa che ogni giorno in media ha prodotto 33,54 kWh, cioè 5,83kWh/kWp (33,54/5,75).
      aggiornamento del mio file sui costi storici dell'elettricità a gennaio 2022
      https://www.energeticambiente.it/for...01#post2184501

      Commenta


      • #33
        Riprendo questa vecchia discussione per fare un paio di domande:

        1) Se ho un carico di 1000 watt (ad esempio un asciugacapelli) come faccio a sapere quanto consuma in termini di kwh per capire quanto mi costa il suo utilizzo? Un carico di 1000 watt corrisponde ad 1 kwh se lo tengo acceso per 1 ora? Presumo di si.

        2) se ho un carico sempre di 1000 watt che assorbe da una batteria 12 volt 170 ah, come calcolo il tempo per il quale la batteria sarà in grado di fornire tale energia? 12x170= 2040 quindi poco più di due ore?

        In linea di massima possiamo dire che i watt/kwatt sono utilizzati per indicare l assorbimento di un carico/forza di un motore mentre i wh/kwh indicano la potenza di una fornitura di energia (rete elettrica o batterie)?

        Grazie. Ho bisogno/piacere di rinverdire le mie esili conoscenze elettriche per mettere su un piccolo impianto FV eventualmente da ampliare in futuro. Vedi mio post di oggi nella sezione tecnica, componentistica e installazione

        Commenta


        • #34
          W/kW sono unita di misura di potenza (energia nell’unita di tempo)

          Wh/kWh sono unita di misura di comodo di energia, ovvero la potenza integrata sul tempo.

          Se la potenza assorbita è costante l’energia si ricava semplicemente moltiplicando per il tempo: da W a Wh si moltiplica per il tempo espresso in ore (quindi ad esempio per 30 minuti devi moltiplicare per 0.5)

          Idem per la batteria, che erogando a tensione sostanzialmente costante esprime l’energia disponibile in Ah (che moltiplicati per la tensione erogata dalla batteria danno i Wh).

          Quindi i calcoli che hai fatto sono corretti.
          PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

          Commenta


          • #35
            Signori, buongiorno a tutti.
            Mi permetto di dare il mio contributo in relazione all'argomento oggetto di discussione, ossia le unità di misura, fornendo informazioni che credo saranno ritenute utili.
            Il Sistema Internazionale (SI) di unità di misure è il sistema che consente a tutti, innanzitutto, di comprendersi quando si ha a che fare con qualcosa che è misurabile al fine di evitare errori di interpretazione.
            Per poter consentire a tutti (sia i tecnici, sia i non tecnici) di potersi esprimere, necessariamente, deve dettare delle regole che devono essere seguite (e qui si rimanda al rigore della matematica in cui non una parola di più e non una parola non adeguata deve essere utilizzata per esprimere i concetti).
            Quindi, la prima regola è imparare correttamente la "lingua delle unità di misura" (in analogia con la lingua italiana, potremmo abbinare le unità di misura alle parole, le regole di scrittura a quelle grammaticali, sintattiche e semantiche).
            Tutto ciò è definito in un ben preciso documento scaricabile alla pagina SI Brochure - BIPM (il documento è in doppia lingua, inglese e francese). In tale documento si trova tutto ciò che è necessario sapere riguardo le unità di misura del SI (quali sono le unità base, quelle derivate, come si indicano, come si scrivono, etc.).
            Fin qui ci si potrebbe chiedere: va bene, è stato definito lo standard; chi ci lavora lo dovrà conoscere e utilizzare. Ma io, che leggo e scrivo in un forum e non sono un tecnico?
            La risposta è semplice: se vuoi comunicare con una persona che non parla la tua lingua, come fai? O impari la sua lingua, o egli impara la tua o entrambi imparate una lingua neutrale. In questo caso il SI è la "lingua neutrale".
            Poi, se non bastasse (perché siamo italiani e, quindi, fantasiosi di natura) rammento (per chi lo sa) o comunico (per chi non lo sa) che per obbligare tutti all'uso di questa "lingua comune", è stata scritta una norma che invito tutti a leggere: il DPR 802/82. Troverete in esso pochi articoli ma molto significativi.
            Buona lettura.

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X
            TOP100-SOLAR