accensione automatica scaldabagno quando l'inverter produce oltre 1500 W - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

accensione automatica scaldabagno quando l'inverter produce oltre 1500 W

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • accensione automatica scaldabagno quando l'inverter produce oltre 1500 W

    Salve, qualcuno sa dirmi come posso far accendere lo scaldabagno elettrico in modo automatico quando il mio impianto fv produce oltre 1500 w ? Ciò sarebbe molto utile quando in casa non c'è nessuno e l'impianto sta producendo abbastanza da poter coprire il consumo dello scaldabagno. Ho un inverter Aurora 3600 . Grazie
    Impianto 2,88 Kw 12 pannelli FMC, inverter Aurora 3.6 OUTD, +32 °, tilt 15° Roma Selva Candida

  • #2
    Sto cercando di realizzare quello che chiedi...
    Utilizzando il Logger di Babyporch e una schedina relè usb
    Ci sentiamo tra qualche giorno...
    Giobbe
    Impianto 5,52 Kw Tot. Integrato allacciato il 29/12/2010 Azimut: SSE 160° - Tilt: 25° N. 24 pannelli policristallini BP Solar Endura BP-3230T Inverter Power-One PVI-6000-OUTD-S-IT [COLOR=#ff0000]- Updated - Castrignano de Greci (LE) www.castrignanometeo.eu:biker:

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da giobbe70 Visualizza il messaggio
      Sto cercando di realizzare quello che chiedi...
      Utilizzando il Logger di Babyporch e una schedina relè usb
      Ci sentiamo tra qualche giorno...
      Giobbe
      Grazie e spero che tu possa riuscire nell'intento. se puoi darmi qualche indicazione di massima cerco di informarmi anche io.

      a presto
      Impianto 2,88 Kw 12 pannelli FMC, inverter Aurora 3.6 OUTD, +32 °, tilt 15° Roma Selva Candida

      Commenta


      • #4
        rele' di corrente.
        AUTO BANNATO

        Commenta


        • #5
          Come prima cosa devi usare il logger di Babyporch che trovi qui...

          poi devi prendere una scheda relè, io ho preso questa ma ce ne sono anche altre con un solo relè
          eBay Italia - Aste online e shopping a prezzo fisso
          Poi si tratterà di interfacciare il softvare della scheda al logger per far accendere il relè ad una data produzione.
          A presto
          Giobbe
          Ultima modifica di giobbe70; 08-09-2011, 10:22.
          Impianto 5,52 Kw Tot. Integrato allacciato il 29/12/2010 Azimut: SSE 160° - Tilt: 25° N. 24 pannelli policristallini BP Solar Endura BP-3230T Inverter Power-One PVI-6000-OUTD-S-IT [COLOR=#ff0000]- Updated - Castrignano de Greci (LE) www.castrignanometeo.eu:biker:

          Commenta


          • #6
            Perooo!! tenere un PC acceso per far accendere lo scaldabagno........ e utilizzare una schedina a cui va' aggiunto un contattore ect... che costa quanto un rele' di corrente non mi sembra una grande cosa....
            AUTO BANNATO

            Commenta


            • #7
              il PC in questione è un netbook che uso come logger che mi fa anche da server per caricare i dati sul mio sito che trovi in firma...quindi non vedo tutto questo spreco!
              Saluti
              Giobbe
              Impianto 5,52 Kw Tot. Integrato allacciato il 29/12/2010 Azimut: SSE 160° - Tilt: 25° N. 24 pannelli policristallini BP Solar Endura BP-3230T Inverter Power-One PVI-6000-OUTD-S-IT [COLOR=#ff0000]- Updated - Castrignano de Greci (LE) www.castrignanometeo.eu:biker:

              Commenta


              • #8
                Il mio appunto e' che si realizza qualcosa di cui ci si deve 'dimenticare' di averlo e' sempre bene farlo stand alone e non centralizzato o dipendente da qualcosaltro , i rele' di corrente sono fatti per quello , una volta tarato fara' il suo lavoro per anni , col pc la volta che lo sconnetto o che lo uso per altro o mi si blocca etc....
                AUTO BANNATO

                Commenta


                • #9
                  Devo dirti che il netbook è abbastanza affidabile, da febbraio che è lì, mai un blocco o sconnessione.
                  Ora vorrei aggiungere il controllo dello scaldabagno e altre cosette...
                  Saluti
                  Giobbe
                  Impianto 5,52 Kw Tot. Integrato allacciato il 29/12/2010 Azimut: SSE 160° - Tilt: 25° N. 24 pannelli policristallini BP Solar Endura BP-3230T Inverter Power-One PVI-6000-OUTD-S-IT [COLOR=#ff0000]- Updated - Castrignano de Greci (LE) www.castrignanometeo.eu:biker:

                  Commenta


                  • #10
                    Non e' l'affidabilita' , e' il fatto di avere una automazione dipendente da un altra cosa , mi devo ricordare che se spengo o porto via il pc che lo scaldabagno non mi funziona piu' , oltre al fatto che non e' detto che massa232 abbia o voglia mettere un pc per avere l'ACS....
                    In linea di principio , se si vuole avere una automazione domestica o industriale che si voglia deve essere locale , poi si puo anche connettere centralizzata con la possibilita' di variarne i parametri , ma il punto locale deve essere autonomo , viaggiare anche se non esiste collegamento....
                    AUTO BANNATO

                    Commenta


                    • #11
                      Io ho detto come ho fatto io, sono daccordo con te che la semplicità d'uso del relè di corrente sia maggiore ma io sto integrando in un sistema già creato per altro...
                      massa232 o altri decidenno secondo le loro aspettative...
                      Saluti
                      Giobbe
                      Impianto 5,52 Kw Tot. Integrato allacciato il 29/12/2010 Azimut: SSE 160° - Tilt: 25° N. 24 pannelli policristallini BP Solar Endura BP-3230T Inverter Power-One PVI-6000-OUTD-S-IT [COLOR=#ff0000]- Updated - Castrignano de Greci (LE) www.castrignanometeo.eu:biker:

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao spider61,

                        hai ragione: "Il mio appunto e' che si realizza qualcosa di cui ci si deve 'dimenticare' di averlo e' sempre bene farlo stand alone".

                        Il software che usa giobbe fa il suo "porco" lavoro e basta. Che stia su un pc fisso o un netbook è un'altra cosa.

                        Tu hai il solarlog, benissimo, ottimo, chiedi hai crucchi di implementarti il controllo di uno o più relè con il loro software (ricordati che è sempre su base linux come quello che usa giobbe).

                        Secondo me non lo potrai fare, con quello di giobbe si, perchè sei tu "spider" che ti crei questa funzione e la implementi (e se sei di buon cuore la rendi pubblica sul forum).

                        Il concetto di "stand-alone" per il logger di giobbe è identico al quello del solarlog, dipende giobbe o chi per lui che micro-mini-midi pc o altro intende usare e per cos'altro casomai.

                        Ciao.

                        P.S. io uso da ormai quasi un'anno in micro pc atom solo per questo, lo cambierò con un arm che consuma ancora meno (4W)
                        2,99 KWp - 13 moduli Solarworld SW230+ mono black - Inverter PowerOne Aurora PVI 3.0 OUTD - Località Cefalù- Tilt 35° - Azimut -6° EST

                        Il mio impianto online: http://valerianet.dyndns.org/
                        e su http://www.rendimento-solare.eu/it/c...353/14293.html

                        Commenta


                        • #13
                          Ciao, stavo cercando anche io qualcosa del genere per accendere una pompa di calore oltre una certa produzione.
                          Si potrebbe provare con un relè crepuscolare(quello classico per l'accensione notturna dei lampioncini) tarato oltre una certa luminosità e quindi produzione.
                          Avrebbe il vantaggio di installarlo nei pressi dell'utilizzatore ed eviterebbe di interfacciare l'inverter e il carico.
                          Esempio:http://cgi.ebay.it/Rele-crepuscolare...item3a49e9706c
                          Ultima modifica di andream; 08-09-2011, 13:33.
                          Impianto 2,99 Kwp 13 Pannelli Trina 230Wp Inverter Power-One Aurora PVI-3.0 OUTD-S-IT esposizione Sud Tilt 21° Provincia Bologna

                          Commenta


                          • #14
                            Babyporch , forse non ho chiarito bene cosa intendevo , qui massa232 ha chiesto cosa si poteva fare per accendere un carico in base alla produzione e la via piu' semplice e duratura e' quella che ho proposto , poi gli possiamo proporre tutto quello che si vuole....
                            dove ho il SL non ho bisogno di comndare niente , ho l'intenzione anche io di fare qualcosa , ma sul 3kw casalingo , ma la faro' standalone con un microcontrollore... quando mi verra' l'ispirazione
                            AUTO BANNATO

                            Commenta


                            • #15
                              io l'ho fatto... sono 2 anni che è in funzione ed è perfetto..

                              Basta un relè crepuscolare contrario.. ora non mi ricordo il codice preciso ... dovrei vederlo...ma è un relè crepuscolare dove ci sono 2 contatto 1 no e uno na con un sensore luminosità.. Quando la luminosità arriva ad un certo livello il contatto commuta e si attiva il carico..

                              Certo non è che si accende a 1500 w precisi, ma è regolabile, puoi farlo accendere a 1000 come a 2000w.

                              Inoltre il bello è che ha una certa isteresi che permette quando passano le nuvole di staccare da solo dopo qualche secondo e riattaccare in caso di ritorno del sole.

                              Molto funzionale.. sono 2 anni che in estate ho acqua calda gratuita tutto il giorno...

                              D'inverno quest'anno pensavo di far andare dei termoventilatori... devo studiarci su... li ho trovati da 500 w (quindi 3 li potrei mettere).. bo.. devo vedere..


                              E' esattamente quello postato sopra..



                              Ma non credo a 24 volt ma 220... bo.. non ricordo...
                              ciao
                              Impianto Fotovoltaico 2,94 Kw/p composto da 14 Moduli Yingli Solar 210... installazione CELLENO (VT)
                              Il mio impianto fotovoltaico con dati mensili:
                              http://www.pianetaannunci.it
                              Sezione Fotovoltaico......

                              Commenta


                              • #16
                                Io invece farò come giobbe, se l'impianto produce più di 1 Kw azionerò il motore del pozzo (circa 800 W).

                                Tutto qua.

                                @Spider61: sul duraturo ed efficace hai naturalmente ragione :-)
                                2,99 KWp - 13 moduli Solarworld SW230+ mono black - Inverter PowerOne Aurora PVI 3.0 OUTD - Località Cefalù- Tilt 35° - Azimut -6° EST

                                Il mio impianto online: http://valerianet.dyndns.org/
                                e su http://www.rendimento-solare.eu/it/c...353/14293.html

                                Commenta


                                • #17
                                  Dipente tutto dal budget. La cosa più semplice è prendere un PLC di fascia bassa (es. Logo della Siemens che partono da poche decine di €), metti un TA sulla linea dell'inverter e dall'uscita del PLC fai comandare (direttamente o indirettamente a seconda della potenza/tipologia), il carico.

                                  Se ti va bene ti serve un TA e un Logo.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da babyporch Visualizza il messaggio
                                    Ciao spider61,

                                    ...
                                    Tu hai il solarlog, benissimo, ottimo, chiedi hai crucchi di implementarti il controllo di uno o più relè con il loro software (ricordati che è sempre su base linux come quello che usa giobbe).

                                    ... (4W)
                                    lo hanno già fatto... guarda a pag, 32-34 del catalogo:

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Vero, solo per il 1000 però.

                                      Bravi i crucchi, ne sanno un in più del diavolo.
                                      2,99 KWp - 13 moduli Solarworld SW230+ mono black - Inverter PowerOne Aurora PVI 3.0 OUTD - Località Cefalù- Tilt 35° - Azimut -6° EST

                                      Il mio impianto online: http://valerianet.dyndns.org/
                                      e su http://www.rendimento-solare.eu/it/c...353/14293.html

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ciao Babyporch,
                                        se hai la possibilita inviami anche una versione provvisoria con il file della potenza istantanea così inizio a fare delle prove...
                                        Saluti
                                        Giobbe
                                        Impianto 5,52 Kw Tot. Integrato allacciato il 29/12/2010 Azimut: SSE 160° - Tilt: 25° N. 24 pannelli policristallini BP Solar Endura BP-3230T Inverter Power-One PVI-6000-OUTD-S-IT [COLOR=#ff0000]- Updated - Castrignano de Greci (LE) www.castrignanometeo.eu:biker:

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da babyporch Visualizza il messaggio
                                          ...

                                          Bravi i crucchi, ne sanno un in più del diavolo.
                                          a quanto sembra in crucconia è un' esigenza data dal loro conto energia... se non affondiamo sarà un' esigenza anche nostra nei prossimi anni...

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Infatti l'hanno anche gli inverter una serie di rele' di uscita , per comandare carichi a varie potenze... o almeno alcuni come il Kostal....
                                            AUTO BANNATO

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Ciao a tutti e grazie per i contributi sull'argomento. Mi sembra di capire che, non volendo spendere cifre troppo alte, il sistema migliore è quello con il crepuscolare. C'è qualcuno che l'ha già realizzato ?

                                              Ancora grazie .
                                              Impianto 2,88 Kw 12 pannelli FMC, inverter Aurora 3.6 OUTD, +32 °, tilt 15° Roma Selva Candida

                                              Commenta


                                              • #24
                                                La butto lì: pinza amperometrica da 5euro, si intercetta la pista che porta ad accendere uno dei bastoncelli che accende l'1 della decina (10 ampere o più), lo si ficca in un buffer o quel che serve e va a comandare un transistor che agisce su un relè (che comanda un relè di potenza per lo scaldabagno).

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Non metto in dubbio la maggior tecnica di un controllo digitale rispetto a un rozzo crepuscolare, ma continuo a dire che questo presenta una maggior semplicità di installazione finale.
                                                  Se l'inverter o il relè usb collegato al pc si trova nel lato opposto dell'abitazione o peggio ancora a un piano diverso dovrai divertrti a infilare la linea fino al carico, diverso se installi il crepuscolare vicino a questo.
                                                  Il crepuscolare che avevo postato ha la sonda esterna( molto comoda per evitare di portare in giro la 220) ma ha un costo superiore a quelli con sonda integrata.
                                                  Per chi vuole risparmiare qualcosa....
                                                  Impianto 2,99 Kwp 13 Pannelli Trina 230Wp Inverter Power-One Aurora PVI-3.0 OUTD-S-IT esposizione Sud Tilt 21° Provincia Bologna

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    La soluzione "crucca" del solarlog, prevede la lettura dei dati del contatore di scambio (penso) da un certo "bus S0".

                                                    I nostri gem Enel hanno questo bus? Se si dove e come si può leggere?
                                                    2,99 KWp - 13 moduli Solarworld SW230+ mono black - Inverter PowerOne Aurora PVI 3.0 OUTD - Località Cefalù- Tilt 35° - Azimut -6° EST

                                                    Il mio impianto online: http://valerianet.dyndns.org/
                                                    e su http://www.rendimento-solare.eu/it/c...353/14293.html

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      S0 non e' un bus , ma un normale contatore (inteso come ingresso di conteggio) a cui mandi gli impulsi di qlc che misura l'energia , il normale contatore enel non ha uscita ad impulsi , se la vuoi devi pagare , la mia esperienza risale a 20 anni fa' , quando per integrare la misura di energia nel ns. sistema si chiede all'Enel la loro interfaccia con cui ti forniscono un contatto con gli impulsi , mi sembra che all'epoca costo 700.000 lire .....

                                                      Per Andream e atomic in effetti il crepuscolare e' la miglior soluzione , soprattutto per poterlo mettere vicino al carico , basta studiare bene la posizione della sonda , e anche come precisione pensavo al rele' di corrente come perfetto e invece ripensando a come produce l'inverter non e' detto che a parita' di corrente prodotta abbia la stessa potenza , posso avere anche un errore del 10-20% dovuto alla variazione della tensione proporzionale all'assorbimento della linea....
                                                      AUTO BANNATO

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Forse ho trovato il contatore S0 qui http://www.eltako.com/fileadmin/down...t_internet.pdf

                                                        Pensavo al WSZ12DE-32A che ne dite?

                                                        P.S. da quello che ho letto i contatori teutonici sono provvisti di S0
                                                        2,99 KWp - 13 moduli Solarworld SW230+ mono black - Inverter PowerOne Aurora PVI 3.0 OUTD - Località Cefalù- Tilt 35° - Azimut -6° EST

                                                        Il mio impianto online: http://valerianet.dyndns.org/
                                                        e su http://www.rendimento-solare.eu/it/c...353/14293.html

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Babyporch , se vai con il fai sa te eletronico , con un transistor , una resistnza e una fotoresistenza hai gia' fatto il contaimpulsi da mettere sul led rosso del contatore .....
                                                          AUTO BANNATO

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Io ho usato per un paio di anni questo semplicissimo relè di corrente con un TA

                                                            ora uso un piccolo PLC con 2 TA, ma è solo una cosa"sopraffina" il relè di corrente lavora benissimo.

                                                            Ciao
                                                            1) impianto 3kW, 24 moduli Kyocera 125GHT-2, inverter Power-one Aurora 3600
                                                            2) impianto 14,52kW, 66 moduli Trina 220W, 3 inverter Power-one Aurora 6000
                                                            https://www.energeticambiente.it/tec...nstallato.html

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X