Valutazioni per impianto con accumulo - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Valutazioni per impianto con accumulo

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Valutazioni per impianto con accumulo

    Rimandato da altra sezione del forum, scrivo qui per un consiglio.

    Ho un garage con contare Enel i cui dati sono i seguenti:

    Uso diverso dall'abitazione con Tariffa BTA2 multioraria
    Potenza contrattualmente impegnata: 3kW
    Consumo annuo kwh: 227

    Consumo da 03/04/15 a 03/06/15: 27 kwh (sì 27, non ho sbagliato a scrivere)

    Costo della bolletta: 75.21 euro
    di cui
    - 14.47 per i servizi di vendita
    - 46.84 per i servizi di rete
    - 13.56 iva


    Poichè come potete vedere i consumi sono davvero irrisori ma i costi sono esagerati, sono alla ricerca di una soluzione per risparmiare e l'unica soluzione "semplice" sarebbe quella di ridurre il contratto da 3kw a 1.5kw che mi porterebbe un risparmio di circa 150 euro all'anno.
    Poichè vorrei risparmiare qualcosina in più, mi è stato consigliato un impianto FV con accumulo.
    Per questo vi chiedo, per capire se è una soluzione percorribile per le mie tasche:
    di quanti pannelli avrei bisogno? di quante batterie? Quanto ci spenderei? Potrei usufruire della detrazione al 50%?
    Insomma avrei bisogno di un quadro completo per capire se può fare al caso mio.
    Con le poche conoscenze che ho, ho letto che impianti con batterie vengono generalmente "sconsigliati" perchè le batterie vanno sostituite ogni 10/15 anni e non hanno un costo indifferente. Sbaglio?

    Grazie a tutti

  • #2
    se spendi 450 euro e puoi ridurre di 150..la riduzione non è poca..costa 70 euro ma fallo.
    significa che puoi spendere circa 300 euro anno.

    ma con un kit del genere

    Kit Solare Isola 500W 24V Kioto + Regolatore Pwm 30A + Batteria 200Ah Fotovoltaico

    che puoi anche detrare 50%, dopo poco piu di 1 anno lo hai pagato.

    qui altri spunti

    Il Portale del Sole - Pannelli solari e fotovoltaici

    ma se cerchi ci soo di certo decine di discussioni di gente che lo ha gia fatto...
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

    Commenta


    • #3
      Sì certamente, se non dovessi trovare nulla di meglio ovviamente farei la riduzione a 1.5kw ma questo (tuo stesso) consiglio dell'impianto stand-alone mi interessa molto.

      ho già fatto diverse ricerche di mio (sia sul forum che su google) cercando di capire come fare il dimensionamento esatto senza però riuscire ad avere una certezza.
      secondo te, visti i consumi dalla bolletta, basterebbe quel kit da 500w? o mi serve qualcosa in più? per fare il dimensionamento corretto devo fare il calcolo del consumo giornaliero, esatto?

      sbaglio o nel kit che mi hai linkato manca l'inverter, che è necessario?

      Sempre facendo una ricerca su internet mi è sembrato di capire che le detrazioni al 50% sono solo se l'impianto è al servizio di un'abitazione. mentre in questo caso sarebbe al servizio del garage. posso comunque usufruire della detrazione al 50%?

      ps. mi scuso se alle volte faccio domande stupide o banali ma sono un ignorante in materia che sta cercando di imparare qualcosa


      Ora mi do una bella lettura al secondo link che hai messo che mi sembra fatto benissimo e cerco di calcolare tutto il necessario
      Ultima modifica di marmisteryo; 19-11-2015, 19:33.

      Commenta


      • #4
        la detrazione spetta anche se lo si mette sulle pertinenze.
        per le questioni tecniche, ti risponderanno altri
        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

        Commenta


        • #5
          Io sono più o meno nella stessa situazione, ho un garage nuovo a circa 50mt da casa mia, non ha contatore di energia.
          Stavo valutando se portare un nuovo contatore o installare un kit fotovoltaico.
          Anche nel mio caso le utenze sarebbero veramente poche: qualche lampadina, probabilmente un frigorifero, e saltuariamente l'uso di utensili tipo trapano ...

          Cosa mi conviene fare?

          grazie

          Commenta


          • #6
            ma anche tu hai garage separato da casa da una proprietà non tua?
            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

            Commenta


            • #7
              Bene, in questi giorni ho cercato di togliermi quanti più dubbi possibili "studiando" quale fosse la soluzione che fa più al caso mio. Vi scrivo le considerazioni che ho fatto, chiedendovi se sono giuste e aggiungendo qualche dubbio che ancora mi è rimasto.

              Per fare i seguenti calcoli ho seguito la guida postata da marcober, *questa*.

              Consumo giornaliero: Studiando le bollette da un anno a questa parte il consumo massimo è stato 29kwh/bimestre; arrotondo a 30kwh/bimestre ossia 500wh/giorno. DOMANDA: ho arrotondato in maniera sufficiente o devo avere più margine?
              Dimensionamento del pannello: poichè lo utilizzerò per tutto l'anno, seguendo la guida il consumo va diviso per due: 250w. Per avere un po' di margine 300w
              Batteria: Considerando 5 giorni di "scorta" in caso di maltempo: 500 Wh * 5gg / 12V=209Ah
              Inverter: Poichè ho deciso di alimentare solo il portone, le lampadine e la centrale antifurto, che sono tutti nativi a 12v, ho deciso di non inserire l'inverter nell'impianto risparmiandone sia il costo che il consumo. Scelta corretta?

              Ho controllato quanto il pannello produrrebbe inserendo la posizione di casa mia e questo è il risultato (da tener presente che questo calcolo tiene conto anche del consumo dell'inverter, quindi credo sia sottostimato visto che io inverter non ne installerò).

              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   stima.png 
Visite: 1 
Dimensione: 37.7 KB 
ID: 1953468

              In base a questi dati, dal sito postato da marcober, ho messo nel carrello i seguenti oggetti

              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   carrello.png 
Visite: 1 
Dimensione: 70.7 KB 
ID: 1953469

              Cosa ne pensate?
              Veniamo alle domande:
              - Un pannello da 300w vi sembra una scelta corretta o consigliate di sovradimensionare ad esempio con due pannelli diversi 300w+100w (facendo attenzione che siano entrambi 12v)? O addirittura 250w+250w?
              - Nel caso 300w fossero per voi la dimensione corretta, c'è differenza tra un pannello unico da 300w piuttosto che 2 da 150w l'uno?
              - Un regolatore di carica a 20A è sufficiente, eccessivo o "piccolo"?
              - E' una scelta corretta acquistare pannelli a 12v piuttosto che a 24v?
              - Mio padre consigliava di utilizzare batterie auto o simili piuttosto che acquistare quelle viste online che sono parecchio più costose; ho però letto su internet che quelle apposite hanno una durata media doppia rispetto a quelle dell'auto (però anche un costo doppio). E' corretto?
              - Avevo letto da qualche parte che nei casi di piccoli impianti stand-alone piuttosto che inclinare i pannelli a 30° circa, conviene metterli orizzontali per massimizzare la produzione; utilizzando il simulatore di produzione di qui sopra però ho notato che così non è, e che la produzione è massima proprio intorno ai 35°. Qual è la scelta corretta?



              Per avere un po' più di margine ho provato anche la seguente soluzione:

              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   carrello2.png 
Visite: 2 
Dimensione: 68.4 KB 
ID: 1953472

              Cosa ne pensate?


              Oltre alle domande di qui sopra, ho qualche dubbio riguardo la richiesta di detrazione al 50%.
              Sul sito dell'Agenzia dell'entrate, *qui*, si legge:

              Per usufruire della detrazione, è necessario:

              inviare, quando prevista, all'Azienda sanitaria locale competente per territorio, prima di iniziare i lavori, una comunicazione con raccomandata A.R., tranne nei casi in cui le norme sulle condizioni di sicurezza nei cantieri non prevedono l’obbligo della notifica preliminare alla Asl

              [...]

              Per usufruire della detrazione è sufficiente indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell'immobile e, se i lavori sono effettuati dal detentore, gli estremi di registrazione dell'atto che ne costituisce titolo e gli altri dati richiesti per il controllo della detrazione.
              Poichè mio padre è elettricista e ha già montato diversi impianti per conto della sua ditta, provvederebbe lui ad effettuare il montaggio e la messa in funzione dell'impianto; pertanto poichè non verranno operai o persone esterne ad effettuare i lavori, devo comunque dare comunicazione all'asl dei lavori?
              E poi, nella seconda parte in grassetto, cosa intende per "atto che ne costituisce titolo"? Una sorta di attestato che provi che mio padre è titolato ad effettuare il montaggio?
              Ultima modifica di marmisteryo; 23-11-2015, 15:09.

              Commenta


              • #8
                se lavora una sola ditta non è obbligatorio fare comunicazione ASL.
                La seconda parte non riguarda che monta..ma chi deteiene IMMOBILE..cioè puo detrarre anche chi non è proprietario ma detiene possesso in base ad affitto o comodato.
                Nel tuo caso tu devi:
                - essere proprietario di entrambi gli immobili
                - essere cosciente che in caso di controllo devi sostenere che il garage è PERTINENZA della casa e non del piano commerciale sopra (come ti avevo già scritto).

                Per il resto, se tuo padre monta impianti, le domande tecniche dovremmo farle noi a te e non viceversa.
                Visto che ti serve massima produzione invernale, e in estate vai esubero, monta pannelli QUASI VERTICALI in modo che diano il massimo quando c'è poco sole...vedi su PVGIS inclinazione che massimizza e stai attento ale ombre invernali del posto dove li esponi...in estate farai comunque piu che in inverno. Onestamente essendo 2 pannelli..se non i metti in posto scomodo, potresti anche inclinarli a mano cambiando i gradi 3 volte all'anno..ma vedi tu..alla fine a te interessa che la batteria sia carica e non produrre il massimo.

                Visto quanto costano i pannelli..visto che fai pratica in Comune per poi detrarre 50%..comprane subito 2
                Ultima modifica di marcober; 23-11-2015, 15:22.
                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                  se lavora una sola ditta non è obbligatorio fare comunicazione ASL.
                  Li monterebbe mio padre come "privato" e non come dipendente della ditta. (Ergo non ci sarà "fattura" per i costi di montaggio visto che lo fa gratis). Si può fare? Avrei da consegnare qualche incartamento in fase di richiesta di detrazione?


                  Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                  Visto che ti serve massima produzione invernale, e in estate vai esubero, monta pannelli QUASI VERTICALI in modo che diano il massimo quando c'è poco sole...vedi su PVGIS inclinazione che massimizza
                  Ho appena controllato ed in effetti la produzione più alta nei mesi invernali è data intorno ai 70°

                  Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                  Per il resto, se tuo padre monta impianti, le domande tecniche dovremmo farle noi a te e non viceversa.
                  Mio padre li monta ma non li progetta; se porto a lui tutto l'occorrente è in grado di montarlo, ma non è in grado di calcolare il dimensionamento esatto (quantità pannelli/batterie). E' questo che sto chiedendo soprattutto.

                  Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                  Visto quanto costano i pannelli..visto che fai pratica in Comune per poi detrarre 50%..comprane subito 2
                  Cosa intendi? Vuoi dire che per quello che costano mi conviene sovra-dimensionare (400-500w) rispetto ai 300w che avevo calcolato oppure ho frainteso?
                  Ultima modifica di marmisteryo; 23-11-2015, 15:46.

                  Commenta


                  • #10
                    Bata che lui sia iscritto all'albo e firmi Conformità "regola arte" dell'impianto (anche se a 12-24 V penso sia necessario lo stesso...e comunque un pezzo di impianto elettrico della casa sebbene non connesso alla rete, ma sotto tensione). Non so se sulla Com al Comune devi anche indicare la ditta installatrice..potrebbero chiedertela ..per evitare "il nero"..ma potresti anche li indicare tuo padre con suo codice fiscale.

                    Se 1 pannello costa 250 euro e lo detrai 50%..comprane subito 2 se chi lo dimensiona teme che in inverno hai poca energia...io non so aiutarti...
                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                    Commenta


                    • #11
                      Grazie mille marcober.

                      Spero ci sia qualcuno che possa aiutarmi con questioni tecniche perchè ho ancora i seguenti dubbi:

                      - Mi bastano pannelli per 300w totali o mi conviene arrivare a 500w?
                      - Pannelli a 12V o 24V? Non ho ancora capito la differenza e in base a cosa scegliere
                      - Ho letto che i regolatori PWM funzionano al meglio con pannelli a 30,60 o 120 celle. Mi confermate questa cosa? Se così fosse mi orienterei su pannelli 60 celle
                      - Non saprei che A deve avere il regolatore per fare al mio caso
                      - Per le batterie 300Ah è la quantità giusta? O 200Ah possono bastare? (vorrei una riserva di almeno 3-4 giorni in caso di maltempo)
                      Ultima modifica di marmisteryo; 24-11-2015, 18:30.

                      Commenta


                      • #12
                        chiedi a Dolam e Jump e Spider di intervenire.
                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                        Commenta


                        • #13
                          Visto che sono stato chiamato in causa entro a gamba tesa e sparo come al solito qualche cifra!
                          hai detto che ti servono 500Wh al giorno e vuoi alimentare solo apparecchiature 12V, ti consiglio di prendere NORMALI pannelli 24V (sono i classici poli 60 celle), sono + disponibili, costano meno e in futuro non avrai problemi di sostituzione
                          per alimentare i 12V usa un convertitore DC-DC stepdown 24-12 dal costo di pochi euro e rendimento elevatissimo
                          metti un regolatore di carica PWM a 24V direttamente dai pannelli (che metti tutti in parallelo) alle batterie (paralleli in serie da 2 per avere i 24V)

                          500Wh + 5 giorni sono 2,5kwh, ovvero 208Ah@12V, ma devi considerare anche il DOD (profondità di scarica) che non dovrebbe andare mai oltre il 50%
                          tuttavia ritengo che 5 giorni SENZA un raggio di sole siano altamente improbabili...io metterei 300Ah di batterie (magari 2 da 150Ah@12V)
                          con 300w dalla tua simulazione hai 0,75kwh al giorno a dicembre di media ma con pannello a 35°...metti UN pannello da 250W a 65° e avrai la stessa produzione, che abbinata alla riserva di 5 giorni e i consumi irrisori ti saranno + che sufficienti...male male ne metti un altro in parallelo, ma al 99,99999999999% non ne avrai bisogno!
                          FV1 6,11 kwP su tettoia in lamellare, 45°Sud-Est, 11° tilt;26 S-Energy PA8-235,SOLAREDGE SE-6000 21/04/11
                          FV2 2,94 kwP su tetto piano, 55° Sud-Ovest, 20° tilt, 12 CNPV 245P REC, P.one 3.0 OUTD-IT-TL 29/06/12
                          FV3 19,60 kwP su tetto piano, 50° Sud-Est, 12° tilt, 80 CNPV 245P REC, Delta Solivia 20.0TL 26/06/12

                          Commenta


                          • #14
                            @marmisteryo sugli aspetti economici della riduzione già ti ha illustrato marcober, sull'acquisto del materiale quella soluzione di 780 euro ha batterie poco capienti perché come dice junp devi cercare di non portare mai le batterie al 50% quelle al pb-gel soffrono se scaricate troppo e perdono in durata.
                            I tuoi consumi non sono eccessivi comunque se hai una buona esposizione per i pannelli e non sei al nord anche due da 250W possono bastare altrimenti ne prendi quattro usati a 90€ cad e ti assicuri tranquillità anche in inverno.
                            Le batterie sarebbe meglio farle funzionare a 24V ma 300AH è un consiglio giusto , ora non è difficile trovarle a 150/170 euro forse anche da 200Ah l'una . Il regolatore di carica necessita e un inverter per fare la 220V anche .
                            Considerato che puoi risparmiare il 50% della spesa e che i tuoi assorbimenti sono veramente irrisori puoi tentare la strada dell'accumulo ma devi calcolare che comunque anticipi 1500 euro e che tra 5/7 anni se non tratti bene le batterie potresti anche trovarti a doverle cambiare, perciò fallo solo se pensi che quel garage sarà tuo per molto tempo. Se sei capace di un po' di fai da te la cosa non è difficile, sempre che tu abbia una buona esposizione per i pannelli.
                            Ricordati che in estate avrai tanta energia che non userai e dovrai usare un buon regolatore che non rovini le batterie, insomma la cosa è fattibile ma un piccolo investimento iniziale devi metterlo in conto come dovrai mettere in conto un costo spalmato nel tempo per le batterie , dalla tua hai che i costi fissi su quell'utenza sono veramente troppi un po' di convenienza la troverai ma non esagerata.
                            5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da junp Visualizza il messaggio
                              metti UN pannello da 250W a 65° e avrai la stessa produzione, che abbinata alla riserva di 5 giorni e i consumi irrisori ti saranno + che sufficienti...male male ne metti un altro in parallelo, ma al 99,99999999999% non ne avrai bisogno!
                              innanzitutto grazie mille perchè mi hai chiarito un sacco di dubbi in pochissime righe.
                              in merito a questo passaggio ti chiedo: per non dover "disfare" l'impianto elettrico e dover quindi collegare tutto a 12V sto facendo un pensierino sull'acquisto di un inverter, in modo da collegarlo direttamente a monte dell'impianto già esistente e non dover disfare tutto (online un 1000W è dato a 180 euro ca., che è una spesa sostenibile).
                              così facendo, mi consiglieresti comunque un unico pannello da 250w o per via dell'inverter mi consiglieresti di aggiungerne un altro uguale? in sostanza, l'inverter incide in maniera significativa sui consumi o si può trascurare?

                              altra domanda: un amico mi ha proposto IN REGALO un inverter 500w che non hai mai utilizzato perchè sottodimensionato per i suoi scopi che però è a 12V. Visto che è a 12V ma l'impianto è a 24V potrei collegare tale inverter ad UNA batteria, acquistare un inverter uguale e collegarlo all'altra batteria? cioè le batterie si ricaricherebbe a 24V ma si scaricherebbero a 12V con un inverter per ogni batteria. Ha senso o è una cretinata? E se ha senso, riduce la vita delle batterie?


                              Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
                              I tuoi consumi non sono eccessivi comunque se hai una buona esposizione per i pannelli e non sei al nord anche due da 250W possono bastare altrimenti ne prendi quattro usati a 90€ cad e ti assicuri tranquillità anche in inverno
                              Il tetto è completamente libero su tutti i lati e senza ombre quindi posso esporre i pannelli anche in pieno sud; sono in provincia di taranto e il sole non manca.

                              Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
                              Ricordati che in estate avrai tanta energia che non userai e dovrai usare un buon regolatore che non rovini le batterie,

                              Infatti avevo pensato anche a questo; se ad esempio in estate per un giorno l'auto non la uso proprio, l'unico consumo è la centrale antifurto che è ovviamente attiva H24 (max. 50W). quindi le batterie sarebbero cariche e i pannelli con un sacco di energia che non viene sfruttata.
                              cosa intendi con "buon regolatore"? Online ho visto che più o meno i pwm si attestano tutti intorno agli 70/90 euro (a seconda dell'A ovviamente); andrebbero bene vero?

                              Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
                              insomma la cosa è fattibile ma un piccolo investimento iniziale devi metterlo in conto come dovrai mettere in conto un costo spalmato nel tempo per le batterie , dalla tua hai che i costi fissi su quell'utenza sono veramente troppi un po' di convenienza la troverai ma non esagerata.


                              In realtà io ci vedo una notevole convenienza! Considerando che attualmente spendo 450€/anno con l'Enel, contando la detrazione al 50% in un anno/un anno e mezzo un piccolo impianto del genere me lo sono ripagato. Considerando che i consumi sono bassi e che non credo le batterie verranno mai pesantemente scaricate vedo anche una lunga vita per le batterie, quindi mettendo che durino 6 anni e devo sostituirle spendendo 300 euro, per 4 anni/4anni e mezzo ho avuto energia "gratis" risparmiando 1800/2000 euro . Oppure sto tralasciando qualcosa?


                              Ancora grazie a tutti, i vostri consigli sono utilissimi e sto imparando un sacco di cose
                              Ultima modifica di marmisteryo; 25-11-2015, 10:40.

                              Commenta


                              • #16
                                Taranto? forse 1-2 pannelli usati posso procurarteli io...
                                l'inverter prende quasi sempre dalle batterie, quindi anche da 1000 va bene...
                                solo uno da 500 a 12V non so, rischi di scaricare asimmetricamente le batterie e bene non fa!
                                vedi che cavi hai nell'impianto, se sono adeguati al carico maggiore (a 12V le correnti sono 20 volte maggliori) puoi usare quello, altrimenti vai di inverter...
                                o al massimo prendi un regolatore di carica MPPT e fai l'impianto a 12V e usi l'inverter che ti regala l'amico!
                                FV1 6,11 kwP su tettoia in lamellare, 45°Sud-Est, 11° tilt;26 S-Energy PA8-235,SOLAREDGE SE-6000 21/04/11
                                FV2 2,94 kwP su tetto piano, 55° Sud-Ovest, 20° tilt, 12 CNPV 245P REC, P.one 3.0 OUTD-IT-TL 29/06/12
                                FV3 19,60 kwP su tetto piano, 50° Sud-Est, 12° tilt, 80 CNPV 245P REC, Delta Solivia 20.0TL 26/06/12

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da junp Visualizza il messaggio
                                  o al massimo prendi un regolatore di carica MPPT e fai l'impianto a 12V e usi l'inverter che ti regala l'amico!
                                  mi spiegheresti questo punto?
                                  con un regolatore MPPT posso avere pannelli a 24V e caricare le batterie a 12V e quindi utilizzare l'inverter del mio amico? è così oppure ho compreso male?
                                  in base a cosa posso "capire" se un inverter da 500W può essere sufficiente o meno per tutto l'impianto?
                                  aggiungendo inverter e relativi consumi all'impianto, mi consiglieresti comunque un unico pannello da 250w o a questo punto due da 250w?

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da marmisteryo Visualizza il messaggio
                                    mi spiegheresti questo punto?
                                    con un regolatore MPPT posso avere pannelli a 24V e caricare le batterie a 12V e quindi utilizzare l'inverter del mio amico? è così oppure ho compreso male?
                                    YES

                                    alla fine i 250W ti fanno 400kwh/anno.. anche a dicembre dovresti essere a posto
                                    al max un paio da 230-240 usati, spendi meno e produci di +!
                                    FV1 6,11 kwP su tettoia in lamellare, 45°Sud-Est, 11° tilt;26 S-Energy PA8-235,SOLAREDGE SE-6000 21/04/11
                                    FV2 2,94 kwP su tetto piano, 55° Sud-Ovest, 20° tilt, 12 CNPV 245P REC, P.one 3.0 OUTD-IT-TL 29/06/12
                                    FV3 19,60 kwP su tetto piano, 50° Sud-Est, 12° tilt, 80 CNPV 245P REC, Delta Solivia 20.0TL 26/06/12

                                    Commenta


                                    • #19
                                      La situazione meteorologica attuale (piove da 3 giorni e il sole non si vede da 4) mi ha fatto pensare di dover ampliare la capacità delle batterie er avere un po' più di capacità in caso di emergenza e quindi pensavo di aumentare da 300Ah a 400Ah e di conseguenza di prendere anche un secondo pannello perchè dubito che un singolo pannelli da 250W riesca a caricare 400Ah.
                                      Ho deciso di non considerare l'inverter del mio amico perchè è a onda modificata e a quanto leggo può dare problemi in alcuni casi di utenze con trasformatori,ecc.
                                      Facendo una prova ho visto che acquistando pwm+inverter o acquistando mppt, per usare l'inverter del mio amico, spenderei più o meno la stessa cifra. Quindi tanto vale non rischiare che l'inverter del mio amico non sia adatto e quindi doverne comprare un altro dopo. Sbaglio?
                                      Di conseguenza ho "messo nel carrello" i seguenti oggetti per vedere un po' quanto spenderei.

                                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   prova.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 150.0 KB 
ID: 1953562

                                      Il sito, che sarebbe quello postato da marcober ad inizio discussione (ryanenergia), è affidabile? Posso acquistare da lì o avete altri siti da consigliare?


                                      In conclusione, cosa pensate degli oggetti che ho messo nel carrello? E' una buona soluzione?
                                      Grazie



                                      Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio

                                      Le batterie sarebbe meglio farle funzionare a 24V ma 300AH è un consiglio giusto , ora non è difficile trovarle a 150/170 euro forse anche da 200Ah l'una . Il regolatore di carica necessita e un inverter per fare la 220V anche .
                                      A questo prezzo non le trovo da nessuna parte...qualche consiglio su dove prenderle?
                                      Ultima modifica di marmisteryo; 28-11-2015, 17:35.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        UP! L'ultimo piccolo aiutino? Ormai ci siamo quasi...

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Il pwm da 20A lo bruci con 2 pannelli ed uscita a 12V.
                                          Cerca pip hs

                                          scusa vai a 24 , ok .
                                          Regolamento: https://www.energeticambiente.it/misc.php?do=vsarules

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                            ma anche tu hai garage separato da casa da una proprietà non tua?
                                            Sfortunatamente si.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Deciso il dimensionamento e tutto il resto l'unico dubbio rimasto è su quale sito acquistare il tutto. Avete qualcosa da consigliare? Io uno dei pochi siti ben forniti che ho visto è quello postato da marcober ossia ryanenergia.com .
                                              Vorrei qualche consiglio su dove acquistare il tutto e in questi giorni procedo e mi metto all'opera. Grazie

                                              Commenta


                                              • #24
                                                ti consiglio di acquistare questo materiale, non fai la pratica detrazione, perché incassi tutto e subito e spendi poco, poco,
                                                inverter: Inverter onda pura sinusoidale 800w usato - Giardino e Fai da te In vendita a Brescia
                                                pannelli: 1000 Moduli Fotovoltaici da 235 Wp policristallini - Elettrodomestici In vendita a Padova
                                                oppure Pannelli fotovoltaici - Elettrodomestici In vendita a Vicenza
                                                batterie: Batterie AGM GENESIS TD12V 100A NUOVE - Accessori Auto In vendita Latina

                                                Totale: 150€ ( tratta a 120/100) 2 moduli 160/170 euro, 2 batterie meglio se 4, 400 euro tratta a 300. Totale , se sai contrattare un pochino , max 600 euro.
                                                sulle batterie puoi tentare anche 250€ per tutte e quattro.
                                                Provare non costa nulla
                                                5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
                                                  ti consiglio di acquistare questo materiale, non fai la pratica detrazione, perché incassi tutto e subito e spendi poco, poco,
                                                  [...]
                                                  scusami ma secondo me non conviene.
                                                  acquistando tutto il materiale nuovo spenderei poco meno di 1200 euro con la detrazione al 50% sono 600 euro.
                                                  se con 600 euro posso prendere materiale nuovo, perchè dovrei spendere la stessa cifra per materiale usato?

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    perché usato spenderesti 600 euro invece che 1200 la detrazione la recuperi a rate annuali per dieci anni ovvero 60 euro l'anno, però se pensi sia meglio nuovo prendili nuovi se ci sai fare due pannelli 160, euro
                                                    l'inverter 100 euro e le batterie , qualunque prendi tra 5/6 anni le devi cambiare.
                                                    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                                                    Commenta

                                                    Attendi un attimo...
                                                    X