Cos'è questo componente bruciato? - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cos'è questo componente bruciato?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Cos'è questo componente bruciato?

    Dopo un brutto temporale che si è abbattuto sull'impianto, formato da 2 Power one TRIO da 10kw, su uno di questi si sono bruciati (scoppiati) diversi di questi componenti montati su zoccolo. Cosa sono?
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG-20170109-WA0005.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 87.6 KB 
ID: 1984563Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   ABB-PVI-5000.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 95.3 KB 
ID: 1984565
    Grazie e buona serata.
    File allegati

  • #2
    Sono varistori di protezione contro le sovratensioni. Entrano in conduzione cortocircuitandosi se il valore di tensione supera quello nominale di un certo valore, proteggendo così quel che si trova a valle del varistore.
    Togli quelli scoppiati o in corto permanente e verifica che l'apparato funzioni regolarmente, poi sostituisci quelli danneggiati con altri di pari tensione di funzionamento, li trovi nei negozi di elettronica o sul catalogo RS.

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
      Sono varistori di protezione contro le sovratensioni. Entrano in conduzione cortocircuitandosi se il valore di tensione supera quello nominale di un certo valore, proteggendo così quel che si trova a valle del varistore.
      Togli quelli scoppiati o in corto permanente e verifica che l'apparato funzioni regolarmente, poi sostituisci quelli danneggiati con altri di pari tensione di funzionamento, li trovi nei negozi di elettronica o sul catalogo RS.
      Grazie 1000 per la tua velocissima risposta :-D
      Mi scrivi di controllare il funzionamento dell'inverter prima di sostituire i varistori.
      Li tolgo tutti, accendo l'inverter e vedo se c'è un qualche codice di errore sul display?

      Grazie

      Commenta


      • #4
        Esatto, provi l'inverter per verificare se la protezione ha funzionato salvando la scheda principale. Togli quelli danneggiati, pero... l'inverter funzionerà ugualmente (ma senza essere protetto). Verrifica prima dell'acquisto il tipo e il valore dei varistori: probabilmente ce ne sono da 270-300V sulla linea di uscita rete e altri di valore inferiore sugli ingressi dai pannelli. Li puoi mettere anche più grandi (hanno tensione uguale, ma possono assorbire una botta più forte in termini di energia)

        Commenta


        • #5
          Si però occhio alle dita, he!!! Questi lavori dovrebbe farli un elettrotecnico competente, che il rischio di folgorazione in un inverter è MOLTO elevato.....

          Saluti
          Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

          Commenta


          • #6
            .... ma gli scaricatori sulle linee AC e CC che danni hanno avuto?

            Oppure non avevi gli scaricatori di sovratensioni?

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
              Esatto, provi l'inverter per verificare se la protezione ha funzionato salvando la scheda principale. Togli quelli danneggiati, pero... l'inverter funzionerà ugualmente (ma senza essere protetto). Verrifica prima dell'acquisto il tipo e il valore dei varistori: probabilmente ce ne sono da 270-300V sulla linea di uscita rete e altri di valore inferiore sugli ingressi dai pannelli. Li puoi mettere anche più grandi (hanno tensione uguale, ma possono assorbire una botta più forte in termini di energia)
              I valori scritti sui varistori danneggiati sono s20 k320 1044 quindi credo siano questi
              S20K320 EPCOS (TDK) | Dispositivi di protezione da sovratensioni, sovracorrenti, sovratemperature | DigiKey
              Quindi per provare l'inverter li tolgo, naturalmente dopo aver staccato TUTTE le tensioni sia in AC che in CC e poi provo a riaccendere l'inverter.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio
                .... ma gli scaricatori sulle linee AC e CC che danni hanno avuto?

                Oppure non avevi gli scaricatori di sovratensioni?
                Controllo stamattina con calma e ti dico esattamente i problemi che ho riscontrato.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da renatomeloni Visualizza il messaggio
                  Si però occhio alle dita, he!!! Questi lavori dovrebbe farli un elettrotecnico competente, che il rischio di folgorazione in un inverter è MOLTO elevato.....

                  Saluti
                  Si, ho fatto per anni queste cose, ma non mi era mai capitato un problema di questo tipo.
                  Cmq stacco sia AC che CC, la prudenza non è mai troppa.
                  Grazie
                  Ultima modifica di abruzzese; 10-01-2017, 09:23.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da abruzzese Visualizza il messaggio
                    Controllo stamattina con calma e ti dico esattamente i problemi che ho riscontrato.
                    Allora,
                    ho cambiato i MOV prendendoli da un altro inverter identico. Sul display visualizzo errore E026. Non gli arriva la tensione di rete.
                    Credo a questo punto si sia danneggiato altro rispetto ai soli MOV S20K320E3.
                    Ci sono altri componenti che posso controllare?

                    Commenta


                    • #11
                      La prima cosa da fare è ispezionare visivamente la scheda, alcuni componenti "bruciano" in modod poco visibile. Il mio sospetto però è che ci sia un danno nella parte posteriore, a livello delle piste del circuito stampato.
                      Spesso l'intervento dei VDR è in stile crow bar, e il cortocircuito arriva facilemente a fondere le piste.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
                        La prima cosa da fare è ispezionare visivamente la scheda, alcuni componenti "bruciano" in modod poco visibile. Il mio sospetto però è che ci sia un danno nella parte posteriore, a livello delle piste del circuito stampato.
                        Spesso l'intervento dei VDR è in stile crow bar, e il cortocircuito arriva facilemente a fondere le piste.
                        Ad una prima ispezione non risulta nessuna pista visivamente bruciata. Unico difetto, credo dovuto all'esplosione dei MOV è il condensatore della foto
                        Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   DSCN2294.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 1.09 MB 
ID: 1959179

                        Commenta


                        • #13
                          ..... ripeto ma gli scaricatori non sono riusciti a "parare" il colpo?

                          Commenta


                          • #14
                            Il condensatore è solo stato "verniciato" dall'esplosione del VDR, non ha problemi. E le piste dalla parte opposta, sono in buone condizioni?

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio
                              ..... ripeto ma gli scaricatori non sono riusciti a "parare" il colpo?
                              Gli scaricatori lato CC nulla hanno potuto.
                              Lato AC non erano previsti scaricatori... che verranno però installati a breve...

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
                                Il condensatore è solo stato "verniciato" dall'esplosione del VDR, non ha problemi. E le piste dalla parte opposta, sono in buone condizioni?
                                Pensavo che magari si fosse danneggiato internamente anche il condensatore.
                                Le piste sul retro sono tutte ok. Nulla di evidente da segnalare.
                                Cmq allego foto ad alta risoluzione.
                                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Inverter_Lato_componenti.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 1.01 MB 
ID: 1959190Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Inverter_Lato_piste.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 929.2 KB 
ID: 1959191

                                Commenta


                                • #17
                                  AUTO BANNATO

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Come mai hai postato questo link?
                                    Vedo che errore E026 corrisponde a Vref Error.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Ho ricercato per quell'errore e ho trovato questo documento , adesso vediamo se qualcuno riesce a capire cosa si è guastato... comunque la prova la potevi fare anche senza i MOV nuovi ....
                                      per info (come ho riportato altre volte) ho avuto modo di incontrare l'ing. della , allora, PO che seguiva proprio gli inverter , concordava con me (ma io non sono nessuno) della inutilità degli scaricatori sugli inverter , in caso di fulminazione diretta non servono a niente , per gli altri casi bastava il MOV ; e non è che con scaricatore che è in parallello al MOV , quando arriva la extratensione , va in corto anche il MOV assieme allo scaricatore quindi parte della scarica c'e' anche sul MOV lo stesso o sbaglio ?
                                      AUTO BANNATO

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Non sbagli, il MOV o VDR sono sottoposti in questo caso alla stessa tensione, ma quel che cambia è l'energia. Di solito la catena di protezione è una cascata di elementi dei quali il primo funge da front-end assorbendo anche in modo distruttivo la sovratensione e scaricandola a terra, e quel che passa viene intercettato dallo scaricatore successivo, e quel che rimane viene intercettato dal VDR.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          .... di solito la "scarica" prende la strada piu' corta, ovvero quella dello scaricatore.

                                          Gli scaricatori non basta "metterli", bisogna installarli a regola d' arte, utilizzando, se il caso, le varie tipologie Tipo 1, tipo 2 e 3 e con tutte le accortezze del caso! come lunghezza dei cavi e sezioni, messa a terra doc......

                                          ....living, letto ora, tu hai descritto da tecnico quanto volevo dire!

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Ho trovato una saldatura saltata sotto il relay Zettler az2150w 1ae 12deft
                                            Provo immediatamente a rifarla.
                                            Se non funziona dite che conviene dissaldare e provare tutti i relays?
                                            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Saltato.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 1.01 MB 
ID: 1959200Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_20170114_104913dd.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 416.2 KB 
ID: 1959201
                                            Ultima modifica di abruzzese; 15-01-2017, 02:58.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              .... link non funzionano!

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio
                                                .... link non funzionano!
                                                Adesso si vedono?

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  si ora si vede!

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Ho rifatto le saltature "fredde" ma nulla ancora il solito problema di errore E026 :-(
                                                    Idee?

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      buongiorno ragazzi, qualcuno di voi potrebbe aiutarmi nel capire dove trovo per sostituirlo il differenziale interno di cat B che si trova nell'inverter aros 6000 per il quale mancato funzionamento mi da sul displey errore FGCI ( circuito di protezione guasti avanzato che controlla costantemente la dispersione di corrente verso terra; tale protezione è di fatto un differenziale di classe B. nel caso di guasto di terra, l'inverter viene disattivato e visualizza errore FGCI.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        ho notato che l'inverter si blocca sopratutto con giornate umide.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Dopo 1 anno e più ho ripreso in mano l'inverter per vedere se fosse possibile aggiustarlo. Ho sostituito il relè con la saldatura "fredda" con uno nuovo e ho controllato gli altri, ho rimesso i varistori ma nulla da fare. Sempre l'errore Err026. A qualcuno è capitato lo stesso tipo di problema?

                                                          - E026
                                                          - Vref Error
                                                          - Led giallo
                                                          Tensione interna di riferimento fuori range:
                                                          Misura della tensione di riferimento interna all’inverter errata
                                                          • Errore interno all’inverter e non verificabile esternamente.
                                                          - Se il problema (una volta effettuato uno spegnimento e riaccensione dell’inverter) dovesse persistere contattare l’assistenza clienti.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Dovresti cercare e verificare i componenti della parte di circuito preposta alla misura della tensione.
                                                            Potresti sostituire sulla fiducia tutti i condensatori elettrolitici. Fidati che anche quelli che visivamente sono perfetti possono essere completamente andati, serve un tester che ti sappia dire capacità e resistenza interna equivalente (ESR) per poter evitare di cestinarli tutti.

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X