annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consigli installazione fotovoltaico ad isola

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consigli installazione fotovoltaico ad isola

    Buongiorno a tutti,
    Sono nuovo e abbastanza inesperto! Ho la necessità in una zona non servita da allaccio elettrico (mi hanno chiesto 15.000 euro) di far funzionare una pompa da 1,5 HP per irrigare.
    Avevo pensato all'installazione su un tetto già esistente ed orientato a sud, di 3 kw di pannelli fotovoltaici.
    Il dubbio è se devo prevedere anche l'installazione di batterie o meno.
    Qualcuno mi ha anche sconsigliato questa soluzione per problemi antieconomici dovuti alla manutenzione dell'impianto e delle batterie.
    Cosa mi consigliate?
    Avete da sottopormi qualche preventivo?
    Grazie anticipatamente, Marco

  • #2
    secondo me ti basta un semplice generatore a benzina o gpl.
    Dove l'ignoranza urla...l'intelligenza tace...è una questione di stile...
    Fv 3,6kw - 14 pannelli benq + Inverter Abb 3.0 out.

    Commenta


    • #3
      Quello che dici è giusto, tieni presente che sono 10 anni che andiamo avanti e dietro con un gruppo elettrogeno. Ora mio padre è stanco ed io non riesco con il mio lavoro a seguirlo troppo; avendo la corrente elettrica potremmo anche pensare di automatizzare alcune zone di irrigazione.

      Commenta


      • #4
        Ciao Marco il nonno,

        non so per quanto tempo tu debba far girare quella pompa, ma visti i prezzi di FV + accumulo + manutenzione e resa, penso che l'investimento che rende meglio è pagare 15.000 euro di allaccio se proprio non riesci più con generatore o un motocoltivatore con pompa o un trattorino con pompa più grande così da far prima (sono tutte cose che possono sempre essere utili in altre cose)

        Commenta


        • #5
          Quindi mi sconsigliate il montaggio del fotovoltaico perché economicamente non è conveniente? (Che comunque a parte la pompa idrica potrebbe essermi utile per qualche piccola festicciola?)

          Commenta


          • #6
            Ciao Marco il nonno,

            il problema sono le batterie, se riesci / ti accontenti che funzioni solo quando c'è il sole, per un 3 kw senza batterie puoi spendere "solo" anche meno di 6.000 euro, ma va solo quando c'è il sole, con l'accumulo i prezzi e le spese salgono molto.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
              Ciao Marco il nonno,

              il problema sono le batterie, se riesci / ti accontenti che funzioni solo quando c'è il sole, per un 3 kw senza batterie puoi spendere "solo" anche meno di 6.000 euro, ma va solo quando c'è il sole, con l'accumulo i prezzi e le spese salgono molto.
              Grazie, comunque mi dici che può funzionare?

              Commenta


              • #8
                Certo, funziona, tutto funziona se ben fatto. L'accumulo e' ancora abbastanza caro. O comunque, puoi farti fare un preventivo. Io non conosco le tue possibilita' economiche.
                Comunque, un tre kw con accumulo, se trovi gente che sia seria per installazione, lo metti con meno dei soldi di allaccio.
                Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                Commenta


                • #9
                  Sono stato in un negozio, mi hanno preventivato 4900 euro più iva per un impianto da 3 kw con accumulo, compreso di installazione.

                  Commenta


                  • #10
                    Mi sembra pochino. Poi bisogna vedere i materiali e la capacita accumulo. Ma sui sette otto trovi.
                    Quindi se accumulo è piccolino ci sta
                    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao Marco,
                      Per quanto tempo utilizzeresti la pompa ?
                      Maggiormente in quali periodi ?
                      E' proprio necessaria una pompa da 1,5 HP 220V o si potrebbe montarne una più piccola/diversa ?
                      Potresti valutare alternative per l'irrigazione o già utilizzi dei sistemi diversificati (per caduta, sistema a goccia , ... ) ?
                      Tipicamente quando utilizzeresti la casa e per cosa ?
                      Devi allacciare altre apparecchiature e se si cosa e quanto assorbirebbero ?
                      Regolamento: http://www.energeticambiente.it/misc.php?do=vsarules

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao!
                        La pompa viene utilizzata mediamente 1,5-2 ore ogni 2 gg. in periodi caldi come questo. In inverno quasi 0.
                        La pompa esiste già, è una caprari da 1,5 HP. Sta già calata nel pozzo a circa 70 mt. ed inoltre tutto l'impianto di irrigazione è già esistente e modulato in funzione di questa pompa.
                        Principalmente è questo l'utilizzo che devo farne. Saltuariamente succede che organizziamo qualche festa con gli amici, per cui alimenterei anche una radiolina e qualche lampadina.
                        Avendo la corrente inoltre potrei automatizzare tutto l'impianto con delle elettrovalvole.

                        Commenta


                        • #13
                          Se le informazioni sono corrette, penso che questo sia un raro caso in cui possa valere la pena fare un impianto in isola.
                          1,5 hp sono 1,1 kW, con un accumulo di 4 o 5 kWh ed un impianto FV da 1 kWp ha praticamente l'autonomia considerando che l'uso è prevalentemente in estate e che se dovesse essere brutto tempo significa che probabilmente non deve neanche irrigare o irrigare di meno.
                          Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
                          Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K.Twingo Electric Zen dal 2021

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da gigisolar Visualizza il messaggio
                            Se le informazioni sono corrette, penso che questo sia un raro caso in cui possa valere la pena fare un impianto in isola.
                            1,5 hp sono 1,1 kW, con un accumulo di 4 o 5 kWh ed un impianto FV da 1 kWp ha praticamente l'autonomia considerando che l'uso è prevalentemente in estate e che se dovesse essere brutto tempo significa che probabilmente non deve neanche irrigare o irrigare di meno.
                            grazie!

                            Commenta


                            • #15
                              Si gigi, concordo con te, per questo ho richiesto ulteriori specifiche, ed in effetti è saltata fuori una pompa ad immersione, per cui non ha grandi alternative.
                              Da alcuni calcoli a me viene fuori una impostazione fatta così:

                              Impianto basato sui 24 V (cosa che consente la alimentazione diretta delle elettrovalvole dalle batterie senza necessità di ritrasformare la corrente dai 220v )
                              Inverter da 2kW ( da accendere solo per l'utilizzo della pompa o in altre rare occasioni )
                              Accumulo da 6kWh (2S3P 100Ah anche al piombo, dovrebbero durargli diversi anni con questo utilizzo, stimo tra i 6 e gli 8 a patto di non scendere mai sotto il 50% DOD )
                              Pannelli 500Wp ( produrrebbero giornalmente 2,80 kWh in estate, pari circa al suo fabbisogno di prelievo meno le perdite, e 0,75 kWh in inverno )
                              Se l'accensione della pompa è concomitante con la produzione FV, preleverebbe dalle batterie poco più della metà del fabbisogno ed il resto, circa 300Wh, direttamente dai pannelli.
                              La carica sarebbe ottimale sia in estate con l'utilizzo che in inverno per mantenimento batterie.
                              Usato ogni due giorni avrebbe in ogni caso le batterie cariche la mattina, quindi anche con nuvolo potrebbe avviare la pompa.
                              N.B. che non venga in mente di collegare fornetti o asciugacapelli o frigoriferi.
                              Con circa 1.500 € viene via tutto.
                              Regolamento: http://www.energeticambiente.it/misc.php?do=vsarules

                              Commenta


                              • #16
                                Grazie anche a te Elisabetta Meli, non ho capito però l'ultimo passaggio che scrivi: quello dei 1500 euro?

                                Commenta


                                • #17
                                  hehe, la parte più interessante vero ?
                                  1X Inverter PIP 2424 mppt (24V 2400W) circa 360 €
                                  2X policristallino 250Wp 24V circa 150 € cadauno
                                  6X batterie piombo 100Ah circa 90 € cadauna
                                  Connettori MC4, cavi, canaline, staffe, quadro, etc. circa 300 €
                                  Regolamento: http://www.energeticambiente.it/misc.php?do=vsarules

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da Elisabetta Meli Visualizza il messaggio
                                    hehe, la parte più interessante vero ?
                                    1X Inverter PIP 2424 mppt (24V 2400W) circa 360 €
                                    2X policristallino 250Wp 24V circa 150 € cadauno
                                    6X batterie piombo 100Ah circa 90 € cadauna
                                    Connettori MC4, cavi, canaline, staffe, quadro, etc. circa 300 €
                                    non avevo proprio capito!
                                    Veramente una somma ridicola rispetto ai preventivi.
                                    Grazie

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Occhio che l'elenco che ti è stato fatto è per il solo materiale, è fondamentale capire se intendi fare da te o se fai fare agli altri, come in tutte le cose c'è una gran differenza (un rapporto di 1/3 tra costo materiale e "fornitura e posa in opera" non è impossibile, e non è nemmeno sintomo di una fregatura, poi ovviamente bisogna entrare nel merito e confrontare le mele con le mele e le pere con le pere :-D )

                                      Se vai da una azienda è naturale che essa abbia i propri margini di ricarico, così come è normale che si faccia pagare ore, trasporto, progettazione, etc etc etc.

                                      Se fai da te.... è tutto di guadagnato, purché tu sappia quello che stai facendo! (e che tu lo possa fare)

                                      Per mele con mele e pere con pere intendo:

                                      - valuta la garanzia su quello che ti viene venduto (sia come impianto che come singoli componenti)
                                      - valuta la qualità dei materiali
                                      - valuta la capacità dell'impianto in termini di kWh di accumulo
                                      - valuta la potenza dell'impianto in termini di kW di picco
                                      - valuta la tipologia di batterie (in funzione del materiale e della tipologia hanno vita più o meno lunga)
                                      - valuta se si tratta di sola fornitura o anche di posa in opera

                                      Una volta che hai questi elementi puoi fare un confronto obiettivo e capire quale sia la strada migliore da seguire!

                                      Ciao

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da nik600 Visualizza il messaggio
                                        Occhio che l'elenco che ti è stato fatto è per il solo materiale, è fondamentale capire se intendi fare da te o se fai fare agli altri, come in tutte le cose c'è una gran differenza (un rapporto di 1/3 tra costo materiale e "fornitura e posa in opera" non è impossibile, e non è nemmeno sintomo di una fregatura, poi ovviamente bisogna entrare nel merito e confrontare le mele con le mele e le pere con le pere :-D )

                                        Se vai da una azienda è naturale che essa abbia i propri margini di ricarico, così come è normale che si faccia pagare ore, trasporto, progettazione, etc etc etc.

                                        Se fai da te.... è tutto di guadagnato, purché tu sappia quello che stai facendo! (e che tu lo possa fare)

                                        Per mele con mele e pere con pere intendo:

                                        - valuta la garanzia su quello che ti viene venduto (sia come impianto che come singoli componenti)
                                        - valuta la qualità dei materiali
                                        - valuta la capacità dell'impianto in termini di kWh di accumulo
                                        - valuta la potenza dell'impianto in termini di kW di picco
                                        - valuta la tipologia di batterie (in funzione del materiale e della tipologia hanno vita più o meno lunga)
                                        - valuta se si tratta di sola fornitura o anche di posa in opera

                                        Una volta che hai questi elementi puoi fare un confronto obiettivo e capire quale sia la strada migliore da seguire!

                                        Ciao
                                        Giustissimo!

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Colgo l'occasione per chiedere se qualcuno del gruppo può darmi un preventivo per fornitura ed installazione a Lecce.

                                          Commenta

                                          Attendi un attimo...
                                          X
                                          TOP100-SOLAR