annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

pannello panda

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • pannello panda

    ciao a tutti e buone feste<br>ho preparato il pannello panda e fra un po aquisterò il boiler vi volevo chiedere se secondo voi è impossibile farlo funzionare a circolazione naturale

  • #2
    te lo sconsiglio... meglio mettere una pompa<br><br>se proprio non vuoi spendere soldi prendine una da una valatrice rotta...<br><br><hr><br>anche se non e&#39; l&#39;ideale consuma poco e costa 0

    Commenta


    • #3
      no non è per quello anzi hon tutto il materiale smontato da una vecchia caldaia compreso pompa e v. espansione , e che volevo semplificare al massimo il circuito senza centraline e sensori......<br>ma che problemi avrei con il circuito a circ. naturale?<br>ciao grazie

      Commenta


      • #4
        <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (pavlov @ 28/12/2005, 17:06)</div><div id='QUOTE' align='left'>ciao a tutti e buone feste<br>ho preparato il pannello panda e fra un po aquisterò il boiler vi volevo chiedere se secondo voi è impossibile farlo funzionare a circolazione naturale</div></div><br>fantastico, come da progetto ho hai apportato modifiche, in particolare, hai utilizzato il parabrezza o un vetro solare?<br>grazie per le risposte. Sto cercando di raccogliere più informazioni possibili prima di iniziare x non rimanere poi a met&agrave;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>ciao<br>mauro

        Commenta


        • #5
          no ho utilizzato una finrstra d&#39;alluminio recuperata abbastanza grande (non ho problemi di grandine grossa come palle da tennis)

          Commenta


          • #6
            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (pavlov @ 28/12/2005, 17:06)</div><div id="quote" align="left">ho preparato il pannello panda e fra un po aquisterò il boiler vi volevo chiedere se secondo voi è impossibile farlo funzionare a circolazione naturale</div></div><br>Ciao pavlov, sai consigliarmi quale boiler comprare per integrarlo con il pannello panda?<br><br>Io vorrei collegarlo all&#39;impianto di casa (che è in pressione), ci sono controindicazioni?<br><br>Ciao e grazie.
            Prendete il posto dove siete nati, metteteci la centrale a gas a ciclo combinato più grande d'italia, la seconda discarica di rifiuti del Piemonte, una nuova centrale ad olio di palma, la rete di teleriscaldamento mai terminata e la vostra salute messa a rischio... Poi provate a pensate al vostro futuro...

            Commenta


            • #7
              Salve&#33;<br><br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/feedf3819907093a5e7707bcea32749b.gif" alt=""><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">ciao a tutti e buone feste<br>ho preparato il pannello panda e fra un po aquisterò il boiler vi volevo chiedere se secondo voi è impossibile farlo funzionare a circolazione naturale</div></div><br>Ag.Smith lo sconsiglia giustamente.<br>Da prove effettuate, i cui risultati sono stati immessi su questo forum, il PP non può funzionara a circolazione naturale, essendo la forza motrice dipendente dalla forza di gravit&agrave; in funzione del coseno(bidimensionale) dell&#39;angolo fra asse (tra osservotore e centro della terra) e asse del tubo in un dato punto. ad esempio se in una curva l&#39;asse ha un cos91° la forza ha una costante negativa (-0,01....) quindi il termovettore si ferma.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">no non è per quello anzi hon tutto il materiale smontato da una vecchia caldaia compreso pompa e v. espansione , e che volevo semplificare al massimo il circuito senza centraline e sensori......<br>ma che problemi avrei con il circuito a circ. naturale?<br>ciao grazie</div></div><br>Personalmente sconsiglio il sistema pressurizzato. Se si dovesse ripristinare il liquido (perso, evaporato etc.) bisogna sgonfiare la palla immettere il liquido e rimettere tutto in presione.<br>Consiglio di mettere un contenitore leggermente più in alto del tubo più alto del sistema e degli sfiati manuali.<br><br>Per la centralina potresti mettere 2 sensori, uno alla mandata del pannello e uno alla mandata del boiler. se la mandata del pannello è più caldo della mandata del boiler (per quelli verticali consigli l&#39;attacco basso) il differenziale fa partire la pompa. stop.<br><br>(in economia: studiare partitori resistivi, amplificatori operazionali, ntc)<br><br>Ciao a tutti&#33;<br><br>PS: se la Tee di congiunzione tra il circuito ed il contenitore viene messo col centrale verso il basso, proprio come la &#39; T &#39; il liquido caldo non fluir&agrave; al contenitore, quindi le dispersioni sono minime.

              Commenta


              • #8
                <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (sorellaLuna @ 16/1/2007, 15:10)</div><div id="quote" align="left">Personalmente sconsiglio il sistema pressurizzato.</div></div><br>Ciao sorellaLuna, ma se il PP e il boiler non sono in pressione, come si immette l&#39;acqua calda prodotta dal PP nell&#39;impianto di casa (che è in pressione)?<br><br>Ciao e grazie.
                Prendete il posto dove siete nati, metteteci la centrale a gas a ciclo combinato più grande d'italia, la seconda discarica di rifiuti del Piemonte, una nuova centrale ad olio di palma, la rete di teleriscaldamento mai terminata e la vostra salute messa a rischio... Poi provate a pensate al vostro futuro...

                Commenta


                • #9
                  Bisogna intendersi su cosa è pressurizzato e cosa no. Credo che S.Luna intendesse di non pressurizare con un vaso di espansione il circuito collettore-scambiatore all&#39;interno del boiler. Invece all&#39;interno del boiler, dove lo scambiatore è immerso, si accumula e circola acqua a pressione di rete.

                  Commenta


                  • #10
                    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Lolio @ 16/1/2007, 18:52)</div><div id="quote" align="left">Bisogna intendersi su cosa è pressurizzato e cosa no. Credo che S.Luna intendesse di non pressurizare con un vaso di espansione il circuito collettore-scambiatore all&#39;interno del boiler.</div></div><br>Tutto chiaro... avevo immaginato un impianto &quot;unico&quot; tra il PP e il Boiler, quindi tutto era in pressione nella mia testa. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/f72cc523c92a8179617d5c26898e7a7c.gif" alt=""><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Invece all&#39;interno del boiler, dove lo scambiatore è immerso, si accumula e circola acqua a pressione di rete.</div></div><br>In attesa che pavlov ci dica quale tipo di boiler acquister&agrave;... vi chiedo se qualcuno di voi ha gi&agrave; reciclato un normale boiler elettrico, sostituendo la resistenza elettrica con lo scambiatore. O bisogna comprare un boiler solare gi&agrave; predisposto? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/38cca7a000678f11a5e8102eb9f38a51.gif" alt=":unsure:"><br>
                    Prendete il posto dove siete nati, metteteci la centrale a gas a ciclo combinato più grande d'italia, la seconda discarica di rifiuti del Piemonte, una nuova centrale ad olio di palma, la rete di teleriscaldamento mai terminata e la vostra salute messa a rischio... Poi provate a pensate al vostro futuro...

                    Commenta


                    • #11
                      Io credo che un vecchio boiler elettrico che tutti buttano via vada benone&#33; é stato progettato e costruito per il medesimo scopo&#33;<br><br>Altresì dotato di un bel termostato... con il quale ci puoi azionare (al posto della resistenza) quel che più ti piace, tipo pompe, by pass etc.<br><br>Per riportarlo a nuovo però potresti dover brigare un po&#39; per pulirlo internamente di croste centenarie di calcare... ma forse tre bottiglie di acido cloridrico in un pieno d&#39;acqua gia risolvono...

                      Commenta


                      • #12
                        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (marcomato @ 1/2/2007, 13:10)</div><div id="quote" align="left">Io credo che un vecchio boiler elettrico che tutti buttano via vada benone&#33; é stato progettato e costruito per il medesimo scopo&#33;<br>Altresì dotato di un bel termostato... con il quale ci puoi azionare (al posto della resistenza) quel che più ti piace, tipo pompe, by pass etc.</div></div><br>Perfetto. Quindi la sostituzione della restistenza con una serpentina in rame non dovrebbe dare problemi, tipo perdita d&#39;acqua, giusto?<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Per riportarlo a nuovo però potresti dover brigare un po&#39; per pulirlo internamente di croste centenarie di calcare... ma forse tre bottiglie di acido cloridrico in un pieno d&#39;acqua gia risolvono...</div></div><br>Bene, io sto aspettando che mio fratello recuperi un boiler da provare (lui lavora come custode in un centro di raccolta rifiuti).
                        Prendete il posto dove siete nati, metteteci la centrale a gas a ciclo combinato più grande d'italia, la seconda discarica di rifiuti del Piemonte, una nuova centrale ad olio di palma, la rete di teleriscaldamento mai terminata e la vostra salute messa a rischio... Poi provate a pensate al vostro futuro...

                        Commenta


                        • #13
                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (marcomato @ 1/2/2007, 13:10)</div><div id="quote" align="left"></div></div><br>Salve a tutti questo e&#39; il mio primo intervento...<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Io credo che un vecchio boiler elettrico che tutti buttano via vada benone&#33; é stato progettato e costruito per il medesimo scopo&#33;</div></div><br>Infatti e&#39; quello che usato io, un vecchio scaldabagno recuperato a un cassonetto , di quelli gia&#39; con la serpentina di integrazione da riscaldamento.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Per riportarlo a nuovo però potresti dover brigare un po&#39; per pulirlo internamente di croste centenarie di calcare... ma forse tre bottiglie di acido cloridrico in un pieno d&#39;acqua gia risolvono...</div></div><br>Puo&#39; anche non importare il lavaggio, la maggior parte del calcare si accumula sulla resistenza e sull&#39;anodo di magnesio , basta smontare la flangia della resistenza e uno accede all&#39;interno...<br><br>
                          AUTO BANNATO

                          Commenta


                          • #14
                            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (spider61 @ 22/2/2007, 23:42)</div><div id="quote" align="left">Infatti e&#39; quello che usato io, un vecchio scaldabagno recuperato a un cassonetto , di quelli gia&#39; con la serpentina di integrazione da riscaldamento.</div></div><br>Proprio quello che cerco... con la serpentina gi&agrave; installata <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cbffa61f7323ed929022ff5c87bfafda.gif" alt=""> ...peccato che non lo trovo nella discarica (sicuramente viene recuperato gi&agrave; dal cassonetto prima di arrivarci) <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1d5427e694a77a51dab02741ccaadd37.gif" alt=""><br><br>A questo punto, che la fonte sia un &quot;pannello panda&quot; o una serpentina sulla &quot;cucina economica&quot; poco importa... l&#39;integrazione con l&#39;impianto di casa (in pressione) e lo stoccaggio dell&#39;acqua calda prodotta è garantito <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/b4ed3ec90b43d7b1d70f6814a044f7c4.gif" alt=":woot:">
                            Prendete il posto dove siete nati, metteteci la centrale a gas a ciclo combinato più grande d'italia, la seconda discarica di rifiuti del Piemonte, una nuova centrale ad olio di palma, la rete di teleriscaldamento mai terminata e la vostra salute messa a rischio... Poi provate a pensate al vostro futuro...

                            Commenta


                            • #15
                              <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (CaloRE @ 23/2/2007, 09:35)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (spider61 @ 22/2/2007, 23:42)</div><div id="quote" align="left">Infatti e&#39; quello che usato io, un vecchio scaldabagno recuperato a un cassonetto , di quelli gia&#39; con la serpentina di integrazione da riscaldamento.</div></div><br>Proprio quello che cerco... con la serpentina gi&agrave; installata <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/76fbfddc95d286b2378252cc291bf9f2.gif" alt=""> ...peccato che non lo trovo nella discarica (sicuramente viene recuperato gi&agrave; dal cassonetto prima di arrivarci) <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/42857ad3e2da66c080727db93e4d1237.gif" alt=""><br><br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7cef25567e30507bcc5599dcc25d0462.gif" alt=":woot:"></div></div><br>Be&#39; non e&#39; proprio perfetto , la serpentina e in tubo di acciaio ( 3/4 di pollice ) ed e&#39; solamente 1 spira e 1/2<br>quindi non ha un grosso scambio di calore , comunque in campagna dove ho realizzato sia i pannelli sia tutto il riscaldamento ( ho modificato una stufa a legna mettendoci uno scambiatore di calore ad acqua) utilizzo detto boiler sia d&#39;estate sia d&#39;inverno ....<br><br>Appena ho tempo descrivo tutto l&#39;impianto , realizzato con tutto materiale di recupero (dai radiatori, boiler, pompe ecc..) solo i tubi multistrato e i raccorsi sono comprati...<br>
                              AUTO BANNATO

                              Commenta


                              • #16
                                <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (spider61 @ 23/2/2007, 09:43)</div><div id="quote" align="left">Be&#39; non e&#39; proprio perfetto , la serpentina e in tubo di acciaio ( 3/4 di pollice ) ed e&#39; solamente 1 spira e 1/2<br>quindi non ha un grosso scambio di calore , comunque in campagna dove ho realizzato sia i pannelli sia tutto il riscaldamento ( ho modificato una stufa a legna mettendoci uno scambiatore di calore ad acqua) utilizzo detto boiler sia d&#39;estate sia d&#39;inverno</div></div><br>Interessante&#33;<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Appena ho tempo descrivo tutto l&#39;impianto , realizzato con tutto materiale di recupero (dai radiatori, boiler, pompe ecc..) solo i tubi multistrato e i raccorsi sono comprati...</div></div><br>Apro quindi una nuova discussione e ti mostro quello che voglio realizzare io... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3f63f105b41552339b06fa05b003d4c7.gif" alt="">
                                Prendete il posto dove siete nati, metteteci la centrale a gas a ciclo combinato più grande d'italia, la seconda discarica di rifiuti del Piemonte, una nuova centrale ad olio di palma, la rete di teleriscaldamento mai terminata e la vostra salute messa a rischio... Poi provate a pensate al vostro futuro...

                                Commenta

                                Attendi un attimo...
                                X
                                TOP100-SOLAR