per gli appassionati di solare termico - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

per gli appassionati di solare termico

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • per gli appassionati di solare termico



    notevole esperienza canadese di stoccaggio stagionale di energia solare, abbinata a case ben isolate.
    5200 Gradi giorno (!)..97% del fabbisogno energetico per risc. e acs soddisfatto da solare.
    Gulp!

    Non pensavo che uno storage fatto solo di terra, non coibentato (salvo il "tetto") fosse cosi performante...

    Da notare che la resa dei pannelli è solo del 33% circa...

    Resto convinto che con 2550 GG (Nord Italia) e non 5200 (canada) un approccio con FV e pdc ad aria porti ad un risultato analogo (100 % solare) ma con investimenti minori.... ma decurtando il prelievo elettrico con l'immesso elettrico..cosa che però di fatto è valida sino a quando un immesso elettrico sostituisce una produzione fossile..quindi nel lunghissimo termine non sarà sempre cosi.

    Da dire che un approccio solare con accumulo stagionale richiede una massa critica elevata, cioè un approccio almeno condominiale.
    Un approccio condominiale anche della generazione fv e del consumo elettrico delle singole pdc , tuttavia, porterebbe ad un risultato energetico molto migliore rispetto a generazioni/consumi separati, per un fattore di contemporaneità non assoluta (le pdc possono lavorare in momenti diversi e con regimi diversi, ma sommando ad esmepi 50 macchine di ottiene un consumo piu regolare e uno sfruttamento migliore del fv generato da un unico campo)
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

  • #2
    E' un'idea interessante, a parte il costo di realizzazione. Ne ho seguito con interesse i test iniziali, ma trovo che sia poco praticabile nelle nostre città, dove servirebbe. Ti immagini quanti insorgerebbero all'idea di perforare centinaia di pozzi per decine di metri di profondità?

    Commenta


    • #3
      beh..36 m non mi sembrano un'opera impattante...diciamo che da noi , con falda alta, andrebbe capito se fattibile..perche se sei in falda, non accumuli nulla...
      Però il fatto che stoccano energia del sole per tutto inverno con 5200 GG..beh, notevole...non pensavo di riuscisse
      CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

      Commenta


      • #4
        Non ho capito con fv e PDC come faresti a fare il 100% solare, intendi con un accumulo?

        Quello del pozzo scaldato è un sogno che ho accarezzato, ma costava davvero troppo. Interessante che in quella esperienza si sia "caricato" di anno in anno migliorando così la propria resa.

        Avevo letto di esperienze simili in nord europa, Danimarca forse.
        PDC Ibrida Daikin HPU 8/35 kW . FV: 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°. Solare Termico 9.6 mq Tilt 54°. Auto Volvo XC40 T5 Recharge Plug-In Hybrid

        Commenta

        Attendi un attimo...
        X