Problema strano scalda acqua con pompa di calore - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Problema strano scalda acqua con pompa di calore

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Problema strano scalda acqua con pompa di calore

    Buonasera a tutti, due giorni fa ho fatto installare un scalda acqua con pompa di calore della immergas.Direi che sono soddisfatto anche se ho ravvisato un po' strano problema. Durante il giorno il boiler funziona bene nel senso che mantiene la temperatura impostata (52).Sia ieri che oggi però dopo le varie docce (siamo in 4 in famiglia) per forza di cose la temperatura si abbassa, la pompa parte ma non sale nemmeno di un grado. Il boiler è installato in un garage senza nessun condotto e la temperatura oscilla da 8 a 12 gradi.Secondo voi quale può essere la causa?Grazie

  • #2
    con una potenza di 1,6 kw (presumo) e 270 lt la T aumenterà pian piano..diciamo che da 15 e 52 gradi ci metterà almeno 6 ore..6 gradi all'ora...se di giorno lo trovi comuqnue a 52, significa che pian piano sale.
    Se inveec non sale piu come prima, si è rotto
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

    Commenta


    • #3
      Il fatto è che ho notato una notevole differenza tra il giorno e la sera, ad esempio ho controllato alle 20.30 la temperatura era a 40 gradi, dopo 2 ore era a 41.... Mi sembra molto strano, la pompa continua ad andare ma non scalda l'acqua. Da giovedì ad oggi la pdc è andata per circa trenta ore

      Commenta


      • #4
        7 ore giorno mi pare normale ...significa 1 carico al giorno...però non quadra 1 grado in 2 ore. Ma non è che il locale dove l'hai messa è piccolo e quindi si riaspira la sua stessa aria sempre più fredda?
        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

        Commenta


        • #5
          il locale è un garage, come dimensione sarà 5/6 metri per 3, la temperatura del locale oscilla tra 8 e 15 gradi

          Commenta


          • #6
            prova magari a canalizzare aria fuori dal garage in inverno, lasciando che aspiri dentro (assicurati solo che il garage non sia perfettamente sigilato, ma di solito le bascule non lo sono..in caso contrario metti analoga griglia di aspirazione dal lato opposto del garage..con una paratia leggera che si alza quando la pdc aspira)
            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
              prova magari a canalizzare aria fuori dal garage in inverno, lasciando che aspiri dentro (assicurati solo che il garage non sia perfettamente sigilato, ma di solito le bascule non lo sono..in caso contrario metti analoga griglia di aspirazione dal lato opposto del garage..con una paratia leggera che si alza quando la pdc aspira)
              quindi secondo il problema potrebbe essere che si abbassi troppo la temperatura?
              La canalizzazione la vedo problematica perchè l'unica parete che confina con l'esterno è dove c'è il portone sezionale.
              Però proprio su questa parete ho un finestrello, e se provassi ad aprire quello servirebbe a qualcosa secondo te?

              Commenta


              • #8
                Non so..se m dici che i primi giorna andava e ora no...prova a farla iandare mezza giornata col portone sollevato cosi capisci meglio..però fare un caruco on 6-7 ore penos sia nella norma, per cui se lo sta facendo, non penso sia guasta..se invece non arriva a T elevate nemeno dopo 6 ore, hai un problema.
                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                Commenta


                • #9
                  farò delle prove, per arrivarci ci arriva ma ieri ci a ha messo più di due ore per andare da 40 a 41, poi è ripartita. Ora devo studiare il modo di usarla in modo intelligente.
                  Mi spiego meglio, avendo un fotovoltaico mi piacerebbe che questo dicesse al boiler di scaldare l'acqua, in effetti nelle istruzioni questa possibilità viene spiegata ma non so dove prelevare nel mio inverter, è un inverter della schuco ma non trovo info in rete per collegarlo come intendo io, esistono dispositivi da implementare che in modo intelligente sfruttano la produzione di energia da fotovoltaico?

                  Commenta


                  • #10
                    Mettere le mani al tubo di estrazione del boiler e sentire se estrae aria piu' fresca dell'ambiente no?

                    Comuqnue , concettualmente ha ragione marcober, come si pensa di far andare una cosa che ha bisogno di centinaia di mc/ora chiudendola dentro un ambiente chiuso in cortocircuito , dovresti trovarti con l'ambiente ghiacciato e la PFC che va di resistenza ?!?!? ma anche chi lo ha installato non lo sapeva ?
                    AUTO BANNATO

                    Commenta


                    • #11
                      quindi anche secondo te dovrei canalizzare verso l'esterno l'uscita?

                      Commenta


                      • #12
                        prima fai quello che ti suggerisce Spider..con un trmometro misura T aria che viene aspirata dalla pdc e la T a cui la rilascia...se per caso , essendo in un locale chiuso, la pdc emette aria a 3 gradi e la risucchia, magari a 5-6 gradi, è ovvio che fatica a scaldare.
                        Se capita cosi (si crea un anello di aria gelida attorno alla machina), cerca di allontanare aria gelida dalla zona dove la macchina aspira..o la butti dall'altro lato dle garage o la butti fuori.
                        Se la tieni in garage, assicurati comunque che il garage non scenda tropo di T dopo 5-6 ore di funzionamento, altrimenti sei da capo..il garage diventa un frigorifero
                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                        Commenta


                        • #13
                          Marco il garage e' 15mq , se anche fossero 50mc dopo 1 giorno dovrebbe esserci la brina

                          mone la PDC e' impostata per non andare con la resistenza (per tua fortuna) e quindi fatica a portare su' , ma non si capisce se adesso hai i 50° impostati o no ?!
                          i tubi comunque vanno portati fuori entrambi , ammesso che non vuoi fare un locale frigo......
                          AUTO BANNATO

                          Commenta


                          • #14
                            Concordo...ma se lui dice che ha T del garage fra 8 e 12...o la pdc non sta funzionando..oppure il garagge scambia energia attraverso le pareti,
                            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                            Commenta


                            • #15
                              Dunque, ho fatt alcune misuraizoni, alle 13 la pdc è partita con temperatura boiler 46 gradi e la temperatura del garage era circa 16,5.
                              Dopo due ore di funzionamento la temperatura del boiler era sempre a 46 (ma nel frattempo un po' di acqua calda è stata utilizzata), la temperatura in uscita dalla pdc era a 6 gradi mentre quella in ingresso 14.
                              Io ho impostato la T del boiler a 52, secondo voi è troppo o troppo poco?

                              Commenta


                              • #16
                                la T a cui ci si lava è certo inferiore a 52.
                                In uscita dala pdc dovresti mettere una miscelatrice per portarla a 42 circa..in mood che le perdite di energia di tubi siano ridotte al minimo.
                                Poi, la T a cui ortare accumulo dipendono da quanta energia vuoi avere a disposizione..se la fi uasando FV, meglio tanta e non accendere una seconda volte di notte..se invece il FV p scarso, meglio portare accumulo solo sino a 42 e ricaricarlo 2 volte.
                                Ma cosi facenndo magari 3 docce di fila o le fai..con 52 le fai..quinid non esiste la risposta perfetta, ma dipende..
                                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                  la T a cui ci si lava è certo inferiore a 52.
                                  In uscita dala pdc dovresti mettere una miscelatrice per portarla a 42 circa..in mood che le perdite di energia di tubi siano ridotte al minimo.
                                  Poi, la T a cui ortare accumulo dipendono da quanta energia vuoi avere a disposizione..se la fi uasando FV, meglio tanta e non accendere una seconda volte di notte..se invece il FV p scarso, meglio portare accumulo solo sino a 42 e ricaricarlo 2 volte.
                                  Ma cosi facenndo magari 3 docce di fila o le fai..con 52 le fai..quinid non esiste la risposta perfetta, ma dipende..
                                  tieni presente che siamo in 4 e praticamente minimo 3 docce ogni sera le facciamo e per giunta di fila, ho rilevato che se la t è 52 dopo tre docce va a 40 circa.
                                  La valvola miscelatrice c'è già ma non indica la t ma una gradazione divisa per punti quindi sto cercando il giusto compromesso.
                                  Tornando al discorso FV mi piacerebbe che quando produco energia questa forzasse la pdc portandola anche a t alte tipo 60, mi manca però un qualcosa da frapporre tra la pdc e l'inverter

                                  Commenta


                                  • #18
                                    su inverter non ti so aiutare
                                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Se e' questa : http://www.immergas.com/documents/10...1-579955019321 c'e' gia' contatto per FV nel boiler.... per accenderla cerca discussione sullo scaldabgno e accensione...

                                      per il resto puo' darsi che sei in modalita' economica e quindi la PDC va' al minimo cosi' invece di 5ore ce ne mette 10... non lo so' io.....
                                      AUTO BANNATO

                                      Commenta


                                      • #20
                                        è proprio quella che hai linkato.
                                        Se leggi le istruzioni parla di un contatto a 220v proveniente dal FV .... è questo il punto che non capisco, è un segnale che dovrebbe uscire dal mio inverter o devo inserire un dispositivo particolare?
                                        Altra cosa strana leggendo le istruzioni ..... dice di non fare andare mai insieme pdc e solare perchè altrimenti si potrebbe danneggiare. Il consiglio quindi che danno loro è di impostare il timer in modo tale che la pdc non si attivi quando va il solare. E se piove? Se c'è nuvoloso? Non è che posso stare li con il meteo in mano per accendere o meno la pdc

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Dallo schema sembra un contatto pulito , alcuni inverter lo hanno anche programmabile in potenza , altrimenti basta un crepuscolare, un rele' di corrente etc.. ma c'e' gia la discussione apposita sul boiler elettrico ; spero che se lo hanno messo loro , abbiano considerato un isteresi tra un accensione el'alrta in ogni caso , se il sole va e viene ogni minuto sai che casino....
                                          per il termico non capisco quale sia il problema?!
                                          AUTO BANNATO

                                          Commenta

                                          Attendi un attimo...
                                          X