annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Gea hybrid panel

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Gea hybrid panel

    Buongiorno a tutti,
    mi presento: sono Andrea da Padova.
    Volevo chiedervi un consiglio su una tecnologia a me sconosciuta fino all'altro giorno quando un venditore della Green Energy Srl si è presentato a casa mia.
    Il prodotto proposto è il GEA HYBRID PANEL, per la produzione di acqua calda sanitaria.
    Da quel poco che ho capito si base sul fatto di riscaldare l'acqua tramite la cattura del calore nell'aria, ma non sono per niente afferrato in materia.
    Le domande sarebbero molte, ma le più importanti sono:
    - conoscete questa azienda (Green Energy Srl)? pareri?
    - la tecnologia è affidabile? Ovviamente secondo il venditore si ottiene un risparmio ben presto ripagando il costo dell'investimento... secondo me le percentuali da lui utilizzate son eccessive...
    - il costo pari a 7350 euro (10560 euro in casi di finanziamento) è congruo?

    Grazie a tutti.
    Andrea

  • #2
    Ciao Andrea-PD,

    ma 7.350 euro per produrre solo acs ?

    A me sembra il solito termodinamico da stargli lontano come la peste.

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
      Ciao Andrea-PD,

      ma 7.350 euro per produrre solo acs ?

      A me sembra il solito termodinamico da stargli lontano come la peste.
      Ciao Lore_,
      si esatto. Anche a me sembra un prezzo folle, ma non capivo se era una tecnologia nuova e/o particolarmente efficace.
      Sinceramente non sono afferrato e quindi non so se stare lontano dai termodinamici o meno...

      Commenta


      • #4
        Diffida alla diffamazione

        Originariamente inviato da Dado49maggio
        Vedo che parlate dell'impianto che sfortunatamente ho portato a casa.
        Ho sottoscritto un contratto per 1 impianto GEA PANEL 250 Lt,e durante la trattativa il venditore non mi ha dato nessun dato tecnico di rendimento ma solo dei calcoli su SUE medie nazionali dove dimostrva che l'investimento si sarebbe ripagato dopo 3/4 anni con il risparmio energetico e che dagli anni successivi avrei iniziato a risparmiare. Mi ha fatto firmare un modulo dicendo che era la richiesta di finanziamento e che una volta approvato avrei firmato il contratto di acquisto. Dopo una decina di giorni mi é arrivata la machina e a delle mie richieste di chiarimento mi é stato risposto che dopo installata avrei avuto 2 mesi di tempo per controllare il risparmio ed in caso di insoddisfazione avrei potuto recedere ma era sicuro che non sarebbe successo e che anzi avrei richiesto anche altri servizi. Ho iniziato subito il controllo del rendimento tramite il contalitri della macchina ed un apparecchio elettrico di controllo dei consumi elettrici dedicato solo alla macchina. Subito si é rivelato che i costi di produzione di A.C.S. erano da 3 a 4 volte superiori (in termini di costi in €) con i costi di produzione di A.C.S. mediante la vecchia caldaia a GAS. Ho fatto presente del problema e mi è stato inviato un tecnico dalla sede centrale per installare un rilevatore dei consumi di loro proprietà. Dopo 15 giorni di controlli che non differivano dai controlli fatti con il mio strumento, si é palesato un risultato che SOLO durante 1 giornata ha segnato il valore migliore con dei costi SUPERIORI del 26 % rispetto al gas, un valore MEDIO del periodo pari al doppio rispetto al GAS e dei valori massimi pari ad oltre 10 VOLTE il costo del GAS. A tali costi di sola produzione, dovevo poi aggiungere il costo dell'impianto.
        Cercando di risolvere il problema riferendomi alla promessa del venditore della possibilità del recesso, ho trovato tutte le porte sbarrate, con invio di mail che non aggiungevano nulla al discorso ed anzi confermavano la volontà di attivare la richiesta di pagamento.
        Risultato: Martedì ho appuntamento con un avvocato del CODACONS per tentare di risolvere la questione.
        Su richiesta posso fornire i dati di controllo dei consumi su foglio EXCELL
        Egr. sig.
        la diffidiamo dal diffamare la nostra azienda e le soluzioni offerte con messaggi inesatti che non trovano riscontro nella realtà dei fatti. Lo scorso 12 maggio la Direzione le ha fornito tutta la documentazione tecnica certificata richiesta ed ha espresso la volontà di mandare un tecnico per verificare la macchina installata presso la sua abitazione. Ad oggi non abbiamo ricevuto nessun tipo di disponibilità in tal senso, né tantomento missive da Codacons come millanta.
        Se procederà in queste azioni diffamatorie saremo costretti a girare la pratica ai nostri legali.
        La direzione - Green Energy srl

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da GreenEnergysrl Visualizza il messaggio
          Egr. sig.
          la diffidiamo dal diffamare la nostra azienda e le soluzioni offerte con messaggi inesatti che non trovano riscontro nella realtà dei fatti. Lo scorso 12 maggio la Direzione le ha fornito tutta la documentazione tecnica certificata richiesta ed ha espresso la volontà di mandare un tecnico per verificare la macchina installata presso la sua abitazione. Ad oggi non abbiamo ricevuto nessun tipo di disponibilità in tal senso, né tantomento missive da Codacons come millanta.
          Se procederà in queste azioni diffamatorie saremo costretti a girare la pratica ai nostri legali.
          La direzione - Green Energy srl
          Mi pare che siete Voi a diffondere notizie inesatte: Il giorno 9/5/2017 iol vostro tecnico sig. Coreggioli é venuto a casa mia a smontare il Vostro impianto di controllo dei consumi che era stato installato circa 2 settimane prima. (i dati esatti in questo momento non li ho in quanto tutto il materiale é stato cansegnato all'avvocato del CODACONS che sta esamiunando il tutto):
          Per quanto riguarda poi i dati rilevati dal vostro impianto, sono certamente in vostro possesso, mentre i dati rilevati da me e che confermano quanto descritto nel mio post su questo sito, sono stati inviati via mail a Voi, al vostro tecnico, al vostro venditore di zona ed al vostro avvocato nelle date: 22/5 24/5 25/5 30/5 e 21/6.
          Questi dati che dimostrano che il costo di produzione di 1 Lt di acqua a 55 C° prodotto con il vostro impianto mi costa in € da un minimo di 2 ad un massimo di circa 5 volte il costo di produzione fatto con caldaia a GAS.
          Questi dati, qualora li aveste persi, li ho sempre disponibili e posso reinviarli in qualsisi momento, in ogni caso dovreste avere quelli rilevati con i vostri strumenti.
          Ribadisco che in questo momento l'impianto é FERMO in quanto il suo utilizzo, oltre al costo della rata di acquisto, rappresenta per me un aggravio di spesa.

          Commenta


          • #6
            Nella mia rispostaappena inviata, ho scritto erroneamente che il vostro strumento di controllo é stato smontato il giorno 9/5.
            In realtà é stato smontato il giorno 31/5 come da Scheda di Intervento Tecnico del Vostro tecnico sig. Coreggioli, sulla quale ho fatto aggiungere che il rendimento ECONOMICO della macchina NON E' al momento soddisfacente.
            Anche questa scheda é a vostra disposizione su richiesta

            Originariamente inviato da Dado49maggio Visualizza il messaggio
            Mi pare che siete Voi a diffondere notizie inesatte: Il giorno 9/5/2017 iol vostro tecnico sig. Coreggioli é venuto a casa mia a smontare il Vostro impianto di controllo dei consumi che era stato installato circa 2 settimane prima. (i dati esatti in questo momento non li ho in quanto tutto il materiale é stato cansegnato all'avvocato del CODACONS che sta esamiunando il tutto):
            Per quanto riguarda poi i dati rilevati dal vostro impianto, sono certamente in vostro possesso, mentre i dati rilevati da me e che confermano quanto descritto nel mio post su questo sito, sono stati inviati via mail a Voi, al vostro tecnico, al vostro venditore di zona ed al vostro avvocato nelle date: 22/5 24/5 25/5 30/5 e 21/6.
            Questi dati che dimostrano che il costo di produzione di 1 Lt di acqua a 55 C° prodotto con il vostro impianto mi costa in € da un minimo di 2 ad un massimo di circa 5 volte il costo di produzione fatto con caldaia a GAS.
            Questi dati, qualora li aveste persi, li ho sempre disponibili e posso reinviarli in qualsisi momento, in ogni caso dovreste avere quelli rilevati con i vostri strumenti.
            Ribadisco che in questo momento l'impianto é FERMO in quanto il suo utilizzo, oltre al costo della rata di acquisto, rappresenta per me un aggravio di spesa.

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X
            TOP100-SOLAR