annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Upgrade impianto solare termico heat pipe

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Upgrade impianto solare termico heat pipe

    Buongiorno a tutti, sono nuovo del forum e scrivo questa nuova discussione in quanto mi piacerebbe migliorare le prestazioni dell'impianto solare termico che mio padre fece installare parecchi anni fa.

    La configurazione è molto semplice:
    Boiler con 4 tubi, 2 relativi all'ingresso e all'uscita dell'acqua sanitaria e i restanti 2 relativi al circuito solare.
    Pannello solare di tipo heat pipe (24 elementi).
    Centralina elettronica di comando totalmente rifatta da me, la centralina originale made in china ha fatto cilecca dopo pochi anni.

    Il circuito primario è riempito con sola acqua, che scorre a circolazione naturale.

    Attualmente l'impianto non ha una resa significativa, infatti l'acqua calda, scorrendo per circolazione naturale, tende a stazionare all'uscita del collettore del pannello solare, piuttosto che spostarsi nel boiler scambiando così il calore all'acqua sanitaria.
    Dalle informazioni in mio possesso ho capito che questa tipologia di pannello solare possa funzionare mediante la sola circolazione forzata. Dico bene?

    La mia idea è quella di migliorare le prestazioni dell'impianto inserendo una pompa e un'ulteriore sonda termica nel collettore in uscita al pannello (nel collettore è presente il foro per la sonda ma l'installatore dell'impianto ha deciso di farne a meno ). La centralina, in presenza di un opportuno DeltaT tra la sonda in uscita dal pannello solare e la sonda termica presente sul boiler, avvia la pompa fino a quando il DeltaT è minore di una certa temperatura opportunamente scelta.

    Vorrei aggiornare l'impianto prima dell'estate, attualmente sto valutando quali elementi acquistare, e mi piacerebbe avere un vostro parere per realizzare un impianto efficiente ed efficace, vi elenco alcuni elementi che dovrò acquistare con i miei dubbi:
    Vaso di espansione, quale tipologia e dimensione?
    Valvole di sicurezza, attualmente è presente una valvola di sfiato che magari potrei riciclare.
    Pompa circolatore, marca? Caratteristiche tecniche?

    Consigliate l'uso del vaso di espansione oppure avete qualche altro schema idraulico per il circuito primario?
    Non avendo esperienza nel settore solare, ho preso spunto da questo lavoro:[URL]http://www.chirio.com/solare_termico_centralina.htm[\URL]

    Allego qualche immagine per capire l'attuale configurazione, spero di non aver fatto troppo confusione, per qualsiasi chiarimento fatemi sapere.

    Ultima modifica di Cianeddu; 05-01-2017, 13:09.

  • #2
    Salve a tutti, dopo qualche mese di ricerca e studio ho dato risposta alle mie domande:
    finalmente, ho convertito l'impianto da circolazione naturale a circolazione forzata.
    Per fare tale modifica ho aggiunto l'ulteriore sonda termica in uscita al collettore, un gruppo di circolazione a due vie in cui è presente la pompa (Grundfos UPM3-Solar), un vaso di espansione, infine, ho acquistato le nuove tubazioni flessibili in acciaio.
    Non soddisfatto dell'inclinazione dei tubi sottovuoto ho deciso di realizzare un'apposita struttura in acciaio che ha consentito di orientare a sud il collettore, con un angolo d'incliazione di circa 30°.
    Attualmente l'impianto funziona da un mese, nonostante varie difficoltà durante l'installazione, una volta messo in funziona non ho constatato alcun problema... il funzionamento è nettamente migliorato, la temperatura è incrementata in maniera significativa rispetto a prima.
    Nonostante questo miglioramento non mi ritengo ancora soddisfatto, infatti, durante una giornata di sole intenso, considerate che l'impianto è in Sardegna, la temperatura fatica a salire sui 70/80 °C.
    Probabilmente ho già capito quale sia un problema però ho necessità di confrontarmi con voi.
    Vi spiego brevemente: mentre lavoravo sul collettore ho notato che i singoli tubi heat-pipe sono totalmente incollati nella sede del collettore, nelle immagini allegate potete osservare come sia possibile sfilare il corpo in vetro ma non l'anima in rame interna.
    La causa credo che sia riconducible alla pasta termoconduttiva, non è mai stata cambiata per 10 anni e attualmente, oltre a comportarsi da collante, la sua conducibilità termica è fortemente compromessa.
    Volevo tentare di rimuovere tutti i tubi heat-pipe, usando qualche solvente come l'acetone per rimuovere la pasta conduttiva e testare il funzionamento dei singoli tubi.
    Vorrei rimuovere i singoli tubi dalle rispettive sedi, posizionarli sotto al solo ad un angolo di 30° e rilevare le singole temperature nel bulbo posto nella sommità.
    Le temperature dei singoli tubi, per collettori heat-pipe made in china di 10 anni, orientativamente, che valori devono essere? Io mi aspetto delle temp. attorno a 100 °C, però mi piacerebbe avere un vostro parere.
    Ci possono essere altre problematiche che pregiudicano il corretto funzionamento dell'impianto? Mio padre ricorda che i primi anni le temperature incrementavano più rapidamente e i picchi di calore erano tranquillamente sugli 80°C / 90°. Sono temperature raggiungibili?
    Altra considerazione, avendo messo il serbatoio più in alto del collettore, durante la notte non ho circolazioni parassite. Infatti la perdita di calore durante le ore notturne è di circa 5°C / 6°C, con temperature esterne in prossimità dei 5 °C.
    Credo che la perdita di calore sia nella norma... confermate?
    Oltre a cambiare la pasta termica e l'anodo del boiler (che ho già sostituito), ci sono altre attività di manutenzione che consigliate di fare?

    Dato che le immagini del vecchio layout non ci sono più carico anche un immagine della precedente configurazione, così da darvi un'idea del lavoro fatto.
    File allegati

    Commenta

    Attendi un attimo...
    X
    TOP100-SOLAR