annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Fenomeno elettronico

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Fenomeno elettronico

    Ciao a tutti, da poco mi hanno finalmente attivato l'adsl, vi seguivo prima nell'altro forum.
    Volevo chiedervi di darmi una mano a capire quello che mi è successo qualche giorno fà.

    Da poco mi sono appassionato di elettronica e smanettando con led, motorini elettrici ecc. mi è capitato un fatto che io ritengo strano ma forse è normale... bah.

    Allora supponiamo di avere due batterie ministilo da 1,5 volt l'una, collegate nel loro portabatterie cosi da avere circa 3 volt ( 2,85 per la precisione).
    Ora un led funziona a circa 1,5 volt ed io provando ad accenderli riuscivo solo uno alla volta, 2 messi in seriale non si accendevano.
    Questo probabilmente perchè avrei avuto bisogno di almeno 3,6 volt, visto che l'assorbimento che comunque il primo taglia è di 0,6 volt, giusto?
    Dopo aver verificato questa cosa stavo giochicchiando con 2 motorini elettrici, uno piu' piccolo recuperato dall'apertura cassetto cd di un masterizzatore per pc rotto, e uno un po' piu' grande estratto da uno di quei profumatori da bagno.

    Ho collegato il motorino piccolo alle batterie (che ne frattempo avevano perso un po' della loro carica portandosi a 2,74 volt) e lo facevo girare, poi nell'alberino che gira ho inserito un tubicino sottile e ci ho collegato l'alberino del motorino piu' grande, in modo che il grande girava per la forza impressa dal piccolo, trasformando cosi' il motorino grande in un piccolo generatore.

    La cosa strana è che ho collegato il tester ai capi del motorino grande e segnava 4,05 volt!!
    Per me la cosa era strana, tanto che ho fatto la prova piu' volte.
    Allora ho provato a far accendere i due led in serie di cui parlavo prima ed infatti si accendevano!!!

    In pratica da 2,74 volt ne ho ricavati 4,05.
    Ammesso che che non ci siano errori di misure vi chiedo:

    1) è possibile? sono io rinco****nito?
    2) se fosse cosi' come si potrebbe sfruttare il "surplus"? (si scrive così?)

    Grazie dell'attenzione e grazie in anticipo per ogni vostro intervento.

    Sugo

  • #2
    Scusatemi ho sbagliato sezione mi sa... come si rimedia?

    aiuto.....

    Commenta


    • #3
      ciao
      in realtà non hai un surplus di energia ma hai solo incrementato il voltaggio.

      Un pò come se usassi un trasformatore

      Commenta


      • #4
        spiegazione elettronica

        due pile ministilo da 1,5 volt collegate in serie dà 3 volt o 3,1 volt. Se ottieni meno è perché le pile sono un po' scariche

        il led ha una tensione di soglia da 1,3 a 1,8 volt a seconda del colore e devi rispettare la polarità (da una parte si accendono, dall'altra no). Attenzione anche al fatto che i LED non sono limitati in corrente pertanto se non metti anche una resistenza in serie potrai facilmente bruciarli.
        La corrente tipica del led è di 10-20 mA (milliAmpere, cioè 0,01 Ampere) e la resistenza la calcoli così:
        ...... Valimentazione - Vdiodo.....Valimentazione - 1,5
        R = ---------------------------- = ------------------------
        ..............corrente............................ .0,01

        Il tuo gioco con i motorini è così spiegabile.
        1. hai ottenuto una tensione in uscita dal secondo maggiore come se tu avessi usato un trasformatore
        2. non c'era nulla collegato al secondo motorino oppure il carico collegato assorbe poca corrente: a vuoto, i motori tendono a dare valori più alti ma appena colleghi qualcosa scendono di valore.
        3. dovresti considerare la potenza (ovvero il valore di tensione moltiplicata per la corrente che attraversa il dispositivo): la potenza prelevata dalle pile sarà SEMPRE maggiore di quanto avrai a disposizione sul secondo motorino (anche in caso - IMPOSSIBILE- che le perdite siano zero, se aumenta la tensione diminuisce la corrente)
        Se così non fossi, diventeresti una centrale elettrica, l'Enel chiuderebbe, del petrolio e gas non ci servirebbo più e tu avresti risolto i problemi mondiali dell'energia... saresti il novello Bill Gates dell'energia.

        Magari, no?
        :-)
        Termico a integrazione riscaldamento a pavimento Rotex GSU520, accumulo 500 litri, gruppo pompe RPS3, 5 pannelli piani 11,5 mq (nov. 2007);
        FW 2,94 kWp - 12 pannelli policr. S-energy 245W, Inverter Aurora Powerone 3.0 (ago. 2012);
        Tilt 16°, Azimuth -20°E, parz. integrato

        Commenta

        Attendi un attimo...
        X
        TOP100-SOLAR