annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Problemi di download fogli di calcolo per utenti Apple

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Problemi di download fogli di calcolo per utenti Apple

    Originariamente inviato da gattmes Visualizza il messaggio
    Viste le molte richieste, rendo disponibile un foglio di calcolo che permette di vedere/valutare le incidenze di consumo e contrattuali sulla "bolletta".
    Tale foglio è valido per la "vecchia" fornitura Enel sia per:
    - i contratti di residenza minori/uguali a 3kW impegnati
    - i contratti di residenza maggiori di 3kW impegnati
    - i contratti di non residenza
    sono escluse opzioni biorarie et simila e contratti con operatori diversi dal "vecchio" Enel (compreso il "nuovo" Enel... per chi lo avesse sottoscritto).

    Il foglio è attualmente in formato OpenOffice
    (avete M$excel??? Scaricate OpenOffice in versione gratis..... una volta tanto si "adegui" chi di norma lo fa fare agli altri ...a pagamento!!!!
    http://it.openoffice.org/ )
    ...
    Ho scaricato OpenOffice, versione 3.0.0 per Macintosh (il computer che possiedo). Funziona, apre senza problemi i files MS Excel, ecc.
    Ho scaricato il file enel5. Quello che mi ritrovo (senza avere fatto null'altro; a quanto pare il Mac provvede da solo a decompattare il file enel5.sxc.zip senza mantenere un file intermedio enel5.sxc) è una cartella enel5 che contiene diversi files: content.xml, meta.xml, settings.xml, styles.xml e una sottocartella META-INF con dentro manifest.xml.

    Che fare?
    Ho provato ad aprire uno per uno tutti questi files .xml con OpenOffice. Il risultato è invariabilmente un documento word processor con dentro il contenuto testuale degli xml. Quindi inutile.
    Solo alla fine sono andato a recuperare nel cestino il file enel5.sxc.zip. Il Mac, molto diligente, lo aveva messo lì pensando che non servisse più.
    Ho provato a schiaffarlo così com'è su OpenOffice e finalmente si è aperto.

    In conclusione: stavo quasi per desistere. Un po' di help su come fare non avrebbe guastato, soprattutto "buttate via quello che non serve e limitatevi solo a recuperate il file dal cestino".

    Certo che se ogni volta devo fare queste evoluzioni, buttare cartelle che non servono e recuperare invece i files buttati... per evitare di usare un banale Excel Microsoft mi toccherà passare a Windows che in fondo vuol dire sempre foraggiare Bill Gates.

  • #2
    Per i problemi riscontrati da tguido56:
    ..a quanto pare il Mac provvede da solo a decompattare il file enel5.sxc.zip..
    a quanto pare provvede anche, da solo, a fare "casini"!
    Il file si chiama enelN.sxc (dove N è un numero) con "estensione" sxc.. che equivale alla xls dei prodotti M$offt... il ".zip" non c'è... e non è un file zippato.. ma in chiaro, inoltre è un unico file.

    Certo che se si scarica, si rinomina (volutamente o no) e si cerca di aprirlo.. che so... con XINE o Mplayer (sono riproduttori video) ... o con la calcolatrice di sistema probabilmente si hanno risultati deludenti e/o assurdi....

    Come al solito...leggete bene quel che ho scritto ...e seguite alla lettera le istruzioni.. senza "inventarne" altre (siano pure invenzioni di qualche programma, ben inteso -> vigilate.. il PC è al vostro servizio.. un "sottoposto".. non vicevera..)
    Se era necessario decomprimere o altro lo avrei scritto/indicato.

    Non serve nessun programma strano ne operazione varia... beh a parte OpenOffice e il download così com'è del file...

    Ripeto: leggete bene quanto ho scritto/seguite le istruzioni... se poi "prendete un'altra strada".. non venite a lamentarVi! (Comunque ringraziamo tguido56 per aver sollevato la questione ... che potrebbe accadere a molti clienti paganti i loro sistemi operativi/sw quando cercano di lasciare la "retta via"... monetizzante)

    Un consiglio.... visto che siamo nella zona adatta: usate LINUX (potete anche mantenere il "pagato" sistema operativo originale e far condividere il tutto partizionando il "disco" fisso.. oppure usare un "cd live".. senza installare fisicamente niente, o una chiavetta USB bootabile, ecc.)
    Ultima modifica di gattmes; 31-10-2008, 10:55.
    Fare si può! Volerlo dipende da te.

    Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

    Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
    Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da gattmes Visualizza il messaggio
      Per i problemi riscontrati da tguido56:

      a quanto pare provvede anche, da solo, a fare "casini"!
      Il file si chiama enelN.sxc (dove N è un numero) con "estensione" sxc.. che equivale alla xls dei prodotti M$offt... il ".zip" non c'è... e non è un file zippato.. ma in chiaro, inoltre è un unico file.
      Mi spiace, ma i "casini" li sta facendo il server Web Apache!
      Una parte della responsabilità è anche del team OpenOffice, e più sotto spiego perchè.
      L'ho scoperto solo ora, dopo vari test. Deo gratia che i PC-isti non abbiano problemi.

      Lo so che Macintosh OS X è "proprietario" così come lo è Windows. E' solo che con Mac so come fare tutti i debug che mi servono (e per quelli più profondi uso l'OS9 di 10 anni fa!), con Win e Linux no.

      Quello che succede veramente

      - Il Mac, tramite il browser Safari, "chiede" al server il file attraverso un HTTP GET

      - Il server Apache, tra le altre cose, risponde nell'HTTP Head con
      Content-Disposition: attachment; filename="enel5.sxc"
      Content-Transfer-Encoding: binary
      Content-Type: application/octet-stream

      PK...

      - Notare che non ci sono indizi univoci sul tipo di file restituito. Il file è un flusso di dati in binario. Solo il suffisso .sxc (che però solo OpenOffice sa riconoscere) ci dice che è un foglio di calcolo OpenOffice.

      A questo punto (sto ipotizzando. ma non vado lontano dal reale):

      - Il Browser Safari - che non sa nulla di .sxc - si sente autorizzato a passare il file a una post-processing application standard di background, visto che non sa fare altro

      - la post-processing application... neache lei sa nulla di .sxc. Andrà a vedere i cosiddetti "magic bytes", cioè i bytes iniziali del file per capire di che tipo è.

      - Trova "PK\x03\x04". Urrà, pensa l'applicazione, lo conosco. E' un file PK Zip! So come comportarmi.

      - NOTA: un file .sxc è a tutti gli effetti un file compresso Zip che contiene al suo interno diversi files XML.
      Confrontare ZIP - Compressed Archve File con SXC OpenOffice.org Spreadsheet per rendersene conto (qui suggerisce anche il Content-Type, ossia il MIME type, corretto).

      - Urgh! Ma questo file Zip - pensa di nuovo l'applicazione - non ha il suffisso .zip, sarà il caso di aggungerlo, così faccio un piacere all'utente.

      - A questo punto, già che c'è, passa il file al decompressore.

      - Il decompressore fa l'unica cosa che sa fare: decomprime il file Zip mettendo tutti i file originali in una cartella enel5.sxc.

      Perchè i casini li fa il server Apache
      OpenOffice.org Forum :: HOWTO: Setup Apache for OpenOffice.org MIME types
      Sunto in italiano: "Questo breve COME-FARE è per gli amministratori di server che vogliano essere sicuri che i file OpenOffice vengano identificati dai MIME type corretti. Questo assicura che i browser identifichino correttamente i file OpenOffice. [...omissis...] Occorre editare il file httpd.conf di Apache [...omissis...]. Aggiungete le seguenti linee...

      Bene: s'è capito perchè le cose "vanno storte". Se invece Apache rimanda all'utente il file accompagnato (preceduto) dal Content-Type giusto, allora tutto questo pasticcio non succede.

      Perchè la responsabilità è anche del team OpenOffice
      Perchè dal dicembre 2003 sino ad oggi (5 anni!) non è stata effettuata la registrazione ufficiala presso lo IANA dei MIME type dei tipi di file OpenOffice. E quindi aggiornando i MIME type del server si fa un piacere all'utente ma si contravviene alla - giustificata - prescrizione di utilizzare solo valori che siano "certificati". Non che succeda qualcosa di male, ma l'aggiornamento è tuttora una soluzione "sporca".

      Originariamente inviato da gattmes Visualizza il messaggio
      Certo che se si scarica, si rinomina (volutamente o no) e si cerca di aprirlo.. che so... con XINE o Mplayer (sono riproduttori video) ... o con la calcolatrice di sistema probabilmente si hanno risultati deludenti e/o assurdi....
      In verità, come ho detto, avevo cercato di aprire i file, che mi sono ritrovato belli e pronti decompattati, SOLO con OpenOffice. L'assurdo è pure che OpenOffice riconosce il suo pacchetto di file SOLO se rimane zippato.

      Originariamente inviato da gattmes Visualizza il messaggio
      Se era necessario decomprimere o altro lo avrei scritto/indicato.
      No, no! Volevo casomai che venisse indicato il contrario, cioè "se vi doveste ritrovare con una cartella di file NON utilizzateli e rintracciate invece il file originario".
      Sta di fatto che solo quello (senza, ma anche con il suffisso .zip) può essere aperto da OpenOffice.

      Commenta


      • #4
        Ehm...
        Sono un ex grafico, uso il mac ininterrottamente dal system 6.x ,quello con il font DA_mover, anno del Signore 1989...
        Qualcosa credo di capirne...

        Ok, la scrivo semplice semplice:

        Il problema è il browser di sistema Safari, che è un po' "ignorantello"...
        Infatti quello che dice tguido56 è sostanzialmente corretto, ma tguido56 sta attribuendo la colpa all'imputato sbagliato:

        Originariamente inviato da tguido56 Visualizza il messaggio
        - Il Browser Safari - che non sa nulla di .sxc - si sente autorizzato a passare il file a una post-processing application standard di background, visto che non sa fare altro

        - la post-processing application... neache lei sa nulla di .sxc. Andrà a vedere i cosiddetti "magic bytes", cioè i bytes iniziali del file per capire di che tipo è.

        - Trova "PK\x03\x04". Urrà, pensa l'applicazione, lo conosco. E' un file PK Zip! So come comportarmi.
        Ora con Firefox 3.0.3 su Tiger (OSX 10.4.8) non ci sono assolutamente problemi di decompressione file.

        Il fatto è che Firefox è mooolto più "intelligente" di Safari!
        Infatti riesce a riconoscere molti più formati anche provenienti da diverse fonti.
        Ma quandanche non lo sapesse fare, Firefox fa la cosa più intelligente del mondo:
        chiede all'utente cosa fare del file che scaricherà.
        (N.B. nel nostro caso specifico riconosce il file senza alcun problema e lo scarica integro)

        Certo Linux risolverebbe molte operazioni "cross-platform", ma installare Linux in un Mac è una quasi blasfemìa.
        Molti "PCisti" non possono capire quella sensazione di "affetto" ed attaccamento al sistema operativo Apple.
        E' quel "think different" tanto caro a Steve Jobs, che ci scorre nelle vene e che ci rende appunto differenti.
        E' un qualcosa che va oltre il semplice utilizzo del computer, è una sorta di "amore e rispetto" verso un mondo diverso, che ci rende ne' migliori, ne' peggiori, semplicemente differenti.

        Un Apple non si sceglie per caso!
        Comprare un Apple non è MAI una operazione razionale, è e sarà sempre frutto di un processo emotivo.

        L'errore che noi commettiamo troppo spesso però è quello di scaricare su altri le nostre colpe, come in questo caso.
        Ma gli strumenti e le soluzioni ci sono, e gli sviluppatori sono tantissimi e lavorano alacremente allo scopo.
        Quindi "amici della mela", se siete "passionalmente" attaccati al "nostro" sistema operativo il mio consiglio è:
        usate sempre Mozilla Firefox come browser predefinito!

        Pace!
        Gym
        Dal giorno 08/02/2017 questo account è inattivo.
        Per favore non inviate alcun messaggio (soprattutto mail) al sottoscritto riguardante questo Forum poiché non otterrete alcuna risposta.
        Grazie!

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da gymania
          E' un qualcosa che va oltre il semplice utilizzo del computer, è una sorta di "amore e rispetto" verso un mondo diverso, che ci rende ne' migliori, ne' peggiori, semplicemente differenti.

          Un Apple non si sceglie per caso!...
          Già.. è difficile decriverlo... bisogna "armeggiare" un po con questi PC per comprenderne il significato.... un po come chi usa Linux...

          Originariamente inviato da tguido56
          ..i cosiddetti "magic bytes", cioè i bytes iniziali del file...
          quello (senza, ma anche con il suffisso .zip...
          Probabilmente sarebbe stato meglio omettere l'estensione (più che altro una "eredità" M$)... visto che alcuni programmi un po più intelligenti non si fidano del "punto pippo" ma vanno "dentro" a vedere cosa realmente il file è....

          -------

          direi raga (Gym sei d'accordo?) di spostare (non eliminare, però) questi messaggi, .... oltre ovviamente a lasciare un "sunto" nel messaggio originario, adeguando/palesando/esplicitando le istruzioni... (<- intanto provvedo ad abbozzare questa ultima parte.. eventualmente da integrare/aggiornare se il caso)
          Ultima modifica di gattmes; 31-10-2008, 16:59.
          Fare si può! Volerlo dipende da te.

          Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

          Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
          Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da gattmes Visualizza il messaggio
            direi raga (Gym sei d'accordo?) di spostare (non eliminare, però) questi messaggi, .... oltre ovviamente a lasciare un "sunto" nel messaggio originario, adeguando/palesando/esplicitando le istruzioni
            Perfetto, ci penso io!

            Pace!
            Gym
            Dal giorno 08/02/2017 questo account è inattivo.
            Per favore non inviate alcun messaggio (soprattutto mail) al sottoscritto riguardante questo Forum poiché non otterrete alcuna risposta.
            Grazie!

            Commenta


            • #7
              vero safari zoppica un pò io uso un bellissimo Imac colorato e un iBook g4 e no problem

              Commenta

              Attendi un attimo...
              X
              TOP100-SOLAR