annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

THE ZEITGEIST MOVEMENT - una proposta x una nuova umanità

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • THE ZEITGEIST MOVEMENT - una proposta x una nuova umanità

    E' da un po ti tempo ke circolano sulla rete due documentari, Zeitgeist - Official Release (Italian) e Zeitgeist: Addendum - Sottotitoli in italiano

    Attraverso una analisi di diversi fattori ke costituisconono la nostra società, dalle più alte sfere del potere economico e politico alla vita quotidiana (religione, denaro, media, sistema produttivo, etc.), si arriva ad proposta di cambiamento molto articolata per permettere alla società umana di uscire dalla crisi del nostro tempo e progredire verso un futuro migliore.

    mi è sembrato un buon argomento da discutere nei 'massimi sistemi'.

    Qui ci sono i testi, x ora solo in inglese, del loro 'manifesto' e del loro progetto.

    http://www.thezeitgeistmovement.com/...20Movement.pdf

    http://www.thezeitgeistmovement.com/...gtheFuture.pdf

    ed altre info:

    Designing the Future

    Presentazione

    Zeitgeist, the Movie - Wikipedia

    Zeitgeist: Addendum - Wikipedia

    Zeitgeist - The Movie
    Ultima modifica di taote79; 25-02-2009, 18:58.
    'This shit's got to go!' (J.Fresco)

    Zeitgeist: Moving Forward

  • #2
    Taote, lascia stare. Questi sono i soliti farneticanti dalla soluzione tascabile facile. E' sempre psicologicamente molto comodo addebitare i mali del mondo ai supercomplotti, ma la civiltà umana è cosa molto più complessa e articolata nei suoi millenni di quanto questi esaltti vogliano dare a bere.
    Inoltre, anche se siamo ai confini del forum, qui siamo decisamente al cartello politico, non sfiora i temi-base di questo forum manco per caso.

    Commenta


    • #3
      Dai prima di fare comenti, almeno informatene un pò

      Non sono affatto farneticanti, ma fanno una analisi dettagliata deilla società contemporanea sotto molti aspetti, e non hanno nessuna soluzione 'facile' o 'tascabile'. Propongono una alternativa al sistema attuale, politico, economico, industriale, sociale, e se ne può disctere, ma con cognizione di cosa si sta parlando.
      Il taglio dei video è del tipo adatto ad un pubblico americano, ke ad un europeo, me x primo, può far storcere il naso, ma al dilà della forma, ci sono dei contenuti ke vanno presi seriamente e valutati. Non è una questione di complotti, ma di analisi di un sistema.

      Non è un partito politico, ma una corrente di pensiero culturale planetario, ke tra le altre cose propone una economia 'basata sulle risorse' da sostituire alla attuale economia 'basata sulla moneta', propongono la scienza e la tecnica open source a disposizione dell'uomo, le energie rinnovabili e l'efficienza tecnologica come motore del sistema. Quindi con il forum c'entra eccome.

      X favore, ki volesse commentare, è consigliabile ke prima se ne documenti un pokettino.
      'This shit's got to go!' (J.Fresco)

      Zeitgeist: Moving Forward

      Commenta


      • #4
        Tao, quella che tu chiami analisi dettagliata pecca di una forma di vizio atroce, e cioè dare le colpe in modo sommario a un pugno di grandi 'organizzazioni' che manovrano il mondo da dietro le quinte. Ora, che entro certi aspetti esistano corporazioni, istituzioni e organizzazioni molto influenti, capaci di dettare agende politiche, siamo tutti daccordo. che esse siano onnipotenti, no: semplicemente, ci appaiono tali perché nell'arco delle nostre brevi vite sono sempre presenti. Penso proprio che i sudditi egiziani o romani pensavano che l'istituto politico e religioso dell'epoca fosse destinato all'eternità.
        Che cambiando il modo di vedere l'economia abbandonando la moneta possa esserci di aiuto è a dir poco utopistico, se non altro perché la moneta fa parte di un complesso sistema di scambi (che includono lavoro, produzione, estrazione materiali, consumo, ecc) che la stessa addirittura facilita.
        Anche se dall'oggi al domani disponessimo di energia gratis e illimitata, questo non toglierebbe, ad esempio, che bisognerebbe mandare qualcuno ad estrarre i minerali per fare il domopak, che un impiegato vorrà ben essere stipendiato per lavoerare in ufficio, e così via. Semplicemente, molti aspetti della vita quotidiana diventeranno molto più economici e questo permetterà alle nostre finanze, pubbliche e private, di conoscere una nuova età dorata. E questo per metterla giù molto riduttiva.

        Commenta


        • #5
          Ecco appunto non la mettere sulla riduttiva.

          Guarda i due video, leggi i pdf (oppure aspetta ke ne uscirà la traduzione) e poi ne riparliamo.

          nessuno dice ke queste istituzioni siano onnipotenti e immortali, sono fatte dagli uomini, e x questo possono essere anke superate.

          Nel materiale linkato ci sono le risposte alle tue leggittime obiezioni, ma è evidente ke sono di ki sta parlando senza aver visto/letto.
          'This shit's got to go!' (J.Fresco)

          Zeitgeist: Moving Forward

          Commenta


          • #6
            A ognuno il suo. Se preferisci pensare che il mondo sia dominato da corporazioni fascistoidi itenzionate a tenere l'umanità sotto scacco, auguri!
            personalmente, mi basta vedere che, rispetto a come vivevano i nostri trisavoli, di progresso ne abbiamo fatto, anche se di strada ne abbiamo ancora tantissima davanti. Buon divertimento!

            Commenta


            • #7
              Mha. tu continui a farmi dire cose ke non ho detto, sei la mia bocca ke non sapevo di avere!

              A ogniuno il suo. Io mi informo prima di parlare, se tu preferisci, continua a parlare x sentito dire o immaginato.

              lascia stare le corporation fascistoidi, rispondi solo ad una domanda:

              qual'è quella cosa ke muove tutto il mondo, tutti i sistemi e le istituzioni politike, finaziarie e religiose, la linfa vitale di tutto il pianeta a cui ogniuno, indivduo, corporation o istituzione, necessariamente deve agoniare di avere accesso? (volgarità scontate apparte!)

              ki controlla questa cosa, controlla tutto
              'This shit's got to go!' (J.Fresco)

              Zeitgeist: Moving Forward

              Commenta


              • #8
                La risposta è: un sacco di cose.
                Lo so che ti piacerebbe sentire dire: il denaro. Esso tuttavia non è che l'incarnazione dello scambio. Potremmo usare qualunque cosa, dai sassi alle patate, ma se vogliamo commerciare dobbiamo dare un valore all'oggetto dei nostri desideri. La carta moneta è un sistema comodo, tutto qui. Certo, l'avidità spinge a fare cose ignobili per il denaro, ma pensa a quelle economie colpite dopo una grave guerra, come la Germania di Weimar o i confederati. Stampavano tanto di quel denaro, che alla fine lo usavano come metro di misura per gli alimentari, o dovevano portarne borsate paurose per comprarsi un pezzo di pane. C'è un paese africano, oggi, dove devono stampare monete di valore mostruoso per arginare, invano, l'inflazione.
                Si possono abbandonare i soldi? Sì, a patto che la società subisca un trauma a dir poco epocale. Li utilizziamo da svariati millenni, da molto prima che nascessero le istituzioni economiche e le corporazioni che conosciamo, esisteranno anche se tornassimo al medioevo.
                Il denaro facilita la vita? Sì. Con esso controlli tutto? No. Prova a chiederlo ai ricchi ebrei che i nazisti deportarono senza troppi complimenti (e scusatemi per questa citazione), oppure ai ricchissimi nobili francesi, re e regina inclusi, prima che diventassero carne da ghigliottina.

                PS - se ho interpretato male il tuo pensiero, e me ne scuso, cosa ti affascina di questo movimento? Cosa ti ha intrigato al punto di presentarlo in questa sede? Capiamoci.

                Commenta


                • #9
                  Ed è sempre stato infatti un metro x determinare i centri di potere. I grossi problemi poi sono iniziati con l'istituzione della Banca centrale d'Inghilterra a cui sono seguite le altre, e l'istituzione della cartamoneta, la riserva frazionaria ke ha portato con sè l'espansione della base monetaria e l'inflazione.

                  C'è bisogno di un trauma epocale? non necessariamente.

                  Guarda con pazienza i video ti dico, ci sono molte argomentazioni ke troveresti interessanti.

                  se prima non li vedi possiamo stare a parlare x migliaia di post, fai prima a vederli. ekkeccevò!
                  'This shit's got to go!' (J.Fresco)

                  Zeitgeist: Moving Forward

                  Commenta


                  • #10
                    se ho interpretato male il tuo pensiero, e me ne scuso, cosa ti affascina di questo movimento? Cosa ti ha intrigato al punto di presentarlo in questa sede? Capiamoci.
                    mi è piaciuto sotto molti aspetti, e ti assicuro ke di argomenti ce ne sono tanti nei video, ke ho anke poi approfondito altrove.

                    e' difficile dire quale aspetto mi ha colpito di più. probabilmente la proposta di un sistema diverso ke riesce a mettere in discussione i pilastri su cui si è cronicizzato il sistema attuale. mi piace poi l'idea di una visione comune di un movimento planetario di cambiamento, ma non avrei detto lo stesso se non mi avessero convinto anke i contenuti della proposta.

                    Sono di quei video almeno 'da vedere', poi ogniuno può farsi una idea, può approfondire, criticare, confermare.
                    E' cmq diventato un fenomeno planetario in rete di grossse dimensioni nel giro di 2 anni da quando è uscita la prima versione, anke perkè è stato tradotto in moltissime lingue.
                    Ultima modifica di taote79; 26-02-2009, 19:18.
                    'This shit's got to go!' (J.Fresco)

                    Zeitgeist: Moving Forward

                    Commenta


                    • #11
                      Anche Scientology, stando ai numeri ed alle lingue, è un movimento decisamente planetario, e ho detto tutto.
                      cmq, il video non può certo aggiungere più di quello che ho visto sul wikilink. Non approvo alcun movimento, religioso, politico, filosofico, tecnocratico, che indichi una strada guidata verso un utopistico futuro. Non uno di questi movimenti ha mai avuto successo se non nello spillare soldi ai suoi 'adepti'. Creano aspettative sul lungo termine, molto lungo, e questo alla fine, inevitabilmente, comporta che i capi del movimento diventino politici alla guida della società verso l'obiettivo finale. Credere che la popolazione da sola, senza guida, abbia la maturità necessaria a raggiungere un obiettivo di portata generazionale, è a dir poco ingenuo; su simili distanze, lo scopo della società dovrà essere lavorare ed esistere per il 'futuro migliore', e se anche lo si raggiungesse, a quel punto avremmo costruito un'efficiente dittatura. Non importa quanto il prodotto sia ben patinato o chi lo proponga: non mi fido.
                      Inoltre, questi movimenti sono molto attenti a non fare notare una cosa molto importante: siamo GIA' cambiati. Certo, non siamo perfetti, e il nostro stile di vita è ancora lacunoso sotto molti aspetti, ma nel complesso siamo così diversi dai nostri antenati di soli 200 anni fa, che questi rimarrebbero a dir poco abbagliati dalle meraviglie che avremmo loro da offrire. Allo stesso modo (sempre che nel frattempo non ci facciamo tanta bua da soli), viaggiando 200 anni nel futuro potremmo trovarci di fronte ad una società così diversa da essere quasi iriconoscibile, o comunque più vicina a quella del video del ZGM.
                      Taote, con tutto il rispetto per le tue speranze, noi non siamo fossilizzati, incatenati a questi modelli di vita. Più semplicemente, l'evoluzione sociale e umana non va avanti a salti, e soprattutto non a comando.

                      Commenta


                      • #12
                        E invece se vai a ben vedere nella storia i più grandi cambiamenti culturali, sociali ed industriali hanno modificato la società in breve tempo, dopo lunghi periodi di quiescenza e stagnazione.

                        Al dilà di ogni leggittima, seppur riduttiva, teoria sul nascere, crescere e morire dei movimenti di pensiero nella nostra epoca, ti consiglio vivamente di vederli i video poikè ci puoi trovare molto di più di quel ke hai visto in wiki, ke da un breve riassunto, argomentando seguendo un filo logico interessante.

                        La presunzione di conoscerne già il contenuto non aiuta la comprensione dell'argomento nè la discussione.

                        Il paragone con scientology è del tutto fuori luogo, in quanto questi kiedono molti soldi ai loro adepti, mentre zeitgeist non cerca adepti e distribuisce i contenuti gratuitamente.
                        'This shit's got to go!' (J.Fresco)

                        Zeitgeist: Moving Forward

                        Commenta


                        • #13
                          E invece se vai aben vedere nella stori i più grandi cambiamenti culturali, sociali ed industriali hanno modificato la società in breve tempo, a discapito di lunghi periodi di quiescenza e stagnazione.
                          Verissimo, concesso!
                          La rivoluzione francese diede l'ultimo scossone al sistema monarchico, ma quello che la sostituì fu il buio regime del terrore, e il napoleonismo era di lì a venire. La democrazia compiuta avrebbe richiesto ancora parecchio tempo prima di manifestarsi appieno.
                          La rivoluzione russa liberò il paese dalla tirannia dei Romanov, ma fu sostituita con qualcosa di infinitamente peggiore.
                          Le rivoluzioni fascista e nazista...be', inutile soffermarsici, giusto?
                          La rivoluzione cubana non segnò l'inizio di un'era felice, anche se gli americani non aiutarono di sicuro con quell'inutile embargo prolungato.
                          La rivoluzione americana -che peraltro nacque sotto l'egida di una rivolta fiscale contro l'esoso re d'inghilterra- pose sicuramente le basi per la buona democrazia multietnica di oggi, ma per arrivare al punto in cui un nero potesse sedere alla casa bianca, in cui l'apartheid locale venisse bandito o che alle donne venissero riconosciuti maggiori diritti civili, ci sono voluti SECOLI da quel fatale giorno in cui i padri fondatori scrissero la costituzione.
                          No, Taote: in tutta la nostra storia, nessun cambiamento costruttivo è mai stato repentino, a meno che non fosse accompagnato dal pugno di ferro. E se anche dovessi morire berlusconiano, moriò sapendo che in futuro anche il berlusconismo sparirà.

                          Il paragone con scientology è del tutto fuori luogo, in quanto questi kiedono molti soldi ai loro adepti, mentre zeitgeist non cerca adepti e distribuisce i contenuti gratuitamente.
                          Come ho già detto, quanta più gente aderisce al movimento, maggiore bisogno c'è di coordinazione centralizzata, quindi di leader. E' inevitabile che prima o poi i loro capi ti chiederanno di fidarti di loro senza farti troppe domande. Ed è inevitabile che prima o poi entreranno nella fase in cui ti chiederanno soldi per gestire un apparato parapolitico in prospettiva mastodontico. Perché o lo ZGM è capace di indottrinarti a tal punto da annebbiare la tua libera volontà, e quindi può ciecamente fidarsi della disciplina delle sue future masse, o dovrà coordinarle.

                          Commenta


                          • #14
                            vabbene ho capito la tua posizione, non ti fidi di questi movimenti e li ritieni tutti più o meno uguali.

                            ora guarda i video senno continuiamo a parlare del contenitore e non del contenuto.
                            'This shit's got to go!' (J.Fresco)

                            Zeitgeist: Moving Forward

                            Commenta


                            • #15
                              E va bene! Ti farò sapere!

                              Commenta


                              • #16
                                ...e quanto ci vuole a guardarsi 2 documentari di 4 ore in totale??...
                                'This shit's got to go!' (J.Fresco)

                                Zeitgeist: Moving Forward

                                Commenta


                                • #17
                                  4 ore che di solito preferisco dedicare all'intrattenimento ed ai miei cani

                                  Commenta


                                  • #18
                                    secondo me è gli argomenti trattati nei 2 documentari sono parecchio 'intrattenenti'
                                    'This shit's got to go!' (J.Fresco)

                                    Zeitgeist: Moving Forward

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Azz.. mi ero ripromesso di vedermi i documentari nel week-end, ma mi sono scordato.
                                      In settimana vedo di ritagliarmi un pò di tempo che il discorso mi intriga (anche se confesso parto un pò scettico... )
                                      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                      O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                      Commenta


                                      • #20
                                        ebbene, non fatevi fregare dal 'taglio' che è stato dato, soprattutto al primo documentario, adatto ad un pubblico più americano.

                                        Cercate di mettere da parte i preconcetti e gli scetticismi, di guardarli interamente ed apprezzarne il contenuto, piuttosto che la forma.

                                        buona visione e buon approfondimento
                                        'This shit's got to go!' (J.Fresco)

                                        Zeitgeist: Moving Forward

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Visto il primo documentario. E' divisibile in 3 parti

                                          Parte I: Una durissima critica alla religione cristiana, in parte tramite la satira, in parte tramite le conosciutissime basi della critica agnostica alla religione (normalmente accuratamente censurata questo è vero). Questa parte è molto "delicata", ben conosciuta da una parte di persone più acculturate o in grado di avvicinarsi a fonti informative non tradizionali, ma per il resto fortemente censurata. In effetti è un'analisi lucida, precisa e sopratutto provata e comprovabile che smonta alla base talmente tante certezze religiose che ritengo che la maggior parte delle persone religiose la metteranno da parte apparentemente schifati in realtà terrorizzati. Non vedo grandi possibilità di dibattito in Italia su questi temi. Non ancora almeno.
                                          Interessante segnalare che comunque si mette in evidenza una verità troppo trascurata. TUTTE le religioni, sotto sotto, riconoscono ed adorano la principale fonte di energia (e quindi di vita) dell'universo.

                                          Parte II: E' la solita sciocchezza sull'11/09. La CIA, il Mossad, l'aereo del Pentagono che non è una aereo, le cariche di demolizione delle torri e bli blu bla... Non ci torno. E' carne morta, ormai c'ha steso il velo pietoso anche Giulietto Chiesa ed è tutto dire. Mi limito a segnalare che ora c'è un'altra amministrazione, con relativo cambio di tutti i vertici della macchina politica e se ci fosse anche un briciolo di verità nella cosa non potrebbe non venire fuori. A meno che non si voglia pensare che anche il quasi beatificando Obama fosse d'accordo...

                                          Parte III: Più intrigante almeno potenzialmente. In effetti prende spunto da fatti reali e dal potere esagerato delle banche americane con i loro giochetti su titoli di credito e debiti che tanti danni hanno creato in passato ed anche ora. Come prevedibile ne trae conclusioni megacomplottistiche molto esagerate e poco credibili. Non ho capito la filippica contro la tassa sui redditi... in USA? Se vedono le tassazioni italiane che fanno? Si bruciano in piazza come i bonzi?
                                          Le analisi sulle guerre e gli interessi dei banchieri sono interessanti e sicuramente in parte condivisibili, ma il parallelismo con la situazione afgana assolutamente fantasioso e scorretto.
                                          Poi si ricade sulle solite giaculatorie sulla TV che intorta i fessi, i divertimenti per tenere sopite le menti, l'istruzione senza fondi... un vaffaday grillino a stellestrisce insomma. Poco emozionante devo dire.
                                          Il finale riserva però colpi a sorpresa come la possibile unione nordamericana presentata come pericoloso complotto dei soliti banchieri per affamare il popolo con Bush accusato nientepopodimeno che di tentare di aprire le frontiere ai messicani! E l'Unione Europea spacciata per atroce complotto, primo passo per arrivare a un nefando governo mondiale. Ma magari!!! Il problema è che nun c'abbiamo manco il governo europeo che funziona! Atro che governo mondiale!!
                                          Se non basta l'atroce pericolo dell'amero ecco che viene in soccorso il chip RFID sottocutaneo, vera possibile arma finale contro i malviventi di ogni risma a giudizio mio e di molti, ma qui ridotto a pericoloso meccanismo di controllo di massa. Se non ubbidisci ti spengo il chip! (mamma mia, che paura! ) Della serie... l'intercettazione telefonica non si tocca (tanto i giudici mica verranno a rompere le scatole proprio a me no?) ma l'idea che qualcuno sappia che sono stato in Via del Pino alle 22.30... no! quello mai! Ma, come per le intercettazioni.. chi non ha nulla da nascondere non dovrebbe averne paura... o no?

                                          Il finale è un inno all'amore universale con immagini e musica suggestiva che dice il solito tutto e niente. Un mondo diverso, dove tutti si vogliono bene, peace&love e vai col limoncello! Come arrivarci però io non l'ho capito ancora.
                                          Speriamo nel secondo documentario, per stasera basta!
                                          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                          O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Grazie per esserti sottoposto alla strenua prova, BE. E guardaunpo', finora ci avevo abbastanza azzeccato -cristianesimo a parte, visto che non propendo per le religioni come parte integrante di un qualsivoglia sistema politico.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Valmax, che lo abbia visto BE, questo non ti dispensa dal vederlo anche tu!

                                              BE, mi fa piacere che tu lo abbia visto e che in definitiva, lo apprezzi, con le dovute riserve. I tuoi commenti, anche se non li condivido sempre del tutto, sono cmq sempre molto interessanti.

                                              sul punto 1 sono daccordo, e non sai sulla rete che putiferio c'è tra quelli che cercano di screditare questa parte (soprattutto fondamentalisti cristiani americani, ma pure un prete italiano ho visto) e quelli che vanno a ricercare e sviscerare tutte le fonti a cui ha fatto riferimento il documentario. E' la parte più discussa e sottoposta a tentativo di 'debunking' proprio perchè va a toccare un argomento così delicato e controverso.

                                              sul punto 2 non sono daccordo, o meglio, non ho gli elementi che probabilmente hai tu per dire che quell'analisi proposta, non solo in questo documentario ma da più parti, sia ormai carne morta. io vedo la questione ancora irrisolta. Quanto a Obama, non so se vorrà rischiare la vita (in america c'hanno il grilletto facile) per questo argomento, che cmq screditerebbe il sistema stesso, non solo la precedente amministrazione, l'ammissione di una cosa dl genere avrebbe degli effetti imprevedibili... inoltre nel secondo documentario vedrai quali sono i principali finanziatori della campagna elettorale di Obama e MacEin.. gli stessi...

                                              sul punto 3 ti lascio in sopeso per il secondo documentario che spiega ancora meglio il sistema monetario e le sue contraddizioni, più lucidamente e chiaramente. La tassa sui redditi in Usa è incostituzionale, e li si incazzano su ste cose, mica come qua.......... Non ricordo il parallelismo con l'afganistan, sono costretto a riguardarmelo!
                                              Il discorso sull'amero e il parallelismo con l'euro, vogliono mettere in luce la volontà di arrivare ad una unificazione monetaria che faccia capo ad un sempre più centralizzato controllo della produzione di moneta, elemento della corporatocrazia esposta nel secondo doc.
                                              sul RFID sta proprio lì il punto: molti sono portati a credere che in nome della 'sicurezza' sia uno strumento accettabile, ma una volta accettato socialmente, servirà ad avere il contollo di una persona con un clic, sostiene la tesi, per cui a chi non si 'allinea', si potrà intervenire col chip, ad esempio, non permettendogli di accedere ai soldi, che saranno nel frattempo elettronici e virtuali.

                                              Non pretendevo che te li vedessi tutti e 2 insieme!
                                              Il primo doc è solo, diciamo, di critica. Nel secondo doc, dopo ulteriori analisi, viene proposta la 'resource based society' contapposta alla 'monetary based society', l'uso delle fonti rinnovabili, etc. come modello alternativo all'attuale (non è una soluzione perfetta, dice l'autore, ma migliore dell'attuale). Per chi poi vuole ulteriormente approfondie ci sono i pdf negli altri link, che spiegano in dettaglio il 'Progetto Venus' che è alla base della proposta di modello nuovo di società.
                                              'This shit's got to go!' (J.Fresco)

                                              Zeitgeist: Moving Forward

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Francamente, Tao, dai dettagliati commenti di BE, pur dovendo io stesso vedere il documentario, capisco benissimo che è la solita minestra riscaldata di paranoie complottistiche, odio verso il corrente sistema e desiderio di una bella utopia personalizzata su un sistema economico totalmente nuovo rispetto all'attuale.
                                                Ripeto, hai diritto alla tua opinione e rispetto tale diritto, ma che l'11 settembre venga mistificato a parte di un complotto, che i media siano un modo per intorpidirci, che siamo sotto un costante monitoraggio governativo, che le banche mirino alla dittatura monetaria, e il RFID.... scusami, ma di questa roba ne sono piene le bocche dei troppi 'crackpot' che avrebbero bisogno di disintossicarsi!
                                                Inoltre, pur dovendomi riservare di dare un'occhiata almeno al secondo documentario, che intuisco essere almeno dedicato a qualcosa di più concreto, rimane il problema che c'è da dubitare seriamente che la moneta possa essere 'abolita'. Semmai, una valuta 'in energia' rimpiazzerebbe la moneta, ma un mercato continuerebbe ad esistere.

                                                Ribadisco, anche Scientology ha un vasto seguito e tanti VIP. Questo non impedisce a quel movimento di essere un puro concentrato di follia.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  caro Val, capisco che è dura mettere in discussione qualcosa che si da per certo ed assodato, e si possano attribuire comodamente, per la nostra coscienza, queste 'farneticazioni' ai fumatori di crack.....

                                                  sei libero di guardarli o non guardarli, e guardarndoli sei libero di domandarti cosa abbiano fumato, ma queste sono solo scorciatoie della mente per non riflettere e semplicemente ci si dice: ' ma non può essere vero.. ma è sicuramente inventato.. ma come si fa a dire queste cose senza vergogna.. ma è inconcepibile quello che propongono... etc.. etc..'

                                                  La mente per autodifesa, si comporta così, piuttosto che aprirsi ad una 'destabilizzazione' e 'destrutturazione'.

                                                  pur continuandoa dubitare che la moneta possa essere abolita, non fa male conoscerne i meccanismi sistemici.

                                                  ti rinnovo l'invito a cercare di guardare i doc con uno spirito critico, ma senza i pregiudizi che già somo emersi.
                                                  'This shit's got to go!' (J.Fresco)

                                                  Zeitgeist: Moving Forward

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    come ing. pero' ci sarebbe poco da dire..questo e' semplicemente STUPEFACENTE, ma non di quello che parlate qua sopra....
                                                    Designing the Future
                                                    mi riservo di esprimere un opinione riguardo al thread, fino a che riusciro' a percepirlo pienamente....

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      E io, con tutto l'amore di questo mondo, ti ripeto senza vergogna che la moneta ha permesso alle economie di essere gestite comodamente dalla sua invenzione ad oggi. Semmai, il problema è che esistono oggi delle forme deviate di mercato dal quale pochi squali sanno trarre il massimo vantaggio a discapito della maggioranza della popolazione.
                                                      Capisco che non potendo accettare le complessità di questo mondo tu abbia bisogno di fantasie complottistiche, semplificazioni e facili bersagli. Non sei il primo e non sarai l'ultimo.
                                                      Intanto, spiegami un'altra cosa -in fondo sei tu quello più informato di me: quanto tempo dobbiamo ancora aspettare per questa nuova rivoluzione? Da dove partirà? Chi la guiderà? Sì, sì, ho capito che c'è il video, ma sentirne la tua interpretazione pure non guasterebbe visto che ti scomodi tanto a propagandarlo.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        la moneta, invenzione dell'uomo, è servita a tutto ciò che dici, poi ha iniziato a creare 'problemi', in un futuro non è detto che non possa divenire inutile e superata.

                                                        pur comprendendo la complessità del mondo, non credo non se ne possa creare uno migliore.

                                                        alle altre domanda non so darti risposta, la questione importante per ora è che sempre più gente cominci a capire certe cose. al massa critica farà il resto.


                                                        sulla questione dell' autoattentato del 9/11 che 'non può essere vero' e 'è il solito supercomplottone da fumati', guardate questi studi sui filmati dei Network che hanno ripreso 'in diretta' l'evento:
                                                        YouTube - SEPTEMBER CLUES - Parte 1 (Italiano) 11 Settembre (la prima di 9 parti)
                                                        YouTube - 911 "REALITY" (Parte 1 di 7) - 11 Settembre (Sub ITALIANO) (la prima di 7 parti)

                                                        una piccola chicca cinematografica, citata in ZG-Add, per gradire:

                                                        YouTube - Il sistema dei sistemi
                                                        Ultima modifica di taote79; 03-03-2009, 15:18.
                                                        'This shit's got to go!' (J.Fresco)

                                                        Zeitgeist: Moving Forward

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Taote, solo in nome della buona educazione eviterò di dirti cosa penso

                                                          a) su queste macabre manipolazioni della realtà a danno del dolore e delle vite di così tanti innocenti
                                                          b) su chi si beve queste cose

                                                          Per il resto, e lo chiedo solo a titolo personale, ti prego dall'astenerti dal diffondere simili ignominie. Poi, fai un po' quello che vuoi. Non intendo parlarne oltre. Per me, questo thread finisce qui.
                                                          Ultima modifica di Valmax; 03-03-2009, 17:08.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            e lo so Val, di fronte a qualcosa che mette in discussione argomenti con una forte carica emotiva, la difesa più comune è l'inorridire e l'indignarsi. ma così facendo si perdono tante opportunità di conoscere delle scomode verità(a volte).

                                                            mi duole dirtelo, ma questo tuo atteggiamento lo percepisco solo come un tuo limite, seppur legittimo, che ti preclude la possibilità di avere una coscenza più ampia e più critica.

                                                            mi spiace per te
                                                            'This shit's got to go!' (J.Fresco)

                                                            Zeitgeist: Moving Forward

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR