annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

pedal power

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • pedal power

    Col potere della pedalata si può andare per mare, per cielo , per terra:

    17 Examples of Pedal Power and Propulsion : TreeHugger

  • #2
    Se hai mai fatto una prova di ergometria, scopri che la (in)potenza umana è sufficente solo per accendere qualche luce votiva o poco più, parliamo di qualche decina di Watt per pochi minuti.
    Infatti nel link usano il pallone aerostatico per rimanere in aria, la propulsione serve solo per muovere il tutto, e comunque con un vento contro di pochi Km orari, dubito proprio che riesci ad avanzare, il resto sono biciclette su binari e pedalò.
    Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
    Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K.Twingo Electric Zen dal 2021

    Commenta


    • #3
      All'anima dei pochi watts e pochi minuti:
      l'aereo a pedali senza dirigibile ha attraversato la Manica!
      Con una ventina di biciclette puoi far navigare una piccola nave!
      Certo non è la soluzione per i trasporti, ma è tutta energia gratis.
      A casa o in palestra almeno fai sport utile.

      Commenta


      • #4
        Anche con un trapano si può far salire un ascensore il problema è solo nel tempo che ci metti a farlo
        Se fosse come dici tu basterebbe prendere ***** frase razzista, cancellata ***** organizzare una compagnia di trasporti profittevole.
        Oppure usare forza umana per muovere dei treni....

        Mah...


        [MODERAZIONE: BASTA col citare interi messaggi, ormai ti ho corretto già troppi post, alla prossima elimino TUTTO il tuo messaggio, non solo la citazione inutile, anche se è interessantissimo. nll]
        Ultima modifica di mariomaggi; 26-06-2009, 10:43. Motivo: Eliminata la citazione di un intero messaggio

        Commenta


        • #5
          Beh, che c'è di strano?
          La gente paga pure per faticare in palestra....

          Commenta


          • #6
            Questa potrebbe essere una idea... farli pagare e usarli per produrre energia.

            [MODERAZIONE: Leggi il mio precedente messaggio. nll]
            Ultima modifica di nll; 25-04-2009, 22:01. Motivo: Eliminata la citazione di un intero messaggio

            Commenta


            • #7
              All'anima dei pochi watts e pochi minuti
              Sono in ogni caso pochi watt, comunque lo si voglia considerare... è l'aereo che è speciale, perchè è stato progettato in modo da essere estremamente leggero... non la forte potenza della pedalata!

              Commenta


              • #8
                Franco, un uccello, per fare un esempio, non vola anche su rotte transcontinentali perché possiede un'energia infinita, ma solo perché la sua struttura corporea gli permette di sfruttare al massimo le correnti col minimo dispendio possibile di energia
                L''aereo a pedali' va da dio perché fa come gli uccelli.
                In altri thread è stato affrontato il tema dell'energia umana per produrre corrente. Si è convenuto che trasformare l'attività di palestra in un rendimento per la stessa è una forma di sfruttamento alla quale la clientela non sottostarebbe.
                Farlo fare ai carcerati, considerazioni personali a parte su certi detenuti, è una forma di schiavitù.
                Senza contare altri dettagli tecnici come i costi decisamente superiori per realizzare e mantenere simili impianti rispetto alla potenza erogata. Al numero di calorie che salirebbe drasticamente per ogni 'partecipante' (e i pasti non sono ancora gratuiti)...
                Ultima modifica di Valmax; 25-04-2009, 21:33.

                Commenta


                • #9
                  OK OK non lo ho fatto per spirito di contraddizione, mi è sfuggito

                  Originariamente inviato da lukapat Visualizza il messaggio
                  [MODERAZIONE: Leggi il mio precedente messaggio. nll]

                  Commenta


                  • #10
                    Questa mattina, ho verificato dei test di ergometria di due atleti che hanno partecipato alle olimpiadi.

                    Un calciatore, quindi potenza esplosiva ed un nuotatore quindi potenza non esplosiva. Fermo restando che è difficile estrapolare una potenza assoluta visto che i test sono di tipo incrementale, posso dire che il calciatore ha mantenuto 750 W per 15 secondi, il nuotatore ha mantenuto 350 W per quattro minuti, che rappresenta un valore mostruoso.

                    Quindi persone giovani e forti, un poltrone infarta con questi valori

                    Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
                    Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K.Twingo Electric Zen dal 2021

                    Commenta


                    • #11
                      Non so con COSA tu abbia fatto queste verifiche di valori, ma rimangono i soliti problemi, gigi:

                      1) per ottenere quelle prestazioni occorre essere bene in forma, quindi dedicare molto tempo -e soldi- all'allenamento fisico. Soldi, perché occorre fare delle visite mediche più regolari e mangiare in modo meno 'economico' per una corretta integrazione calorica. Un normale impiegato/operaio col cappero che riesce anche solo a trovare il tempo per diventare un atleta
                      2) si tratta di prestazioni limitate nel tempo, lo vogliamo capire? Non è che puoi mettere a pedalare un atleta (che in realtà dovrebbe essere allenato specificamente come un ciclista!) a fare un'olimpiade al giorno senza portarlo alla pericardite acuta.

                      Commenta


                      • #12
                        Valmax, stiamo dicendo la stessa cosa.
                        Ho voluto anche "documentare" quali possono essere i valori di potenza, non energia, di persone molto allenate, che come si vede non sono utilizzabili per quanto proposto dal titolo del post, e sono anche d'accordo che questa energia non è affatto gratis, a meno che mangi alla mensa della caritas
                        Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
                        Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K.Twingo Electric Zen dal 2021

                        Commenta


                        • #13
                          OK, chiedo scusa gigi.

                          Commenta


                          • #14
                            Sia ben chiaro che io non voglio "spremere" nessuno.
                            Non penso nemmeno alle performances dei ciclisti professionisti.
                            Mi basta pensare che quando ero giovane mi facevo i miei buoni 60 Km al giorno di bicicletta.
                            E' una tecnologia che viene offerta oggi in maniera tecnologica che può avere le sue buone varianti (penso ad esempio alla bicicletta per falciare l'erba..) e che deve essere usata appunto come uno sport da affrontare con allegria.
                            Inoltre l'energia del movimento umano può ben essere usata come tecnologia di riserva, o d'emergenza, come volete.

                            Commenta


                            • #15
                              Mi basta pensare che quando ero giovane mi facevo i miei buoni 60 Km al giorno di bicicletta.
                              beato te che avevi il tempo e le forze. Fallo fare ad un impiegato quarantenne che se ha un'ora di palestra al giorno gli va bene e poi mi dici. I baldi giovinotti da 60 km al giorno non è che li trovi un tanto al chilo.

                              ...e che deve essere usata appunto come uno sport da affrontare con allegria.
                              Appunto. Una bella sgambatina la si vuole fare all'aria aperta, non chiusi in una stanza pensando che se ti va bene produci l'energia per qualche ora di lampadine.

                              Inoltre l'energia del movimento umano può ben essere usata come tecnologia di riserva, o d'emergenza, come volete.
                              Quando arriva l'emergenza, a questo punto è molto meglio avere un gruppo di continuità. Di sicuro con 4 pedalate (per un tempo indefinito, per giunta: quanto può durare un blackout? Se è serio, prepara il carrello con le piastre cardiache!) poco ci fai.

                              Commenta


                              • #16
                                Caro Valmax
                                Tu ragioni come uno che pensa che avremo sempre quei bei tubi o fili ocavi, che ci portano a casa la nostra bella energia o la voce da paesi lontani o il gas dalla russia.
                                Tra un pò te li dovrai scordare e dovrai produrti tutto da solo!

                                Commenta


                                • #17
                                  Tra un pò te li dovrai scordare e dovrai produrti tutto da solo!
                                  TU pensi di assumere qualche baldo giovinotto per farti fare la corrente? Ops, no: a quel punto non è più molto conveniente.
                                  Invece di pensare a soluzioni stravaganti, che ne dici di impegnarti per una bella atteria di pannelli solari? Quelli ti danno corrente ammortizzabile in modo più umano.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    perche si dovrebbero prendere degli extracomunitari e sottopagarli ?
                                    Io invece sono d'accordo: potremmo prendere 20 svizzeri, per esempio. O anche dei canadesi, o dei giapponesi...
                                    Unica condizione, in accordo con l'attuale moda italiana, è che siano plurilaureati.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
                                      l'attuale moda italiana, è che siano plurilaureati.
                                      Caro livingreen, per te è una moda essere laureati ?,,, pensa che nel mondo si chiama Tasso di scolarità...e noi Italiani, purtroppo,,, non siamo proprio in cima alle classifiche.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Cioè, per pedalare dici che è proprio indispensabile essere plurilaureati?

                                        Ti riporto un sunto di un annuncio di ricerca personale della società autostrade, dell'anno scorso:

                                        "Siamo alla ricerca di personale addetto alle esazioni, contratto di un mese di durata (leggi: sostituzione dei casellanti andati in ferie))
                                        Si richiede laurea in ingegneria o giurisprudenza (tanto sono la stessa cosa, no?)"

                                        Il lavoro consiste ovviamente nel prendere il biglietto dall'automobilista, inserirlo nella macchina, leggere il prezzo, prendere i soldi e dare il resto in banconote o monete. Quello che fa ogni barista o il commesso alla cassa della coop...

                                        Ho anche l'originale, se vuoi... poi magari in privato discutiamo sul fatto che vogliono un laureato anche per fare le fotocopie al supermercato...

                                        Se conosci il mercato del lavoro estero, saprai che la situazione è un po' diversa. Le lauree sono serie, ed i laureati li chiamano a fare il loro lavoro, non i manovali o i lavapiatti.... e i benzinai si chiamano "benzinai", non "site manager and assistant site manager" come in Italia. E guarda caso, all'estero i laureati contano qualcosa e guadagnano il giusto.
                                        Ultima modifica di livingreen; 26-06-2009, 01:01.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          COndivido il tuo disappunto sul mercato del lavoro in Italia ma stiamo uscendo dal senso iniziale della discussione. Vorrei precisare che prima sono intervenuto per chiedere al moderatore di cancellare la citazione razzista di un utente.

                                          Per cortesia mandami in privato il link a questo annuncio
                                          Ultima modifica di Elektro; 26-06-2009, 15:00.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Il senso del post era ovviamente di rimarcare che la parola "extracomunitari" comprende qualsiasi persona, razza, o popolo residente fuori dall'unione europea.

                                            Infatti, la frase è razzista solo se riferita agli extracomunitari poveri... cioè quelli, appunto, che è possibile sottopagare: voglio proprio vedere come si fa a sottopagare uno svizzero o un giapponese, che di solito guadagnano il triplo di noi...

                                            Non ti mando il link, perchè di solito gli annunci vengono cancellati dopo un mese o due: se vuoi, ti mando direttamente il file (magari anche una decina, faccio collezione di questi annunci ridicoli). Ci vuole la tua mail, però... da forum non si possno inviare allegati.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              extracomunitari

                                              Il senso che io ho dato alla parola extracomunitari non era di stampo razzista ne intendeva esserlo.

                                              Certi benpensantii vedono il razzismo da qualsiasi parte anche dove non esiste e si riempiono la bocca con questo mancando un substrato culturale concreto.
                                              Sono piuttosto infastidito dal fatto che qualcuno parli di razzismo quando si capisce con facilità che il discorso è un altro, e razzismo è una semplice forzatura del solito benpensante.

                                              Non a caso il significato della parola razzismo è il seguente:
                                              "Nella sua definizione più semplice, per razzismo si intende la convinzione che la specie umana sia suddivisa in razze biologicamente distinte e caratterizzate da diversi tratti somatici e diverse capacità intellettive, e la conseguente idea che sia possibile determinare una gerarchia di valore secondo cui una particolare razza possa essere definita "superiore" o "inferiore" a un'altra."

                                              Avendo sperimentato sulla mia pelle il razzismo, quello vero, avendo lavorato all'estero in tempi lontani, auguro al benpensante di provare sulla sua pelle "quello vero" invece di riempirsi la bocca con cose che non conosce.

                                              Il senso che volevo dare io era "manodopera a basso costo", cambiatelo se vi fa piacere, la cosa è parte ormai del gergo comune e nessuno la usa con intenzioni razziste ne discriminatorie.

                                              In questo caso serviva a ironizzare su una proposta che non stava in piedi..ovvero quella di produrre energia pedalando.... concetto tanto caro ai miei vicini trentini.

                                              Osservo invece che la censura quote al sottoscritto è fatta con eccesso di zelo, domanda: come mai tanti mettono interi messaggi quotati e vengono lasciati stare mentre io vengo ripreso su quote minime necessarie a evitare confusione nelle risposte a singoli messaggi?
                                              Due pesi due misure? Questa anche se non viene rilevata dai benpensanti è una forma di discriminazione, concetto base su cui si fonda il razzismo se vogliamo essere pignoli.

                                              Se poi non volete le quote basta togliere la possibilità di farle e cosi nessuno le usa più. In questo modo non esistono discussioni.

                                              Quanto al razzismo alla fine c'è sempre qualcuno più a nord di noi e sempre qulacuno più a ovest e sempre qualcuno che sta meglio e sempre qualcuno che ne sa di più quindi siamo tutti relativi ..... e quindi c'è poco da parlare di razzismo.

                                              cordiali saluti

                                              Commenta


                                              • #24
                                                E' vero,,,l'energia umana che è possibile produrre per un lasso di tempo ragionevolmente lungo è intorno ai 100W. Sono sempre piu diffuse le palestre che sfruttano questa opportunità.

                                                Se una singola cyclette produce 100 watt”, immaginate quando possiamo produrre con gruppi di lezioni di spinning in una giornata...è possibile corprire l’intero fabbisogno energetico di una palestra

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  x lukapat: questo non è un thread politico/sociale. nobilissime dichiarazioni, le tue, ma fuori luogo.

                                                  Elektro, per favore indica con precisione questo tempo 'ragionevolmente lungo'. Indica qualche palestra (con link a fronte) che sfrutta questo sistema di produzione energetica. Indica se in tali palestre il cliente pagante ha diritto ad uno sconto per la faticaccia di produrre energia per suddette palestre.
                                                  Mi permetto questi dubbi perché c'è una palestra accanto allo studio del mio medico, e con tutta la corrente che serve e per l'illuminazione e per diversi attrezzi e per altri dispositivi infrastruturali, la vedo dura colmare quell'ambaradan di sifoni energetici con qualche gruppo di spinning nell'arco di non meno di 12 ore di attività (è una palestra che lavora anche fino a tarda sera)

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    intorno alle 4 ore per soggetti allenati.Cito questo dato sulla base di esperienza personale come ciclista amatore. Per persone mediamente allenate, intorno a 1 ora con un consumo di 100W.

                                                    Green Microgym, la palestra dove il sudore diventa energia - LASTAMPA.it=
                                                    Il grande sforzo dell’energia umana | Apogeonline

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      mille grazie per i riferimenti.
                                                      L'articolo, purtroppo, pecca davvero di ottimismo, e vorrei farti notare che comunque le 'dinamo umane' sono integrate ad altri sistemi di risparmio energetico, rendendo il loro contributo al limite del simbolico.
                                                      4 ore di pedalate perché un soggetto ALLENATO produca 100 watt sono una miseria. Devi farne di accumulo solo per arrivare a coprire il fabbisogno di un'abitazione per una sola sera. In palestra, appunto, sfacchinano per qualche lampadina. Già il televisore acceso continuamente mi sembra generosa come resa.
                                                      Tuttavia, meglio che niente e soprattutto da al cliente la soddisfazione di essere utile e non di faticare e basta.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        sono d'accordo...pensa che sono state spese somme ingenti in pubblicità progresso allo scopo di sensibilizzare le persone a spegnere il televisore piuttosto che tenerlo in standby perche il led consuma energia......quanti pannelli fotovoltaici o piste ciclabili avrebbero potuto installare con la somma spesa in pubblicità, piuttosto che risparmiare 5milliwatt per televisore ?
                                                        Non ti sembra una presa in giro ?

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          hmm, tricky question!
                                                          Vedi, penso che sia valsa più la campagna di sensibilizzazione contro gli sprechi domestici, in quanto non costa questa fatica spegnere un apparecchio invece che lasciarlo in standby, e sostituire tipologia di lampadine costa poco rispetto al risparmio che se ne ottiene in termini di consumo e durata. In più, i benefici sono indubbi.
                                                          Mi permetto di dubitare fortemente che un dispositivo di 'dinamo umano' per la casa possa venire accolto con altrettanto entusiasmo dalle famiglie, soprattutto alla fine di una giornata di lavoro/studio..!

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            In un link dell'articolo che hai postato c'è chi vende queste dinamo, e se chi le vende parla di
                                                            Typical output in watts with the Human Power Generator is about 60 Watts or 35 Watts with handcranks
                                                            torniamo al discorso iniziale, ci puoi alimentare una luce votiva per una mezzoretta
                                                            Quanto agli standby, nel mio caso tutto il malloppo audio/video del salotto consuma come il pozzetto.
                                                            Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
                                                            Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K.Twingo Electric Zen dal 2021

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR