annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

eccesso di link come minimo "banali"

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • eccesso di link come minimo "banali"

    invito tutti a riflettere prima di mettere un link

    se da un lato quando sono utili ed eclatanti sono utili è pur vero che determinano nel computer client quantità enormi di spazzatura
    prima di mettere un link bisogna riflettere se metterlo davvero, se porta qualcosa, se è giusto farlo
    quando si decide di metterlo è bene risalire all'autore primario, troppo spesso si trova link riportato da siti che riportano per poi alla fine arrivare con fatica all'autore base, MA dopo aver collezionato montagne di spazzatura nel computer
    è troppo facile ma nel contempo superficiale appena si trova un putt....ta qualsiasi priva di reale significato proporla a tutti

    non serve essere laureati in informatica per arrivarci, in un consesso di gente attenta questo intervento non sarebbe stato nemmeno necessario
    qualcuno mi risponderà che ci sono quelli che non pongono nessuna attenzione perchè loro stessi hanno il computer pieno di spazzatura, vero, ma per chi al contrario ha cura del suo è molto scocciante dover ogni volta stare attento su cosa guardare e cosa voler evitare


  • #2
    Sono essenzialmente d'accordo con quanto scrivi, però a volte sono io stesso a inserire link indiretti, perché trovo più comodo un report giornalistico, piuttosto che uno tecnico che non è di facile comprensione per tutti, o comunque a volte, specialmente nel mio campo, non tutto può essere divulgato dalla fonte primaria e allora si ricorre ai comunicati stampa commentati dai giornalisti.
    Ma non tutti gli argomenti necessitano di questa accortezza, in genere è bene ricorrere ai siti ufficiali, perché in rete si trova di tutto ed è facile imbattersi in negazionisti, in no-tutto, in pseudo ecologisti, in anti-politicanti, in anti-clericali, in oltranzisti di questo o di quello. E' facile incassare consensi se sei contro qualcosa e nel Web il consenso si traduce spesso in click che portano fama e denaro, capisci che siamo noi stessi che dobbiamo frenarci dal seguire ogni link che ci viene proposto.

    Poi si vedono utenti di questo forum che spacciano per ufficiali dei link che non hanno nulla di ufficiale. Uno tra gli ultimi casi verificati è stato il riportare decisioni discusse e assunte a livello di istituzioni dell'Unione Europea, presentando un link diverso da quello ufficiale dei medesimi organi europei. A smascherarli si gioca facile, se si analizza il link a partire dal suo path, senza bisogno di visitarlo: i siti ufficiali dell'Unione Europea presentano TUTTI il dominio "europa.eu", così la homepage della Commissione Europea è "ec.europa.eu", il parlamento europeo è "europarl.europa.eu", ecc...
    Se manca quel dominio, nonostante ti si dica che si tratta di un sito ufficiale, puoi stare certo che ufficiale non lo è, quindi è piuttosto facile prendere la tua decisione se visitarlo, oppure no.

    Il tuo discorso sui link banali lo estenderei anche a qualsiasi contenuto banale e polemico: già troppa spazzatura si trova in rete e anche se abbiamo delle sezioni dove raccogliere questa spazzatura che tocca anche il nostro sito, ritengo che bisogna discriminare tra le simpatiche divagazioni di qualcuno, che ci aiutano a sdrammatizzare e a strappare un sorriso, e le deliranti invettive di qualcun altro contro Chiesa, Politica, Migranti e Classi Sociali diverse dalla propria.

    Vorrei che ci si astenesse dal postare qualsivoglia contenuto banale e provocatorio, ma non è facile districarsi tra il diritto d'espressione, da garantire a chiunque, e la nostra legittima autodifesa nei confronti di chi invece ha come obiettivo quello di gettare discredito su tutti noi e sul forum che ci ospita.

    ••••••••••••

    Commenta


    • #3
      innanzitutto grazie per la risposta, è proprio il confronto che cercavo, ben lungi da uno stupido confronto tra i pro ed i contro
      hai centrato il punto sotto un certo aspetto anche meglio di me

      vedo "una cosa" molto interessante che nemmeno io sapevo, faccio fatica a spiegarla, indico il link -> bene

      indico un link che spiega ciò che io stesso vorrei dire perchè lo dice meglio -> meno bene ma accettabile, sarebbe più produttivo se mi dessi da fare per spiegarmi

      porto avanti una tesi e voglio a tutti i costi supportarla beceramente dimostrando che altri 14 la pensano come me, indico 3 link di siti che fino a ieri nemmeno io sapevo esistere, li
      indico solo perchè argomentano meglio di me la mia tesi -> male

      invado una discussione con montagne di link che "sembra" dicono ciò che a me piace, non ne sono nemmeno sicuro, ma sforzarsi ad esporre le proprie tesi è Trooooooppo faticoso, darle dire ad un terzo, magari ad un quarto mi sembra più ...... -> estremamente male

      ma invece permettimi di ritornare ad un aspetto che tu non hai toccato, se metto un link MI DEVO ASSUMERE LA TOTALE RESPONSABILITA' DI GARANTIRE CHE IL SITO LINKATO SIA SERIO, a prescindere dalla tesi che porta avanti, CHE NON SIA MALEVOLO, CHE NON ABBIA VIRUS, CHE NON IMPORTUNI GLI UTENTI PIU' O MENO SUBDOLAMENTE, se un sito indicato avesse anche una sola di queste caratteristiche la colpa non è solo del sito, è anche da chi lo ha sponsorizzato

      Commenta


      • #4
        Non penso si debba necessariamente pensare che chi posta un link sia in malafede, o che sia per forza un sabotatore del forum. Non tutti hanno la dovuta preparazione e l'accortezza per verificare i siti dei quali postano il link, spesso sono semplicemente entusiasti per avere trovato un sito che supporta la propria tesi, senza pensare che in rete qualcuno potrebbe avere letto i nostri stessi messaggi e su quelli avere sviluppato il ragionamento che ora vogliamo spacciare per proveniente da fonte autorevole. Insomma, si tratta a volte di inconsapevole autoreferenzialità.
        Una esortazione evangelica invitava ad essere candidi come colombe e scaltri come serpenti.
        Diamo sempre una chance alla buonafede, ma stiamo attenti a non cadere nelle trappole.

        ••••••••••••

        Commenta


        • #5
          La cosa che mi da più fastidio è aprire un link e scoprire (purtroppo molto spesso ) che il contenuto è addirittura in contrasto con quello che il relatore sostiene, chiaro segno che si è limitato a leggerne solo il titolo senza approfondire il contenuto. Tempo perso che mi porta all’immediato banning del relatore.
          Viva la tecnologia che semplifica la vita.
          Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.

          Commenta


          • #6
            è una diversa appenza dello stesso problema
            chi ritiene di poter argomentare qualcosa lo fa, prima di tutto con onestà intellettuale e argomentazioni serie e solo in casi particolari ponendo ANCHE link di supporto
            chi ha la presunzione di aver ragione a prescindere ma non è in gradodi produrre ragionamenti cerca ad minchiam supporti sulla rete che quasi sempre indica senza nemmeno leggerli
            non a caso se osservi qualsiasi forum, non solo questo, esiste di fatto una "curiosa" proporzonalità inversa ta attendibilità dell'autore e link proposti; sono proprio i meno attendibili che inondano i forum di link spazzatura, inutili, poco rilevanti e spesso anche petulanti

            Commenta


            • #7
              Non esistono solo il bianco e il nero, vi sono anche infinite variazioni di grigio.
              E soprattutto, non è detto che il nostro ragionamento, pur corretto per la nostra personale esperienza, sia condiviso da altri, che hanno avuto esperienze diverse che li hanno portati a conclusioni differenti, anch'esse potenzialmente corrette.
              Non voglio difendere tutti a ogni costo, vorrei solo fare notare che il concetto di giusto e sbagliato è soggettivo. Quando ero più attivo nella moderazione, raramente sanzionavo un utente alla prima infrazione del regolamento, mi limitavo a segnalargliela, giusto perché potesse avere l'opportunità di rendersene conto. Ovvio che un messaggio, magari contenente link, evidentemente fuori contesto e a scopo commerciale, spesso pure illegale, non riceveva lo stesso riguardo, in quel caso procedevo all'immediata cancellazione del messaggio e al ban del suo autore.

              ••••••••••••

              Commenta

              Sto operando...
              X
              TOP100-SOLAR