annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pace Preventiva!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Pace Preventiva!

    Vorrei pubblicizzare questa cosa che secondo me, merita. Se volete dare un aiuto, diffondete quanto ho nella firma. Ringrazio chi deciderà di darmi (e darsi) una mano! Rispondiamo alla guerra preventiva con la Pace Preventiva!

    image

  • #2
    Ho messo Bush nella mia firma.
    Temo che ci vorrà un miracolo per evitare l'ennesima guerra del petrolio. La cosa divertente (si fa per dire) è che c'è gente che è convinta sia uno scontro tra civiltà-

    Commenta


    • #3
      forte quella immagine, eh... ma io pensavo a quell'altra che pubblicizza signoraggio.com e guerrapreventiva.blogspot.com con scritto pace preventiva. Sono stato vittima della censura! capisco l'immagine di bush ma la frase di orwell non capisco cosa abbia di male... vabbè, spero che l'immagine che ho messo sopra sia conforme alle regole: è una iniziativa completamente apolitica di matrice pacifista...

      Edited by jewelz - 26/4/2006, 15:00

      Commenta


      • #4
        CITAZIONE
        spero che l'immagine che ho messo sopra sia conforme alle regole...

        ..quali regole ? quelle che seguono loro ? alle guerre petrolifere si dovrebbe rispondere con la stessa violenza.. non c'è da pensare molto alle regole...

        Commenta


        • #5
          CITAZIONE (spaico @ 26/4/2006, 15:10)
          CITAZIONE
          spero che l'immagine che ho messo sopra sia conforme alle regole...

          ..quali regole ? quelle che seguono loro ? alle guerre petrolifere si dovrebbe rispondere con la stessa violenza.. non c'è da pensare molto alle regole...

          In pratica... facciamo una guerra preventiva a quelli che vogliono fare la guerra preventiva contro quelli che vogliono la pace preventiva per impedire le guerre preventive. :P
          Un pò come gli antifascisti di Milano che picchiano e cacciano chi si dichiara antifascista perchè han capito che sono in realtà fascisti e se non li si picchiasse e cacciasse dai cortei magari poi si comporterebbero da fascisti e picchierebbero e caccerebbero i veri antifascisti dai cortei...

          Mi sta venendo mal di testa. <img src=">
          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
          O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

          Commenta


          • #6
            CITAZIONE
            Mi sta venendo mal di testa.

            ...ok, metti ordine nella tua testa e spiega la tua teoria ai genitori di quei militari italiani morti questa mattina...quando tutti capiremo che chi dichiara le guerre è il primo criminale da prendere e mandare in esilio su qualche isola deserta da coltivare forse le cose cambieranno.... che razza stupida gli umani....

            CITAZIONE
            Un pò come gli antifascisti di Milano che picchiano e cacciano chi si dichiara antifascista perchè han capito che sono in realtà fascisti e se non li si picchiasse e cacciasse dai cortei magari poi si comporterebbero da fascisti e picchierebbero e caccerebbero i veri antifascisti dai cortei...

            ...cosa centra questo ? PER DOVERE DI CRONACA "FISCHIATO NON VUOL DIRE PICCHIATO"
            ...è la gente come te che alimenta inutilmente i contrasti...

            Edited by spaico - 27/4/2006, 09:31

            Commenta


            • #7
              CITAZIONE (spaico @ 27/4/2006, 09:09)
              ...cosa centra questo ? PER DOVERE DI CRONACA "FISCHIATO NON VUOL DIRE PICCHIATO"
              ...è la gente come te che alimenta inutilmente i contrasti...

              Sui militari uccisi non penso sia il caso di ribattere, non mi va di strumentalizzare una tragedia. Se mi chiedi se per me le truppe internazionali (anche ONU, ma armate e con regole elastiche) devono restare rispondo di si, non per fare la guerra, ma per aiutare una nazione a risollevarsi, in pace. Se mi dici che pensi che la causa delle bombe sia la presenza italiana e quindi vuoi ritirarli, okkei, facciamolo... si risparmia pure l'ho già detto. Su come proteggere quelle popolazioni immagino avrete idee concrete e fattibili, che non si riducano a bruciare un paio di bandiere "sioniste"... fate vobis, basta che non veniate a chiedere palanche dopo con le foto dei bambini uccisi in mano.

              I sofisticati "distinguo" tra fischi e pugni te li puoi risparmiare. Chi fischia le persone che partecipano alla festa della Liberazione lo fa con uno scopo ben preciso: si cerca di fare passare sopratutto all'estero il messaggio che solo loro sono i rappresentanti delle forze antifasciste, gli altri magari lo possono sembrare, ma non lo sono e quindi li cacciamo. Certo l'essere accettati nel corteo o meno dipende da molti fattori, cinque anni fa i radicali NON erano accettabili, oggi si, (almeno finchè non cominceranno le votazioni alla camera su TAV, legge Biagi, ecc. mi s&agrave.
              La resistenza è stato un forte atto di riscatto, forse l'unico, del popolo italiano dopo lo sciagurato ventennio. Se molte persone hanno partecipato a quella lotta è stato per fare nascere uno stato civile e democratico, il fatto che nella resistenza ci fosse una forte componente comunista NON significa affatto che la resistenza possa essere automaticamente considerata "cosa di sinistra".
              Io sull'isola ci manderei i coristi prokamikaze, quelli che bruciavano le bandiere, quelli che insultavano ecc. I fischi in un paese democratico ci possono stare, ma NON per impedire la partecipazione a questi eventi. Sono pienamente d'acordo con l'ambasciatore israeliano.. è solo fascismo di sinistra ed essendo violento chiama in risposta violenza. Non lamentatevi poi.
              “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
              O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

              Commenta


              • #8
                CITAZIONE
                Sui militari uccisi non penso sia il caso di ribattere, non mi va di strumentalizzare una tragedia

                ..certo, va molto di moda questa frase, intanto le cose così non si affrontano...oggi non è il caso di parlarne perchè si strumentalizzerebbe, domani si parlerà del grande fratello, dopodomani della fattoria....

                CITAZIONE
                Se mi chiedi se per me le truppe internazionali (anche ONU, ma armate e con regole elastiche) devono restare rispondo di si, non per fare la guerra, ma per aiutare una nazione a risollevarsi, in pace

                ...anche questa è una storia vecchia...

                CITAZIONE
                Se mi dici che pensi che la causa delle bombe sia la presenza italiana

                ..questo non lo dico io, io credo che chiunque si ritrovi sotto casa le truppe militari accampate con l'intento di sottrarre con la forza le risorse e che nel frattempo magari per combattere la noia, torturano qualche prigioniero e magari stuprano qualche ragazza....dicevo, chiunque cercherebbe di ribellarsi con tutto ciò che ha, e, siccome tutti conoscono il modo di "lavorare" di chi questa guerra l'ha fortemente e prepotentemente voluta...., non mi va che i nostri italiani si ritrovino a pagare per gli errori di altri....e badate bene, la mia non è un'accusa rivolta ai nostri militari.

                CITAZIONE
                immagino avrete idee concrete e fattibili, che non si riducano a bruciare un paio di bandiere "sioniste"...

                avrete chi scusa ? cosè, hai già deciso che in quella manifestazione a milano c'ero anch'io a bruciar bandiere ? ho cose + importanti da fare...anche se sinceramente non mi sento di accusare chi lo ha fatto, il discorso è che ormai la politica interna ed estera viaggia da sola, la gente comune non ha voce in capitolo e spesso si ritrova a pagare per gli stupidi errori di chi si trova aimè a rappresentarci, vedi primo tra tutti il grande ministro delle riforme calderoli che una mattina si sveglia e per protagonismo indossa strane magliette con tutto ciò che di conseguenza succede....poi il giorno dopo si (aimè) risveglia e vuole le bandiere a mezz'asta il 25 aprile...mmmmuà, ma come si fa a dare tutto questo potere mediatico a tali personaggi ? ....gli farei una gran bella faccia di schiaffi, altrochè..
                in passato, moolto passato, se un cittadino voleva contestare si alzava e parlava, oggi il popolo ha perso di fatto questo diritto e può solo scegliere di impecorirsi ancora di più o alzare la voce e cercare di acquistare + visibilità di chi si sveglia e dice c@....te a non finire....tipo questa :

                CITAZIONE
                I sofisticati "distinguo" tra fischi e pugni te li puoi risparmiare

                CITAZIONE
                è solo fascismo di sinistra ed essendo violento chiama in risposta violenza.

                ..appunto, la violenza chiama violenza, ma non dimenticare chi l'ha voluta per primo,,,,

                CITAZIONE
                Non lamentatevi poi.

                Commenta


                • #9
                  Io invece mi sento di condannare eccome Calderoli e le sue "furbate" antiislam e anti25aprile e le condanno, ma certo non lo piglio a schiaffi, pugni o insulti. Semmai auspico che questo governo, prima di pensare a accontentare le legioni di aspiranti alpostofisso pensi a mettere su una legge elettorale seria e funzionale che permetta di governare senza dover sempre sottostare ai ricatti degli estremismi di ogni colore.

                  E pur avendo anch'io altre cose da fare, mi sento d'altro canto di condannare, eccome, chi brucia le bandiere di uno stato che, pur con grande danno al fegato di alcuni, è e resta nostro amico. E non solo condannare ma chiedere e pretendere che lo stato civile impedisca questi errori, visto che la figura di pezza ce la facciamo tutti. In un mondo normale fare una vignetta satirica ha un peso del tutto diverso che bruciare una bandiera. Se siamo portati a metterle sullo stesso piano è solo per il timore che abbiamo di "offendere" sensibilità diverse dalla nostra di cui abbiamo un immotivato timore, ma dovrebbe essere nostro privilegio e responsabilità affermare con calma, pacificamente e senza paura che nella nostra visione, che a torto o ragione riteniamo preferibile, utilizzare una vignetta è cosa normale e tocca agli altri adattarsi o ignorare la cosa.

                  Bruciare la bandiera invece è un puro e gratuito insulto verso un popolo, che tra l'altro configura una specie di "collateralismo" con quelli che le bruciano in altre parti del mondo, cosa che mi compiaccio di dire agli illusi NON E' nè MAI SARA' per la maggioranza degli italiani, per quanti rumorosi cortei possiamo tollerare (sempre più a stento). Costoro restano liberissimi di andare a bruciare le bandiere che vogliono in quelle parti del mondo, qui da noi NON è possibile, NON è accettabile, chi lo fa dovrebbe essere fermato con l'uso adeguato della forza pubblica, così come sta scritto nella Costituzione. Penso di essere stato chiaro. Se non lo si fa non è perchè rientra nelle libertà civili per cui molti sono morti prima e dopo la Liberazione, ma perchè si preferisce abbozzare per non "farli arrabbiare". Tutto qui. Ma non è detto che sarà sempre così... in caso ci trovassimo costretti a schierarci (ipotesi non del tutto irrealistica) è con le bandiere bruciate che l'Italia si schiererà, con tutte le conseguenze del caso.
                  Meglio non arrivare a quel punto, ma per evitarlo occorre continuare a lottare contro tutti i fascismi, di ogni colore.

                  Porre anche come illazione che i carabinieri siano morti perchè hanno torturato e stuprato a me pare non sia commentabile, perlomeno rimanendo nell'ambito delle espressioni permesse dal Codice Civile. Ah no, vedo che non ti riferivi ai militari italiani, vabbè speriamo.
                  Le truppe italiane verranno ritirate, è previsto e accettato da tutti. Farlo ora, alla zapaterista, come fuga per paura dei cattivi vanificherebbe quel che di buono si è fatto. La fuga fa solo il gioco dei terroristi e il danno (grave) delle popolazioni locali. Comunque se vi sembra furbo fatelo, ripeto. A me tutto sommato che non ci siano più morti italiani e spese va più che bene, le conseguenze non potranno certo essere imputate all'intervento (anche se scommetto che molti ci proveranno..).

                  Il "non lamentatevi poi" non riguarda noi. A volte lanciare gli estintori sulla testa della gente espone al rischio che la gente si difenda. Del risultato finale vi siete lamentati solo voi, tranquillo.

                  Edited by BrightingEyes - 28/4/2006, 12:43
                  “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                  O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                  Commenta


                  • #10
                    leggete questo articolo ,si riallaccia alla pace preventiva ...per quanto sia bizzarro e sembri una fiaba fa venire imn mente il detto "in ogni fiaba c'e' un fondo di verita" chissa se e cosi...vedremo alle elezioni francesi.

                    Chiunque abbia finora pensato che i fatti della vita politica e sociale accadano per caso o è troppo distratto, o troppo “ingenuo”.

                    I recenti fatti: elezioni politiche americane, elezioni politiche tedesche, elezioni politiche italiane dovrebbero far comprendere meglio come il caso non esista. Per quanto concerne le elezioni politiche americane ci siamo trovati di fronte al primo “nuovo” caso di elezioni vinte per una manciata di voti, così come sono state presentate al popolo americano ed ai media internazionali.
                    Inutile dire che ben altri più approfonditi commenti sono stati fatti da numerosi autori sulla liceità di tali e forse chissà quante altre elezioni. Noi diamo per scontato il risultato. Tale risultato ha consentito al Presidente Bush e al 100% dei Rappresentanti dei Repubblicani e dei Democratici (che hanno votato all’unanimit&agrave di ratificare definitivamente pochi mesi or sono il famoso “Patriot Act”, testo di circa 350 pagine già “misteriosamente e sorprendentemente” pronto e votato all’unanimità solo 24 ore dopo la caduta delle Torri gemelle (o era già pronto da lungo tempo e attendeva soltanto che l’occasione per essere votato si realizzasse?!) Sostanzialmente in tale Atto vengono sospesi, adducendo motivi di sicurezza nazionale, tutte le libertà democratiche che da secoli contraddistinguevano gli Stati Uniti “come Faro della Democrazia Mondiale”.
                    Situazione del tutto nuova, per la prima volta nell’Europa democratica, quella della Repubblica Tedesca che si è trovata nella altrettanto improbabile, se non statisticamente impossibile, situazione di avere i due blocchi contrapposti rappresentati da Schroeder e Merkel, con una differenza di un pugno di voti (circa 50.000). Tale situazione ha condotto i due schieramenti a doversi forzatamente alleare e così governare di comune accordo la Germania di oggi.
                    Meraviglia delle meraviglie infine, il “Superenalotto” delle elezioni italiane ha riprodotto “incredibile ma vero ?!” identica situazione delle elezioni tedesche, questa volta con un margine ancora più ristretto (circa 25.000). Mi aspetto alle prossime elezioni francesi, un “casuale” margine di 10.000 voti, ma forse sto vaneggiando.
                    Variante della “Commedia Teatrale Italiana”, meglio conosciuta come “sceneggiata napoletana”, è il fatto che non si poteva pedissequamente ripetere l’esperienza tedesca: dobbiamo riconoscere a questi nostri “padroni” una fantasia fervida, piena di nuove geniali soluzioni che rende merito alla definizione di “Illuminati”.
                    Infatti, pur avendo il perdente Berlusconi immediatamente e del tutto inaspettatamente proposto un’alleanza tra i due blocchi contrapposti e cioè con quel blocco che fino al giorno prima era per lui formato da “********, comunisti” e come tale indegno di qualsiasi considerazione e possibile rapporto umano, figuriamoci un rapporto di collaborazione politica, improvvisamente “mutatis mutandis” propone con un voltafaccia di 180 gradi, anche lui, una grossa coalizione alla tedesca.
                    Ma, variante italiana alla commedia, a differenza dei nostri più freddi e razionali concittadini europei tedeschi, il Prodi in coro con tutti i suoi alleati nega tale possibilità, anche se i numeri dei rappresentanti del Senato di fatto pongono il nuovo governo nell’impossibilità pratica di poter legiferare.
                    A questo punto vi domanderete: “ma allora come e perché assimilarci all’esperienza tedesca ed a quella americana?” Come ho già precedentemente detto, la variante di “maggior fantasia italiana” comporta un periodo transitorio di “tentativo di governo delle Sinistre” che però si scontrerà con la realtà pratica della impossibilità di governare, cioè di portare delle nuove leggi a compimento, e quindi nella necessità, pur dovendosi “tappare il naso”, di dover alla fine riconoscere che l’unica strada percorribile è quella di governare con il mortale nemico Silvio Berlusconi e la sua squadra.
                    Ciò d’altronde è stato già chiaramente espresso dall’uscente Presidente Ciampi che rinnoverà con maggior vigore tale ipotesi, fino a farla diventare una tesi, con la sua prossima futura ri-elezione. E quindi tra qualche mese vedremo l’inesorabile formarsi di una “Grossa Coalizione all’Italiana” e fin qui nulla di male: il vecchio adagio che dice che non c’è 2 senza 3 troverà nuovamente la sua conferma.
                    Ma a questo punto bisogna porsi una domanda: “perché questa sceneggiata non solo tedesca, ma presto italiana e poi probabilmente francese e di chissà quanti altri Paesi dell’Europa comunitaria?”.
                    È bene capire che per quanto riguarda il popolo tedesco e per quanto riguarderà il popolo italiano, una volta che i governi così formati esprimeranno il 100% della rappresentatività degli elettori, nessuno e dico “nessuno” avrà più il diritto di opporsi a leggi e decisioni della coalizione in quanto piena e democratica espressione della totalità della volontà popolare. Siamo di fronte cioè a quella che possiamo definire “la Nuova Dittatura Democratica” ed è questa infatti “l’idea nuova”, la “nuova trovata”, la “nuova invenzione degli Illuminati”.
                    Accadrà poi, e ciò mi duole profondamente doverlo dire, che attentati, kamikaze (di cui non si trovano quasi mai i resti), bombe e quant’altro macchieranno di sangue il nostro Paese, la Germania e altri Stati Europei, così come già accaduto in Spagna ed a Londra, dimostrando che la teoria del terrorismo globale, ovviamente di “matrice islamica”, di Bush, Blair, Sharon & company è talmente vera e presente anche nelle nostre città che la paura e la protesta popolare “costringerà” le grosse coalizioni a sospendere, così come in America è già avvenuto ed in Inghilterra* sta avvenendo in questi mesi, tutti i diritti democratici nell’interesse della “Salvezza Nazionale” e tutti saranno pronti a “delegare” a tali governi la tutela della nostra “libertà”.
                    È esattamente questo lo scopo che gli “Illuminati” si prefiggono, cioè arrivare a quel controllo “Dittatoriale Totale” al cui paragone il Nazismo, lo Stalinismo incluso “Pol Pot” assumeranno l’aspetto di una “Crociata di Crocerossine”.
                    Restiamo nell’attesa di verificare che tali eventi inesorabilmente si compiano e speriamo che qualcuno dei lettori riesca a svegliarsi insieme alla propria coscienza.

                    * Blair ha già più volte richiesto alla Camera dei Lords l’approvazione di una legge che autorizzi “Tribunali speciali segreti” ovviamente comprensivi di torture ed assenza di avvocati degli accusati.

                    Commenta


                    • #11
                      CITAZIONE
                      In un mondo normale fare una vignetta satirica ha un peso del tutto diverso che bruciare una bandiera. Se siamo portati a metterle sullo stesso piano è solo per il timore che abbiamo di "offendere" sensibilità diverse dalla nostra di cui abbiamo un immotivato timore, ma dovrebbe essere nostro privilegio e responsabilità affermare con calma, pacificamente e senza paura che nella nostra visione, che a torto o ragione riteniamo preferibile, utilizzare una vignetta è cosa normale e tocca agli altri adattarsi o ignorare la cosa.

                      ..bla..bla..bla..bla....manco fossimo in un mondo perfettamente allineato culturalmente... non siamo tutti allo stesso punto ed una cosa che per te può esser normale per altri non lo è, questo è alla base del sapersi guardare intorno...del rispettare le minoranze...ma che parlo a fare con te di questo ? lascia perdere, beati quelli come te capaci di vedere solo bianco o nero.....

                      CITAZIONE
                      così come sta scritto nella Costituzione

                      ..questa si che è davvero bizzarra, non chiamare in causa la costituzione solo a piacer tuo, dice anche tante altre cose indegnamente snobbate da tutti quelli che ostinatamente difendi...
                      ...e poi, i grandi della politica italiana ci insegnano che se qualcosa non ci piace della costituzione non ci vuole tanto a cambiarla....complimenti.

                      CITAZIONE
                      Porre anche come illazione che i carabinieri siano morti perchè hanno torturato e stuprato a me pare non sia commentabile, perlomeno rimanendo nell'ambito delle espressioni permesse dal Codice Civile. Ah no, vedo che non ti riferivi ai militari italiani, vabbè speriamo.

                      ...vabbè che cosa ? questi sono i classici, vecchi, stupidi, inutili, ottusi giochetti di chi non sa come difendere un'ideologia costruita esclusivamente sul "riuscire a confondere il + possibile le idee della massa"...mi sembra di esser stato chiarissimo nel dire che NON MI RIFERIVO AI MILITARI ITALIANI.. anzi, aspetta...con i furbetti come te non si sa mai....
                      NON MI RIFERIVO AI MILITARI ITALIANI


                      CITAZIONE
                      Il "non lamentatevi poi" non riguarda noi. A volte lanciare gli estintori sulla testa della gente espone al rischio che la gente si difenda. Del risultato finale vi siete lamentati solo voi, tranquillo.

                      ...vabbè, non riuscirò mai a farti capire una cosa fondamentale..
                      io, per tuo dispiacere forse, visto che iniziavi a prenderci gusto.., non faccio parte nè di loro (?) ne di voi (?), per mia fortuna guardo le cose con la mia mente...

                      se ora mi cacci anche il discorso di carlo...be, innanzitutto non mi risulta che ogniuno dei migliaia di ragazzi abbia lanciato un estintore addosso a qualcuno...ma questo per te non conta visto che come dicevo punti sulla frase da applauso... simili manifestazioni non portano mai a nulla di buono come del resto non portano mai a nulla di buono le riunioni dei "Grandi"...ci sono però milioni di esseri umani che non accettano di vedersi calpestare i propri diritti da una manciata di cravattini che mandano in guerra i ragazzi senza sapere minimamente cosa voglia dire combattere e calpestare cadaveri...decidono arbitrariamente chi è in e chi è out...
                      purtroppo, ti dicevo prima, ormai i piccoli uomini non hanno + i mezzi per difendersi e farsi sentire...neanche a me piacciono quelle manifestazioni ma del resto devono anche loro aver voce in capitolo spaccare tutto è tutto ciò che gli rimane da fare...e questo lo hanno voluto i Grandi.....(molti hanno condannato il giovane carabiniere..per come la vedo io andrebbe punito chi ha mandato un ragazzo giovane ed inesperto a gestire una situazione del genere...)

                      svegliatevi...

                      Commenta


                      • #12
                        straquoto spaico....
                        p.s. tanto per farsi un idea in spagna i "no -global " hanno protestato in piazza fino a che la legge sul lavoro giovanile(simile alla legge biagi) non e stata abrogata e per poco non chiedono la testa in piazza del parlamentare , sono stati considerati eroi ...mentre in italia .

                        del resto basta leggere la mia firma

                        Commenta


                        • #13
                          Ma io la Costituzione la chiamo in causa eccome. E' la Costituzione la base di convivenza fra i cittadini, e dà regole e diritti precisi a tutti. Impedire, con qualunque mezzo, a liberi citttadini di manifestare pacificamente la propria adesione ai valori del 25 aprile è incostituzionale. E' la Costituzione che spiega a me perchè devo privarmi di una parte consistente delle mie entrate per offrire servizi gratuiti e di buon livello a quelli come Carlo. Questa parte sono convinto che l'avete capita perfettamente... o sbaglio? Guarda che non è scritto sulle tavole dei comandamenti che io devo preoccuparmi di offrire cure gratuite ai punkabbestia mentre il mio collega francese, molto più ricco può tranquillamente fregarsene.. è un patto sancito dalla Costituzione.
                          Chissa come e perchè invece toppate su tutto il resto. E' la Costituzione, ad esempio, che individua espressamente nella "forza pubblica" lo strumento per garantire a me e a ogni altro cittadino che se mi arriva addosso uno con un estintore deciso a sbattermelo sulla testa per sanare le ingiustizie del mondo possa essere difeso. E' la Costituzione che cita l'autodifesa dai violenti come diritto. Se poi per caso mi ritrovo in mano una pistola sarà magari un "eccesso di legittima difesa", ma sempre legittima difesa è. E' il pilota dell'estintore che è stato mandato giovane e inesperto a gestire una situazione di "provocazione al sistema" più grande del suo cervello, quindi non certo enorme, non un paio di giovani carabinieri che facevano niente di più del loro lavoro, che consisteva appunto nel lasciare liberissimi tutti di esprimere qualunque idiozia saltasse loro in mente purchè lo facessero al di fuori di un perimetro ben preciso.

                          La Costituzione è il fondamento della comunità dei cittadini. Può essere cambiata, con le regole che essa stessa cita, certo... e non c'è nulla di scandaloso in questo. Che poi le modifiche siano giuste o meno si può discutere e molto. Concordo che le ultime proposte non mi sembrano mirabolanti opere d'ingegno, ma nemmeno la "difesa" furbetta di chi teme l'inaridirsi dei pascoli mi entusiasma.

                          Sui soldati, risparmiati il grassetto, io ho semplicemente messo in chiaro che le bombe CONTRO GLI ITALIANI non provengono dalla gente pacifica, che non è una rivolta popolare contro l'invasore, che la resistenza era ed è altra cosa. Tu mi citi le torture ai prigionieri e gli stupri... prendo atto che non erano citazioni rivolte ai nostri soldati, ma non sopporto le illazioni poco chiare e il tuo ammettere che le truppe italiane non devono essere accomunate a quelli che hanno commesso questi reati mi conforta, pensa che ci sono persone che invece fanno insinuazioni di sto tipo.

                          Vabbè ritirate sti soldati e finiamola con ste manfrine. Se non ci sarà petrolio useremo nucleare e carbone.

                          CITAZIONE (Tianos @ 28/4/2006, 19:20)
                          straquoto spaico....
                          p.s. tanto per farsi un idea in spagna i "no -global " hanno protestato in piazza fino a che la legge sul lavoro giovanile(simile alla legge biagi) non e stata abrogata e per poco non chiedono la testa in piazza del parlamentare , sono stati considerati eroi ...mentre in italia .

                          del resto basta leggere la mia firma

                          Bene, chiedete il posto ai no-global allora. Io di posti fissi non ne ho e mi sa che molti siano su queste posizioni.

                          CITAZIONE (Tianos @ 28/4/2006, 12:43)
                          * Blair ha già più volte richiesto alla Camera dei Lords l’approvazione di una legge che autorizzi “Tribunali speciali segreti” ovviamente comprensivi di torture ed assenza di avvocati degli accusati.

                          Ma scrivere corbellerie di questo livello non comporta effetti collaterali tipo tremito alle mani o nistagmo oculare bilaterale? Ci mancava una denuncia sulle scie chimiche seminate dagli aerei per il controllo mentale e facevamo l'emplain.
                          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                          O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                          Commenta


                          • #14
                            Doh!
                            Questo è un "cravattino" o una persona seria che dice quello che devono dire le persone serie pur nelle differenze dei ruoli ?

                            http://www.repubblica.it/2006/04/sezioni/p...-cofferati.html
                            “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                            O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                            Commenta


                            • #15
                              CITAZIONE
                              perchè devo privarmi di una parte consistente delle mie entrate per offrire servizi gratuiti e di buon livello a quelli come Carlo. Questa parte sono convinto che l'avete capita perfettamente...

                              ...io non ho mai difeso a spada tratta Carlo, era forse (non l'ho conosciuto personalmente quindi il forse è fondamentale ) un normalissimo ragazzo che si è spinto troppo in là (per sua disgrazia)..e non conosco il carabiniere che è intervenuto che forse non ha avuto il sangue freddo che avrebbe avuto un carabiniere esperto e vissuto...ma vedo che ciò che ti preoccupa sono le tue mancate entrate...
                              CITAZIONE
                              Guarda che non è scritto sulle tavole dei comandamenti che io devo preoccuparmi di offrire cure gratuite ai punkabbestia

                              ...appunto, che proponi ? sterminiamoli tutti ? magari anche i malati che non possono permettersi le cure mediche ? forse non ti è chiaro che se oggi ti trovi a rinunciare alle tue indispensabili entrate è colpa di chi non è capace di offrire una vita normale a tutti...
                              io non verso un centesimo al servizio sanitario nazionale o ad altri fondi perchè qualcuno ha deciso che non me lo posso permettere (e non per questo mi sento simile a "quelli come Carlo"...), pur lavorando 8 ore al giorno tutti i giorni...per questo non mi sento nè superiore nè tanto meno inferiore a chi paga anche per gli altri..ci mancherebbe che chi si arricchisce sulle spalle dei vecchi e nuovi poveri non pagasse per loro servizi che tu definisci di "buon livello"....purtroppo non ti trovi a vivere in un epoca in cui la razza ariana non funge...

                              CITAZIONE
                              Doh!
                              Questo è un "cravattino" o una persona seria che dice quello che devono dire le persone serie pur nelle differenze dei ruoli ?

                              http://www.repubblica.it/2006/04/sezioni/p...-cofferati.html

                              cosa significa ? credi davvero di mettermi in difficoltà citandomi un cinese di sinistra che attacca un politico del suo stesso schieramento ??? credi ancora che io sia di sinistra e che non mi vada giù che escano queste contraddizioni ?? tutti sanno che un uomo al potere è + pericoloso di una dinamite in mano ad un bambino...se guardassi la dea tv con occhio e orecchio leggermente + critico ti accorgeresti che il sistema politico è diventato ormai un triste e patetico teatrino delle marionette dove chiunque abbia un minimo di visibilità si preoccupa esclusivamente di screditare chi gli sta accanto (cosa che magicamente non accade in periodi elettorali...)...comunque, se questo tuo (direi io limitatissimo) modo di vedere lle cose ti fa stare meglio o ti da un protettivo senso di appartenenza...meglio per te, giudicare tutto normale è sempre la via + comoda e spensierata per giustificare il proprio "vivere, lavorare, produrre, consumare e crepare"...auguri.

                              CITAZIONE
                              E' il pilota dell'estintore che è stato mandato giovane e inesperto a gestire una situazione di "provocazione al sistema" più grande del suo cervello, quindi non certo enorme

                              ...vabbè che non voglio difenderlo con la vita, ma questo è meglio che lo ignoro.....non credere di avere un cervello molto + grande della media....

                              Commenta


                              • #16
                                CITAZIONE (spaico @ 27/4/2006, 09:09)
                                .... che razza stupida gli umani....

                                di cui anche tu ne fai degnamente parte!

                                Commenta


                                • #17
                                  CITAZIONE (spaico @ 26/4/2006, 15:10)
                                  ..quali regole ? quelle che seguono loro ? alle guerre petrolifere si dovrebbe rispondere con la stessa violenza.. non c'è da pensare molto alle regole...

                                  Guarda, l'argomento di questo post era la "pace preventiva", cioè un modo di intendere la politica estera opposto a quello della "guerra preventiva".
                                  Si può essere d'accordo o meno, io personalmente sarei d'accordo in via generale a condizione che situazioni come quella della Bosnia di dieci anni fa non vengano ignorate ed in nome della pace preventiva non si lasci mano libera ai veri assassini, torturatori e stupratori. La forze pubblica mondiale è certo un'illusione ora e lo resterà ancora per molto, ma certo molte posizioni pacifiste spesso sono troppo chiaramente improntate al "machiccelofafà" per essere apprezzabili.
                                  La stupida guerra preventiva di Bush è tutto un altro paio di maniche, concordo perfettamente. Non dovrebbe servire avere un cervello superiore alla media per capire la profonda differenza fra le due (e invece mi risulta che molti non facciano affatto differenza.. se Jovanotti non ha capito "chi ha parlato di una guerra giusta" è un problema suo, io l'ho capito eccome).

                                  Comunque, si può essere d'accordo con la pace preventiva o meno, ma certo il tuo intervento era un evidente approvazione alla violenza, espressamente invocata al di fuori delle regole di "loro", chiunque essi siano. Questi atteggiamenti io li ritengo del tutto inaccettabili, e dato che come giustamente hai intuito sono le persone come me che garantiscono servizi a tutti, non accetto che quelli come il Carlo cerchino di bruciare tutto. Non serve affatto sterminare i deboli e i malati, anzi il più grande timore di molti è proprio che quelli come Carlo distruggano il sistema che garantisce i deboli e i malati.

                                  E... in cauda venenum... delle mie entrate non mi preoccupo affatto <img src=">
                                  “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                  O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                  Commenta


                                  • #18
                                    L'Italia e' in Kosovo da oltre 10 anni con le proprie forze di pace, nella ex Yugoslavia da 12, in Congo da 22 anzi da prima se si considera l'episodio e l'eccidio di Kindu nel 67, abbiamo oltre 35000 soldati in mezzo mondo di cui nessuno si e' mai preoccupato ed adesso venite tutti fuori a richiedere il ritiro italiano dall'Iraq anche se sotto l'egida dell'ONU?
                                    Mi sembra che in tutta questa storia ci sia solo demagogia, sarebbe ora di finirla.
                                    O tutti o nessuno!
                                    MetS

                                    Commenta


                                    • #19
                                      CITAZIONE
                                      cosa significa ? credi davvero di mettermi in difficoltà citandomi un cinese di sinistra che attacca un politico del suo stesso schieramento ??? credi ancora che io sia di sinistra e che non mi vada giù che escano queste contraddizioni ?? tutti sanno che un uomo al potere è + pericoloso di una dinamite in mano ad un bambino...se guardassi la dea tv con occhio e orecchio leggermente + critico ti accorgeresti che il sistema politico è diventato ormai un triste e patetico teatrino delle marionette dove chiunque abbia un minimo di visibilità si preoccupa esclusivamente di screditare chi gli sta accanto (cosa che magicamente non accade in periodi elettorali...)...comunque, se questo tuo (direi io limitatissimo) modo di vedere lle cose ti fa stare meglio o ti da un protettivo senso di appartenenza...meglio per te, giudicare tutto normale è sempre la via + comoda e spensierata per giustificare il proprio "vivere, lavorare, produrre, consumare e crepare"...auguri.

                                      Effettivamente non ho capito... visto che ti proclami indipendente, con chi stai? col cinese o con i furbastri del "non approviamo esplicitamente ma non sia mai detto che non comprendiamo"?
                                      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                      O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                      Commenta


                                      • #20
                                        CITAZIONE
                                        CITAZIONE (spaico @ 27/4/2006, 09:09).... che razza stupida gli umani....

                                        di cui anche tu ne fai degnamente parte!

                                        ...il grande capo degli esseri umani sentenziò...grazie per avermi accolto nella tua grande comunità....
                                        con uno come te non perdo neanche il tempo....

                                        CITAZIONE
                                        ed in nome della pace preventiva non si lasci mano libera ai veri assassini, torturatori e stupratori. La forze pubblica mondiale è certo un'illusione ora e lo resterà ancora per molto, ma certo molte posizioni pacifiste spesso sono troppo chiaramente improntate al "machiccelofafà" per essere apprezzabili.

                                        ..il punto è proprio in queste due righe, non ci prendiamo in giro e guardiamo le cose come realmente sono e come molti (ma aimè ancora troppo pochi..) cercano di far capire servendosi a volte ( e ripeto a volte...non sempre) di modi che difficilmente la massa accetta..
                                        in passato sono state fatte tantissime guerre, molte di queste hanno contribuito a delineare l'attuale assetto mondiale e via dicendo..oggi, che senso ha fare la guerra ? siamo sull'orlo del precipizio e nessuno si preoccupa di porre rimedio, anzi.. è risaputo che coloro che dirigono il mondo lavorano intensamente ed esclusivamente per accaparrare potere e conservare lo stato attuale delle cose a discapito di nazioni povere, arretrate e con un livello di cultura/civiltà bassissimo ma ricche di risorse...questi popoli, secondo voi, come possono difendersi ? è ovvio che, non avendo arsenali, non avendo potere di parola e non avendo un supporto logistico che possa minimamente competere con quello delle nostre "nazioni civili"..si trovano costretti a reagire con i mezzi che hanno.. a questo punto però entra in gioco quello che è, a mio avviso, il potere + grande che i signori che dirigono il gioco detengono..il potere mediatico. grazie a questo si può giocare alla grande sul concetto del bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno perchè ogni cosa magicamente assume due verità..è come lanciare una moneta in aria e questa, caduta a terra continua a girare finchè arriva chi la guerra la dichiara e decide la faccia da mostrare alla massa per giustificare la stessa guerra...ma questo molti lo hanno capito...
                                        è fin troppo semplice, per chi ha il potere mediatico, accogliere consensi e apparire come paladino della giustizia..."noi ci accolliamo questo fardello per voi...noi andiamo lì a fare la guerra per fare la pace...noi andiamo lì a donare la civiltà...noi regaleremo un futuro roseo a quei popoli..." e via dicendo..questi messaggi detti così sinceramente fanno ridere..purtroppo però la massa, martellata e rimartellata, li accetta come verità, si sa che funziona così...la politica si basa su questo...e se si riesce a convincere la massa il gioco è fatto, la guerra è giustificata e tutto è a posto...in realtà molti sanno che in fondo in fondo la guerra la si fa solo per appropriarsi delle varie risorse sparse per il pianeta...è sempre stato così e sempre lo sarà..altri non lo sanno perchè subiscono l'ipnosi, altri ancora rappresentano coloro che dicono "machiccelofafà"...(attenzione, non sono tutti così...)
                                        dopo aver convinto la massa è ancora + facile mantenere alto il consenso a maggior ragione se chi la guerra la subisce decide di reagire con i mezzi che ha...terrorismo, violenza..e via dicendo. queste cose sono risapute da molti e ormai chi cerca di portarle all'attenzione di chi non le accetta è etichettato come il sovversivo, il paranoico, il no-global....io nel mio piccolo non mi stancherò mai di dirlo.. le guerre sono ingiuste, rappresentano solo un atto unilaterale di prepotenza, arroganza e criminalità. se i soldi spesi in tutte queste guerre fossero stati spesi semplicemente in ricerca e strutture dedicate alle energie rinnovabili, oggi non ci sarebbe terrorismo, militari morti, innocenti sterminati, persone torturate... è questo il punto, quanti milioni di euro sono stati spesi solo negli ultimi 50 anni ? quante persone sono morte per una risorsa che tra 20 anni non ci sarà + ? e quanti ne dovranno ancora morire in nome del dio petrolio ?

                                        CITAZIONE
                                        ma certo il tuo intervento era un evidente approvazione alla violenza, espressamente invocata al di fuori delle regole di "loro", chiunque essi siano. Questi atteggiamenti io li ritengo del tutto inaccettabili, e dato che come giustamente hai intuito sono le persone come me che garantiscono servizi a tutti, non accetto che quelli come il Carlo cerchino di bruciare tutto. Non serve affatto sterminare i deboli e i malati, anzi il più grande timore di molti è proprio che quelli come Carlo distruggano il sistema che garantisce i deboli e i malati.

                                        ..come da me previsto, mi hai gia classificato come il violento...quando i veri violenti, come ho già detto, sono coloro che ti ostini a difendere...ascoltami, anzi leggimi con attenzione, ti faccio un esempio pratico e se vogliamo molto riduttivo : io ho una casa in campagnia con un orto (magari..) il quale rappresenta la mia unica fonte di sopravvivenza ed in casa non ho telefono, sono muto e non ho armi per difendermi se non la zappa con cui lavoro l'orto. una mattina mi sveglio e vedo un fuoristrada di lusso che butta giù il mio umile cancelletto, invade la mia proprietà e il cravattino che scende mi dice : quest'orto da oggi diventa mio, la casa te la butto giù e tu essendo muto continuerai e star zitto perchè alla mia gente piace la tua verdura. ora, io (non l'ipotetico contadino) che fondamentalmente ho ricevuto un'educazione rigida e non mi reputo per niente predisposto alla violenza, se mi trovassi al posto del contadino sinceramente non mi andrebbe giù la sua posizione e, tenendo presente che non posso chiedere aiuto a nessuno, non sono in grado di urlare e non ho armi in casa posso fare solo due cose o sto zitto o prendo la zappa e pesto il cravattino...io mi espongo e ti dico che impugnio la zappa. ora dimmi tu sinceramente e a quelle condizioni cosa faresti ?
                                        questo per dimostrarti la mia "evidente approvazione alla violenza" come tu la definisci.
                                        è la stessa cosa della legittima difesa, se un ladro entra in casa tua hai il permesso di reagire, fino ad ammazzarlo...perchè questa logica dovrebbe funzionare solo per noi ?

                                        CITAZIONE
                                        Effettivamente non ho capito... visto che ti proclami indipendente, con chi stai? col cinese o con i furbastri del "non approviamo esplicitamente ma non sia mai detto che non comprendiamo"?

                                        ma lo capisci che finchè la gente segue gli schieramenti questi si faranno sempre la guerra ? ma vi volete svegliare e iniziare a dar meno credito alle c@....ate che ci propongono in tv? il senso di appartenenza che deriva dallo schierarsi non serve a nulla !!

                                        Edited by spaico - 3/5/2006, 11:44

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Spaico... in senso generale hai la mia comprensione. E' vero che si deve far di tutto per evitare le guerre, è vero che chi non ha mezzi per difendersi a volte subisce angherie e ingiustizie.
                                          Lo sbaglio per me sta nel addossare preventivamente e ideologicamente sempre e solo ai "cravattini" intenzioni cattive e predatorie.
                                          Sono perfettamente d'accordo sulle critiche all'invasione dell'Irak, così come su molti comportamenti degli Americani là.
                                          Resto convinto che l'intervento NATO in Bosnia e poi Kosovo fosse invece giusto e necessario. Non c'è alcuna risorsa da predare lì, ed infatti molti dicevano che non si sarebbe mai intervenuti perchè non c'era petrolio e quindi l'occidente sarebbe rimasto a guardare indifferente. Altri prevedevano apocalittici scenari da guerra fredda e immani stragi.
                                          Invece era giusto (semmai è stato fatto tardi) un intervento serio (quindi armato e aggressivo, i soldati ONU disarmati e legati ai pali della luce servono solo alla propaganda dei dittatori) per proteggere le popolazioni locali. Questo si è fatto, con l'appoggio pur imbarazzato di un governo di sinistra, e giustamente.

                                          Per citare il tuo esempio, il cravattino col fuoristrada non è che lo devi scacciare a zappate (se tornano in 4 col lanciafiamme poi che fai?) la soluzione giusta è che ci sia qualcuno, una forza pubblica superiore, che protegga te e tutti quelli che pur volendo non possono difendersi da soli.

                                          Sarà una visione al momento utopica, ma a quelo dobbiamo tendere, non a un'anarchia mondiale che porterebbe invitabilmente a gravi conflitti.

                                          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                          O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Caro spaico
                                            L'esempio del contadino che deve difendersi dal cravattino con SUV quadra fino ad un certo punto.
                                            Per continuare l'esempio, il cravattino sono 60 anni che va COMPRARE l'insalata dal contadino, l'ha sempre pagata.
                                            Puoi dire che il prezzo era basso, ma quello era il mercato (ora non sono più bassi!!!)
                                            Puoi dire che i soldi li prendeva uno che non ne aveva diritto, ma questi non sono problemi dell'acquirente.
                                            Cosa ne facesse il contadino dei soldi ricavati non erano problemi del cravattino.
                                            I problemi cominciano quando il contadino comincia a spendere i soldi ricavati per armarsi e invadere la cascina vicina (magari abitata dagli amici del cittadino).
                                            Altri problemi si possono creare se i contadini cominciano a scannarsi fra di loro e trascurano di coltivare l'insalata. A questo punto è interesse del cravattino che in quella cascina ci sia qualcuno in grado di mantenere l'ordine e far continuare la produzione di insalata.
                                            Naturalmente non ha nessun diritto di interferire con le beghe familiari del bifolco, ma se si muove bene fa un favore a tutti.

                                            Come vedi la verità non è mai pura e raramente è semplice.

                                            Ciao
                                            Tersite

                                            Commenta


                                            • #23
                                              CITAZIONE
                                              Lo sbaglio per me sta nel addossare preventivamente e ideologicamente sempre e solo ai "cravattini" intenzioni cattive e predatorie.

                                              be, converrai che non si occupa uno stato con qualche bastone e qualche sasso, l'offesa molto spesso (non sempre) parte da chi è ben armato. se i popoli reagiscono è chiaro che si entra in un vizioso circolo di offese e controffese che nuociono esclusivamente ai cittadini di una e dell'altra parte.

                                              CITAZIONE
                                              Per citare il tuo esempio, il cravattino col fuoristrada non è che lo devi scacciare a zappate (se tornano in 4 col lanciafiamme poi che fai?) la soluzione giusta è che ci sia qualcuno, una forza pubblica superiore, che protegga te e tutti quelli che pur volendo non possono difendersi da soli.

                                              appunto, tu chi inquadri come forza pubblica superiore ? secondo te le guerre attuali sono davvero supervisionate da un organo che sta lì a controllare che tutto si svolga nel pieno rispetto dei basilari diritti umani di chi quella guerra non la vuole (e non solo di loro) ?
                                              secondo quello che dici dovrebbe esistere questo organo ma .. come le spieghi le torture ai prigionieri ? i civili uccisi ? i civili pestati ? le violenze gratuitamente distribuite per le strade ? e non parlo solo delle guerre dichiarate ma mi riferisco anche e quelle che si è deciso di chiamare "missioni di pace"non mi dirai che queste cose accadono solo nella mia mente ? evidentemente c'è del marcio. e per chiarire io non voglio l'anarchia, non serve, è inconcepibile ed impossibile.

                                              CITAZIONE
                                              Caro spaico
                                              L'esempio del contadino che deve difendersi dal cravattino con SUV quadra fino ad un certo punto.
                                              Per continuare l'esempio, il cravattino sono 60 anni che va COMPRARE l'insalata dal contadino, l'ha sempre pagata.
                                              Puoi dire che il prezzo era basso, ma quello era il mercato (ora non sono più bassi!!!)
                                              Puoi dire che i soldi li prendeva uno che non ne aveva diritto, ma questi non sono problemi dell'acquirente.
                                              Cosa ne facesse il contadino dei soldi ricavati non erano problemi del cravattino.
                                              I problemi cominciano quando il contadino comincia a spendere i soldi ricavati per armarsi e invadere la cascina vicina (magari abitata dagli amici del cittadino).
                                              Altri problemi si possono creare se i contadini cominciano a scannarsi fra di loro e trascurano di coltivare l'insalata. A questo punto è interesse del cravattino che in quella cascina ci sia qualcuno in grado di mantenere l'ordine e far continuare la produzione di insalata.
                                              Naturalmente non ha nessun diritto di interferire con le beghe familiari del bifolco, ma se si muove bene fa un favore a tutti.

                                              Come vedi la verità non è mai pura e raramente è semplice.

                                              ..non fa una piega, e non lo dico in senso ironico, ma l'acuta osservazione purtroppo non ricalca l'effettiva realtà delle cose..perchè di mezzo c'è la presunzione dell'uomo di poter portare con la violenza cose che necessitano di anni e anni e anni di gestazione per poter nascere e consolidarsi...i militari sono semplici uomini armati e a volte cadono nell'errore di pensare "tu mi lanci un sasso? io ti meno e se non rispondi da persona civile sono libero di spararti"..e tutto quello che ne consegue non è altro che la naturale evoluzione che gli uomini sono portati a seguire quando esistono dei conflitti...la guerra è una cosa troppo grande per gli uomini, spece con le attuali tecnologie militari..il passato è un buon esempio.
                                              secondo voi siamo davvero in grado di poter gestire tutte queste guerre e missioni di pace varie ? badate bene che chi si trova dall'altra parte ha + volte dimostrato di esser disposto a sacrificare la propria vita per difendere il loro nome...e se un giorno (secondo me neanche tanto lontano) ci scappa un'altra bomba, io e voi che siamo qui a cercare di viverci la nostra vita con chi ce la prendiamo ? con l'onu che non ha lavorato bene ? col cravattino che ha pensato solo ai propri interessi e spinto i nostri giovani a combattere la sua guerra ? con la vostra sinistra ? con la vostra destra ?

                                              Commenta


                                              • #24
                                                CITAZIONE (spaico @ 3/5/2006, 15:46)
                                                appunto, tu chi inquadri come forza pubblica superiore ? secondo te le guerre attuali sono davvero supervisionate da un organo che sta lì a controllare che tutto si svolga nel pieno rispetto dei basilari diritti umani di chi quella guerra non la vuole (e non solo di loro) ?
                                                secondo quello che dici dovrebbe esistere questo organo ma .. come le spieghi le torture ai prigionieri ? i civili uccisi ? i civili pestati ? le violenze gratuitamente distribuite per le strade ? e non parlo solo delle guerre dichiarate ma mi riferisco anche e quelle che si è deciso di chiamare "missioni di pace"non mi dirai che queste cose accadono solo nella mia mente ? evidentemente c'è del marcio. e per chiarire io non voglio l'anarchia, non serve, è inconcepibile ed impossibile.

                                                E quindi, dato che l'ONU serve a un tubo, che la forza pubblica indipendente non esiste, che non possiamo essere sicuri sicuri che qualche individuo, inviato e pagato a mantenere ordine e pace decida di testa sua di commettere degli atti indegni dobbiamo rassegnarci a osservare impotenti un branco di assassini che uccide e fa di peggio?

                                                Scusa, ma non sono d'accordo. Sarà per presunzione occidentale, ma ritengo che le democrazie europee (lascia pure fuori gli USA, ma limitatamente alla sfortunata classe dirigente attuale) abbia dei diveri precisi. Uno è senz'altro quello che tutti credo auspichiamo qui, e cioè la ricerca di una rapida indipendenza energetica, possibilmente da rinnovabili, evitando di predare le risorse di altri popoli, penso che qui saremo in accordo.
                                                Un altro però è il dovere di guidare e assistere le popolazioni (non i governi!) in pericolo, laddove questo sia fattibile. Che l'Europa dichiari guerra alla Cina per costringerla a rispettare i diritti umani è ovviamente assurdo, che l'Europa debba intervenire, pur al costo di perdite umane proprie e di innocenti purtroppo, per fermare un'evidente genocidio alle porte di casa lo ritenevo doveroso. Purtroppo lo si è fatto solo dietro al "fratello grande" americano, alimentando le solite polemiche ideologiche, ma perlomeno lo si è fatto ed ha funzionato.

                                                Io penso che in Irak non sia interesse delle popolazioni (la gente, i bambini, le donne locali) un ritiro precipitoso delle forze "occupanti", al di là di ogni giudizio negativo sulla guerra di Bush. Posso sbagliarmi e se l'Irak dimostrerà di poter procedere con le proprie gambe senza guerra civile tanto meglio.
                                                Certo che dal giorno dopo del ritiro le conseguenze saranno responsabilità altrui, non mie.

                                                “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  CITAZIONE
                                                  E quindi, dato che l'ONU serve a un tubo, che la forza pubblica indipendente non esiste, che non possiamo essere sicuri sicuri che qualche individuo, inviato e pagato a mantenere ordine e pace decida di testa sua di commettere degli atti indegni dobbiamo rassegnarci a osservare impotenti un branco di assassini che uccide e fa di peggio?

                                                  no,
                                                  CITAZIONE
                                                  Scusa, ma non sono d'accordo. Sarà per presunzione occidentale, ma ritengo che le democrazie europee (lascia pure fuori gli USA, ma limitatamente alla sfortunata classe dirigente attuale) abbia dei diveri precisi. Uno è senz'altro quello che tutti credo auspichiamo qui, e cioè la ricerca di una rapida indipendenza energetica, possibilmente da rinnovabili, evitando di predare le risorse di altri popoli, penso che qui saremo in accordo.
                                                  Un altro però è il dovere di guidare e assistere le popolazioni (non i governi!) in pericolo, laddove questo sia fattibile.

                                                  ma se davvero, e dico davvero, abbiamo questi nobili scopi non andiamo lì a buttar giù tutto, ricostruire e poi dire "se non era per noi qui eravate ancora al medioevo, perciò a noi inginocchiatevi"..se c'è davvero qualcosa da ricostruire è la visione che attualmente hanno del nostro mondo, fisiologicamente già diversa del nostro modo di vedere le cose e ulteriormente distorta da ciò che gli mostriamo cioè il nostro lato peggiore..

                                                  CITAZIONE
                                                  Che l'Europa dichiari guerra alla Cina per costringerla a rispettare i diritti umani è ovviamente assurdo

                                                  ..già, e secondo te perchè ?

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    sono molto rammaricato che ci sia tanta gente disposta a credere che qualche (tantissime) vittima innocente sia passabile pur di preservare l'attuale stato delle cose...molti commettono un grave errore nel non accettare che non muoiono solo i militari che per loro disgrazia accettano di scendere in campo, un uomo morto è sempre un uomo morto, sia che indossi una divisa o l'altra o che addirittura non indossi nè una nè l'altra, è subdolo e basso appellarsi sempre al patriottismo per convincere e giustificare, i militari (di tutti i paesi in guerra) sono solo pedine che di volta in volta vengono sostituiti, non vi fate fregare ! e questo lo dico ai giovani, non fatevi fregare da chi spaccia la criminalità per patriottismo, la guerra fatela fare a chi la dichiara.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      CITAZIONE (spaico @ 3/5/2006, 17:25)
                                                      CITAZIONE
                                                      Che l'Europa dichiari guerra alla Cina per costringerla a rispettare i diritti umani è ovviamente assurdo

                                                      ..già, e secondo te perchè ?

                                                      Il fatto che siano oltre 1 miliardo con sottomarini e missili intercontinentali nucleari certo influisce :P

                                                      Comunque per paesi come la Cina esistono altri mezzi di pressione, ad esempio gli scambi commerciali, e sarebbe bene che molti paesi non fingessero di non vedere solo per stringere vantaggiosi accordi commerciali, ma vabbè sono utopie.

                                                      Per il resto, non restiamo incancreniti sulla situazione irachena. E' importante certo, ma esistono altri casi in cui c'è stato intervento armato per molti giusto per altri no.
                                                      Se ritieni che non sia il caso di restare inerti di fronte a ingiustizie e massacri, cosa suggerisci di fare?
                                                      Le posizioni aprioristiche a me lasciano molti dubbi... da qualunque posizione provengano.

                                                      CITAZIONE (spaico @ 3/5/2006, 18:04)
                                                      sono molto rammaricato che ci sia tanta gente disposta a credere che qualche (tantissime) vittima innocente sia passabile pur di preservare l'attuale stato delle cose...molti commettono un grave errore nel non accettare che non muoiono solo i militari che per loro disgrazia accettano di scendere in campo, un uomo morto è sempre un uomo morto, sia che indossi una divisa o l'altra o che addirittura non indossi nè una nè l'altra, è subdolo e basso appellarsi sempre al patriottismo per convincere e giustificare, i militari (di tutti i paesi in guerra) sono solo pedine che di volta in volta vengono sostituiti, non vi fate fregare ! e questo lo dico ai giovani, non fatevi fregare da chi spaccia la criminalità per patriottismo, la guerra fatela fare a chi la dichiara.

                                                      Ma non credo che siano poi molti quelli sensibili al "patriottismo" sai. <img src=">
                                                      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                      O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        CITAZIONE
                                                        Il fatto che siano oltre 1 miliardo con sottomarini e missili intercontinentali nucleari certo influisce

                                                        Comunque per paesi come la Cina esistono altri mezzi di pressione, ad esempio gli scambi commerciali, e sarebbe bene che molti paesi non fingessero di non vedere solo per stringere vantaggiosi accordi commerciali, ma vabbè sono utopie.

                                                        hai finalmente e magicamente espresso il succo della questione.

                                                        io ribadisco il mio concetto all'infinito perchè la massa deve capire ciò che realmente sta accadendo, se non si raggiunge questo rimarrò sempre e solo un piccolo uomo che urla. io ho fiducia che sempre + persone afferrino il concetto e guardino + criticamente le cose che accadono in tv e non pensino solo ed esclusivamente ai propri interessi. non fatevi ingannare da chi vi impone di schierarvi, siate ideologicamente indipendenti e sappiate che la ragione (come si dice) sta sempre nel mezzo e per coglierla bisogna guardare dall'alto.

                                                        ps. io so perfettamente che non tutti i militari si muovono per patriottismo, per questo dico: non fatevi fregare.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Comincio a capire Donchisciotte... <_<
                                                          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                          O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            CITAZIONE
                                                            Comincio a capire Donchisciotte...

                                                            ...?

                                                            ..capisco la tua posizione e non mi meraviglio delle tue conclusioni, per me sei semplicemente allineato al pensiero comune...niente di nuovo ed interessante.

                                                            che la massa sia orientata in questo senso non preclude la possibilità che stia commettendo un gravissivo errore... dipende da molti fattori ed il primo in assoluto è che molti di noi subiscono, dal momento in cui nascono, una serie infinita di costrizioni concettuali che porta ogni individuo a creare dentro di se schemi mentali complessi e perfettamente in grado di rifiutare ostinatamente la realtà delle cose. non è colpa tua se il mondo che ti sei creato non ha nulla in comune con la realtà delle cose, è molto complesso venirne fuori e non tutti afferrano il concetto... c'è troppa roba inutile nella mente delle persone...il servilismo incondizionato, la scuola(non che sia inutile in assoluto, ma quella che attualmente chiamiamo pubblica non serve a chissà cosa...) la religione e così via....
                                                            molti cercano di aprire gli occhi ma poi si perdono nella quotidianeità...che sottrae tempo ed energie e si ritrovano alle poste a pagar bollette o a casa a guardar la tv.
                                                            la tua battuta mi fa sinceramente sorridere perchè di certo non darò mai la mia vita per far capire a te e a quelli come te che ci sarebbe ben altro da fare che star lì ad aspettare la pensione... io so di esser consapevole, per te possono esser c@...ate perchè (sempre secondo te) nessuno darebbe credito al mio pensiero 'utopistico'...io posso solo assicurarti che di individui che sanno guardarsi intorno ce ne sono eccome, persino in questo forum...il passo difficile è alzare la mano e dire hai ragione, anch'io la penso così....

                                                            io non perderò mai occasione per parlare di questi temi, e chiaramente non solo su questo forum e non solo seduto davanti ad un pc... sono molto attivo in questo senso. mi basta questo, ti saluto.

                                                            Edited by spaico - 4/5/2006, 10:41

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR