annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

fogli di cemento armato spessi 1 cm, smontabili e con 4 fori

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • fogli di cemento armato spessi 1 cm, smontabili e con 4 fori

    Nessuno a mai pensato all'energia enorme che si spreca per demolire vecchi edifici ?
    martelli pneumatici, dinamite, ruspe, polvere, macerie, discariche.

    La stupidità degli architetti in generale, è quella di volere fare edifici pesantissimi con muri molto spessi, quindi colate di cemento, poi chiamare il muratore che con la cazzuola deve livellare la calce.

    e lo stupido intonaco ?

    L'intonaco è fatto con tanta sabbia e poco cemento e cosi dopo pochi anni di deve rintonacare, se poi il muratore imbroglia succede che mette tantissima sabbia e pochissimo cemento, quindi con la punta diametro 10 mm si vorrebbe fare un buco di appunto 10 mm invece viene fuori una caverna di 100 mm, questo perché il muratore che fece l'intonaco faceva il furbacchione truffatore.

    e l'impianto elettrico ?
    martellare il muro per ore e ore, per fare gli stupidi canali.

    e allora io dico che la casa deve essere montabile e smontabile
    Ovviamente smontabile dall'interno perché altrimenti qualsiasi ladro smonta ed entra dove non deve entrare.

    Quando si costruisce una casa: occorre fare uno scheletro con angolari di ferro, questo già avviene per i grattacieli ma non per le case basse.
    Negli angolari di ferro fare dei fori e su questi fori montare i fogli di cemento armato spessi 1 cm.
    Quindi i fogli sono per cosi dire imbullonati, ma il foglio deve essere smontabile solo dall'interno, e per entrare nell'interno occorre avere la chiave che apre la porta di casa.
    Il bullone dovrebbe avere la testa tonda e non esagonale, in questo modo l'eventuale ladro che viene dall'esterno non può svitare il bullone, inoltre nell'interno c'è dado e contro dado.

    Il primo dado è avvitato a mano, il secondo dado è anch'esso avvitato a mano, ma fra di loro i dati sono stretti con 2 chiavi, facendo in questo modo, se un ladro che proviene dall'esterno, volesse svitare il dado, il medesimo dado girerebbe a vuoto, perché all'interno ci sono 2 dadi stretti fra di loro fortemente e il bullone gira facilmente a vuoto.

    Nulla vieterebbe di fare il bullone a testa svasata in modo tale che dall'esterno non si veda e l'estetica è meglio evidenziata.

    Casa fatta con scheletro di angolari di ferro e pannelli di cemento armato spessi 1 cm.
    Quando la casa dovrà essere demolita; basterà smontare dall'interno dadi e contro dadi, senza usare stupidi martelli pneumatici o esplosivi.
    Ma poi non ci sarebbe neanche bisogno di demolire la casa, perché se i pannelli di cemento armato sono vecchi basta sostituirli.

    Lo scheletri di ferro può durare migliaia di anni.

    Ecco spiegato come fare la casa senza fare stupide colate di cemento, senza usare cazzuole, senza mattoni, senza calce.

    Ovviamente servirebbe un'azienda che prepari questi pannelli di cemento armato spessi 1 cm; purtroppo non credo che esiste, io comunque non ho cercato.

    Nessun problema a verniciare con la vernice del ferro, i pannelli di cemento armato spessi 1 cm, e si può fare il colore che ci pare e piace.
    Non essendo intonaco che dura 20 anni ma cemento armato che può durare centinaia di anni, non c'è bisogno di spendere tanti soldi condominiali per fare lavori stupidi di ristrutturazione.

    Il muro delle case smontabili deve avere 3 caratteristiche fondamentali che sono: resistenza meccanica, non infiammabile, isolante termico.

    In America, nei tempi del Far West si usava fare case di legno perché il legno era facilmente reperibile, ma il legno era infiammabile e se scoppiava un incendio, si perdeva tutto.
    Però è doveroso ammettere che il legno è un buonissimo isolante termico, lascia un pò a desiderare la resistenza meccanica e infatti un ladro munito di motosega può facilmente aprire un varco nel muro.

    Diverso è il discorso dei pannelli di cemento armato spessi 1 cm, eventuale ladro che provasse ad usare una motosega, si accorgerebbe presto che i denti della motosega sono rovinati; la motosega non riesce a tagliare il pannello di cemento armato.
    Stesso discorso per le seghe a forma rotonda che si montano sul trapano, anche quelle non sono in grado di forare il cemento armato spesso 1 cm.


    E' fattibile costruire una casa anche con pannelli di alluminio anziché pannelli di cemento armato, ma si deve tenere conto che l'alluminio è (come tutti i metalli) un buon conduttore di elettricità e calore, e quindi è un pessimo isolante termico.
    Con i pannelli di alluminio, d'estate si muore di caldo, e di inverno si abballa dal freddo.
    Alla mancanza di isolamento termico si può sopperire facendo impianti di condizionamento, ma questo significa usare fonti di energia.

    Effettivamente è strano che le carrozzerie delle automobili le fanno con ferraccio verniciato, infatti quando d'estate si entra in macchina, sembra di essere in un forno.
    Dal punto di vista dell'isolamento termico, sarebbe stato meglio fare la carrozzeria dell'automobile in legno, ma poi subentra il problema della sicurezza, qualsiasi ladro munito di motosega potrebbe aprire un varco nella carrozzeria.
    Meglio allora, fare le carrozzerie delle automobile con pannelli di cemento armato spessi 1 cm, e si può verniciare con il colore che ci pare e piace.
    Ovviamente fare una carrozzeria che non arrugginisce mai non piacerebbe alle case automobilistiche, le quali vogliono vendere tante macchine e quindi vogliono quelle vecchie vengano distrutte senza rimedio.

    La macchina potrebbe durare migliaia di anni, basterebbe sostituire il motore ogni 200 mila km.
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

  • #2
    ecco un esempio di scheletro, che però secondo me dovrebbe essere smontabile anche quello.

    Invece a vedere questa foto, sembra che non sia facilmente smontabile, ad ogni modo la foto è lo stesso utile per dare un'idea dello scheletro che io intendevo nella messaggio di apertura.

    Questa che segue dovrebbe essere l'immagine dopo che sono stati montati i pannelli di cemento armato spessi 1 cm.




    Il tutto senza usare martelli, cazzuole, colate di cemento, e altre stupidate varie.
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

    Commenta


    • #3
      l'idea del modulare ha una principale limitazione: la fragilità: una casa così viene giù facilmente come è stata costruita.
      La coibentazione la vedo dura.
      La durata stessa dei suoi materiali idem.
      Dammi retta, che a fare del male alla fisica sei più divertente.

      PS - dare degli stupidi a dei professionisti che nell'edilizia ci buttano sangue e anni di studio non è proprio la migliore delle mosse, non quando NON sei un ingegnere con i contro(beep) tu stesso.
      Calma ben su, eh?

      Commenta


      • #4
        ...follia...
        Come pensi di produrre fogli di cemento armato dello spessore di 1 cm.?
        Con che ferro lo armi? e il copriferro? e poi con uno spessore talmente sottile basterebbe un buon colpo di martello per mandarlo in frantumi..
        Lascia perdere..

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Mena#1 Visualizza il messaggio
          ...follia...
          Come pensi di produrre fogli di cemento armato dello spessore di 1 cm.?
          Di solito i tondini di ferro che compongono la struttura del cemento armato ha un diametro medio che varia da 1 a 3 cm.

          E' ovvio che in un pannello spesso un solo cm va tutto ridotto di 10 volte, quindi all'interno del pannello va messa una rete metallica cui filamenti hanno sezione da 1 a 3 mm (millimetri e non centimetri).

          Nulla vieta di ricoprire la rete metallica con una pellicola di plastica come già avviene nei manici di scopa e anche reti metalliche.

          La pellicola serve per preservere il ferro dall'ossidazione.

          Oppure è possibile sostituire il ferro con l'acciao inossidabile ma costa di più.

          Io definirei cemento superarmato, quel cemento cui tondini interni sono di acciao inossidabile anzichè ferro, ma si tratta di una mia definizione personale.





          Originariamente inviato da Mena#1 Visualizza il messaggio
          e poi con uno spessore talmente sottile basterebbe un buon colpo di martello per mandarlo in frantumi...
          Non credo proprio, perchè già certe case smontabili li fanno con fogli di alluminio e li veramente se gli dai un pugno rompi il foglio.

          E' chiaro che se il foglio è sottile, lo scheletro deve essere bello rubusto e grosso.
          Il foglio non deve sostenere pesi, perchè i pesi devono essere sostenuti completamente dallo scheletro.
          Il foglio deve servire per non fare entrare luce, vento e pugni.

          La stupidità attuale di volere fare case cosi dette "tradizionali" nella quale lo scheletro neanche esiste e i muri sono spessi mezzo metro o 1 metro, mi sembra sbagliato.

          La casa moderna deve essere leggera leggera; non dico che deve volare ma quasi.
          e quando la devo demolire, non demilisco niente, la smonto per mezzo di 2 chiavi da 19.

          2 sole chiavi e qulche cacciavite, devono bastare per smontare tutto il condominio.
          Se per smontare sono costretto ad usare il martello, allora fu sbagliato qualcosa durante il montaggio.

          Eventuali modifiche di metrature, vanno fatte usante chiavi e cacciaviti, non usando stupidi martelli di scemo, martelli pnumatici, esplosivi, bombe nucleari.
          i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

          Commenta


          • #6
            Ufo, non so quanto caffé ti sei bevuto, ma vedi di abbassare i toni. Uno studentello di ingegneria edile del primo anno ti cuoce e ti serve.
            Lascia stare, va', che se all'Aquila avessero fatto case come dici tu, sarebbe bastata una scossetta del secondo mercalli per fare venire giù tutto, ma ti rendi conto di quello che dici?

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Valmax Visualizza il messaggio
              ... sarebbe bastata una scossetta del secondo mercalli per fare venire giù tutto..
              Probabilmente Ufo pensa che in quel caso la gente sarebbe uscita ridendo togliendosi dalla testa i fogli di alluminio o spazzolandosi la polvere lasciata dai pannelli di cemento da 1 cm ().

              Uforobot... ok che il forum è aperto a tutte le opinioni e qui siamo "ai confini", ma non esageriamo dai!
              La tua riflessione di partenza può non esssere totalmente sbagliata, ma le soluzioni davvero fattibili sono già state trovate e certo non passano per questi deliri strutturali!
              Una casa prefabbricata in legno ad esempio è totalmente "smontabile" o meglio riciclabile (che te ne fai di smontarla?).
              Nella parete di legno ci entri con la motosega certo, ma pensi che nel pannello di alluminio o nel pannello di cemento da 1 cm (che credo sia difficilissimo da realizzare comunque) sia tanto più arduo? E che in una normale parete di laterizio a singolo strato (come ce ne sono a milioni in tutto il mondo) un ladro non riesca a penetrare forse anche più facilmente che in una parete di legno?
              Per l'isolamento termico che fai? La resistenza antisismica (le case in legno sono antisismiche per natura)? Gli impianti.

              Sulle auto con carozzeria di cemento evito di pronunciarmi. Dico solo che anche in un forum come questo c'è un limite alle sciocchezze.
              Lascio un'occasione di replica poi chiudiamo questa "discussione" ok?
              “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
              O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

              Commenta


              • #8
                Prima di tutto, tutte le case smontabili prefabbricate non sono conficcate nel terreno e questo le rende praticamente immuni ai terremoti, idem anche queste case di cui si sta parlando.

                Secondo di tutto, una villetta del genere invece di costare 500 mila euro costerebbe 50 mila euro (10 volte meno).

                Terzo di tutto, al posto dei pannelli di cemento armato, potrei montare pannelli di alluminio, oppure pannelli fotovoltaici.

                Ai moderatori di qesto forum piace questa cosa dei pannelli fotovoltaici ?

                (anche se non piace, non importa perchè ci sono tanti altri forum)
                i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                Commenta


                • #9
                  Un altro tentativo di riportarti sui binari della realtà.
                  C'è una ragione precisa per cui i pannelli FV vengono montati solo sui tetti o in posizioni separate con una data angolazione, variabile a seconda della posizione dell'area dove si vogliono mettere. Si chiama ESPOSIZIONE. Ci sei? I Pannelli FV si mettono in modo da seguire al meglio il cammino del sole e raccogliere quanta più luce possibile con la migliore angolazione per catturare tale luce. Per questo le 'fattorie solari' sono fatte di pannelli inclinati e non 'a tavola'.
                  Una casa coperta di pannelli solari è per definizione uno spreco energetico e di materiale agghiacciante. In più, sono da tenere puliti molto più frequentemente a causa della maggiore esposizione agli agenti che li sporcano, IN PIU', sono maggiormente suscettibili di essere danneggiati.

                  PS . l'auto in cemento è un delirio che credo costituisca un precedente! Complimenti!

                  Commenta


                  • #10
                    se i pannelli fotovoltaici non piacciono, si possono mettere i pannelli di legno.

                    Ma i pannelli di legno non piacciono a me personalmente, perchè per fare i pannelli occorre segare alberi.

                    Peccano di ipocrisia quei falsi ambientalisti che vogliono fare i villini di legno perchè dicono di amare la natura, e ignorano che per fare il legno bisogan abbattere alberi.

                    Adesso Valmax replica dicendo che non c'è bisogno di segare alberi perchè per fare i villini si potrebbe forse usare il legno trucciolato che proviene dalla segatura e non proviene dagli alberi.
                    Ma lui non sa che anche la segatura proviene dal legno.
                    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                    Commenta


                    • #11
                      Dai Ufo fai così: realizza un pannello in cemento armento spessore 1 cm. magari da 1 metro per 2, poi ci fai sapere....
                      Buon lavoro!

                      Commenta


                      • #12
                        mena#1 snobba perchè 1 cm di spessore è troppo poco.

                        La resistenza di un pannello dipende dallo spessore e ANCHE dal perimetro.

                        per cui, se io volessi fare pennello spesso 1 cm robustissimo, faccio piccolo il perimetro, ma fare piccolo il perimetro significa avere dietro uno scheletro a maglie più strette.

                        Forse 1 cm di spessore è troppo esageratemente piccolo ma insisto nel ribadire che lo spessore deve comunque essere piccolo, perchè questo permette flessibilità.

                        Io voglio là una finestra ?
                        Smonto e sostituisco il pannello opaco con uno di vetro.

                        Voglio che la finestra sia grande ?
                        Smonto e sostituisco più pannelli opachi con equivalenti pannelli in vetro.

                        Già i grattacieli li fanno in vetro, ma i vetri non sono facilmente smontabili come dico io.
                        -------------------
                        Là sul tetto voglio mettere un pannellino fotovoltaico, smonto il pannello di legno (o di cemento o di alluminio quello che è) e metto un pennello fotovoltaico.

                        e cosi cittadino qualsiasi che vuole crearsi una villetta, può farlo senza per questo chiamare un'esercito di ingegneri, muratori e carpentieri.
                        Forse da solo non riuscirà a fare il montaggio e dovrà farsi autare da qualcuno, comunque 2 sono sufficienti senza bisogno di chiamare la lobby che costruisce palazzi-alveari che necessitano un mutuo quarantennale per pagarlo.
                        Certo un pò di soldini per comprare il terreno deve averli, il permesso di costruire (pardon) montare, poi qualche soldino per acquistare i componenti da montare: pannelli, bulloni, dadi, anoglari di ferro.

                        Perchè essere schiavi delle società edilizie e costruttori ?

                        Il povero cittadino quasi squatrinato comincia a montarsi un monolocale, poi successivamente quando il bagget migliora, si espande piano piano, e si fa un castello di 100 stanze modulari componibili.
                        i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
                          tutte le case smontabili prefabbricate non sono conficcate nel terreno e questo le rende praticamente immuni ai terremoti

                          Olé! Con buona pace dei prof. e dei corsi di Scienza delle Costruzioni, Statica, Tecnica delle Costruzioni, Antisismica, ecc. che s'insegnano nelle università di tutto il mondo!

                          (a parte che anche dalla lettura del paragrafo sull'equilibrio di un corpo rigido, presente in un qualunque libro di fisica, si dovrebbe desumere che le cose non sono così strasemplici come le fa Uforobot)

                          Ma io mi chiedo come mai... Ma come mai si costruiscono ancora case con fondamenta??? Ma perché??? Pensate! potremmo tutti avere la soluzione antisismica a portata di mano!! Tra l'altro risparmiando!!!
                          Basterebbe costruire edifici senza fondazioni!!!
                          Grande, Uforobot! Grande!! Questa me la segno perché è destinata a diventare leggenda.

                          Ma... Una cosa. Te sei il tuttologo del forum? No, perché una volta fai l'esperto nucleare, un'altra volta l'esperto di nanoelettronica, un'altra ancora l'esperto strutturista, un'altra l'esperto fisico... Boh... Comunque, alla fine, cadi sempre su concetti basilari di fisica generale. Quindi, ci vuol poco a confutarti.

                          Commenta


                          • #14
                            Ok Uforobot. Ti è stato concesso diritto di replica, ma le repliche mi sembrano più astruse ancora.
                            Informati meglio sulla "ipocrisia" della sostenibilità ambientale delle case di legno e prima di dare patenti di "assurdità" al lavoro di professionisti laureati pensaci qualche volta.
                            Per me la discussione si può fermare qui.
                            “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                            O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                            Commenta

                            Attendi un attimo...
                            X
                            TOP100-SOLAR