annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Tassare chi possiede e NON il lavoro

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Tassare chi possiede e NON il lavoro

    Tassare chi possiede e NON il lavoro.


    *** NOTA DEL MODERATORE ****
    Questa regola del forum e' da rispettare, grazie:
    3) Cerca di rimanere sul tecnico e non sfociare in politica o filosofia o chiacchiere inutili.

    La regola e' visibile nel menu in alto "Nuovo utente"
    ******************************





    Questo dovrebbe essere lo slogan dei comunisti italiani o di rifondazione comunista, ma siccome loro prendono in giro le masse operaie ne consegue che quello non è, (e probabilmente non sarà mai), il loro slogan.

    E' evidente la situazione ambigua in cui il comunista militante parla a vanvera dicendo che bisogna togliere la proprietà privata e comunque in qualsiasi modo colpire il potere del capitalista, ma sorpresa... quando gli dico di tassare CHI possiede (cioè il capitale) quello mi prende per scemo.

    Io penso che invece lo scemo è proprio lui perchè piace stare in quella situazione ambigua in modo perenne.

    -----------------------------


    range">riga 1
    Il comunista dice di fare una agevolazione per la famiglia, quindi inserire una voce in più nel casino burocratico dei calcoli, ma poi succede che lo Stato va in rosso come la bandiera rossa che trioferà, il comunista dice che non c'è problema perchè se lo Stato va in rossa basta aumentare le tasse.
    Ma aumentando le tasse la famiglia non ce la fa ad andare avanti e si copre di debiti, non c'è problema basta aggiungere un'altra agevolazione in favore della famiglia, ma i conti dello Stato noj quadrano, non c'è problema basta aumentare le tasse, ma aumentando le tasse la famiglia è in difficolta, non c'è problema basta aggiungere un'altra agevolazione.
    range">Tornare indietro alla riga 1.



    Alla fine otteniamo tasse altissime e un miliardo di agevolazioni a favore della famiglia o altri (non lo so).

    Quacuno si domanderà che senso ha questo ciclo ridondante ?

    Il senso ce l'ha! Eccome!
    Bisogna chiamare uno scienziato lunare per fare i calcoli.

    Questo scienziato lunare guarda caso, (ma non è un caso), è il sindacalista.
    Il sindacalisti sono quasi tutti comunsti o da quelle parti.
    Il dipendente operaio diventa schiavo del sindacalista, il dipendente operaio NON è consapevole che i sindacati prendono una ricompensa statale per ogni modulo 730 o altri moduli, quindi il dipendente fa la tessera.
    Nel caso del piccolo dell'imprenditore non c'è il sindacalista che lo aiuta a fare i calcoli, c'è il commercialista.

    E' logico che dove ci sono un miliardo di agevolazioni il commercialista diventa DIO, e pensare che secondo me il commercialista non dovrebbe neanche esistere perchè lui è un produttore di fumo.


    Sindacati CGL-CISL-UIL si e commercialisti si misero d'accordo per fare casino, questo perchè avevano capito benissimo che più casino significa più guadagno e più potere per soggiocare gli stupidi.

    Il comunista dice che facendo un miliardo di agevolazioni e tasse altissime si creano posti di lavoro, e in affetti abbiamo più sindacalisti mangia pane a tradimento e commercialisti.

    ----------------------------------
    La disoccupazione è esattamente proporzionale alla tassa sul lavoro, e logico che se l'imprenditore paga tante trattenute agli assume poco o niente del tutto, ma da qualche parte lo Stato deve prendere e su questo non ci sono dubbi.

    In un Stato paradisiaco dovrebbe essere cosi:
    2 secondi per vedere telematicamente tutti gli immobili di picopallino (interrogazione al catasto)
    2 secondi per vedere telematicamente tutti i veicoli di picopallino (interrogazione alla motorizzazione civile)
    2 secondi per vedere telematicamente media annuale dei movimenti valutari (interrogazione alle banche)


    Fare la somma di questi 3 poi calcolare la percentuale da versare come tasse ed ecco fatto, (in una manciata di secondi), il calcolo.
    Senza chiamare un esercito di commercialisti o un esercito di sindacalisti.

    Senza fare 50 mila file all'ufficio postale, una sola tassa e basta, quindi abolizione della tassa dell'immondizia, bollo, ICI, eccetera, eccetera

    Meglio se la vita dell'uomo viene impiegata per andare a caccia di farfalle nel parco piuttosto che passare tutto il suo tempo agli uffici postali e tributari.

    Lo Stato deve mandare il bolletino a casa.

    Edited by mariomaggi - 24/11/2006, 09:21

  • #2
    Ehhhhmmmmm guarda che:

    Tassano chi posiede e chi lavora

    Odisseo

    Commenta


    • #3
      Olà stanger
      Ti metti anche a fare l'economista?
      QUOTE
      2 secondi per vedere telematicamente media annuale dei movimenti valutari (interrogazione alle banche)

      Tanto per amore della discussione ti ricordo che esistono ancora i contanti e che i milioni non li devi necessariamente far transitare nelle banche italiane, ci sono quelle svizzere.
      Ecc....

      Ciao
      Tersite

      Commenta


      • #4
        CITAZIONE (tersite1 @ 24/11/2006, 09:30)
        Tanto per amore della discussione ti ricordo che esistono ancora i contanti e che i milioni non li devi necessariamente far transitare nelle banche italiane, ci sono quelle svizzere.
        Ecc....

        Ciao
        Tersite

        Allora basta togliere il contante e pagare tutto con il bancomat, pagar anche il caffè con il bancomat.

        In questo modo in Svizzera non va più niente e nessuno evade le tasse, inoltre si avrebbe visione completa e veritiera degli affari sporchi delle organizzazioni criminali.

        Poi il passo successivo sarebbe sostituire il bancomat con il telefono cellulare, cioè andare al supermercato e pagare la spesa scaricando il telefonino, ma questa è un'altra storia che riguarda un lontano futuro.

        Commenta


        • #5
          tranquillo stranger, il capitale, quello vero, non quello de noalter poarett, scappa, è una anguilla unta d'olio

          Ti sei mai chiesto, perchè, quando c'è da "fare cassa", vengono spremuti sempre gli stessi ???
          Case, risparmi, lavoratori dipendenti
          Nonostante le roboanti dichiarazioni di lotta alla evasione, elusione etc etc etc......

          Odisseo

          Commenta


          • #6
            Adesso comincio a capire il perchè tanto interesse per fare le cosidette "leggi della privacy".
            Per proteggere i grandi capitalisti.

            La privacy vera e giusta, (quella dei comportamenti sessuali), non sembra interessare poi molto.

            Interessa invece proteggere la falsa privacy, (quella dei conti correnti e del catasto), nessuno deve sapere quello che il grande capitalista possiede.



            Per esempio nessuno deve sapere che un ex Presidente della Repubblica ha preso un regalo di 100 milioni di euro solo per proporre qualche legge in favore delle case cinematografiche.

            Commenta


            • #7
              Io non ho nessuna intenzione di arricchire le banche ed impoverire le mie finanze pagando il caffè 80 centesimi + 1 euro per l'operazione bancomat.
              Mi sembra che i governi abbiano veramente dato fondo alla fantasia per inventare tasse assurde che permettano ai loro rappresentanti di fare la bella vita a discapito nostro, salvo gridare "all'evasore!" quando hanno bisogno di più soldi per pagarsi l'aumento a quindicimila euro al mase A TUTTI (compresi presidenti di regioni e province) - la scorta di due agenti (che ora hanno anche , appunto, i presidenti di provincia) - il barbiere di montecitorio (che aveva minacciato di aumentare il prezzo da due euro a cinque - chissà perchè invece io ne pago 15)
              Niente di tutto ciò è giustificato: come dipendente, nel 2000 lasciavo allo stato il 63% del lordo dello stipendio, come ditta si arriva ormai al 75....
              Auspico che la Regione Campania non spenda più trecentomila euro per invare una delegazione a New York a sfilare a Little Italy, e che ci compri invece un paio di camion che permettano invece di lavorare ai 2400 dipendenti che devono fare la raccolta differenziata, che ora sono pagati per rimanere fermi in una stanza otto ore a non far niente.
              Auspico che...
              il discorso sarebbe infinito...

              Commenta


              • #8
                ... il vero problema è localizzabile dall'inarrestabile DEBITO PUBBLICO che lo stato contrae ad ogni emissione di
                banconote... la BCE (banca centrale europea) "organismo privato", stampa i soldi e ne è unica proprietaria, li da allo statoche gli firma delle cambiali che dovrà ripagare con un tasso di interesse del 2,5%... la chiamano "economia" ma inrealtà è la più devastante truffa mai realizzata dall'uomo su l'uomo... chi stampa il denaro detiene il potere assolutoed il debito pubblico non potrà mai finire... una banconota da 100 € costa 30centesimi, noi la paghiamo 100 € + gli interessi... il frutto del nostro lavoro di fatto non ci appartiene, nel momento che la moneta con cui veniamo pagati è un prestito che dobbiamo restituire con gli interessi... per questo e non solo in Italia siamo spemuti come limoni dalle tasse... e non certo per azzerare il debito pubblico dato che è matematicamente impossibile da risanare... ci spremono per limitarne l'espansione... è strano ma vero il TIPOGRAFO si prende tutto + gli interessi... ciaoamicod

                Commenta


                • #9
                  ... chi incrementa il debito pubblico è lo Stato, non i privati...
                  ... chi emette carta moneta senza coperture economiche è lo Stato, non i privati...

                  Ai privati viene però chiesti di risanare i debiti creati da qualcun'altro.

                  Commenta


                  • #10
                    CITAZIONE (Paolo Cattani @ 24/11/2006, 12:25)
                    ... chi incrementa il debito pubblico è lo Stato, non i privati...
                    ... chi emette carta moneta senza coperture economiche è lo Stato, non i privati...

                    Ai privati viene però chiesti di risanare i debiti creati da qualcun'altro.

                    ... su questi argomenti bisogna informarsi prima di parlare o scrivere...

                    lo stato Italiano emette solo gli spiccioli, di cui quelli da 1, 2, 5, 10 e 20 centesimi ci rimette
                    nel momento che produrli costa più del valore nominale. Lo stato guadagna solo sui 50cent, 1 e 2€
                    ma in confronto al valore delle banconote è veramente poca cosa se si pensa che l'immenso
                    guadagno finisce nei forzieri di privati banchieri... purtroppo questa è l'assurda realtà... ciaoamicod

                    Commenta


                    • #11
                      emmmmh stranger sai che la tua idea di far passare tutto tramite informatica e gia benen inserita nel piano di prodi che vorrebbe riuscire a falra entro il 2008-2009.
                      ma fossi in te non sarei tanto gasato , perche vedi gia sei schiavo ora pensa quando non avrai piu contante.....a parer mio sarai povero uguale e i politici e banchieri ricchi 3 volte di piu come sempre.

                      Commenta


                      • #12
                        Ovvio che ora la cosa va traslata sulla BCE, non intendevo essere così pignolo: lo Stato Italiano ne era responsabile prima dell'avvento di una autorità superiore (infatti ora ci pensa lei). Ma il significato non cambia, non sono i privati ad essere responsabili del debito pubblico.

                        Commenta


                        • #13
                          CITAZIONE (Paolo Cattani @ 24/11/2006, 13:04)
                          Ovvio che ora la cosa va traslata sulla BCE, non intendevo essere così pignolo: lo Stato Italiano ne era responsabile prima dell'avvento di una autorità superiore (infatti ora ci pensa lei). Ma il significato non cambia, non sono i privati ad essere responsabili del debito pubblico.

                          Fiato sprecato, da come parla amicoD crede nella storiella: "signoraggio = debito pubblico"

                          Peccato che sia invece: "debito pubblico = (sommatoria dei saldi negativi di bilancio annuali + interessi da pagare sul debito pregresso ) - sommatoria dei saldi positivi di bilancio annuali "


                          Ovviamente, si fà prima a definirlo in quest'altro modo
                          http://www.dgt.tesoro.it/Aree-Docum/Debito...PIL.htm_cvt.htm
                          <img src=">


                          Odisseo

                          Edited by odisseo - 24/11/2006, 13:37

                          Commenta


                          • #14
                            CITAZIONE (odisseo @ 24/11/2006, 13:09)
                            CITAZIONE (Paolo Cattani @ 24/11/2006, 13:04)
                            Ovvio che ora la cosa va traslata sulla BCE, non intendevo essere così pignolo: lo Stato Italiano ne era responsabile prima dell'avvento di una autorità superiore (infatti ora ci pensa lei). Ma il significato non cambia, non sono i privati ad essere responsabili del debito pubblico.

                            Fiato sprecato, da come parla amicoD crede nella storiella: "signoraggio = debito pubblico"

                            Peccato che sia invece: "debito pubblico = sommatoria dei saldi negativi di bilancio annuali - sommatoria dei saldi positivi di bilancio annuali + interessi da pagare sul debito pregresso"

                            Odisseo

                            ... immaggina che ci fosse un solo tipografo che stampi i biglietti di tutte le partite di calcio e pretenderebbe l'intero
                            ammontare del costo nominale di biglietto... in poco tempo sarebbe il padrone del calcio quel tipografo... nella realtà
                            è già così... chi stampa i soldi e cioè Federal reserve, BCE e Banca d'Inghilterra sono i PADRONI del pianeta... GOVERNI, ENERGIA, ARMI, RICERCA, CIBO, FAME, SETE, SVILUPPO e non SVILUPPO sono saldamente nelle loro MANI...

                            ...tutto perchè stampano banconote che a loro costano 30 centesimi l'una e vendono al prezzo nominale + gli interessi... e questo da almeno 300 anni... hanno ingarbugliato l'economia con tanti paroloni per nascondere questo semplice meccanismo che li ha resi PADRONI di tutto + gli interessi...ciaoamicod

                            Commenta


                            • #15
                              Bentornato amicoD
                              QUOTE
                              tutto perchè stampano banconote che a loro costano 30 centesimi l'una e vendono al prezzo nominale + gli interessi... e questo da almeno 300 anni... hanno ingarbugliato l'economia con tanti paroloni per nascondere questo semplice meccanismo che li ha resi PADRONI di tutto + gli interessi...ciaoamicod

                              Mi spieghi, con quattro parole, come mai TUTTI i governi sono pieni di debiti?
                              Io le tasse le pago con cartamoneta, mica con pepite d'oro.
                              Significa che, alla fine della fiera, la carta straccia la riprendono loro.
                              Dov'è il business?

                              Ciao
                              Tersite

                              Commenta


                              • #16
                                CITAZIONE (Paolo Cattani @ 24/11/2006, 13:04)
                                Ovvio che ora la cosa va traslata sulla BCE, non intendevo essere così pignolo: lo Stato Italiano ne era responsabile prima dell'avvento di una autorità superiore (infatti ora ci pensa lei). Ma il significato non cambia, non sono i privati ad essere responsabili del debito pubblico.

                                ciao Paolo,

                                ...la Banca d'Italia era già nelle mani dei privati fin dal dopo guerra, anche se la lista dei soci e rimasta segreta
                                fino ad un paio di anni fa, e comunque sono tutte figure legate alla BANCA MONDIALE... chi stampa il denaro ne prende ogni beneficio ed indebita tutti... visto che crea denaro dal nulla incassando il valore nominale oltre agli interessi... ciaoamicod

                                Commenta


                                • #17
                                  AmicoD, c'è un bellissimo 3d su XMX e qualche centinaio di discussioni su it.economia di Google
                                  Tutti relativi all'argomento, in cui fior di laureati spieano pazientemente per decine di volte le stesse cose a tutti quelli che spediscono favolette moralisteggianti come l'ultima che tu hai spedito, fai una cosa simpatica, armati di pazienza e vai a leggere

                                  Per l liste dei soci di BdI, erano talmente segrete che le ha pubblicate per la prima volta Famiglia Cristiana, ben prima di 2 annetti or sono
                                  Certo che senza i super agenti segreti i famiglia cristiana, chissà come saremmo ancora ignoranti


                                  Odisseo

                                  Commenta


                                  • #18
                                    CITAZIONE (tersite1 @ 24/11/2006, 15:58)
                                    Bentornato amicoD
                                    CITAZIONE
                                    tutto perchè stampano banconote che a loro costano 30 centesimi l'una e vendono al prezzo nominale + gli interessi... e questo da almeno 300 anni... hanno ingarbugliato l'economia con tanti paroloni per nascondere questo semplice meccanismo che li ha resi PADRONI di tutto + gli interessi...ciaoamicod

                                    Mi spieghi, con quattro parole, come mai TUTTI i governi sono pieni di debiti?
                                    Io le tasse le pago con cartamoneta, mica con pepite d'oro.
                                    Significa che, alla fine della fiera, la carta straccia la riprendono loro.
                                    Dov'è il business?

                                    Ciao
                                    Tersite

                                    ciao tersite,

                                    CITAZIONE
                                    Significa che, alla fine della fiera, la carta straccia la riprendono loro.

                                    esatto, e la danno di nuovo in 'affitto' a chi vuole comprare una casa o metter su un'attività, con una quota di
                                    interessi, oltre che delle robuste garanzie... ma a loro è costato solo il prezzo di stampa... ed a volte neanche quello visto che spesso si fanno transazioni senza che sortisca fuori neanche una banconota... non è difficile capire perchè siamo tutti indebidati fino al collo prima ancora di nascere... se lo stato stampasse i nostri soldi non avremmo alcun debito pubblico e ciò è matematicamente dimostrabile... senza debito pubblico le tasse non sarebbero opprimenti ed
                                    il lavoro verrebbe retribuito in modo equo al tenore di vita... gran parte della ricchezza che si produce finisce nelle casse dei banchieri per via degli interessi sopra interessi... la grande crisi dell'Argentina di qualche mese fà è stata risolta svincolandosi dalla Federal reserve, vera sanguisuga... il Brasile ha fatto lo stesso ed ora anche l'Uruguai, i risultati positivi sembrano immediati e rigeneranti... scorre nuova linfa nell'economia di questi paesi... ciaoamicod

                                    Commenta


                                    • #19
                                      CITAZIONE (amicoD @ 24/11/2006, 15:44)
                                      ... immaggina che ci fosse un solo tipografo che stampi i biglietti di tutte le partite di calcio e pretenderebbe l'intero
                                      ammontare del costo nominale di biglietto... in poco tempo sarebbe il padrone del calcio quel tipografo... nella realtà
                                      è già così... chi stampa i soldi e cioè Federal reserve, BCE e Banca d'Inghilterra sono i PADRONI del pianeta... GOVERNI, ENERGIA, ARMI, RICERCA, CIBO, FAME, SETE, SVILUPPO e non SVILUPPO sono saldamente nelle loro MANI...

                                      ...tutto perchè stampano banconote che a loro costano 30 centesimi l'una e vendono al prezzo nominale + gli interessi... e questo da almeno 300 anni... hanno ingarbugliato l'economia con tanti paroloni per nascondere questo semplice meccanismo che li ha resi PADRONI di tutto + gli interessi...ciaoamicod

                                      La racconti pure male, comunque, immagini malissimo, infatti il tipografo, con quei soldi dovrebbe pagare tutto quanto occorre per mettere sù lo spettacolo, inoltre, dovrebbe evitare di mangiare, bere, avere una casa, mettere al mondo dei figli, sposarsi e, tutte quelle altre cosette che costano e rimettono in circolo i soldi

                                      Vai a leggerti le varie sentenze sul signoraggio, sono pubbliche e la BdI, a furia di sentirsi dire che tiene tutto segreto (non è vero, perchè, su xmx le ho messe in rete pochi giorni dopo la loro pubblicazione sulle relative G.U., ma si sà, cercare le informazioni, è una fatica che molti, non hanno desiderio di fare) le ha persino messe sul suo sito

                                      Odisseo


                                      CITAZIONE (amicoD @ 24/11/2006, 16:37)
                                      CITAZIONE (tersite1 @ 24/11/2006, 15:58)
                                      Bentornato amicoD
                                      CITAZIONE
                                      tutto perchè stampano banconote che a loro costano 30 centesimi l'una e vendono al prezzo nominale + gli interessi... e questo da almeno 300 anni... hanno ingarbugliato l'economia con tanti paroloni per nascondere questo semplice meccanismo che li ha resi PADRONI di tutto + gli interessi...ciaoamicod

                                      Mi spieghi, con quattro parole, come mai TUTTI i governi sono pieni di debiti?
                                      Io le tasse le pago con cartamoneta, mica con pepite d'oro.
                                      Significa che, alla fine della fiera, la carta straccia la riprendono loro.
                                      Dov'è il business?

                                      Ciao
                                      Tersite

                                      ciao tersite,

                                      CITAZIONE
                                      Significa che, alla fine della fiera, la carta straccia la riprendono loro.

                                      esatto, e la danno di nuovo in 'affitto' a chi vuole comprare una casa o metter su un'attività, con una quota di
                                      interessi, oltre che delle robuste garanzie... ma a loro è costato solo il prezzo di stampa... ed a volte neanche quello visto che spesso si fanno transazioni senza che sortisca fuori neanche una banconota... non è difficile capire perchè siamo tutti indebidati fino al collo prima ancora di nascere... se lo stato stampasse i nostri soldi non avremmo alcun debito pubblico e ciò è matematicamente dimostrabile... senza debito pubblico le tasse non sarebbero opprimenti ed
                                      il lavoro verrebbe retribuito in modo equo al tenore di vita... gran parte della ricchezza che si produce finisce nelle casse dei banchieri per via degli interessi sopra interessi... la grande crisi dell'Argentina di qualche mese fà è stata risolta svincolandosi dalla Federal reserve, vera sanguisuga... il Brasile ha fatto lo stesso ed ora anche l'Uruguai, i risultati positivi sembrano immediati e rigeneranti... scorre nuova linfa nell'economia di questi paesi... ciaoamicod

                                      Adesso mi diverto, mettimi la dimostrazione matematica che: "se lo stato stampasse i nostri soldi non avremmo alcun debito pubblico e ciò è matematicamente dimostrabile... senza debito pubblico le tasse non sarebbero opprimenti ed
                                      il lavoro verrebbe retribuito in modo equo al tenore di vita... gran parte della ricchezza che si produce finisce nelle casse dei banchieri per via degli interessi sopra interessi... "

                                      Sai, su XmX l'ho chiesta un pò di volte, ma, mai che qualcunomi rispondesse, in compenso sono stato insultato, deriso e, ho ricevuto delle bellissime lezioni di "morale", però, peccato che nessuno abbia avuto la forza di mettere 4 numeri in colonna per rispondermi


                                      Gli argentini hanno fatto qualcosa di profondamente dierso, hanno detto, noi non paghiamo gli interessi sul debito, nella maniera in cui ci eravamo impegnati a fare, se vi và bene è così, se nò, è così lo stesso
                                      Comunque, l'hanno pagata assai cara, il 40% di aziende è andata a gambe all'aria, quindi non credo proprio che sia una situazione così florida e invidiabile

                                      Odisseo

                                      Commenta


                                      • #20
                                        CITAZIONE
                                        Adesso mi diverto,

                                        ciao Odisseo, l'ultima volta che hai pronunciato questa stessa frase sei fuggito come un coniglio...

                                        CITAZIONE
                                        mettimi la dimostrazione matematica che: "se lo stato stampasse i nostri soldi non avremmo alcun debito pubblico

                                        è molto semplice da dimostrare... ma tu non scappare.... dunque facciamo un esempio: lo stato deve costruire
                                        una strada il costo è € 1milione... lo stato chiede €1milione alla BCE ed in cambio le da "cambiali"... queste cambiali
                                        le dovra onorare con un interesse pari al costo del denaro concordato. Se si stampasse i propri soldi non dovrebbe restituire niente a nessuno... e non contraebbe alcun debito con un organismo privato che non fa altro che stampar
                                        soldi e pretendere il valore nominale oltre che gli interessi... semplice no!!! se vuoi posso farti tanti altri esempi...

                                        CITAZIONE
                                        in cui fior di laureati spieano pazientemente per decine di volte le stesse cose a tutti quelli che spediscono favolette moralisteggianti come l'ultima che tu hai spedito,

                                        ne conosco tanti anch'io di questi fior di laureati che parli tu... spesso parlano solo a pappagallo non sanno usare
                                        il proprio cervello ed alla prima difficoltà dialettica o logica si arrabbiano e ti mollano li come un salame...
                                        Odisseo l'economia non è una scenza... è solo uno stupido e crudele gioco in cui siamo tutti obbligati a giocare...
                                        le regole le fanno quelli che hanno le leve di comando e stai sicuro che son regole fatte in modo che nessuno possa insidiare le loro leve del gioco... per questo da secoli il gioco è nelle mani delle medesime famiglie ed i loro discendenti...

                                        ...inoltre ti ricordo che in Argentina pochi mesi fà ci sono stati assalti ai forni per il pane... ora si è tornati alla normalità è bastato che gli Argentini si stampano il proprio denaro per interrompere il tassametro del perenne ed inestinguibile debito pubblico...

                                        CITAZIONE
                                        fai una cosa simpatica, armati di pazienza e vai a leggere

                                        ...ormai sei famoso nel forum per i tuoi copia e incolla che spedisci senza leggere... dunque chi non legge sei tu,
                                        la lettura per me è una vera passione non c'è proprio bisogno che mi incoraggi... comunque visto che la tua fonte
                                        di informazioni è "Famiglia cristiana" mi tornano i conti riguardo il tuo modo di non voler vedere lo stato delle cose... anche nelle precedenti discussioni... ciaoamicod

                                        Edited by amicoD - 25/11/2006, 04:14

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Caro stranger, tu nn sai quel che dici!

                                          Hai mai sentito parlare degli studi di settore?

                                          Sono convinto che questa discussione QUI sia completamente fuori luogo!
                                          Inoltre è una discussione che potrebbe andare avanti per secoli, con qualsiasi governo in carica.....
                                          La morale è sempre quella, gira e che rigira.......
                                          Inutile tenere tutti sotto controllo, poi nn si sa chi controlla quelli che controllano, meglio prendere una capra ed andare ad abitare sul cuccuzzolo della montagna, senza nessuno!
                                          Hai fame?... mangi la capra, hai sete? bevi dalla sorgente, hai sonno ? dormi, hai voglia? adoperi la capra!!!!!!! cosi nessuno ti chiederà soldi ma soprattutto nessuno ti verrà a dire ciò che devi fare.......
                                          W LE CAPRE !!!!!!! :-)
                                          Nel nuovo millennio l'uomo tornando alla natura distruggerà quei mostri e l'energia dell'atomo pulito costruirà ancora infinite meraviglie e le ferite dell'umanità, come le guerre non saranno che purtroppo molto tristi incidenti dì percorso. (Omero Speri -VR- Pioniere della FF )

                                          Commenta


                                          • #22
                                            CITAZIONE (amicoD @ 24/11/2006, 18:23)
                                            CITAZIONE
                                            Adesso mi diverto,

                                            ciao Odisseo, l'ultima volta che hai pronunciato questa stessa frase sei fuggito come un coniglio...

                                            CITAZIONE
                                            mettimi la dimostrazione matematica che: "se lo stato stampasse i nostri soldi non avremmo alcun debito pubblico

                                            è molto semplice da dimostrare... ma tu non scappare.... dunque facciamo un esempio: lo stato deve costruire
                                            una strada il costo è € 1milione... lo stato chiede €1milione alla BCE ed in cambio le da "cambiali"... queste cambiali
                                            le dovra onorare con un interesse pari al costo del denaro concordato. Se si stampasse i propri soldi non dovrebbe restituire niente a nessuno... e non contraebbe alcun credito con un organismo privato che non fa altro che stampar
                                            soldi e pretendere il valore nominale oltre che gli interessi... semplice no!!! se vuoi posso farti tanti altri esempi...

                                            CITAZIONE
                                            in cui fior di laureati spieano pazientemente per decine di volte le stesse cose a tutti quelli che spediscono favolette moralisteggianti come l'ultima che tu hai spedito,

                                            ne conosco tanti anch'io di questi fior di laureati che parli tu... spesso parlano solo a pappagallo non sanno usare
                                            il proprio cervello ed alla prima difficoltà dialettica o logica si arrabbiano e ti mollano li come un salame...
                                            Odisseo l'economia non è una scenza... è solo uno stupido e crudele gioco in cui siamo tutti obbligati a giocare...
                                            le regole le fanno quelli che hanno le leve di comando e stai sicuro che son regole fatte in modo che nessuno possa insidiare le loro leve del gioco... per questo da secoli il gioco è nelle mani delle medesime famiglie ed i loro discendenti...

                                            ...inoltre ti ricordo che in Argentina pochi mesi fà ci sono stati assalti ai forni per il pane... ora si è tornati alla normalità è bastato che gli Argentini si stampano il proprio denaro per interrompere il tassametro del perenne ed inestinguibile debito pubblico...

                                            CITAZIONE
                                            fai una cosa simpatica, armati di pazienza e vai a leggere

                                            ...ormai sei famoso nel forum per i tuoi copia e incolla che spedisci senza leggere... dunque chi non legge sei tu,
                                            la lettura per me è una vera passione non c'è proprio bisogno che mi incoraggi... comunque visto che la tua fonte
                                            di informazioni è "Famiglia cristiana" mi tornano i conti riguardo il tuo modo di non voler vedere lo stato delle cose... anche nelle precedenti discussioni... ciaoamicod

                                            Sulla tua discussioncella sulla "gravità" ho smesso di risponderti per tener fede alla promessa fatta ad un altro utente, l'avevo scritto in tag e ti avevo gentilmente chiesto di renderti conto della situazione, ma, visto che la metti su questo tono, adesso riprendo anche quel discorso, sempre che tu non ti scusi

                                            Bne, quello è l'esempiuccio facile facile, prima che ti spieghi perchè non funziona, prendi il bilancio dello stato e ripeti il tuo esempiuccio per ogni voce di spesa, se vuoi ti faccio anche vedere dove si trova
                                            Poi, vai su wikipedia a leggere il significato di "inflazione" e "iperinflazione"

                                            Caro, l'economia si basa sulla matematica, chi non ci destreggia se la passerà sempre male

                                            Odisseo

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Caro amicoD
                                              Mio figlio ha un francobollo da 10 milioni di marchi.
                                              Epoca 1919-1920.
                                              Non vale un piffero, non è neanche raro.
                                              La Germania doveva pagare in risarcimenti di guerra una vagonata di marchi.
                                              E li ha stampati.
                                              Naturalmente non valevano la carta usata.
                                              Si chiama iperinflazione.
                                              E' un truffa, ma dura poco quanto basta per fregare i distratti.

                                              Vedo che hai qualche problema anche per quel che riguarda l'economia.

                                              Ciao
                                              Tersite

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Comunque l'idea di spostare pressione fiscale dalla produzione di ricchezza all'accumulazione e al consumo di ricchezza non è affatto peregrina eh!
                                                Senza un adeguato cambiamento di politica fiscale l'illusione che il recupero del sommerso sia sufficiente a mantenere questo stato di debito perenne appare francamente illusoria. Una famiglia nei debiti dovrà pure recuperare entrate, ma primaditutto e sopratutto deve TAGLIARE le spese. Per carità, ora serve un pò di "colla" demagogica per tenere insieme questa maggioranza improbabile, lo capiamo tutti, ma prima o poi i nodi dovranno venire al pettine. Facciamocene una ragione, ma tutti. Più contabili e meno cortei direi. <img src=">

                                                Poi, il signoraggio sarà pure una bufala, ma che l'economia della finanza sia solo un mostruoso giro di carta che non produce alcuna ricchezza, ma che anzi la brucia è un concetto che andrebbe meglio compreso. Se un capitale viene investito in un impianto FV è giusto sia remunerato. Sta producendo ricchezza. Dovrebbe perlomeno ottenere un'agevolazione fiscale rispetto agli impieghi meramente speculativi.
                                                Paradossalmente invece lo stesso capitale investito in forme del tutto parassitarie viene poi tassato a meno di un terzo di quanto viene tassata la ricchezza prodotta dal lavoro.
                                                Se ho un milione di € in titoli di stato che mi rendono 50.000€ all'anno senza fare assolutamente nulla ci pago quattro lire di tasse. Se lavoro nove ore rischiando magari anche casa e risparmi per guadagnare 50.000€ me ne "rubano" il 50% per foraggiare le clientele.

                                                Finchè dura! <_<
                                                “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  CITAZIONE (tersite1 @ 24/11/2006, 21:09)
                                                  Caro amicoD
                                                  Mio figlio ha un francobollo da 10 milioni di marchi.
                                                  Epoca 1919-1920.
                                                  Non vale un piffero, non è neanche raro.
                                                  La Germania doveva pagare in risarcimenti di guerra una vagonata di marchi.
                                                  E li ha stampati.
                                                  Naturalmente non valevano la carta usata.
                                                  Si chiama iperinflazione.
                                                  E' un truffa, ma dura poco quanto basta per fregare i distratti.

                                                  Vedo che hai qualche problema anche per quel che riguarda l'economia.

                                                  Ciao
                                                  Tersite

                                                  caro Tersite,

                                                  ...involontariamente hai centrato il problema... l'esempio del francobollo di tuo figlio è perfetto...
                                                  l'iperinflazione prodotta dalla Germania nel dopoguerra gli ha permesso di risollevarsi... se esisteva già
                                                  la BCE la germania non avrebbe mai potuto risollevarsi... invece lo stato tedesco stampandosi i propri soldi
                                                  ha potuto riorganizzarsi un'economia interna ed in pochi anni ha ristabilito un equilibrio con le altre valute...

                                                  CITAZIONE
                                                  E' un truffa, ma dura poco quanto basta per fregare i distratti.

                                                  la svalutazione della propria moneta è un sistema di appannaggio dei debiti se sono tanti... in economia il male
                                                  minore è la strategia più comune... se un governo si stampa i propri soldi, sceglie la strategia migliore da portare
                                                  avanti... se sono le banche private a stamparti i soldi, la strategia non sarà certo la migliore per il paese ma la migliore per il banchiere che comunque pretende di essere ripagato per intero dei soldi che stampa con la minima spesa + gli interessi... è inutile che ci divulghiamo oltre il fatto che stampare soldi costa poco, ma se il valore di
                                                  quella carta straccia va in tasca tutto al tipografo è come se ti consegni come schiavo dato che tutto il frutto del
                                                  lavoro va al tipografo che a costi irrisori ha stampato del denaro, lo presta e vuole che glelo ripaghi per quanto c'è scritto sopra + gli interessi...

                                                  CITAZIONE
                                                  Vedo che hai qualche problema anche per quel che riguarda l'economia.

                                                  ... visto che continui con questo tuo tono, ti dico io cosa penso, credo che sei tu ad aver dei problemi
                                                  in economia ed in altre materie con cui ho avuto il piacere di dibbattere con te... rileggendo i nostri post
                                                  ne esci alquanto malconcio in moltissime tematiche da noi affrontate... non mi piace affatto parlare in questo modo,
                                                  ma mi costringi se scrivi frasi del genere sopracitata... ma sappi che il mio credo è pensare che anche il più umile tra tutti gli esseri Umani, possa insegnarci qualcosa... personalmente nello scambio di informazioni non sento il bisogno
                                                  di 'competere' è più un desiderio di 'gioco di squadra' tanto per aver maggiori opportunità di scoprire cose che possano facilitare la vita dell'UOMO, dunque noi compresi... per ottenere ciò, dobbiamo cercare la Verità...

                                                  questo discorso è valido anche per Odisseo e per tutti... invece della competizione proviamo a collaborare esprimendo la più cruda obbiettività su ogni tema... diamogli un senso a tutte queste chiacchiere... se uno si ostina a non voler accettare le evidenze finisce per falsare il gioco del forum, che ha per scopo di far emergere il VERO...

                                                  ciaoamicod

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    ragazzi comunque basta guardare la storia...vedi tutti i paesi che sono sotto un fondo monetario internazionale e questi aumentano il loro debito publico senza possibilita di recessione ....arrivano a un certo punto che sono costretti a privatizzare (se sono sfortunati come noi in mano a delinquenti ) ,a privatizzabile cio che non dovrebbe essere privatizzabile come l'acqua e chissa fra un po anche l'aria.
                                                    l'argentina la prima cosa che ha fatto per saltare fuori dal crack e' stato appunto togliersi dal fondo monetario internazionale americano , e sono anni ora che ha una crescita del 9% annuo del suo pil....dici che forse era la loro classe politica a essere corrotta? puo darsi ...infatti non avevano mai pensato una cosa del genere ....bisogna chiedersi perche l'inghilterra maggior esponente nella banca centrale europea abbia scelto di mantenere la sterlina, consigliare agli altri una cura che poi lei stessa non addotta e alquanto bizzarro credo <img src="> .
                                                    se poi non e' vero che non esiste il signoraggio perche non permettere ai singoli stati di stampare anche una moneta interna differente da quella comune?! sono stati fatti anche esperimenti e i luoghi in cui veniva usata hanno dato splenditi risultati , l'economia e il commercio proliferavano portando ricchezza, tutti elogiavano il metodo(infondo e' liberta di mercato anche poter scegliere la moneta da usare) gli unici che si lamentavano erano le multinazionali (il metodo infatti prescrive che la moneta locale possa essere spesa solo all'interno del territorio ) e le banche ....e queto basta per far saltare tutto .
                                                    vorrei ricordare comunque che in economia (ed e' risaputo anche dal un larueando con voti bassi ) che in un territorio la ricchezza (anche senza signoraggio ) si incentra verso i luoghi di mercato inaridendo le periferie, e piu alto e vasto e' il territorio piu la periferia e' grande.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      CITAZIONE (amicoD @ 25/11/2006, 04:05)
                                                      ...involontariamente hai centrato il problema... l'esempio del francobollo di tuo figlio è perfetto...
                                                      l'iperinflazione prodotta dalla Germania nel dopoguerra gli ha permesso di risollevarsi... se esisteva già
                                                      la BCE la germania non avrebbe mai potuto risollevarsi... invece lo stato tedesco stampandosi i propri soldi
                                                      ha potuto riorganizzarsi un'economia interna ed in pochi anni ha ristabilito un equilibrio con le altre valute...

                                                      ma cosa stai dicendo ?????

                                                      L'iperinflazione che ha risollevato la germania ???

                                                      Per tua conoscenza, in germania, dal punto di vista economico le cose hanno cominciato a sistemarsi quando un caporale austriaco è diventato cancelliere, haiu mai sentito parlare di Hitler e repubblica di weimar ?

                                                      Attendo la dimostrazione matematica di quanto sostieni

                                                      Odisseo

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        QUOTE (Tianos @ 25/11/2006, 08:24)
                                                        ...che sono costretti a privatizzare (se sono sfortunati come noi in mano a delinquenti ) ,a privatizzabile cio che non dovrebbe essere privatizzabile come l'acqua e chissa fra un po anche l'aria..

                                                        I veri delinquenti (ladri, visto che hanno svuotato le casse pubbliche, corrotti, visto che lo hanno fatto per ottenere un rendiconto personale, truffatori, visto che hanno raccontanto e a volte continuano a raccontare balle su miracolosi sviluppi a venire per ingannare i fessi) sono quelli che hanno usato la facile leva dell'occupazione fasulla e del pensionamento a catena di sant'Antonio in cambio di voti creando il debito pubblico. Lo sanno anche i bambini all'estero, qui in Italia si mantiene la leggenda del debito creato dalle auto blu e dai banchieri. Evabbè.
                                                        La privatizzazione di Sip e compagnia cantante ha prodotto certo cassa, ma sopratutto ha tolto dalle spalle dei contribuenti una massa enorme di pesi morti. Entrando nel mercato era ovvio che queste imprese avrebbero dovuto assogettarsi alle leggi di mercato. Poi che a sfruttare le privatizzzioni siano stati molti furboni semidelinquenti è pure probabile, ma la colpa è sopratutto di chi ha posto le industrie pubbliche in una condizione senza ritorno. Se alla TElecom lavora ora un decimo della forza lavoro di 10 anni fa e molti si sono ritrovati "esternalizzati" è perchè la Telecom è sul mercato e vuole, anzi deve, fare utile. E l'utile si fa sfrutttando al meglio le spese necessarie e mantenendole inferiori alle entrate. Se davvero non si vuole vedere privatizzare anche acqua, ma sopratutto scuola, ferrovie, trasporto pubblico, è ora di capire una basilare legge aziendale: le aziende, pubbliche o private che siano, hanno limiti di bilancio. Quello che NON c'è NON si spende. Non devono fare utile, ma nemmeno si deve pensare che se sono in perdita evabbè, ripiana lo stato sempre e comunque. Se recuperi l'evasione allora puoi aumentare le spese (ma dopo che l'hai effettivamente recuperata, non basta annunciarlo soltanto), sennò ti fai bastare quello che hai. Non ci si indebita per pagare gli stipendi, ma solo per fare investimenti produttivi.

                                                        L'entrata nell'euro ha prodotto soltanto grossi vantaggi al sistema Italia. L'aumento dei prezzi è stato l'effetto dell'adeguamento ai costi reali, non più nascosti dall'inflazione e dalla svalutazione, che le imprese incontrano ora. Che sarebbe stato un schock lo sapevano tutti, ma era quello che bisognava fare. Che qualche paese esca dal sistema monetario è pure possibile, ma che sia sto gran vantaggio non credo. Non è nemmeno totalmente da escludere che ad uscire dall'euro sia solo una porzione di paese, se le cose si mettono veramente al peggio.
                                                        Una "privatizzazione" del centrosud è un pericolo che faceva abbastanza terrore qualche anno fa e che ora molti tendono a considerare superato. Io non sarei così ottimista. <img src=">


                                                        QUOTE (amicoD @ 25/11/2006, 04:05)
                                                        invece lo stato tedesco stampandosi i propri soldi
                                                        ha potuto riorganizzarsi un'economia interna ed in pochi anni ha ristabilito un equilibrio con le altre valute...

                                                        Eccerto... echeccevò?
                                                        "Salve sior emiro, mi servirebbe un milione di barili di petrolio, quant'è?"
                                                        "mmm sono... 50 milioni di dollari"
                                                        "Ah! e in marchi quanto farebbe? Gliene stampo subito due vagonate, ok?"


                                                        Anzi no, si potrebbe immaginare una "produzione monetaria diffusa". Ogni cittadino si dota di un linotype, stile Totò e Peppino , e si stampa direttamente l'ammontare dell'appannaggio. Così risparmiamo pure sul trasporto dei tir di palanche dalla zecca a casa. <img src=">

                                                        A Amico... ma occuparsi di qualche nuova teoria e lasciare che gli economisti brancicolino nel loro buio? <img src=">

                                                        QUOTE (Tianos @ 25/11/2006, 08:24)
                                                        se poi non e' vero che non esiste il signoraggio perche non permettere ai singoli stati di stampare anche una moneta interna differente da quella comune?! sono stati fatti anche esperimenti e i luoghi in cui veniva usata hanno dato splenditi risultati

                                                        Ottima idea. Adottiamo una moneta interna, da usare per pagare pensioni e stipendi pubblici. Ovviamente se poi vai dall'idraulico lui resta libero di chiederti il pagamento in euro o in liretta interna. Magari ci inventiamo pure i negozi per interni, coi prodotti per interni in liretta, e i negozi per "turisti" coi prezzi in euro.
                                                        Guarda che immaginifiche soluzioni del genere erano già in auge tempo fa. Serviva un pò di soldi per costruire i muri intorno e piazzarci le guardie, ma se chiedevi ai residenti interni come si trovavano ti rispondevano sempre "beh... non possiamo lamentarci!" :P
                                                        “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                        O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          occhio be io non ho mai detto che entrare nell'euro sia stato uno sbaglio ,anzi e l'unica cosa che ci abbai salvato dalla bancarotta per un po , ma tieni presente che non e' poi cambiato nulla gia la lira la stampava la banca centrale d'italia sotto direttiva della banca centrale europea gia da un bel po di tempo . quindi in consderazione di signoraggio non e' cambiato nulla solo che da quel momento potevamo essere trainati dagli altri paesi .
                                                          se tornassimo ad una moneta nostra avremmo un crollo finanziario e poi una risalita...ma negli anni .
                                                          come ho detto la soluzione starebbe nel creare anche una moneta interna mantenendo anche quella europea. inquesto modo la ricchezza non scivolerebbe inesorabile verso la banca centrale europea ma anzi tornerebbe verso l'italia (e verso i politici ...ma se ne vedono bene dal farlo dato che sono stati messi li da chi ha in mano questo sistema).
                                                          la telecom non e' neppure da prendere in considerazione , non si puo prendere in considerazioni societa come telecom, trenitalia, autostrade e alitalia che dalla privatizazzione sono finite in mano a gente che pretentivamente aveva gia intenzione di affossare l'impresa e che probabilmente sono stati messi li dalla stessa gente che ha privatizzato (altrimenti non si spiegherebbe i giochini come le scatole cinesi di tronchetti).
                                                          e non mi si venga a dire che non e' cosi perche avere societa che sparano tariffe e prezzi assurdi e si indebitano sempre di piu ballando contenti sui loro dividendi, la racconta tutta

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            CITAZIONE (BrightingEyes @ 25/11/2006, 11:43)
                                                            L'entrata nell'euro ha prodotto soltanto grossi vantaggi al sistema Italia. L'aumento dei prezzi è stato l'effetto dell'adeguamento ai costi reali, non più nascosti dall'inflazione e dalla svalutazione, che le imprese incontrano ora. Che sarebbe stato un schock lo sapevano tutti, ma era quello che bisognava fare. Che qualche paese esca dal sistema monetario è pure possibile, ma che sia sto gran vantaggio non credo. Non è nemmeno totalmente da escludere che ad uscire dall'euro sia solo una porzione di paese, se le cose si mettono veramente al peggio.
                                                            Una "privatizzazione" del centrosud è un pericolo che faceva abbastanza terrore qualche anno fa e che ora molti tendono a considerare superato. Io non sarei così ottimista. <img src=">

                                                            Condivido perfettamente tutto il pensiero di BrightingEyes, praticamente pensiamo allo stesso modo.


                                                            Gli italiani hanno dimenticato troppo facilmente che anni fa c'erano le cosidette pensioni baby, si poteva andare in pensione con la minima dopo soli 15 anni di servizio o 19 (non ricordo bene). Ci volevano dei requisiti: non si doveva essere dipendente di una società privata (per loro minimo 35 anni), per le donne insegnanti 15 anni e gli uomini 19 anni.
                                                            L'uomo 4 anni più perchè è più robusto e può lavorare più tempo, però ambedue i sessi facevano un tubo di niente nel pubblico impiego, il paradosso stava nel fatto che chi sgobbava veramente fino allo stremo delle forze era il dipendente di una società privata alla quale era concesso di andare in pensione ridotta al minimo dopo almeno 35 anni di servizio.
                                                            Secondo il mio parere la pensione baby dovrebbe essere riesumata e data SOLO ai minatori, perchè solo loro sono meritevoli della pensione Baby, invece era 35, anzi adesso con le nuove leggi che stanno per venire forse andrà a finire in pensione a 90 anni di età (muore prima sotto una galleria).

                                                            Nelle precedenti risposte qualcuno a parlato di signoraggio, ma quello è di importanza secondaria, sopratutto c'era e c'è stato qualcosa di più grave e malefico.

                                                            ---------------------------------

                                                            Per ciò che riguarda l'euro io mi ricordo tanti anni fa che un ghiacciolo costava 50 lire, poi aumenta quà e aumenta là, costava nel dicembre 2001 1000 lire, lo Stato compensava la mancata produzione dei fannulloni del pubblico impiego con stampaggio di carta straccia denominata "lire", naturalmente un artificio cosi stupido nun può creare qualcosa dal nulla e quindi l'inflazione galoppava in modo bestiale.
                                                            Adesso c'è l'euro e sta succedendo che i patners europei giustamente non permettono le fesserie stile "governo italiano", quindi non è possibile stampare niente e bisogna riequilibrare la mancanza di produzione con equivalente finanziaria.
                                                            Adesso un ghiacciolo costa 50 cent. se continuano gli sprechi nella pubblica amministrazione e contemporaneamente non ci fosse il recupero delle finanziarie succederebbe un grave squilibrio e quindi poi il ghiacciolo costerà 5 MILA euro e l'operaio per sopravvivere deve guadagnare almento un milione di euro al mese altrimenti muore di fame.
                                                            Non è l'euro la causa dei mali dell'Italia, a mio avviso è qualcos'altro.

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR