annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Non è mai stata una missione di pace

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Non è mai stata una missione di pace

    http://www.iene.mediaset.it/video/video_1829.shtml

    istruzioni: guardare tutto fino alla fine

  • #2
    è un filmato singolo relativo ad una singola operazione in condizioni particolari (tre notti insonni, come viene evidenziato, in un a situazione per molti nuova, e senza particolari direttive). Dichiarare che non è una missione di pace per questo singolo episodio è sinceramente eccessivo. è semplice, fa comodo a molti, ma non è l'interpretazione corretta, a mio parere.
    parlare di certi argomenti dal salotto di casa è come parlare di sesso in un circolo di vergini..

    Commenta


    • #3
      Finchè ne parlo io che sono solo un compositore ok ...
      ma qui c'è il parere di una persona che ha cognizione: il Responsabile dell'Osservatorio Militare, Comparto Difesa - Maresciallo Domenico Leggiero (ne parla lui nel filmato ... opinione tecnica sua ... certo si riferisce a quell'episodio ... ma per ora è l'unica testimonianza completa che ho visto ... se poi consideri che è stata celata all'opinione pubblica nella sua attualità, e cioè quando era utile che si sapesse ....)

      Commenta


      • #4
        Il filmato dimostra molto poco dal punto di vista militare. Trarre conclusioni sull'intera organizzazione di un'operazione del genere perchè un soldato dice "attento che potrebbero essere nostri" è un pò azzardato, anche se sicuramente è possibile che ci fosse disorganizzazione.

        Che non fosse una missione "di pace" (intesa come dispiegamento di truppe disarmate a distribuire cioccolatini credo) è sempre stato ovvio. C'era (c'è) una guerra in corso (non degli USA contro l'Irak ma di iracheni contro iracheni) e la necessità di difendere qualcosa da nemici in armi. Che quel "qualcosa" da difendere sia stato la popolazione civile o i pozzi dell'Eni è campo di dibattito, ormai inutile per gli italiani, e lo resterà.

        Il filmato invece è una sguaiata ed evidente prova che proprio quelli che più berciano di TV manipolata e controllata poi approfittano della minima occasione per supportare tesi politiche. Le cpnsiderazioni dell'esperto sono spesso condivisibili, a volte no, a volte banali... ma la dichiarazione della Iena finale "abbiamo visto i nostri militari sparare a tutto quello che si muoveva" è una perla diffamatoria del tutto campata in aria come proprio le immagini dimostrano benissimo. Dal pick-up che probabilmente un carro americano avrebbe esploso appena girato l'angolo al pastore che se ne passa allegro e indisturbato sulla scena della battaglia. E' veramente strano che nessuno delle forze armate si alzi a dire quel che meritano a questi signori. Probabilmente lo ritengono tempo sprecato, ma di un filmato del genere al profano resta solo l'affermazione unilaterale e del tutto gratuita che i soldati italiani si divertivano a sforacchiare uomini, donne, bambini, pecore e quant'altro passava per di là. Saranno pure le Iene, a me sembrano più volponi.

        Lo so, il post è polemico, ma una risposta ci vuole e stare in un paese dove la TV ignora gli imbecilli dell "1, 100, 1000 Nassyria" e dà spazio a questi esempi di disinformazione pura a me irrita parecchio, mi spiace.
        “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
        O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

        Commenta


        • #5
          Anche perchè quando ha detto che far saltare i protocolli stabiliti significa che quell'operazione non è di pace, ma di guerra (oltre ad essere errato) si riferisce all'operazione del video tagliato già a dovere da chi lo ha inviato alle iene, non all'intera operazione.
          Tralascio il resto dei commenti di BE (pur condividendoli) perchè sarebbe facile ricadere in visioni politiche, e gradirei restassero esterne al forum.

          Commenta


          • #6
            CITAZIONE (BrightingEyes @ 16/1/2007, 17:48)
            un paese dove la TV ignora gli imbecilli dell "1, 100, 1000 Nassyria" e dà spazio a questi esempi di disinformazione pura a me irrita parecchio, mi spiace.

            non è che sia stato proprio ignorato quell'episodio ... anzi.
            E viceversa ... la stessa TV che NON ha per niente ignorato quel fatto, ha proprio ignorato questo servizio ... che guarda caso non è mai andato in onda ma si trova solo sul sito delle iene (e in ogni caso sarebbe dovuto andare in onda nel momento in cui è stato fatto il servizio ... mentre è stato "gentilmente" fermato ... chissà perchè poi ...)

            Sai qual'è la cosa che mi irrita?
            Che sebbene chi si sia schierato verso tutta questa operazione invasiva, abbia avuto la sua idea d portare la pace come risultato finale, ha volutamente celato una reale "operazione di guerra a fini di pace" con un termine nuovo inventato per l'occasione: "missione di pace" che vuol dire tutto e niente.
            Se uno dice "missione di pace" senza spiegare bene in cosa consiste (dentro la "missione di pace" si spara e si uccide per forza di cose), a quel punto, dato lo spiegamento di mezzi di informazione pro-missione di pace (e non dire che non c'è stato, perchè continua ad esserci), a quel punto dicevo, è pura propaganda, anzi, è pubblicità ingannevole. Che male c'è a dire dall'inizio: andiamo a fare la guerra lì perchè è l'unico metodo per portare la pace? Di fatto si stà facendo quello!

            Commenta


            • #7
              CITAZIONE (compositore @ 16/1/2007, 19:00)
              Che male c'è a dire dall'inizio: andiamo a fare la guerra lì perchè è l'unico metodo per portare la pace? Di fatto si stà facendo quello!

              Titoli a dodici colonne: "L'Italia entra in guerra"..
              L'impatto psicologico sulla gente (popolazione italiana e rapporti con altri stati) è indubbiamente differente.
              Qui entrerebbe anche il concetto: la democrazia, va esportata? E' il metodo fine ultimo di libertà per ogni nazione, ogni popolo, fotocopiabile nell'universo? Ehm ehm..

              Commenta


              • #8
                cof cof....non esistono missioni di pace...magari esistono soldati che pensano di andare in missioni di pace ma non certo generali che fannomissioni di pace.
                la guerra e' guerra ...come dicevo tullio ostilio, oltretutto l'uomo e avido ed egoista non spende soldi per fare "missioni di pace" li spende per avere un tornaconto personale.
                in iraq , non sono state trovate armi di distruzione di massa...ne sono state usate.. e non da saddam ma dagli americani, saddam e' stato beota perche al tempo della sua amicizia con bush senior ha creduto alle sue promesse e alle sue false illusioni , e uan volta caduto in trappola per vendicarsi a fatto il tragico errore di dichiarare che avrebbe fondato la prima borsa del petrolio in euro (moneta che doveva ancora nascere al tempo ) diventando cosi il terrorista numero uno (per l'economia per i politici , per le armi sdi distruzione di massa per i beoti ossia il popolo)...e se non avesse fatto queste dichiarazioni l'america si sarebbe farmatain afganistan dopo aver liberato la striscia di terra necessaria a far passare l'oleodotto della sua nuova colonia...ossia il kwait.
                le guerre si fanno per i soldi e per il cibo ...in tempi antichi per le donne , ma mai se fatta guerra in tutta la storia per portare la pace, manco la seconda guerra mondiale dato che senza le spinte degli oligarchi sioniti come rockfeller col cavolo che l'america avrebbe avuto interessi per entrare in guerra (dato che il nonno di bush ...***** di famiglia...banchiere, era uno dei maggiori finanziatori di hitler).

                dividi et impera...e persino qua cadete in questo tranello ...e naturale che sui campi di battaglia ci sia il soldato col cuore puro cosi' come il ******** , ma intanto di norma la televisione fa vedere sempre bambini che prendono caramelle dai soldati sui tank e mai sia disgrazia far vedere lo scandalo degli stupri o dei tiri al cecchino di quelli (magari solo stressati o terrorizzti ...perche dopo tre mesi sotto il fuoco nemico perdi un poco la testa) fuori di testa, ed e naturale che poi se parte un servizio di controinformazione sia caricato del "male " che non e' stato visto in tutti gli altri servizi.

                la verita e che una missione di pace non la si fa certo con le armi ...e se si va a scavare a fondo si vede che a volte persino quelle fatte senza armi (sezioni umanitarie) sono corrotte...perfortuna non tutte.

                Commenta


                • #9
                  CITAZIONE (Tianos @ 16/1/2007, 23:21)
                  cof cof....non esistono missioni di pace...magari esistono soldati che pensano di andare in missioni di pace ma non certo generali che fannomissioni di pace.
                  la guerra e' guerra ...

                  Concordo in pieno. E' una triste ipocrisia quella di usare il termine "missione di pace" laddove si sbarca con armi pesanti, carri ed elicotteri. A volte è necessario, ma lo si dica e fine. Mi ricorda tanto l'ineffabile D'Alema che ai tempi del nostro intervento in Kosovo si era inventato la "difesa preventiva avanzata", cioè mandare i tornado a bombardare le contraeree serbe, come ci imponeva la NATO, ma cercando di dare l'impressione che lo facessimo non con animo da "aggressore", ma da amanti della pace costretti a difendersi. Era giusto farlo e l'abbiamo fatto. Ma sarebbe anche stato meno ridicolo ammetterlo senza tanti bizantinismi.
                  Bush con questa invasione idiota ha di fatto scatenato una guerra civile fra iracheni. Che dire? Non credo che nemmeno in America rimpiangeranno questo presidente. Non avesse fatto altro tra torri crollate, uragani, morti amazzati e gaffe internazionali porta una s**** abissale. :P
                  L'Italia non ha colpe particolari. La missione aveva degli obiettivi che non saranno quelli poetici del soldato che distribuisce cioccolatini, ma certo non era nemmno l'invasione omicida per fregarsi il petrolio che da alcuni si vuol far credere. Comunque quel che si poteva fare si è fatto, il nostro contingente non ha avuto gravi episodi di cattivo comportamento nè individuale nè oganizzato. Vista la situazione e visto che non l'abbiamo creata noi ritengo però giusto che ci si ritirasse. Lo si è fatto e anche in maniera meno ridicola degli spagnoli. Bene.
                  Che ragazzi semplici che hanno rischiato la pelle anche per dare credibilità internazionale all'Italia vengano però dipinti come incapaci che sparano a "qualsiasi cosa si muove" da dei pagliacci mascherati che guadagnano lo stipendio di un battaglione in una sola serata però a me fa leggermente schifo... non c'è molto di politico, qui. E' un'accusa infamante gratuita e falsa e meriterebbe adeguata risposta.
                  Concordo anch'io che sarebbe stato molto meglio farlo vedere subito questo servizio ad ogni buon conto.
                  “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                  O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                  Commenta


                  • #10
                    CITAZIONE (BrightingEyes @ 17/1/2007, 01:02)
                    Concordo in pieno. E' una triste ipocrisia quella di usare il termine "missione di pace" laddove si sbarca con armi pesanti, carri ed elicotteri. A volte è necessario, ma lo si dica e fine. Mi ricorda tanto l'ineffabile D'Alema che ai tempi del nostro intervento in Kosovo si era inventato la "difesa preventiva avanzata", cioè mandare i tornado a bombardare le contraeree serbe, come ci imponeva la NATO, ma cercando di dare l'impressione che lo facessimo non con animo da "aggressore", ma da amanti della pace costretti a difendersi. Era giusto farlo e l'abbiamo fatto. Ma sarebbe anche stato meno ridicolo ammetterlo senza tanti bizantinismi.
                    Bush con questa invasione idiota ha di fatto scatenato una guerra civile fra iracheni. Che dire? Non credo che nemmeno in America rimpiangeranno questo presidente. Non avesse fatto altro tra torri crollate, uragani, morti amazzati e gaffe internazionali porta una s**** abissale. :P

                    Perfettamente d'accordo pure io. (ma perchè ogni tanto abbiamo la stessa opinione? ... non si potrebbe litigare sempre? :lol: )

                    Commenta


                    • #11
                      CITAZIONE (compositore @ 17/1/2007, 01:06)
                      ... non si potrebbe litigare sempre? :lol: )

                      E perchè mai?? Mica siamo al governo! :lol:
                      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                      O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                      Commenta

                      Attendi un attimo...
                      X
                      TOP100-SOLAR