annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Massa inerziale e massa gravitazionale

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Massa inerziale e massa gravitazionale

    Se la contrazione delle lunghezze nella teoria della Relatività Generale,rispecchia in un certo qual modo la Contrazione di Lorentz prevista per corpi in moto lineare ad alta velocità,poichè per entrambe si presenta una determinata dilatazione dello spazio (affinchè esse possano manifestarsi) e considerando il fatto che per ogni valore della Contrazione di Lorentz corrisponde un rispettivo aumento relativistico della massa del corpo in questione,si potrebbe dedurre che tale aumento relativistico della massa abbia una certa corrispondenza persino con la contrazione delle lunghezze prevista in prossimità di una massa,ossia dove lo spazio è più curvo e quindi più dilatato.Sto semplicemente dicendo che la massa di un corpo potrebbe variare a dipendenza della curvatura dello spazio in cui essa si trovi. La massa di un corpo che si allontani dalla Terra, dovrebbe quindi in linea di principio,diminuire sensibilmente.Tale diminuzione,comunque,a causa della sua entità infinitamente piccola,resterà sicuramente imponderabile ancora per parecchi anni per il genere umano.Massa inerziale e massa gravitazionale potrebbero quindi non essere uguali,ma poichè sulla Terra la variazione della Costante Gravitazionale è troppo piccola per essere misurabile,nessuno finora ha mai potuto arguire tale possibilità.

    Fausto Intilla
    http://www.oloscience.com

  • #2
    Ti pongo una domanda forse un poco OT partendo da una premessa:

    un giroscopio posto in rotazione si oppone al cambiamento di direzione da parte di una forza esterna.

    Un gruppo di 3 giroscopi posti a 90 gradi fra di loro ( assi x, y, z) non si dovrebbero opporre ad uno spostamento generico?

    In questo caso, non è che per caso la massa inerziale risulta aumentata?

    Se così fosse si potrebbero utilizzare per la navigazione spaziale come "ancore" inerziali ed eventualmente punti di rotazione per cambiare la direzione di un satellite/ navetta spaziale semplicemente applicando una forza di spostamento perpendicolare all'asse di rotazione di uno dei giroscopi.... o no?

    Commenta


    • #3
      Mi rispondo da solo dicendomi che parto da false premesse, in quanto un giroscopio si oppone al cambiamento di inclinazione dell' asse attorno a cui ruota, non alla direzione in cui eventualmente si muove...

      La stanchezza e il non aver ripreso in mano un mio vechio giroscopio da tavolo prima di postare, mi ha indotto in errore.

      Chiedo scusa al sig. Fausto per la mia domanda inopportuna...

      Commenta

      Attendi un attimo...
      X
      TOP100-SOLAR