annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

motore elettrico come generatore..

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • motore elettrico come generatore..

    ciao a tutti..spero che qui qualcuno mi levi i miei dubbi...
    premetto che centra poco con l'idroelettrico pero' e' l'unico posto devo ho s=visto che ci sono delle discussioni interessanti...
    vorrei costruirmi un generatore da 4-5 Kw..possiedo un motore a scoppio al quale vorrei collegargli un motore elettrico da utilizzare come generatore..ora la domanda e' questa..si puo' fare? che motore e' meglio utilizzare trifase o monofase? di che potenza? e basta collegarlo al motere a scoppio e farlo girare o bisogna modificarlo per fargli generare corrente?
    le mie intenzioni sono quello di non spendere molto quindi trovare il motore in un demolitore...x poter spendere pochissimo..

    grazie a tutti anticipatamente..

  • #2
    Qualcuno ti rispondera sicuramente in maniera piu chiara di me,immagino pero che se hai bisogno di corrente a 220 volt lo attaccherai monofase....
    Scusate se non ho messo gli accenti ma sto scrivendo dall'estero e non ho la tastiera italiana.

    Commenta


    • #3
      ciao a tutti .

      Roby se hai tempo guardati il forum ,ne abbiamo parlato tempo fa . Comunque meglio usare un generatore sincrono nel tuo caso . I problemi principali dell'asincrono accoppiato ad un motore a scoppio sono la scarsa capacità di spunto e la stabilità in tensione . Dipende cosa ci devi alimentare ,comunque molte ditte costruiscono generatori sincroni con l'accoppiamento meccanico per il tuo motore a prezzi ragionevoli .

      Ciao.

      Commenta


      • #4
        forse nn mi sono spiegato bene.....
        io intendo costruire un generatore per alimentera qualsiasi cosa...(non so un lampada, un trapano, un pompa, ecc..qualsiasi cosa mi possa servire quando la devo usare vai non a casa...) io ho a disposizione un motore a scoppio al quale voglio collegarci o direttamente all'albero oppure con una cinghia un motore elettrico (il quale lo voglio far funzionere per produrre corrente..) ora la mia domanda e' basta far girare il motore elettrico attraverso quello a scoppio e questo mi produce corrente oppure occorre altro??
        il motore so gia' dove prenderlo penso pure gratis...devo solo scegliere se un motore monofase...oppure trifase (piu facili da trovare) penso siano asincroni..se possibile volevo generare sia trifase che monofase..se no mi interessa di piu il monofase..

        Commenta


        • #5
          ciao,ci sono come gia detto dei post che parlano proprio di questo,un motore asincrono non in grado di generare tensione dasolo,serve un campo magnetico,o lo colleghi in parallelo ad un altra fonte di energia e trascinando l'albero con il motore a scoppio e lui produce ulteriormente o lo si auto eccita mediante condensatori esterni opportunamente dimensionati in base al motore,in tal caso si puo' optare per due soluzioni,trifase + neutro o solo monofase,esempio teorico se si "produce" 6 kw totali in trifase piu neutro avrai 6 KW sull trifase a 400V e 2KW su ogni singola fase (3) a 230V,pertanto se hai solo carichi monofase non conviene dato che potrai si prelevare 6KW ma distribuendoli sulle tre fasi,se ti interessa solo il monofase allora il motore va sempre autoeccitato con condensatori ma collegati in maniera diversa,in tal modo si avra' 6kw solo monofasi,il problema come detto dal espertissimo SandroT. che per un gruppo elettrogeno specialmente se trasportabile non conviene,si ha problemi di stabilita' di tensione e freqienza,lui intendeva quando citava il tipo di carico da alimentare che se uno lo utilizza per illuminazione o carichi resistivi puo' anche essere acettabile ma se lo si utilizza per alimentare apparecchiature elettroniche allora NO',tantomeno se lo si dovesse utilizzare pre alimentare carchi induttivi come altri motori,in tal caso si rischia che si disecciti con la conseguenza che si rimane senza tensione,ecco prech ti stato consigliato un alternatore sincrono(risolve molti problemi e in tal caso piu versatile),poi aggiungo visto che non sei un esperto o perlomeno non sei pratico di gruppi elettrogeni,si rischia grosso,se non si pratici con i gruppi non esiste al mondo differenziale magnetotermico (salvavita) che te la puo salvare,questo vale per qualsiasi gruppo elettrogeno comerciale e pure omologato ovviamente!,figurati con uno autocostruito!
          Un consiglio,se non ti serve roba grossa su Ebay ci sono dei gruppini validi,entro certi limiti per uso amatoriale vanno bene,ma occhio che indicano quasi sempre la potenza massima!teniti largo se ad esempio devi alimentare un carico da 2 Kw prendine uno da 3-4KW,alla fine ti costa meno,ti dura di piu' ,soprattutto consuma meno carburante,in fine piu leggero e bello che pronto!
          Al massimo fai come dice SandroT. acquista un alternatore sincrono da accoppiare al tuo motore
          Ciao.

          Commenta


          • #6
            ok e i prezzi di quasti alternatori? piu o meno?

            Commenta


            • #7
              Un sincrono da 5 KW io l'ho trovato a meno di 400 Euro. Iva esclusa, compreso un regolatore di voltaggio.

              Made in china, of course.

              Commenta


              • #8
                A si di certo non un MECCALTE!!!
                Ciao

                Commenta


                • #9
                  no..non voglio spendere cosi...lo trovo gia bello fatto a quei prezzi...

                  un'altra cosa e possibile ribobinare un motore elettrico per farlo diventare un alternatore?

                  Commenta


                  • #10
                    ma che cavolo vuoi fare ? vai su Ebay!!!!

                    Commenta


                    • #11
                      be visto che qui nessuno mi aiuta non so che farci....si vede che se qualcuno sa qualcosa se lo vuole tenere x se..oppure non siete in grado di leggere e capire le domande degli altri...cerchero' un'altro forum sull' argomento..

                      e si buran..mi sa che perdo meno tempo a cercare su eBay che a chiedere a voi...

                      Commenta


                      • #12
                        Sicuramente perdi meno tempo dato che questo non un CALLCENTER!!!!! non ti degni neanche di fare una ricerca sul forum! (esiste anche google), visto che stato ampiamente discusso che non conviene utilizare un motore asincrono trascinato da un motore a scoppio!! come cavolo pretendi di avere una risposta degna e che ti trovi un alternatore ad un prezzo cosi ! te lo devo rubare !! vuoi costruirti un gruppo da 4-5Kw e pretendi di spendere meno di 400 euro per un alternatore sincrono di potenza REALE di 5kw !! RUBATELO perch su Ebay trovi tutto bello pronto a 300 euro ! (un bel gruppino Cinese con dichiarata la potenza massima di picco e non per uso continuo!) conta almeno 3/4 di potenza se non la meta' dai dati dichiarati,di certo non un gruppo da 4-5Kw come da t richiesto!
                        Poi visto che seu un novellino in tutti i sensi hai solo nove messaggi all'attivo!cerca di essere meno presuntuoso ed arrogante,sei libero di andare dove vuoi in qualsiasi forum avrai le stesse risposte!la rete di tutti non sentiremo la tua mancanza ! il mondo pieno di ragazzini che vogliono pretendono e non hanno un minimo di conoscenza e di soldi,anche io vorrei un gruppo da 100 kw a 2000euro se lo trovi ...
                        in alternativa se te lo vieni a prendere ti affitto questo!
                        Chiudo.
                        image

                        Commenta


                        • #13
                          bravo bravo...complimenti...sai anche di gente come te e' pieno il mondo...(sara' x per quello che va in rovina? :unsure: mah..!!!)..per tua informazione l'ho girato il forum e ho chiesto perche' evidentemente non ho trovato quello che faceva al caso mio..
                          non voglio spendere tanto non xke "non ho la grana" se solo lo volessi parto e vado a comprarmelo ora..e' xke voglio farmelo...e poi lo userei si e no 4 volte l'anno e non mi sembra il caso di spendere 1000-1500 euro per comprarmelo nuovo..
                          "vuoi costruirti un gruppo da 4-5Kw e pretendi di spendere meno di 400 euro per un alternatore sincrono di potenza REALE di 5kw !!" CERTO!! e quando lo avro' fatto te lo faro' pure vedere...
                          ..poi alla fine..(sempre se 6 capace a leggere) avevo espresse un'altro dubbio...

                          Un'ultima cosa...
                          vuoi venire a parlare a me di presunzione ed arroganza? "ma che cavolo vuoi fare ? vai su Ebay!!!!" :sick: la tua risposta non mi sambra delle piu' gentili...NON TI PARE???
                          un consiglio? IMPARA TU L'EDUCAZIONE PRIMA DI VOLERLA INSEGNARE AGLI ALTRI
                          A...un'ultima cosa, il tuo gruppo elettrogeno piu' grande di una casa te lo puoi pure...........non ho bisogno di far corrente per una citta'...
                          ci vediamo...

                          Commenta


                          • #14
                            Qual' il problema? Roby, se vuoi qualcosa che costa 1000 euro e tu ne hai solo 10, non hai molte scelte..... Anch'io vorrei una Ferrari a 2000 euro, ma chissà perch non l'ho mai trovata.....
                            Pu darsi che trovi qualcosa girando per i rottamai, ma..... comprerai un rottame (e spenderai soldi per cercarlo)

                            Commenta


                            • #15
                              si is bravi avete tutti ragione..ciao e'...
                              cmq non sono io che ho iniziato tutta questa polemica...
                              nelle risposte prima ho solo chiesto quanto castavano sti alternatori e poi risposto che non avevo intenzione di spendere 400 euri xke' non meritava spenderli per l'uso che ne avrei fatto...poi siete voi che avete cominciato a criticare, insultare e via discorrendo..
                              ma che c...o volete io ho solo chiesto un'informazione e detto che non mi interessavano a quei prezzi..non sono mica andato a dire "ma siete cretini 400e per un'alternatore?" ho senplicemente detto "non ho intenzione di spendere cosi"...
                              quindi avete poco da incazzarvi....

                              Commenta


                              • #16
                                Un po' di serenità da entrambe le parti, prego. Ciascuno ha diritto di puntare alla realizzazione del proprio progetto contenendo la spesa entro il proprio budget, ma questo non giustifica l'arrabbiatura se un tecnico stima che l'obiettivo di spesa sia troppo esiguo, n autorizza il tecnico a prendersi gioco di chi, per sua inesperienza, non sia arrivato alla stessa conclusione.

                                Detto tra noi, esistono anche "occasioni" sul nuovo che consentono di contenere le spese meglio di quanto si possa fare sul mercato dell'usato, in particolare se ci si imbatte in magazzini in chiusura, o che devono sgomberare i propri locali. A me personalmente pi di una volta capitato qualcosa di simile.
                                Purtroppo una vera occasione un po' come una vincita al "gratta e vinci": non a tutti capita e chi la trova difficilmente ha il tempo (e la voglia?) di comunicarla ad altri perch ne possano approfittare.

                                Commenta


                                • #17
                                  Ciao,qui nessuno si incazza... solo che forse non ti stai rendendo conto tu dell'assurdita'...
                                  Prima chiedi come costruirti un gruppo elettrogeno da 4-5KW con un motore a scoppio che gia' possiedi,senza indicare nessun dato,benzina diesel potenza velocita' di rotaziene ecc e qui sorgono i dubbi...
                                  Poi chiedi di utilizzare un motore e non sai se trifase o monofase (trovami un motore monofase da 5-6KW se ci riesci)e qui altri dubbi....

                                  Ti viene spiegato gentilmente per due volte che utilizzando un motore asincrono avrai dei problemi,ma dipendenti dal tipo di carico allacciato (resistivo o induttivo) oltre al fatto che se ne discusso gia diverse volte bastava cercare....
                                  Rispondi che forse non ti sei spiegato bene ( qui si capiscono e si concretizzano i nostri dubbi....) dicendo che ci vuoi attaccare qualsiasi cosa ( noi ti abbiamo solo spiegato che con un alternatore asincrono avrai dei problemi con i carichi induttivi .) forse pretenderai di non averli o forse credevi che noi non avevamo capito, la deduzzione che ci dovevi arrivare tu,che dovevi procurarti un alternatore sincrono. (Bella risposta la tua, non ci eri arrivato?)

                                  Chiedi il prezzo di un alternatore sincrono da 5Kw(reali) ,di viene indicato un prezzacio di 400 euro,un alternatore di quella potenza ne costa piu' di 1000 di euro! (lo attacchi al tuo motore e lui va... non si sa' se ti serve a 2 o 4 poli ma comunque va') sai almeno la differenza? visto che ti vuoi e CREDI di essere in grado in piena sicurezza di costruirti un generatore da 5Kw, sai la differenza tra un alternatore sincrono ed uno asincrono? sai la differenza che c' tra' il numero dei poli di un alternatore? (non sai neanche che un motore da solo non potra mai generare alcuna tensione semplicemente facendolo trascinare ecc ecc
                                  Figuriamoci se sai cosa la sicurezza elettrica, cosa sono le protezioni magnetiche, termiche e differenziali e i sistemi che potresti adottare, sai la differenza tra i sistemi di configurazione di terra e distribuzione TT, TN, (TN-S, TN-C o TN-C-S) ecc (vuoi arrostire,vuoi che qualcuno si faccia del male col tuo gruppo,o meglio utilizzando apparecchiature di qualsiasi genere alimentate dal tuo gruppo?)

                                  Prima di fare il presuntuoso cerca di studiare.... pretendi di costruire un gruppo elettrogeno da 5kw e non sai neanche di cosa si tratta.

                                  Dopo tutto questo alla fine chiedi PURE se si puo' RIBOBINARE UN MOTORE per farlo diventare un alternatore,roba da matti !!! (e vorresti spendere meno di 400 euro???) che poi non centra niente sul ribobinamento dato che un assurdita'!

                                  e da qui la mia risposta MA CHE CAVOLO VUOI FARE VAI SU EBAY !!! e la ribadisco!!
                                  solo che la tua sapienza e presunzione ti acceca e non ti fa' rendere conto che la mia non era un offesa ma un consiglio, e un escalamzione mia dopo tutte ste assurdita ribadisco in generale che cavolo vuoi fare?

                                  Una cosa si capita (i nostri dubbi)che hai tanta voglia di fare ma non hai la minima conoscenza per farla,si deduce che abbiamo a che fare con un ragazzino saputello e noi non vogliamo che con il nostro aiuto butti via dei soldi tempo e che si faccia male !
                                  (studia perch prometti bene ma sei ignorante in materia)
                                  Noi abbiamo tutti torto !

                                  Qui nessuno arrabbiato, ma per costruire un gruppo elettrogeno serve un minimo di esperienza e conoscenza,ha dimostrato di non averne minimamente, siamo tutti qui ad aiutare gli altri ben volentieri,ma se uno fa' il presuntuoso e si crede all'altezza quando piu' di una persona gli ha spiegato per bene tutto ...
                                  e al posto di fornire dati e chiedere un aiuto o spiegazioni piu approfondite di come si costruisce un gruppino con un motore asincrono(soluzione economicissima ma che puo' dare dei problemi e scartata)
                                  che si arrangi, ma sentirsi dare pure del torto quando c' dietro gente (e non solo io) che ha lavorato con gruppi elettrogeni, turbine idroelettriche, turbine a gas o vapore o lavora in aziende nel settore energetico, centrali di produzione e ha un esperienza devennale alle spalle. si capisce tutto...

                                  Che prenda il suo motore a scoppio ci attachi un motore elettrico con tr condensatori di eccitazione, (e non basta per fare un gruppo funzionante e sicuro)comunque avra' tensione a disposizione,poi se si brucia qualcosa o se si fulmina io mi dissocio dall'ignoranza, ecco perch piu' convegnente e "sicuro" andare su ebay,tra l'altro puo trovare anche loccorrente per la sua realizzazione insana e pericolosa dato che non sa minimamente niente in materia di elettricita' e vuole pure portarselo in giro!!! almeno se era fisso ...

                                  http://cgi.ebay.it/GENERATORE-ASINCRONO-TR...1QQcmdZViewItem

                                  http://cgi.ebay.it/TRASFORMA-MOTORE-TRIFAS...1QQcmdZViewItem

                                  FACILE NO' (sembra facile ma non lo ) sei stato avvisato con la corrente elettrica non si scerza!!!

                                  OPSS troppo costoso!!!

                                  L'aiuto e i consigli che a chiesto (pochi e inprecisi) gli sono stati dati, ma non ne vuole sapere... l'asincrono non va bene perche ci vuole ataccare qualsiasi cosa... (figuriamoci roba elettronica ) un sincrono troppo caro....
                                  A io se trovo (vorrei)una Ferrari anche di 10 anni fa'!! la pago 30.000 euro

                                  Ciao e buon lavoro e attenzione !!!

                                  Commenta


                                  • #18
                                    CITAZIONE (roby24 @ 12/4/2007, 10:33)
                                    ciao a tutti..spero che qui qualcuno mi levi i miei dubbi...
                                    premetto che centra poco con l'idroelettrico pero' e' l'unico posto devo ho s=visto che ci sono delle discussioni interessanti...
                                    vorrei costruirmi un generatore da 4-5 Kw..possiedo un motore a scoppio al quale vorrei collegargli un motore elettrico da utilizzare come generatore..ora la domanda e' questa..si puo' fare? che motore e' meglio utilizzare trifase o monofase? di che potenza? e basta collegarlo al motere a scoppio e farlo girare o bisogna modificarlo per fargli generare corrente?
                                    le mie intenzioni sono quello di non spendere molto quindi trovare il motore in un demolitore...x poter spendere pochissimo..

                                    grazie a tutti anticipatamente..

                                    ciao, ho letto i post precedenti e non entro in merito voglio solo dirti che la scoperta di fare un generatore con un motore a gpl e un motore asincrono trifase che mi girava per casa l' ho fatta io per prova e ti posso garantire che non funziona, o meglio, per generare corrente genera, ma ci sono numerosi problemi che fanno si che non convenga.

                                    i 4 o 5 kw sono quello che vuoi prelevare ? perch c' anche il discorso del cosf da considerare.

                                    il generatore asincrono non regolato, se scolleghi il carico senza regolatore aumentano il n di giri
                                    se colleghi dei carichi induttivi in particolare nell avvio il generatore si diseccita
                                    la forma d'onda non proprio sinusoidale.
                                    il rendimento basso
                                    i 50 Hz ..... manco si vedono !

                                    i motori non si possono avvolgere come generatori, perch i sincroni hanno il rotore con gli avvolgimenti, al max se riesci puoi farlo cambiando il rotore del motore con il rotore di un generatore sincrono di recupero, come quelli senza spazzole con condensatore sul 2 avvolgimento nel monofase, per con le dimensioni un po (molto) complicato!....



                                    Commenta


                                    • #19
                                      CITAZIONE (buran001 @ 14/5/2007, 16:47)
                                      L'aiuto e i consigli che a chiesto (pochi e inprecisi) gli sono stati dati, ma non ne vuole sapere... l'asincrono non va bene perche ci vuole ataccare qualsiasi cosa... (figuriamoci roba elettronica ) un sincrono troppo caro....
                                      A io se trovo (vorrei)una Ferrari anche di 10 anni fa'!! la pago 30.000 euro

                                      Ciao e buon lavoro e attenzione !!!

                                      va be ti rigrazio per i consigli...saluto tutti...

                                      P.S. a cmq se ti interessa ecco...risparmi pure ed e' anche d'epoca...http://www.newstreet.it/auto/usato.asp?idm=FERRARI&auto=958829

                                      ciao ciao

                                      Commenta


                                      • #20
                                        ciao a tutti, scusate se faccio una domanda un p stupida, ma non sono molto esperto nel campo!
                                        premetto che il mio solo un esperimento, per diletto con materiali di recupero senza valore (per me) e che anche se non funzionasse in maniera corretta mi darebbe una soddisfazione per aver anche solo tentato!
                                        io mi ritrovo con un motore a scoppio con 3hp a 3000 giri circa, un motore elettrico trifase (oserei dire antico ) con le seguenti caratteristiche (etichetta) 42 hertz (avete letto bene) 3 fasi, potenza kw 0.75 a 1200 giri con colegamento a y, altre informazioni non le so!
                                        dispongo inoltre di vari condensatori di recupero da motori elettrici e di varie puleggie e cinghie per adeguare i giri del motore a scoppio a quelli dell'elettrico!
                                        mi servirebbe una dritta su come effettuare il collegamento e che tipo di condensatori mi servono per far un rudimentale generatore!
                                        se tutto funziona al max accender una lampadina per sodddisfazione personale ( non lo voglio assolutamente usare sapendo che non un oggetto che funziona correttamwente)
                                        grazie a tutti per i consigli!
                                        matteo

                                        Commenta


                                        • #21
                                          CITAZIONE (matteo100679 @ 31/5/2007, 22:16)
                                          ciao a tutti, scusate se faccio una domanda un p stupida, ma non sono molto esperto nel campo!
                                          premetto che il mio solo un esperimento, per diletto con materiali di recupero senza valore (per me) e che anche se non funzionasse in maniera corretta mi darebbe una soddisfazione per aver anche solo tentato!
                                          io mi ritrovo con un motore a scoppio con 3hp a 3000 giri circa, un motore elettrico trifase (oserei dire antico ) con le seguenti caratteristiche (etichetta) 42 hertz (avete letto bene) 3 fasi, potenza kw 0.75 a 1200 giri con colegamento a y, altre informazioni non le so!
                                          dispongo inoltre di vari condensatori di recupero da motori elettrici e di varie puleggie e cinghie per adeguare i giri del motore a scoppio a quelli dell'elettrico!
                                          mi servirebbe una dritta su come effettuare il collegamento e che tipo di condensatori mi servono per far un rudimentale generatore!
                                          se tutto funziona al max accender una lampadina per sodddisfazione personale ( non lo voglio assolutamente usare sapendo che non un oggetto che funziona correttamwente)
                                          grazie a tutti per i consigli!
                                          matteo

                                          http://energierinnovabili.forumcommunity.n...805020&view=new
                                          http://patft.uspto.gov/netacgi/nph-Parser?...9&RS=PN/4341989
                                          http://patft.uspto.gov/netacgi/nph-Parser?...ND+asynchronous)

                                          oppure guarda questi altri brevetti
                                          3784896
                                          3832625

                                          Edited by scall - 4/6/2007, 19:42

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Ciao cerca nei post C2C o alternatore asincrono autoeccitato,se ne parlato ampiamente con tanto di calcoli e schemi.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              grazie atutti e 2!
                                              matteo

                                              Commenta


                                              • #24

                                                Novizio


                                                Gruppo: Utente
                                                Messaggi: 3


                                                Stato:



                                                salve scusate tanto st provando da 2 giorni ad accendere una piccoola spia con un motore asincrono non ci riesco affatto a quelli che ci sono riusiti potete spiegare un p meglio il concetto sopratutto la potenza del condensatore e il suo montagio nel motore asincrono esiste gia un condesatore di partenza si deve lasciare o cosa, nella morsettiera ci sono tre attacchi da dove prendere la corrente in uscita attiva e dove eccitare con una corrente continua il motore se per favore mi potete aiutare premetto il motore che st usando e di una vecchia pompa conforto che in corrente gira regolarmente per tanto presumo che vada bene grazie per adesso e buon forum a tutti da nicodemo1

                                                P.S. su google ho trovato questo schema ma non si capisce una mazza me lo potete spiegare voi grazie



                                                Immagine Allegata






                                                Attached Image

                                                Attached Image

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  vorrei chiedervi a voi del forum se fonziona veramente questo proggetto che ho visto che allego che traforma un asincrono in sincrono, quello che mi chiedo se fosse cossi facile le case cotrutrici di motori impiegherebbero un attimo a fare un singrono a costi pressoche invariti in serie che costi potrebbe avere consumare il rotore ai due lati come si vede in figura. poi vorrei sapere il condensatore di rifasamente che dice come si collega e di che capacità nel proggetto non indicato grazie.

                                                  Download attachment
                                                  traformare_asincrono_in_singrono.doc ( Number of downloads: 82 )

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Ciao,ho poco tempo e sono qui di sfuggita,per provare potresti prendere un normalissimo motore asincrono trifase 230/400V da qualche HP e collegarci tr condensatori, il motore dovra' essere collegato in modalita' a stella e non a triangolo,il centro stella il "neutro" e i tr poli sono le tr fasi,occhio a non fulminarti! non esiste differenziale al mondo (salvavita) che scatterebbe dato che il neutro isolato da terra! ovviamente avresti tra fase e fase 380/400 v e tra fase e "neutro"220/230V ricordati di farlo ruotare almeno di 200 RPM in piu' dai dati di rotazione di traga del motore,per i condensatori prova con almeno da 15 microfarad ognuno non polarizzati e da 400V,questo per motori di piccola potenza ad esempio fino a 2-3 hp al massimo, aumenta il valore di ognuno mantenebdoli ovviamente sempre tutti allo stesso valore se il motore piu grosso,avvia senza carichi,mi raccomando solo carichi resistivi altrimenti non funziona!prima di alimentare controlla con un tester la tensione,il tester fissalo alla massima tensione alternata della scala,sarebbe meglio controllare anche la frequenza ma ti servira' un frequenzimetro,ovviamente la potenza prodotta sara' divisa sulle tr fasi e soprattutto occhio che con la "corrente" non si scherza!!! quando il motore in trascinamento non toccare nessun contatto o cavo elettrico non isolato non operare mei in tensione e ricordari che i condensatori rimangono carichi per un certo periodo.
                                                    Ciao
                                                    image

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      nicodemo1,
                                                      CITAZIONE
                                                      vorrei chiedervi a voi del forum se fonziona veramente questo proggetto che ho visto che allego che traforma un asincrono in sincrono

                                                      si, funziona certamente. Era una soluzione molto usata nell'industria tessile qualche decennio fa.
                                                      Il problema e' il rendimento, si spreca troppa energia. Il flusso nel rotore non si chiude come previsto, la reattanza di dispersione aumenta notevolmente. Oggi si preferisce usare un rotore a magneti permanenti.

                                                      Ciao
                                                      Mario
                                                      Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
                                                      -------------------------------------------------------------------
                                                      Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
                                                      -------------------------------------------------------------------
                                                      L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
                                                      Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
                                                      ------------------------------------------------

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        se vi interessa io vendo un gruppo elettrogeno da 60 kva a 1700 ......

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          quanto consuma il gruppo elettrogeno per produrre 1 kw di corrente?

                                                          Spero che consumi meno di 0,18 centesi che paghiamo all'ENEL...

                                                          Commenta

                                                          Attendi un attimo...
                                                          X