annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

TESLA COIL

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • TESLA COIL

    Salve a tutti,sono intenzionato a costruirmi un tesla coil abbastanza efficiente,utilizzo un MOT come alimentazione che presubilmente mi ha detto Vladimiro Mazzilli avrà una tensione di 2300V e una corrente di 0.7A(letto sul fusibile)
    ecco i dati calcolati da Mazzilli:
    ho calcolato un tesla con un secondario avvolto con filo da 0.3mm su un tubo da160mm di diametro per una lunghezza di 60cm sono 2000 spire circa
    il primario inizia a 40mm dal secondario e si sviluppa come una spirale piana di archimede con tubo di rame diametro 10mm e spazio tra spira e spira
    di 10mm la presa di risonanza va cercata tra la terza e la quarta spira il condensatore di risonanza primario 0,96uF 2500Vac o 6500Vcc.
    la formula per calcolare la lunghezza delle scariche nella condizione migliore 1.7*sqrt(Pouttrafo) in pollici per cui 2300*0,7=1610 sqrt (1610) = circa 40


    40*1.7=68 68*25,4=1727mm cio 1,7metri nelle condizioni ideali. Se se ne riesce ad ottenere la metà sono sempre 86cm

    adesso volevo sapere se devo fare la protezione per il MOT come sul tesla di McGyver per l'NST,a che distanza deve essere lo spinterogeno... se devo raddrizare o no...insomma mi serve una mano perch la prima volta che ne costruisco uno....aspetto vostre risposte specialmente da Mc Gyver...ciao a tutta la lista by daniele

  • #2
    Hola Girolo!
    Hola All!


    CITAZIONE
    Salve a tutti,sono intenzionato a costruirmi un tesla coil abbastanza efficiente,utilizzo un MOT come alimentazione che presubilmente mi ha detto Vladimiro Mazzilli avrà una tensione di 2300V e una corrente di 0.7A(letto sul fusibile)
    ecco i dati calcolati da Mazzilli:
    ho calcolato un tesla con un secondario avvolto con filo da 0.3mm su un tubo da160mm di diametro per una lunghezza di 60cm sono 2000 spire circa
    il primario inizia a 40mm dal secondario e si sviluppa come una spirale piana di archimede con tubo di rame diametro 10mm e spazio tra spira e spira
    di 10mm la presa di risonanza va cercata tra la terza e la quarta spira il condensatore di risonanza primario 0,96uF 2500Vac o 6500Vcc.
    la formula per calcolare la lunghezza delle scariche nella condizione migliore 1.7*sqrt(Pouttrafo) in pollici per cui 2300*0,7=1610 sqrt (1610) = circa 40



    Sono sinceramente dubbioso di questa configurazione, ed anche se Vladimiro Mazzilli e' e sempre sara'
    il mio guru, mi prendo la liberta' di cambiare il suo progetto!

    Innanzitutto lo adatto subitissimo ai canoni medi dei tesla italiani, i calcoli stile tesla americano NON
    mi piacciono assolutamente perche' consumano un sacco per fare scintille sono troppo piccole!

    A noi piace un sacco realizzare avvolgimenti con il triplo delle spire, vedere sopra alle bobine dei toroidi
    enormi, sfruttare in contemporanea il quarto d' onda, il funzionamento in LTR, la frequenza di lavoro
    molto bassa, l' elevata capacita' di carico e la nostra mitica rete a 50Hz ed ottimizzare il tutto fino ad
    ottenere il doppio della lunghezza delle scintille con meta' della potenza!

    Innanzitutto, al MOT ci mettiamo su un bel DUPLICATORE DI TENSIONE a singola semionda ( stile VTTC )
    che ci permette di erogare il doppio della tensione con la medesima corrente d' ingresso anche se solo
    per la meta' del tempo.


    Consideriamo inoltre di sottodimensionare un po il MOT e relativi condensatori di duplicazione, un po di perditucce le anno anche loro, quindi consideriamo che l' alimentatore abbia solo 4kV a 500mA
    ( erogabili solo durante le semionde positive di rete )

    Mettiamoci una capacita' matchata per il funzionamento in LTR a 50 Hz...... 557nF ovviamente a
    12kVcc minimi ed ovviamente di qualita' eccelsa! vista la corrente e frequenza che dovranno reggersi

    A questo punto stabiliamo una frequenza di lavoro a spanne....
    vista la capacita' di tank, la frequenza deve essere MOOOOLTOOOOO piu' bassa rispetto alle solite
    americanate........ 50kHz sono un buon compromesso!


    Ora, considerando le perdite nei condensatori decorosamente basse, considerando
    il quarto d' onda, un buon dimensionamento del sistema risonante secondario e considerando i
    50kHz di risonanza otteniamo qualcosa del tipo 1,90 metri di scariche....... UN METRO E NOVANTA CM!!!!!!


    Da questo valore ci troviamo a spanne l' altezza del secondario, l' optimum dice che sia
    un po piu' piccolo ma senza esagerare............... qualcosa di compreso tra la meta' e la lunghezza
    delle scariche insomma....... facciamo 1,3 metri di altezza

    adesso il diametro....... il rapporto altezza-diametro dovra' essere di circa 1:5 o inferiore......
    in teoria sarebbero 26cm, ma puoi usare il 25 che e' un diametro standard, NON gli fai certo male se,
    riuscendolo a trovare, ci metti su il 30 o il 35cm o anche piu' puirche' NON scendi sotto al rapporto 1:1

    Ti lascio continuare a te nel calcolo di quante spire dovrai avvolgere,di che sezione dovra' essere il filo
    e per finire il calcolo del toroide da piazzarci su.

    come constraint ti do solo la lunghezza del filo, tassativamente di 1,5km tondi tondi visto che deve essere
    1/4 della lunghezza d' onda dei 50 kHz, ti do la frequenza di risonanza del sistema bobina+toroide, sempre
    50kHz visto che e' quella la frequenza prefissata e ti impongo che la capacita' del toroide sia almeno il
    doppio della capacita' parassita dell' avvolgimento ( ma se puoi salire ulteriormente e' meglio )


    OK OK OK..... senza stressare il MOT abbiamo fatto scintille piu' lunghe, visto che si riesce?

    Commenta


    • #3
      CITAZIONE

      adesso volevo sapere se devo fare la protezione per il MOT come sul tesla di McGyver per l'NST



      Rigorosamente SI


      CITAZIONE

      a che distanza deve essere lo spinterogeno...



      Si chiama spinterometro.
      cmq, quello di sicurezza circa 1,2 x Vin x SQRT 2 ( con Vin in V RMS e
      distanza in mm ) mentre quello principale dovra' essere regolabile.


      CITAZIONE

      se devo raddrizare o no...



      Duplicare!
      Con cosi' poca tensione e cosi' tanta corrente purtroppo lo spinterometro
      principale avra' serissimi problemi ad estinguere l' arco
      il doppio della tensione e la meta' dei cicli di rete lo aiuteranno
      rispettivamente ad avere maggior numero di gap ( quindi aumentare il
      potere di estinzione ) e surriscaldarlo di meno.


      Sei sicuro cmq di voler partire con un tesla alimentato a MOT?
      forse e' meglio se ti procuri un NST

      Commenta


      • #4
        da un'anno che cerco un NST e dalle mie parti non si trovano neanche morti...visto i risultati che pu avere un MOT cominciamo proprio con questo...t prego dimmi quante spira sul secondario...sul primario...ecc ecc...sono alle prime armi...grazie mille in anticipo scienziato pazzo.

        Commenta


        • #5
          ciao, per calcolare le spire necessarie scarica il programma tesla coil cad da:

          http://www.richardsplace.net/tesladownload.htm


          Ricordati di mettere il punto al posto della virgola quando scrivi il diametro del filo

          Commenta


          • #6
            Hola All!


            Aggiungo anche che, prima di fare sfondoni clamorosi, dovresti studiarti
            almeno le basi teoriche che ci stanno sotto, e' facile prendere lucciole
            per lanterne senza la teoria purtroppo! :|


            Ecco i siti che ti consiglio di leggere e stampare

            http://home.earthlink.net/~electronxlc/

            http://www.richieburnett.co.uk

            Infine, trovare un NST e' piu' semplice di quel che credi!

            http://www.paginegialle.it
            cerca "insegne al neon" nella tua citta', quindi prendi la macchina e vai
            a rompergli i ******** di persona chiedendo di preferenza qualcuno di
            quelli usati e specificando che NON ti servono per accendere un insegna
            ma per fare degli esperimenti con l' alta tensione ( NON telefonare mai
            prima di andare, ti direbbero subito di no! )

            Commenta


            • #7
              Ciao McGyver,ho cercato anche negozi per insegne dalle mie parti e il +vicino dista a 50km circa,cmq sono intenzionato ad usate il MOT...dai mettici tutta la tua ingegnosità e aiutami...
              come faccio a fare il duplicatore di tensione per fare in modo che si estingua l'arco dello spinterometro?senn non posso fare lo spinterometro in acqua distillata?l'arco dovrebbe estinguersi...no?
              t prego fammi un paio(insomma) di calcoletti...poi mi arrangio a tutto io e sperando che funzioni poi t faccio sapere su eventuali modifiche ecc...
              t elenco praticamente...tutti i dati che mi servono:

              come fare il duplicatore di tensione(ed eventuali dati o dove si possono recuperare)
              capacità e voltaggio del banco condensatori(se uso condensatori con voltaggio pi alto possibile ci sono profitti?o se uso bottiglie di leida?)
              distanza spinterometro di sicurezza(per i condensatori) e spinterometro di innesco.
              come si fà lo scaricatore di sicurezza del MOT(nel tuo ex sito non si capisce molto a cosa serve e come collegarlo)
              numero avvolgimenti primario
              sezione primario
              distanza da un'avvolgimento all'altro del primario
              distanza tra avvolgimento primario e secondario
              diametro torroide
              altezza torroide
              sezione filo secondario
              lunghezza filo secondario
              numero di spire secondario(tu con cosa le hai avvolte?a mano divento scemo a contarle e avvolgerle tutte...)

              e basta...credo basti...poi le resistenze del banco condens sono le solite da 10 MW 1/4W come sul tuo?
              se poi hai qualche altro dato dammelo se me lo sono dimenticato....
              cmq tu dammi tutti i dati che st cercando in libri di fisica qualcosa da mettere nel mezzo dello spinterometro in modo da fare innscare la scarica ma che poi la estingua...tu dammi tutto semmai si pu cercare di fare qualcosa anche dopo che stato costruito.grazie mille in anticipo.
              PS:specifica anche se non t disp sui disp di sicurezza perch visto le elevate tensioni anche se le utilizzo spesso per esperimenti bisogna sempre essere pronti a tutto...come credo proprio abbia fatto anche tu.grazie ancora,aspetto una mega lista.Ciao ciao

              Commenta


              • #8
                Caro Giriolo,
                la tua voglia di fare e tanta si vede.. ....ma credo che utilizzare un Mot per iniziare sia prematuro.... ...
                Ricorda la corrente erogata da quel tipo di trasfomatore e Mortale ad contatto col secondario.. ...stai attento....
                Anch'io avevo difficoltà a trovare un Nst ma alla fine ne ho trovato uno da 2,6-0-2,6 Kv 50 ma(Mc sa spiegarti che significa)
                e un po piccolo ma penso che qualcosa si possa fare...
                Occhio anche con questo ci si rimane SECCHI...
                In effetti ho intenzione di farci qualcosa......di Teslatico....ma per me il problema e un altro.. non riesco a ritrovare il filo smaltato da nessuna parte... ..
                Ho solo un rocchetto da 0.16mm avvolto su di un tubo da 40 mm di diametro per 90mm....una risonanza di circa 1,5Mhz..se non erro. Ma con quello chi sa se faccio 1 cm di scarica... .Cmq ci prover.... ..magari chiedo un consiglio al maestro Mc...

                Cmq cerca, cerca, cerca...fino alla nausia......ma alla fine troverai... ..
                ti prego non utilizzare per momento il Mot ... ...e presto!!!!!
                Io adesso devo andare ho una CELLA DI FUSIONE che mi aspetta

                Area 51

                Edited by Area51 - 13/11/2004, 16:51

                Commenta


                • #9
                  mi stato detto che se vuoi,vai alla pagina di pagine gialle e scrivi elettrofili(io ho trovato solo una a vighizzolo con quel nome)e mi hanno detto che li puoi ordinare il filo che vuoi e fanno spedizioni in tutta italia,purtroppo non c la email e bisognerà chiamare...tienimi aggiornato cos semmai me lo faccio mandare anche io...cmq sono sicuro che il cervellone di McGyver mi aiuterà a farlo con il mio bel MOT,adesso aspetto che mi risponda sperando presto...ciao ciao

                  Commenta


                  • #10
                    CITAZIONE (teslacoil @ 13/11/2004, 12:23)
                    Hola All!


                    Aggiungo anche che, prima di fare sfondoni clamorosi, dovresti studiarti
                    almeno le basi teoriche che ci stanno sotto, e' facile prendere lucciole
                    per lanterne senza la teoria purtroppo! :|


                    Ecco i siti che ti consiglio di leggere e stampare

                    http://home.earthlink.net/~electronxlc/

                    http://www.richieburnett.co.uk

                    Infine, trovare un NST e' piu' semplice di quel che credi!

                    http://www.paginegialle.it
                    cerca "insegne al neon" nella tua citta', quindi prendi la macchina e vai
                    a rompergli i ******** di persona chiedendo di preferenza qualcuno di
                    quelli usati e specificando che NON ti servono per accendere un insegna
                    ma per fare degli esperimenti con l' alta tensione ( NON telefonare mai
                    prima di andare, ti direbbero subito di no! )

                    Ciao a tutti
                    Link fantastici grazie Teslacoil, c' tutto quello che seve per fare qualsiasi teslacoil, appunto

                    Salutoni
                    Furio57

                    Edited by Furio57 - 13/11/2004, 19:44
                    L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                    LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                    Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perch "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                    Commenta


                    • #11
                      Hola All!

                      CITAZIONE
                      McGyver,ho cercato anche negozi per insegne dalle mie parti e il +vicino dista a 50km circa



                      Pace, prova ad andare li allora!

                      Vista la distanza, forse in tal caso una telefonatina sarebbe il caso di farla, altrimenti prova a rivolgerti
                      ad un elettricista, e' possibile che ne abbia recuperato qualcuno da smontaggi e ristrutturazioni nei
                      negozi, insomma, ingegnati........ un NST si trova facilmente e poi, se fai tutto sto casino per un semplice
                      NST cosa dovrai fare per il condensatore di tank?????

                      Rimane chiaro che, se hai soldi da spendere, i condensatori li compri nuovi in negozio o te li fai spedire
                      direttamente a casa dalla distrelec / RS components / farnell / o simili e l' NST te lo acquisti NUOVO o
                      te lo fai fare su misura dal neonista o dalla ditta che li avvolge.

                      CMQ anche noi ci spariamo i kilometri per andare a recuperare i componenti da magazzini, rivenditori,
                      semplici cantinari che vogliono liberare spazio o fiere. ( es il mercatino di Marzaglia, sono 200km +200
                      per il ritorno )


                      CITAZIONE
                      cmq sono intenzionato ad usate il MOT...dai mettici tutta la tua ingegnosità e aiutami...
                      come faccio a fare il duplicatore di tensione per fare in modo che si estingua l'arco dello spinterometro?senn non posso fare lo spinterometro in acqua distillata?l'arco dovrebbe estinguersi...no?


                      No, assolutamente niente acqua distillata, per quei livelli di corrente lo spinterometro va fatto rotante,
                      in sostanza un motore SINCRONO ALLA RETE fa girare un disco isolante sul quale sono stati inseriti
                      ad intervalli regolari e calcolati degli elettrodi passanti.
                      il supporto dove e' montato il motore presenta 2 elettrodi fissi che saranno poi i terminali
                      quando il motore e' messo in rotazione gli elettrodi rotanti si avvicinano ed allontanano da quelli
                      fissi ad intervalli regolari ( e soprattutto ben sincronizzati con la rete ) creando dunque uno spinterometro
                      la cui chiusura e riapertura e' forzata dal movimento degli elettrodi fissi

                      Per autocostruirsi uno spinterometro sincrono e' necessaria una ottima manualita' meccanica, gli
                      elettrodi fissi devono distare da quelli rotanti di circa 1mm e NON ci deve essere assolutamente alcun tipo
                      di gioco meccanico o vibrazione pena la sicura autodistruzione del sistema.
                      ( si noti che se si dovesse staccare anche una sola delle palline di ottone che formano gli elettrodi
                      rotanti, questa si trasformerebbe in un vero e proprio proiettile, la velocita' di rotazione del disco e'
                      molto elevata e NON potrai permetterti assolutamente che uno degli elettrodi rotanti vada a toccare
                      uno di quelli fissi pena la sicura autodistruzione di tutto lo spinterometro con proiezione di pericolosissimi
                      frammenti ad alta velocita' tutto intorno! )

                      in aggiunta a queste cose, lo spinterometro rotante necessita di essere messo in fase in modo da
                      avviciniare gli elettrodi qualche grado dopo i picchi di rete ( un po come si fa per la fase dei motori
                      a scoppio insomma )


                      C'e' anche la possibilita' del tesla in DC-resonant, che usa uno spinterometro rotante ASINCRONO
                      con velocita' variabile che ovviamente NON richiede la messa in fase e permette di regolare finemente
                      anche la forma delle scintille, ma per questo il circuito elettrico, la progettazione e la reperbilita' dei
                      componenti si complicano "un pochino" ( vedi il tesla3 sul mio sito )


                      CITAZIONE
                      t prego fammi un paio(insomma) di calcoletti...poi mi arrangio a tutto io e sperando che funzioni poi t faccio sapere su eventuali modifiche ecc...


                      Eh, no!
                      NESSUNO ti dara' mai la pappa pronta, per due semplici ragioni:

                      - Se NON sai progettarlo significa che NON hai nemmeno le conoscienze tecniche per portare a termine
                      la realizzazione del tesla, e questo potrebbe essere anche molto pericoloso per la tua incolumita' e per
                      quella di chi ti sta vicino!

                      - anche ammesso e NON concesso che qualcuno ti dia un progetto bello che fatto, poi, senza la conoscienza
                      di come funziona come speri di riuscire a tararlo??????
                      I calcoli teorici infatti danno solo una pallida idea di come dovra' essere l' apparecchio finito, e tra cio
                      che c'e' sulla carta e cio' che si tocca con mano la differenza potrebbe superare anche il 20%, totalmente
                      inammissibile visto che gia con 2-5% di errore un tesla si potrebbe rifiutare di funzionare!


                      CITAZIONE
                      come fare il duplicatore di tensione(ed eventuali dati o dove si possono recuperare)



                      Piu' semplice di quel che credi, c'e' gia' tutto nel forno a microonde.
                      per quanto riguarda il diodo, va bene quello che c'e', per il condensatore ce ne vorranno almeno 2-3
                      in parallelo


                      CITAZIONE
                      capacità e voltaggio del banco condensatori(se uso condensatori con voltaggio pi alto possibile ci sono profitti?o se uso bottiglie di leida?)



                      Gli unici profitti sono quelli che dureranno piu' a lungo e saranno piu' resistenti in caso di errori o
                      sovratensioni NON volute, per contro incrementera' un po la loro induttanza parassita serie.
                      per capacita' e voltaggio riferisciti alle mitiche FORMULE, per quanto riguarda le bottiglie, sono buone al
                      massimo per farci la salsa o travasare il vino.......... il tesla vuole solo condensatori di gran classe e
                      solo in polipropilene, in ceramica, in teflon, a mica o in olio!


                      CITAZIONE
                      tu con cosa le hai avvolte?a mano divento scemo a contarle e avvolgerle tutte...



                      Qualcuno ha fatto proprio cosi!
                      io preferisco perdere un po di tempo ed autocostruirmi un avvolgitrice motorizzata con pezzi di fortuna,
                      che poi ti serve anche per verniciare l' avvolgimento con il poliuretano in maniera uniforme e farlo asciugare
                      per ore con motore sempre in trazione per evitare le antiestetiche sgocciolature!
                      Ti posso cmq raccomandare 2 cose: il filo deve essere steso in maniera uniforme, senza giunte, pieghe,
                      spazi vuoti o spire accavallate e deve essere verniciato con un casino di mani di vernice poliuretanica
                      molto liquida che penetra bene tra le fessure ed evita che rimangano delle pericolosissime bollicine d' aria
                      tra le spire ( foriere poi di corona e di guasti prematuri )


                      CITAZIONE
                      PS:specifica anche se non t disp sui disp di sicurezza perch visto le elevate tensioni anche se le utilizzo spesso per esperimenti bisogna sempre essere pronti a tutto...come credo proprio abbia fatto anche tu.grazie



                      Che vuoi che ti dica..... per queste tensioni ci vorrebbe una bella gabbia di faraday completa intorno
                      al tesla.......... ma NON e' molto semplice realizzarla!

                      tutte le altre protezioni sono comuni anche agli altri macchinari pericolosi......
                      un consiglio semplice ma preziosissimo......... mai usare interruttori per l' accensione finale ma solo
                      PULSANTI!


                      Per tutto il resto delle domande che mi hai fatto ti rispondo............

                      FATTI I TUOI CALCOLI E LEGGITI CON ATTENZIONE I DUE SITI CHE TI HO PROPOSTO, li c'e' praticamente
                      tutto quello che ti serve. ( confermato anche da Furio57 )


                      Infine, per quanto riguarda la reperibilita' del filo smaltato, la elettrofili ( con l' accento sulla "i" ) e' OK,
                      ha gia' servito noi elettrofili ( con l' accento sulla "o" ) piu' di una volta, anch' io ho acquistato un rocchetto
                      di filo smaltato presso di loro ( doppio smalto per alte tensioni ed alte temperatura, diametro 0.71mm
                      in bobina da 12kg ).
                      Ce ne sarebbe anche un altro che tratta articoli per avvolgimento trasformatori...... si tratta della Formenti
                      di Milano, anc' esso e' stato approvato da alcuni soci di ALTATENSIONE!


                      ........................ una curiosita'............................
                      Ma sbaglio o da quando sono arrivato io in questo forum e' cresciuta esponenzialmente la voglia di
                      autocostruirsi i tesla? user posted image

                      Edited by teslacoil - 13/11/2004, 21:22

                      Commenta


                      • #12
                        in inglese non ci ho capito molto dei siti,speravo mi potessi dare tu McGyver una mano per questo...speravo mi aiutassi a fare tutto alla perfezione per fare un bel tesla che vada bene e faccia delle belle scariche ma vedo che non hai voglia di impegnarti con m...prover con il programma tesla coil cad da solo...e spendendoci anche dei soldi...se non funziona...pazzienza...volevo una mano per questo...per essere sicuro di fare tutto giusto...nessuno nato maestro... ma se preferisci non aiutarmi con il MOT cercher di arrangiarmi su...t ringrazio cmq...speravo potessi capirmi e aiutarmi...va b...ciao...

                        Commenta


                        • #13
                          CITAZIONE (Giriolo @ 14/11/2004, 00:14)
                          in inglese non ci ho capito molto dei siti,speravo mi potessi dare tu McGyver una mano per questo...speravo mi aiutassi a fare tutto alla perfezione per fare un bel tesla che vada bene e faccia delle belle scariche ma vedo che non hai voglia di impegnarti con m...prover con il programma tesla coil cad da solo...e spendendoci anche dei soldi...se non funziona...pazzienza...volevo una mano per questo...per essere sicuro di fare tutto giusto...nessuno nato maestro... ma se preferisci non aiutarmi con il MOT cercher di arrangiarmi su...t ringrazio cmq...speravo potessi capirmi e aiutarmi...va b...ciao...

                          Ciao a tutti
                          Ciao Giriolo ben trovato, conoscendo di persona Teslacoil, al secolo Fabio, e facendogli lo stesso quesito, cio di avere un progetto da copiare, parlanoci insieme ho capito che giustamente bisogna progettarselo da soli per pi motivi.
                          Uno, che capirne il funzionamento prima di costruirlo fisicamente, non solo arricchisce con una conoscenza in pi sulla fisica ed energia elettrostatica. E nel caso di un funzionamento approssimativo del prototipo in questa maniera si pu capire dove agire per le eventuali modifiche e si riesce a capire dove mettere le mani, ma ancora di pi DOVE NON METTERLE.
                          Ci sono tensioni e potenze LETALI, da non sottovalutare. Infatti la prima cosa l' assoluta sicurezza.
                          I componenti disponibili molto spesso sono diversi da quelli usati per il Tesla che si vuole copiare, quindi il "progetto copia" va a farsi friggere. Conviene a grandi linee progettare un tesla e cercarsi i componenti, poi ottimizzare il tutto sulla carta con i componenti trovati e poi realizzare il prototipo, penso che cos l' approccio sia il pi corretto se non altro pi economico. Non ultimo un po' di studio non fa mai male, da quando ho finito la scuola, non ho mai smesso mai di leggere attentamente che poi alla fine sinonimo di studiare.
                          Penso che la risposta negativa sul darti la "pappa pronta" sia proprio per questi motivi, e non avertene a male appoggio Teslacoil al 100%.
                          Un ultimo consiglio inizia con qual'cosa di piccolo e cresci successivamente. Chi troppo ingordo rischia sempre di soffocare.

                          Salutoni
                          Furio57

                          Edited by Furio57 - 14/11/2004, 10:01
                          L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                          LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                          Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perch "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                          Commenta


                          • #14
                            Il funzionamento cmq facile da capire,non ci vuole un gelio...il principio di funzionamenti te lo spiegano a scuola il primo anno di superiori...cmq da quel che mi ha detto McGyver un p di dati sono questi:

                            metto due condensatori da forno a microonde in parallelo al moto con prima collegato a un polo il diodo che c nel forno per avere solo semionde positive.

                            Il banco condensatori dovrà essere da 557nF e minimo 12000V

                            secondario alto 1.3m e di diametro 25cm(ideale)ma si pu usare anche 30/35cm

                            Io direi...
                            di primario 10spire di tubo di rame da idraulici avvolte come ha detto Mazzilli
                            (il primario inizia a 40mm dal secondario e si sviluppa come una spirale piana di archimede con tubo di rame diametro 10mm e spazio tra spira e spira
                            di 10mm)la presa di risonanza non s in che spira sia...si riesce a trovare provando nelle varie spire?

                            poi sezione del filo del sec 0.3mm....il n avvolgimenti e lunghezza del filo purtroppo non li ho trovati....ho provato con tesla coil CAD ma mi dà valori troppo strani...
                            McGyver ci dai una occhiata per favore...tu ne sai pi di m di sicuro...cmq lo stesso principio di funzionamento l utilizzato giusto questa estate...da una pila da 9V mi sono ricavato ben 5000V...non male vero...ro arrivato anche a una scarica pi lunga ma non si sentiva neanche perch la corrente ra piccolissima...dai Mc...conto su di t....

                            Commenta


                            • #15
                              CITAZIONE (Giriolo @ 14/11/2004, 08:42)
                              Il funzionamento cmq facile da capire,non ci vuole un gelio...il principio di funzionamenti te lo spiegano a scuola il primo anno di superiori...

                              Ciao a tutti
                              Ciao Giriolo fortuna tua che lo capisci facilmente, un principio semplice non significa semplicistico...mi risulta che per capire al 100% il funzionamento di un tesla non basta conoscere la matematica superiore, ma andare oltre...
                              Comunque auguri!

                              Un saluto
                              Furio57
                              L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                              LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                              Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perch "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                              Commenta


                              • #16
                                intendevo dire che il funzionamento facile da capire...poi ci sono le formule che... dai Mc...spetto tue notizie...s di poter contare su di t...dai dai...ho trovato anche un MAM a casa da utilizzare magari per lo spinterometro se proprio non si estingue l'arco elettrico,ma se ci faccio anche il duplicatore il problema dell'arco dovrebbe essere risolto...(speriamo...)dai dai Fabio aspetto solo t...a proposito t di dove sei?mi piacerebbe tantissimo fare una visitina al tuo laboratorio... il mio sogno un laboratorio come il tuo....Aspetto con ansia una tua risposta Fabio...e magari...mi dai gli ultimi dati...

                                Commenta


                                • #17
                                  CITAZIONE
                                  in inglese non ci ho capito molto dei siti,speravo mi potessi dare tu McGyver una mano per questo



                                  E che e'.... mica sono un traduttore!
                                  Io ti posso dare una mano dal profilo tecnico!


                                  CITAZIONE
                                  speravo mi aiutassi a fare tutto alla perfezione per fare un bel tesla che vada bene e faccia delle belle scariche ma vedo che non hai voglia di impegnarti con m...



                                  Ti sbagli di grosso
                                  Per me progettare uno spinterometrico completo ( ed anche discretamente ottimizzato ) e' ormai
                                  questione di 10 minuti, ( sono comodi i computer e relativi programmi di calcolo automatizzato ) il fatto
                                  e' che poi il progetto che ho sfornato lo posso realizzare solo io o qualunque altra persona che se
                                  lo sappia comunque riprogettare di sana pianta.

                                  Come ti ho gia' detto in questo stesso theread, un tesla durante la costruzione DEVE ESSERE TARATO
                                  ALTRIMENTI NON POTRA' MAI FUNZIONARE, e se NON sai autoprogettartelo quasi sicuramente NON
                                  saprai fare nemmeno il cosidetto "reverse enginering" che e' richiesto durante la taratura! :|

                                  io mi sono sempre impegnato con tutti coloro che volevano provare ad autocostruirne uno, anche se tu
                                  lo neghi, mi sto impegnando anche con te ( infatti ti ho dato e ancora ti sto dando un mucchio di consigli );
                                  NON ho mai fornito un progetto completo a nessuno a meno che quest' ultimo NON fosse gia' in grado
                                  di farselo da solo ( ovvero se aveva alle sue spalle almeno un tesla completo e funzionante interamente
                                  autoprogettato ed autocostruito ) ma mi sono sempre prodigato a rispondere alle domande, distribuire
                                  consigli e correggere i progetti degli altri.......... e ti posso assicurare che tutti quelli che hanno voluto
                                  autocostruirsi un tesla sul serio ed hanno chiesto aiuto a me ci sono riusciti tutti con ottimi risultati e
                                  con minimo impegno nel giro di pochi mesi ma soprattutto senza lamentarsi!.


                                  CITAZIONE
                                  poi sezione del filo del sec 0.3mm....il n avvolgimenti e lunghezza del filo purtroppo non li ho trovati....ho provato con tesla coil CAD ma mi dà valori troppo strani...


                                  Se il TC cad ti da vaolri troppo strani significa che i dati che hai immesso sono troppo strani oppure
                                  sono al di fuori del range possibile.
                                  se i risultati sono incoincidenti, devi rifare il progetto piu' e piu' volte fino a che ogni cosa ci sta bene
                                  al suo posto.


                                  Innanzitutto, io ti ho detto che per una potenza del genere il secondario dovra' avere pressapoco
                                  quell' altezza e quel diametro..... ma poi tu devi sciegliere l' altezza e il diametro voluto in base a quello
                                  che trovi in negozio e al costo del tubo ( tubi di quei diametri, ammesso che tu li riesca a trovare, ti
                                  costano dalle 20 alle 50 euro! )

                                  A questo punto, data la frequenza SPANNOMETRICA alla quale hai deciso di far lavorare il sistema,
                                  dato il diametro e la lunghezza del tubo, calcolati di quale diametro dovra' essere il filo per essere lungo
                                  1/4 d' onda rispetto alla frequenza spannometrica.
                                  ti verra' un valore assurdo...... e' perfettamente normale...... dovrai dunque correggere questo valore
                                  assurdo con il valore di diametro piu' vicino reperibile in commercio....... ma a questo punto il filo NON
                                  sara' piu' lungo 1/4 d' onda quindi, per farlo ritornare ai valori corretti devi a tua scelta modificare
                                  leggermente l' altezza del secondario ( quindi il numero di spire ) oppure modificare leggermente la
                                  frequenza di lavoro del sistema.
                                  qualunque sia la tua scelta, avrai ottenuto dei valori teorici DIFFERENTI DAI PREVENTIVATI, quindi
                                  tutto il resto del progetto andra' fatto con i dati reali appena calcolati.


                                  la realizzazione del tesla si fa esattamente cosi..... per approssimazioni successive....... si stabilisce
                                  un certo target, poi si eseguono i calcoli esatti e li si arrotonda secondo i valori reperibili in commercio,
                                  prendendo poi quiesti ultimi come dati di progetto e via dicendo
                                  nessuno ti fucila alle spalle se ti discosti dei valori indicativi che ti ho fornito io del 10-20% pero' cerca
                                  di evitare di discostarti del 300%


                                  CITAZIONE
                                  ho trovato anche un MAM a casa da utilizzare magari per lo spinterometro se proprio non si estingue l'arco elettrico,ma se ci faccio anche il duplicatore il problema dell'arco dovrebbe essere risolto...(speriamo...)



                                  Fidati, ne ho visti una valanga di tesla nei siti.
                                  lavorare a correnti elevate e' un incubo per gli spinterometri fissi, e lo e' ancor di piu' se questi possono
                                  avere solo poche interruzioni a causa della tensione troppo bassa.
                                  TUTTI quelli che si sono spinti a simili valori si sono affidati a spinterometri rotanti, nessuno di quelli
                                  che ha voluto fare di testa sua con gli spinterometri fissi ha ottenuto risultati apprezzabili.
                                  Questo e' un consiglio che ti puo' dare qualunque elettrofilo teslaro esperto.


                                  Sempre qualunque teslaro esperto puo' dirti la medesima cosa, INCOMINCIA CON LE COSE SEMPLICI
                                  ALIMENTATE AD NST DI PICCOLA O MEDIA POTENZA.

                                  Mezzo metro e' una sciocchezza da fare, fino alla settantina di centimetri ci arrivi con tranquillita' e
                                  anche alle prime esperienze, poi la strada si fa sempre piu' ripida e difficoltosa!

                                  Se vuoi te lo faccio dire anche da un guru..... proprio il Vladimiro Mazzilli che avevi citato tu stesso,
                                  guarda questa mail che mi ha inviato:


                                  CITAZIONE
                                  Ciao Fabio, non sapevo dell'esistenza di un forum dove un certo Maurizio
                                  Giriolo che mi sta stressando
                                  oltremodo, mi ha mandato un tuo commento. E' evidente che il tizio non
                                  ha basi di elettrotecnica, non distingue la corrente dalla tensione, non
                                  ha strumenti, e vuole realizzare come primo progetto un mostro?
                                  Ma quanti anni ha? E' logico che gli ho detto di scaricare il TCCAD, poi
                                  mi dice che non sa l'inglese e che gli dovrei tradurre tutto??? la
                                  frequenza proposta era 70kHz a 1/4 d'onda. Ma sono dell'idea che come
                                  tutti noi abbiamo fatto questo signore dovrebbe partire con l'ABC dei
                                  tesla e crescere di conseguenza non so se sia in grado di fare un
                                  secondario, meglio che cominci con quello di N.E.
                                  Dimmi qualcosa del forum.

                                  Ciao

                                  Vladi


                                  Come dire....... il *****atone me lo sono preso io anche se NON centravo nulla con
                                  la tua pazza idea, anzi.........

                                  Commenta


                                  • #18
                                    va b...cmq io non volevo offenderti o dire che non mi aiuti, solo che mi aspettavo un p pi di comprensione essendo il mio primo tesla,cmq...ho capito che con un MOT un p difficile fare uno spinterometro che funzioni perfettamente...cmq mi hai convinto a lasciar perdere perch se la teoria solo in siti inglesi,tranne il tuo ma in qui non spiagata tutta...allora lascio stare...speravo di costruirne uno e finalmente fare qualcosa di bellino invece di stare come al solito a giochicchiare con un cm di scariche....va b...Un salutone a tutti e scusate se vi ho rotto cos tanto per niente....

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Hola Girolo!
                                      Hola All!

                                      CITAZIONE
                                      cmq mi hai convinto a lasciar perdere perch se la teoria solo in siti inglesi,tranne il tuo ma in qui non spiagata tutta...allora lascio stare...



                                      Sbagli!
                                      Quello che ti stiamo cercando di dirti sono tre semplici cose:

                                      - se vuoi farti un tesla, prima parti dalle cose semplici, con NST che richiedono poi condensatori di
                                      tank di valori "umani" e piu' semplici da rintracciare, far risuonare alle tipiche frequenze tesla un
                                      condensatore da mezzo microfarad e' un impresa titanica!

                                      - Se il tuo problema e' quello di rintracciare un NST e hai pensato di usare un MOT al suo posto, dovrai
                                      tenere ben presente che poi i condensatori di tank saranno quasi impossibili da trovare ( sempreche
                                      tu NON vorrai spenderci 400 acquistando pezzi nuovi per un MMC o facendotene fare uno monoblocco
                                      su misura..... il MOT al posto dell' NST NON e' affatto un risparmio, anzi!!!!!!

                                      - Un tesla NON e' un apparato che si puo' costruire in quattro e quattrotto con qualche rottame trovato
                                      in giro per caso, serve anche un po di preparazione tecnica per tararlo ed evitare di fare sfondoni durante
                                      la fase di realizzazione: gran parte dei soci di ALTATENSIONE NON sono affatto dei tecnici, eppure chi
                                      ha voluto rimboccarsi le maniche alla fine e' riuscito comunque ad autocostruirsi degli splendidi oggettini


                                      Quindi...... vuoi perdere un po di tempo per ottenere qualcosa che poi funziona e ti da soddisfazioni?
                                      Parti da un bel medium size con NST da 400W e magari un secondario preavvolto di quelli di Nuova
                                      Elettronica che sono in commercio nei negozi per 20 e che si possono anche acquistare per posta.
                                      ti dara' delle buone soddisfazioni ( 60-70 cm di scintille ) e sara' soprattutto alla portata del principiante,
                                      con spinterometri che funzionano gia' bene cosi' come sono, fattori di merito Q dei circuiti risonanti
                                      adeguati, dimensioni NON eccessive, senza complicazioni circuitali e poco pericoloso in caso di errori.


                                      pensaci!

                                      Commenta


                                      • #20
                                        grazie Fabio...dopo il tuo mex mi hai riacceso il desiderio di costruirne uno...mi hai riacceso gli occhi di...SCINTILLE....cmq...intanto mi d dà fare e cerco un buon NST e poi mi faccio risentire...spero presto...magari se hai qualche sito in italiano con la teoria cos nel frattempo me lo studio bene...se proprio non ce ne sono cerco di tradurre i due in inglese che mi hai dato....grazie mille tesla,scusa se t ho trattato male...mi disp. grazie mille

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Hola Giriolo!
                                          Hola All!

                                          CITAZIONE
                                          grazie Fabio...dopo il tuo mex mi hai riacceso il desiderio di costruirne uno...mi hai riacceso gli occhi di...SCINTILLE....


                                          Ottimo!
                                          Cerca di NON mollare ne di fare il passo piu' lungo della gamba.
                                          Iniziare e' abbastanza facile se si ha un po di pazienza, c'e' poco da
                                          studiare ma tanto da capire, con un po di insistenza e olio di gomito
                                          in un paio di mesi dovresti gia' vedere le prime scintille ( peraltro nemmeno
                                          poi cosi' piccole visto che sei sopra al mezzo metro )

                                          Per quanto riguarda il MOT, avrai la possibilita' in seguito di utilizzarlo,
                                          probabilmente NON per un tesla spinterometrico ( a meno che tu NON ti
                                          voglia prodigare con spinterometri rotanti e condensatori dai valori
                                          introvabili cosa che sinceramente NON mi sento di consigliarti ) ma molto
                                          piu' probabilmente per un bel VALVOLARE da tavolo in stile VTTCBIG2
                                          ( cosa che invece ti consigliero' caldamente di fare dopo che avrai terminato
                                          il tuo primo tesla con lo spinterometro )


                                          CITAZIONE
                                          magari se hai qualche sito in italiano con la teoria cos nel frattempo me lo studio bene.



                                          Acc, un sito ci sarebbe, ma e' come cercare un ago nel pagliaio visto che
                                          e' enorme e le informazioni utili sono ben nascoste e diluite!
                                          www.altatensione.tk quindi clicca su "messaggi"
                                          Piccolo particolare insignificante, ci sono "solo" 7137 messaggi inseriti e
                                          manca il motore di ricerca...... pero' ti posso assicurare che ci sono TUTTE
                                          e dico TUTTE le informazioni necessarie per costruire, tarare ed usare un
                                          tesla basilare piu' una quantita' impressionante di informazioni, divagazioni
                                          mentali, consigli, suggerimenti, nuove idee ecc ecc ecc sul tema ( destinate
                                          pero' solo agli esperti, per iniziare ti basta partire dalle basi di progettazione,
                                          qualche consiglio sulla realizzazione e i sistemi di taratura.

                                          Buona ricerca!


                                          CITAZIONE
                                          se proprio non ce ne sono cerco di tradurre i due in inglese che mi hai dato



                                          hai provato con il traduttore automatico di google o altavista?
                                          lo so, e' una ciofeca, ma se apri in contemporanea sia la pagina tradotta che
                                          quella originale ti ritrovi ad avere circa il 90% delle cose in qualche modo
                                          leggibili.
                                          Per il restante 10% ti dovrai armare di un buon dizionario ( magari quello
                                          online che propone tiscali gratuitamente ) e decifrartele a mano!


                                          Se hai dubbi, NON esitare a chiedere, se poi vuoi vedere anche le belle
                                          scintille di altra gente e ricevere in automatico i loro consigli, le loro
                                          descrizioni, i loro insuccessi e i loro grandi risultati iscriviti direttamente
                                          ad ALTATENSIONE e li riceverai direttamente in email.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            ciao Mc GYVER!!! ho chiamato un p di fabbriche di insegne al neon,una mi ha detto solo nuovi gli NST...180euro per uno da 5KV100mA,un'altra solo nuovi,80!!!euro sempre 5KV100mA,e un'altra la richiamo oggi perch ha detto che ne hanno di recuperati usati e voleva sapere la tensione e corrente che volevo...gli ho detto che non era importante perch mi serve per esperimenti di laboratorio cmq circa 5KV 100mA circa... sai che mi ha detto?richiamami nel pomeriggio cos vedo cosa abbiamo e poi t s dire... iuppi...speriamo un buon prezzo... ciao scenziato pazzo,grazie mille!!!

                                            Commenta


                                            • #23
                                              CITAZIONE
                                              e un'altra la richiamo oggi perch ha detto che ne hanno di recuperati usati e voleva sapere la tensione e corrente che volevo...gli ho detto che non era importante perch mi serve per esperimenti di laboratorio cmq circa 5KV 100mA circa...  sai che mi ha detto?richiamami nel pomeriggio cos vedo cosa abbiamo e poi t s dire...  iuppi...speriamo un buon prezzo...  ciao scenziato pazzo,grazie mille!!!



                                              80 euro NUOVI e' un ottimo prezzo!!!
                                              Buona fortuna nella caccia di quelli usati, spero per te che il prezzo sia onesto, ricordati pero' che, prima di cantare vittoria, devi aspettare
                                              di trovare anche i condensatori, sono quelli la parte di piu' difficile reperibilità!
                                              NB: ogni tanto su ALTATENSIONE passano dei messaggi di vendita in blocco a prezzi stracciati di condensatori recuperati da inventari di
                                              magazzino, per accaparrarteli devi solo fare in fretta a rispondere!

                                              Commenta


                                              • #24
                                                ok Fabio,grazie mille.speriamo che il prezzo di uno usato sia buono...va bene vero uno da 5KV 100mA...o serve pi grande?cmq mi faccio dire tutti quelli che pu vendermi e il prezzo...poi t dico cos mi consigli....per i condensatori vedremo...un passo per volta...ciao ciao

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  niente da fare...ho chiamato tutte le fabbriche di insegne nel raggio di 50/60km circa...l'unica che mi aveva dato speranza mi ha detto che li hanno buttai via e che se anche li recuperano raro che li recuperino perch sono vecchi o cambiano insegna ma perch si sono bruciati...niente da fare...dalle tue parti sono reperibili pi facilmente?senn se ne trovavi uno me lo spedivi tu anche se non s di dove sei...
                                                  senno...sempre con il MOT(e ridaieeee) non si potrebbero mettere in parallelo come avevi detto tu pi di due condensatori...5/6...cos da innalzare la tensione abbastanza da far funzionare lo spinterometro bene...o non si risolve nulla...certo sarebbe pi facile come hai detto tu con un NST....perch mio papà non fà insegne al neon di lavoro...sai tesla che avrei in giro per casa.... invece

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    senti...se non trovo l'NST.. pi facile fare un valvolare?tra tutti i miei pezzi ho trovato queste"valvoline"e due un p pi grandi...potrebbero servire per un valvolare o le posso usare solo come soprammobile? di sicuro non uno scherzo neanche il tesla valvolare vero...(tallego le foto delle valvole...)

                                                    Attached Image

                                                    Attached Image

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      ecco le due un p pi grandi...ma dubito possano servire...

                                                      Attached Image

                                                      Attached Image

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Hola Giriolo!
                                                        Hola All!

                                                        Io gli NST usati li trovo dal neonista a 4 km da casa, me li fa pagare 50
                                                        cadauno indipendentemente dalla loro tensione o corrente ( quindi dai mini
                                                        ai mostri senza distinzioni di prezzo )

                                                        Sinceramente NON so se ti convenga che te li acquisti io perche' poi a causa
                                                        del peso ingente le spese di spedizione rischierebbero di essere un po
                                                        troppo onerose, forse e' meglio se ti rivolgi da quello che ti ha proposto
                                                        80 per un trasfo nuovo di pacca.


                                                        Per quanto riguarda il MOT, rimango sempre dalla stessa idea, gli
                                                        spinterometri rotativi sono un po troppo complicati da realizzare e da
                                                        mettere a punto da un neofita ( ma anche da un esperto )
                                                        certo, se hai a disposizione un officina meccanica potresti anche riuscirci
                                                        ad occhi chiusi, ma senza di quella.......


                                                        Per cio che concerne le valvole, ma sbaglio o le due grosse sono
                                                        una 6DQ6 ed una EL34

                                                        se si, vanno entrambe bene per fare un microtesla entry level simile a quello
                                                        che presento io sul mio ( vecchio ) sito

                                                        niente MOT per quei tubicini microscopici, la semplice rete duplicata e'
                                                        piu' che sovraabbondante ( quindi il circuito viene piccolo e leggero )
                                                        NON sperare in metri di scariche, un centimetro e' piu' che sufficiente.


                                                        Infine, ho visto che ti sei iscritto ad ALTATENSIONE, ebbene, lo schema
                                                        che ha postato giusto oggi Vladimiro contiene un ottimo spunto per
                                                        l' utilizzo di uno di quei tubi in modo impulsivo per ottenere una bella
                                                        ventina di centimetri di scariche
                                                        una sola cosa importante, nello schema di Vladi e' inserito un variac
                                                        isolato tra rete e quadruplicatore di tensione d' ingresso.
                                                        NON AZZARDARTI A DARE LA RETE DIRETTA SENZA VARIAC A QUEL CIRCUITO
                                                        altrimenti fara' subito "boom", modificalo piuttosto levando il quadruplicatore
                                                        ed inserendoci al suo posto un piu' tranquillo duplicatore.

                                                        altra noticina, il condensatore C13 e' estremamente critico, te ne serve uno
                                                        di qualita' eccelsa ad altissima erogazione in corrente ed alto dV/dt
                                                        se sei insicuro su questo componente, sostituiscilo con dieci condensatori
                                                        da un decimo della capacita' totale e tensione nominale tutti in parallelo.

                                                        la massa del circuito NON e' affatto isolata dalla rete, quindi occhio!
                                                        se possibile, monta una presa ininvertibile per l' alimentazione e modifica
                                                        il circuito d' alimentazione in modo da avere sempre il neutro alla massa

                                                        NON collegare insieme la massa del circuito con la massaterra di rete!!!!!!!
                                                        inserisci un fusibile da 500mA rapido sulla placca del tubo ed un altro da
                                                        1A temporizzato all' ingresso di rete.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          dimenticavo........

                                                          questo e' il calendario fiere, cerca di procurarti un po di componentistica li!

                                                          http://www.elettronicaflash.it/modules.php...p?name=Kalender

                                                          NON e' aggiornato praticamente per nulla, ma probabilmente per Gennaio
                                                          dovrebbero avergli inserito quasi tutte le numerose fiere che si svolgono
                                                          a cadenza quasi settimanale in tutto il territorio nazionale.

                                                          Ti consiglio di ANDARCI ad almeno una di queste, costi quel che costi!

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            sar un testone Fabio ma mi piacerebbe farlo con il MOT...s che sarà difficile ma anche se ci mettessi un'anno non mi interessa...da mia nonna inoltre ho visto che ho dei vecchi MAM o MAT...devo guardarci...inoltre mio padre fà il camionista e ho una officina meccanica ben attrezzata con trapani saldatore a elettrodo...ferri...vernici...e chi pi ne ha pi ne metta...quindi sarebbe tutto pi facile(si fà per dire ovviamente...)cmq...ho visto nel tuo vecchio sito lo spinterometro rotante...molto bello...deve fare un bell'effetto...poi lo hai finito?hai utilizzato un MAM o un MAT?hai usato una fotocellula o sensore per misurare il numero di giri?se la frequenza che mi avevi calcolato in precendenza(non voglio dati non pensar male)era di 50Hz significa che i contatti dello spinterometro rotativo devono avvicinarsi 50volte al secondo in definitiva giusto?ci sarà bisogno di un inverter o dimensionando bene l'impianto si pu utilizzare direttamente cos come ?inoltre conosco anche un falegname e un ferramenta disposti a darmi pezzi di legno o farmi dei pezzi in ferro senza impegno...(possono sempre tornar utile....per prima cosa il legno per le basi del tesla...poi magari visto che il ferramenta fà cancelli di sicuro avrà sferette come quelle usate da t...)intanto potrei vedere che motori h...come dimensionare lo spinterometro...come posizionarli in una base solida e magari smontabile...che ne dici?dimmi pure che sono matto...

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR