annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Tecnologia...

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Tecnologia...

    Beh, questa ve la devo raccontare....
    Oggi mi arrivata la benedizione pasquale.... avete presente, vero?
    Il parroco passa casa per casa a benedire, e giustamente ci mette del tempo a passarle tutte: magari la benedizione arriva uno o due mesi dopo...
    Dicevo, oggi arrivata la benedizione:

    un SMS


    Si, il parroco la manda coi messaggini sul telefonino... Pensavo che fosse un'esagerazione che gli islamici potessero ripudiare la moglie con un SMS, ma pare che la chiesa cattolica non voglia restare indietro.
    Ci si pu di già confessare via internet, negli States.
    Immagino che la Comunione arriverà via fax... e che presto avremo dei robot-chierichetti.
    Se quanche donzella interessata ad un matrimonio UMTS, io sono ancora scapolo. Sarà una cosa molto romantica, ci faremo anche fare una foto digitale mentre ci scambiamo gli hard disk e diciamo il fatidico si in codice binario

  • #2
    Io non sono contro la tecnologia anzi...studio informatica quindi un certo inceresse c'!!! Ma certe cose fanno veramente pena..... :sick:
    Fusione fredda!! dopo 20 anni ancora si discute se sia una bufala... ma degnarsi di cercare qualcosa che non sia pubblicato su Science o Nature troppo difficile vero?? http://www.lenr-canr.org/acrobat/Rot...tallyofcol.pdf

    Commenta


    • #3
      Paolo,
      "SI" tradotto in Ascii e successivamente in binario 1010011 1001001. ..servisse.. :blink: :lol:

      Commenta


      • #4

        Per sicurezza,scrivigli anche il 'no' ,se no un giorno potrebbe venire a cercarti..... :lol:

        Commenta


        • #5
          In effetti una novità che neppure nell'ambiente trapelata. Forse pi che un cambiamento delle tradizioni ecclesiastiche si tratta dell'iniziativa del singolo presbitero, che in questo modo pensa di assolvere alla sua funzione. Dubito che abbia ottenuto per questo l'approvazione del suo vescovo.

          Per quanto riguarda le confessioni via internet, avevo visto anch'io il programma televisivo che ne parlava. Bisogna raccontarla tutta e dire che anche in questo caso non si tratta di vera confessione, ma di semplice colloquio col sacerdote quale guida spirituale. Per l'assoluzione comunque necessario che il fedele si presenti di persona. Logicamente in questi termini colpisce meno e l'articolo giornalistico risulta di minor spessore.

          Il matrimonio a distanza era pi usuale diverse decine d'anni fa, quando era consentito sposarsi per procura (miei conoscenti l'hanno fatto, in quanto lui era emigrato in Svizzera e lei era rimasta al paese, in Veneto, ma comunque si trattava del rito civile, dove lui stato rappresentato dal fratello, mentre per quello religioso tornato al paese qualche tempo dopo e ha fatto le cose nel modo tradizionale).

          Commenta

          Attendi un attimo...
          X
          TOP100-SOLAR