annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Come utilizzare al meglio quello che c'è

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Come utilizzare al meglio quello che c'è

    Diciamocelo, siamo tutti piu' o meno stressati da questo bagno di informazioni e consigli più o meno interessati riguardanti l'energia, l'ambiente ed il risparmio.
    Tanto stressati da non vedere che dietro l'angolo ci sono soluzioni valide e provate che risolverebbero il problema definitivo (non come pensava Adolf però, diciamo più moderate....).
    Una di queste è lo sfruttamento dei refusi di produzione delle grandi aziende.
    Nel corso di un meeting con eminenti rappresentanti del settore energetico al quale sto attivamente e faticosamente partecipando,si è evidenziato un problema che coglie impreparata in particolare l'Italia seguita da molti altri paesi (Francia, ahime, compresa).

    I grandi impianti di produzione producono inquinamento, lo sapevamo.
    Buona parte di questo inquinamento e' costituito da CO, CO2, aria ed acqua calda, fumi di scarto ad altissima temperatura, liquidi infiammabili, gas che potrebbe tranquillamente essere reincanalato, ripulito con glicoli per togliere impurità ed umidità e reimmessi in circolo per essere magari destinati ad una centrale combinata per produrre energia a bassi costi.

    Oggi si producono turbine a gas che bruciano anche gas parzialmente utilizzati, caldaie che bruciano praticamente qualsiasi gas, ho visto una caldaia funzionare a gas di scarto di un'acciaieria, immaginatevi cosa succedesse prima ai polmoni della gente che lì attorno c'abitava (intossicati dai gas).

    Ebbene immaginiamoci un bel impiantino che prende sia il calore prodotto dal processo di lavorazione, solo quello di scarto, sia i gas incombusti (e non solo gas ma fluidi) che non vengono più utilizzati che vengono convogliati verso una caldaia a multicombustibile che produce vapore che poi alimenta un generatore di corrente, immaginiamoci anche una turbina a gas che s'alimenta in parte con il gas di scarto e anch'essa collegata al medesimo generatore (in sistema assiale in modo da avere copmunque un minimo di potenza....
    Immaginiamo quanto potremo tirar su da un impianto simile?

    Un'acciaieria media anche 80 MW free.

    Che ne dite? Ne parliamo?

    Sergio <img src=">
Attendi un attimo...
X
TOP100-SOLAR