annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Camino x canna fumaria

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Camino x canna fumaria

    Devo predisporre la canna fumaria nella mia abitazione che è i costruzione. Vorrei sapere da quanto devo predisporre il tubo che va sul tetto.
    Premetto che in futuro installerò o una stufa a pellets o un caminetto da arredo. Quindi nn devo cucinare sul camino.

    Mi date un consiglio? E' vero che per le stufe a pellets il camino di espulsione fumi nn serve?

    Grazie. Andrea.

  • #2
    Punto primo indiscutibile: per tutte le stufe a pellets serve la canna fumaria.
    Il diametro della canna fumaria per le stufe a pellets è di 8 cm.
    Il diametro di una canna fumaria per un caminetto da arredo parte da 15 cm.
    Alcune stufe bruciatutto partono da 10 cm, molte da 12 cm.
    Per il calcolo del diametro ha importanza anche l'altezza della canna fumaria, all'aumentare di questa si può diminuire di qualche centimetro il diametro della canna.
    Ho l'impressione che dovrai fare una scelta adesso sul tipo di stufa/camino da installare: 8 o 15 cm siamo un pò distanti.
    Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

    Commenta


    • #3
      Certo che serve!
      Io farei una canna fumaria con quei blocchetti fatti a posta, 30 cm interno.
      ciao
      Giorgio
      Il mio: Fotovoltaico a inseguimento - Caldaia a biomassa - Pannello solare

      Commenta


      • #4
        l'abitazione è due piani però nn volevo fare un comignlo troppo grande perchè se in futuro installo il FV potrebbe creare dell'ombra nel tardo pomeriggio. Cmq a sto punto petto un 15 e sono apposto per qualsiasi scelta faccio dopo no?

        Al posto del comignolo nn si potrebbe fare quelle tegole rialzate? forse si avrebbero problemi di tiraggio no?

        In caso per nn far cadere il comignolo sulla falda sud/ovest potrei arrivato nel sottotetto far fare una curva in obliquo alla canna fumaria e farla uscire sulla falda nord/ovest?

        Commenta


        • #5
          La legge prevede che devi portare il comignolo un metro sopra il colmo del tetto.
          Quando ho problemi di verticalità io preferisco usare una canna fumaria flessibile in acciaio inox, gli puoi far fare la curva che vuoi, senza eccedere i 45°.
          Se usi una canna da 15 ed un domani usi una stufa a pellets devi inserire ora un riduttore di tiraggio, tutto aperto o strozzato con 8 cm equivalente.
          Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

          Commenta


          • #6
            il fatto che posso far uscire il comignolo dove voglio mi tranquillizza. per il riduttore nn basta strozzare l'inizio della canna fumaria? penso si possa far quando un giorno deciderò di installare la stufa no?

            Commenta


            • #7
              Dipende se hai libero accesso alla cappa della canna fumaria.
              E' ovvio che se non predisponi una cappa ed hai un semplicce foro, puoi fare come meglio credi.
              Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

              Commenta


              • #8
                Un altra cosa, il tubo da 150 lo posso far scorrere dentro il laterizio da 25 oppure si deve creare una sporgenza esterna all'abitazione?
                Bisogna prevedere un tubo isoalto per evitare condensa?

                Commenta


                • #9
                  Sinceramente non ho capito la domanda.
                  Comunque ti do qualche indicazione generale.
                  Solitamente non faccio passare il tubo all'esterno del fabbricato perchè preferisco sfruttare il calore che la canna fumaria disperde in ambiente.
                  A volte ho nascosto la canna dietro un pannello in cartongesso distante appena 5 centimetri dalla canna.
                  In altre circostanze l'ho fatta passare all'interno di blocchi in laterizio, anche non refrattari, come forse accennavi tu quando hai parlato di laterizi da 25 cm.
                  Il problema sta nell'attraversamento dei solai, se usi la canna nuda devi usare una malta refrattaria che avvolga bene la canna sopratutto nel primo attraversamento vicino alla stufa/camino in quanto qui puoi avere temperature abbastanza alte.
                  Nel secono attraversamento di solaio ci sono decisamente meno problemi perchè la temperatura diminisce anche di molto.
                  Non ho mai avuto condensa, però considera sempre che sopratutto con un camino devi pulire la canna ogni anno e la cosa più semplice è prevedere la possibilità di togliere il comignolo ed infilare nella canna un bastone telescopico con l'attrezzo del diametro opportuno.
                  Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

                  Commenta


                  • #10
                    Ho capito grazie dei consigli. ultima cosa a che altezza dal pavimento finito faccio uscire la presa della canna fumaria?

                    Commenta


                    • #11
                      Non ti conviene mettere un imbocco per la canna fumaria nel pavimento sovrastante il locale in cui andrà installato il camino/stufa.
                      Solitamente sopra il punto in cui si presume verrà installato il camino/stufa si predispone un foro nel solaio, nel tuo caso minimo 16-17 cm, stessa cosa in corrispondenza dell'altro solaio superiore e del tetto.
                      I fori provvisoriamente li tappi.
                      Una volta che avrai scelto la soluzione prendi 10-12 metri di tubo flessibile in acciaio inox e lo infili dal tetto fino alla cappa nel caso del camino o all'attacco della stufa nel caso di quella a pellet.
                      Soluzione più semplice, ampiamente sperimentata, che ti permette di ovviare, rispetto ad una tubazione rigida, ad eventuali fuori asse, quasi inevitabili.
                      Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

                      Commenta


                      • #12
                        Salve, anche io sto progettando la realizzazione di una canna fumaria interna per la stufa , di diametro 120 mm.
                        Capisco che il tubo flessibile in acciaio sia + maneggevole da adattare , però volevo sapere se esiste coibentato e se , come ho letto da qualche parte , presenta problemi di fissurazione fra anello e anello e problemi di facilità di incendio per i depositi che si fermano appunto nelle spirali.

                        Commenta

                        Attendi un attimo...
                        X
                        TOP100-SOLAR