annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

La politica italiana: i costi!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • La politica italiana: i costi!

    anche se dell'argomento se n' parlato molto tempo fa per poi essere sotterrato per tenerlo nascosto anche se nn cambiato proprio nulla...LEGGETE QUI!

    image

    image

    image

    secondo me una vergogna ma la cosa che mi spaventa che questi nn il solo spreco dello stato italiano ne sono un'esempio le tubature dell'acqua che sono vecchissime e hanno una perdita durante il loro tragitto di milioni e milioni di euro e anche tutte quelle cose che fanno vedere a Striscia la Notizia...per me sarebbe ora che l'Italia si dia una mossa a rimediare a questi sprechi anche perch questo molto spesso se non sempre nonostante la situazione sia già non molto florida grava sulle nostre tasche

    COMMENTATE!!

  • #2
    L'unica cosa che mi impedisce di cadere nel qualunquismo pi totale il fatto che Di Pietro PARE si stia un po' risollevando dalla m***a della politica e delle istituzioni!!!

    Resto comunque del parere di mandarli (quasi) tutti a casa con un calcio nel didietro!!! E subito anche!!! :angry:


    AH....8 SETTEMBRE: VAFFA DAY!!! WWW.BEPPEGRILLO.IT <img src=">
    Fusione fredda!! dopo 20 anni ancora si discute se sia una bufala... ma degnarsi di cercare qualcosa che non sia pubblicato su Science o Nature troppo difficile vero?? http://www.lenr-canr.org/acrobat/Rot...tallyofcol.pdf

    Commenta


    • #3
      Salve, collega griffato!

      Bei link, peccato che siano la goccia nell'oceano. A procurarsi qualche libro sull'efficienza nella pubblica amministrazione, c'e' da rimanere di stucco (sob!).

      Ciao
      Roberto

      Commenta


      • #4
        CITAZIONE (begonzo @ 25/7/2007, 14:39)
        L'unica cosa che mi impedisce di cadere nel qualunquismo pi totale il fatto che Di Pietro PARE si stia un po' risollevando dalla m***a della politica e delle istituzioni!!!

        AH....8 SETTEMBRE: VAFFA DAY!!! WWW.BEPPEGRILLO.IT <img src=">

        Di Pietro ha avviato il passaggio al VoiP per il ministero delle infrastrutture. Mi pare che sia un notevole passo avanti: da stupidi continare a spendere per le comunicazioni interne tra gli uffici. Ed il voip risolve questo problema, inoltre riporto un articolo molto interessante sulle licenze (e relative spese) informatiche di montecitorio:
        "Via libera a un ordine del giorno presentato da Folena (Rc) e Grillini (Sd)
        Per il bilancio significa un risparmio di oltre tre milioni di euro
        Montecitorio hi-tech: arriva il Pinguino
        Linux al posto di Windows e rete wi-fi
        Folena: "Adottare un sistema open source ci libera dai vincoli del software proprietario
        E' una scelta di trasparenza e di sicurezza doverosa per una istituzione pubblica"
        di CLAUDIA FUSANI


        Tux, il pinguino simbolo di Linux. L'idea alla base di Tux nata mediante uno scambio di email in una mailing list pubblica
        ROMA - I "pinguini" sbarcano a Montecitorio con via libera dei questori e tanto di ordine del giorno approvato dall'aula. "Per risparmiare, in nome del pluralismo e della flessibilità" spiega l'onorevole Franco Grillini, di Sinistra democratica, il parlamentare pi tecnologizzato in circolazione.

        E' ufficiale da ieri. Possibile da oggi: ogni deputato che ne farà richiesta potrà installare sul proprio pc, portatile o da scrivania, e su quelli del proprio ufficio il sistema operativo Linux-open source - che come simbolo ha un pinguino - al posto di quello classico, tradizionale Windows-office a cui sono abituati e con cui, probabilmente, i deputati hanno imparato ad usare il computer. Il via libera definitivo arrivato ieri durante la riunione tra i questori della Camera e "i responsabili tecnologie" di ogni gruppo. In discussione c'era l'applicazione di un ordine del giorno presentato quasi un anno fa da Pietro Folena (Rifondazione-Se) e Franco Grillini (Sd) finalizzato alla razionalizzazione dei costi parlamentari. "Al di là dell'aspetto tecnologico - spiega Grillini - l'adozione di Linux come sistema operativo dei pc dei parlamentari pu rappresentare un taglio alle spese di circa tre milioni di euro". Sono all'incirca tremila e 500 i computer attivi alla Camera e ognuno costa almeno 900 euro per le licenze di Office, l'insieme dei programmi che servono per la produttività dell'ufficio.

        Per Folena, presidente della Commissione Cultura "si tratta di una decisione straordinaria e assai rilevante. L'istituzione centrale del paese, il Parlamento- osserva - decide non solo di risparmiare - di per s un obiettivo importantissimo -, ma soprattutto di rendersi indipendente sul piano tecnologico, adottando un sistema open source e quindi liberandosi dai vincoli del software proprietario. In tal modo si va incontro alle esigenze di trasparenza e di sicurezza che sono doverose per una istituzione pubblica".

        L'adozione di Linux in una struttura pubblica e centrale come la Camera una piccola rivoluzione culturale. Al di là dei risparmi, infatti, utilizzare Linux significa accettare la sfida tecnologica di un sistema informatico "aperto" che viene continuamente aggiornato da migliaia di sviluppatori in tutto il mondo, "libero" da vincoli commerciali e che ogni utente pu "creare" e impiegare come meglio crede. Linux significa anche, insiste Folena "pi sicurezza, trasparenza e libertà". Un abito su misura che per costa molto meno di uno acquistato in negozio.

        Il presidente della VII Commissione rivendica "l'esempio della Camera" che "costituisce un importante precedente per tutte le amministrazioni pubbliche, alcune delle quali sono già passate a Linux determinando enormi risparmi. La provincia di Bolzano, ad esempio, risparmia cos 1 milione di euro l'anno".

        Ma la rivoluzione tecnologica alla Camera non finisce qua. Nella stessa riunione i questori hanno dato il via libera al collegamento wi-fi, senza fili, a internet da alcune zone, le pi frequentate anche se lontane dagli uffici, di Montecitorio. Da ieri alle 13 e 30 possibile navigare con un pc ma anche con un palmare o un telefonino dal Transatlantico, dalla buvette, dall'emeroteca, dal giardino d'onore e dai salottini laterali al cortile. "Ho provato e funziona tutto alla perfezione" rassicura Grillini.

        (11 luglio 2007)"

        900 risparmiati con Linux...il problema che non vincolante. Altrimenti solo dalla camera si avrebbe un notevole risparmio <img src=">

        Ma parliamo del vero risparmio!
        Parlamento Statunitense:
        435 Rappresentanti per 300.000.000 di abitanti;
        100 Senatori per 50 Stati.

        Parlamento Svizzero:
        200 deputati per 7.500.000 persone;
        46 senatori (consiglieri degli stati) per 23 cantoni.

        Parlamento italiano:
        630 deputati per 57.000.000 di abitanti;
        315 senatori per... 57.000.000 di abitanti.

        Fare una via di mezzo tra Svizzera e Stati Uniti, con 300 deputati e 2 senatori per regione porterebbe all'eliminazione di 605 inutili quanto dispendiosi rappresentanti. Non sarebbero questi i problemi di cui dovrebbero parlare i politici?

        Edited by LinuxUser - 26/7/2007, 17:59

        Commenta


        • #5
          Lo sapevo che il troppo computer mi faceva male...

          Vedo pinguini dappertutto ormai!

          Commenta


          • #6
            CITAZIONE (Roberto_Marongiu @ 26/7/2007, 13:13)
            Lo sapevo che il troppo computer mi faceva male...

            Vedo pinguini dappertutto ormai!

            Anche tu al Vaffan Day? Bravissimo <img src=">

            Commenta


            • #7
              e quale sarebbe il comitato promotore di tale remoto referendum? c' un link?

              Commenta


              • #8
                quale referendum?

                non ne so nulla, e sono le uniche occasioni in cui vado a votare...

                Commenta


                • #9
                  il referendum citato da tuo fratello con la griffe <img src=">

                  Commenta


                  • #10
                    Ah ecco...
                    "Si sta promuovendo un referendum per l'abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari"

                    Non l'avevo letta perche' piu' sopra c'e' scritto: La sola camera costa euro 2.215 al minuto

                    Cmq credo che il referendum non sia nemmeno stato proposto, altrimenti Grillo sarebbe impazzito di felicita'... e anche io. Sicuramente si cerca di fare propaganda il piu' possibile prima di fare qualcosa.

                    Commenta


                    • #11
                      CITAZIONE (kydor69 @ 26/7/2007, 19:56)
                      e quale sarebbe il comitato promotore di tale remoto referendum? c' un link?

                      Quale referendum?
                      Beppe Grillo ha depositato una richiesta di legge popolare per:
                      1) togliere i condannati in via definitiva dal parlamento;
                      2) porre a due legislature il limite dei mandati rinnovabili per cariche equivalenti;
                      3) ripristinare la preferenza a carico dei cittadini e non, come ora, a carico delle segreteri di partito.


                      L'8 settembre si raccoglieranno le firme, 50.000 necessarie, per cercare di far partire qualche disegno di legge da parte del parlamento in merito: per questo argomento rimando al sito del Beppe, che costantemente aggiornato sul V-Day.

                      Era questo il referendum di cui chiedevi?

                      Commenta


                      • #12
                        no linuxuser comunque grazie. roberto mi ha già risposto. troppi pinguini in questo 3D, eppure si crepa dal caldo... :P

                        Commenta


                        • #13
                          Ma la 3a immagine di berry, sopra, parlava di...
                          "un referendum per l'abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari"

                          Io pensavo si riferisse ad un referendum apposito su cose quali l'esenzione dalle tasse, l'auto blu e la scorta armata, i 35 mesi di lavoro, la pensione milionaria...

                          Beh, sosteniamo il V-day finche' e' possibile, meglio di niente. Se poi qualcuno vuole presentare un referendum sui privilegi... io firmo!

                          Commenta


                          • #14
                            a robe', questo un forum dove l'argomento principale la scienza non la fantascienza. se il tuo cognome non ti smentisce ti suggerisco le prime due strofe dell'inno del Mannu, dovresti conoscerle.

                            Commenta


                            • #15
                              Ma guarda! Questo post non l'avevo letto kydor!
                              Vabbe' che oggi sto rispondendo a tutto dopo un mesetto di astinenza...

                              in effetti ci starebbe bene, ma io preferisco la seconda strofa:

                              Mirade chi est atzendende
                              Contra de vois su fogu;
                              Mirade chi no est zogu
                              Chi sa cosa andat 'e veras;
                              Mirade chi sas aeras
                              Minettan temporale;
                              Zente cussizzada male,
                              Ascurtade sa 'oghe mia.

                              Badate che si sta accendendo \ contro di voi il fuoco, \ badate che non e' un gioco \ che la cosa e' reale, \
                              badate che l'aria \ minaccia un temporale \ gente consigliata male \ ascoltate la voce mia.


                              Bellissimo... zio Prodi dovrebbe tenerla a mente, senza tirare troppo la corda... anche perche' alla fine fa:

                              altrimenti qualche giorno a morsi \ Vi taglierete il dito: \ ora che e' gettato lordito \ tocca a voi tessere;
                              Badate che sarà poi \ troppo tardi per pentirsi \ quando c vento a favore, \ allora conviene trebbiare.


                              zio Prodiiiii.... paura, eh????? Si avvicina il V-day!

                              Commenta


                              • #16
                                io proporrei, molto pi facilmente:

                                1) l'eliminazione della scrittura privata
                                2) l'eliminazione delle liste elettorali e del relativo voto di lista
                                3) la drastica riduzione del mandato parlamentare
                                4) la drastica riduzione del numero dei parlamentari
                                5) eliminazione dei sottosegretari (che non esistono, come carica, da nessuna parte).
                                6) eliminazione dei precedenti in campo processuale
                                7) istituzione del carcere duro (quello con la palla al piede, ad esempio)
                                8) istituzione della cerimonia della "gettata delle chiavi a mare" per gli ergastolani
                                9) che gli avvocati possano riscuotere solo se vincono la causa che propugnano
                                10) istituzione della raccomandazione obbligatoria in forma scritta (come in Germania) per i pubblici concorsi.
                                11) che i giudici solamente applicchino le leggi senza alcuna interpretazione.
                                12) nessuno pu stare in un posto pubblico se ha una condanna, anche minima
                                13) fine dei privilegi, in tutti i campi, per i politici e loro mandato esclusivamente su base volontaria (parlano sempre del volontariato, che diano l'esempio: vediamo quanti ne rimangono)

                                questo il mio tridecalogo (?) base per vivere bene in italia.
                                se qualcuno vuole aggiungere lo faccia, ma solo cose generali e non particolari

                                Commenta


                                • #17
                                  decatrilogo, forse?
                                  AAA Professoressa di Italiano cercasi per ripetizioni a due alunni capaci ma lacunosi. Belle gambe richieste.

                                  Pero' il fantascientifico qua non sono io.... Io proponevo l'abolizione dei privilegi, tu gli vuoi togliere il culo dalla poltronazza! <img src="> Capirai che per loro e' inaccettabile, non lo faranno mai passare; passi cancellare i privilegi, ma non rinunceranno mai al loro prezioso potere: ormai e' diventato parte della loro stessa personalita', li ammanta di una finta forza e di una capacita' di soggezione verso il popolino di cui non possono piu' fare a meno... <img src=">

                                  Commenta


                                  • #18
                                    roby non mi veniva il termine esatto! cmq sono d'accordo per una prof.ssa esperta in "lingue" di bella presenza :P
                                    scherzi a parte: dove scritto che la politica dev'essere un mestiere? un servizio alla patria, come dicono loro agli altri: beh, cerchiamo di fare in modo che questi subiscano tale subdola frase.
                                    se poi non vogliono facciamo come dice il tuo Mannu nelle sue prime strofe, come ti dissi l'altra volta, o come padre Dante "la mala signoria ch'e i popoli suggetta, ecc..."

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Non ti giustificare, sono lacunoso anche io... e ho scoperto, anche mia zia che e' professoressa di italiano! ( ??? ) <img src=">

                                      Cmq secondo me l'unica soluzione al problema e' costituire delle zone di autonomia locale, in senso amministrativo...

                                      Un po' la vecchia teoria delle TAZ o delle FAZ (da esse derivate) di De Simone.



                                      Commenta


                                      • #20
                                        la storia delle autonomie locali sottomessa alla presunta onestà a 360 degli amministratori: in belgio già sta fallendo.
                                        no io proporrei solo quanto enunciato: stai tranquillo che la glastnost funziona eccome, specie se per chi abusa c' il carcere duro.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Amministratori? No grazie! <img src=">

                                          Le FAZ (non sono perfette ma e' un punto d'inizio) si basano sul... niente politici! Nessun rappresentante!
                                          Bellissimo... difficilissimo, ma bellissimo.

                                          Anche perche' a quel punto ognuno decide cosa e' meglio per la propria economia locale. Un gruppo di persone che decide per se' isolandosi dall'amministrazione statale senza chiedere nessun servizio allo Stato e senza rendere conto a nessuno... che sogno!

                                          (se la' poi qualcuno si comporta male... via! aria! torna nello Stato Italiano! 'azz e' peggio del carcere duro... tutta la vita a pagare tasse per avere in cambio maltrattamenti di ogni genere)

                                          Commenta


                                          • #22
                                            no cos troppo comodo: hanno i servizi e non contribuiscono. e su quale tipo di territorio si stabilirebbero? non ricadente entro i confini italiani, se hanno negato lo stato italiano. allora vadano in qualche sperduto atollo e vediamo se non si scannano tra loro prima o poi.
                                            le teorie anarchiche sono belle solo "prima", e servono solo a scardinare un sistema di governo. si fa cos: si radunino alcuni perdigiorno e si prospetti loro un futuro meraviglioso dove tutti contribuiscono e nessuno comanda. la turba si da' da fare e toglie di mezzo il potere costituito. poi, dopo, la solita cricca "forte" si insedia e comincia a spadroneggiare in puro stile mafioso. e ci vuole un'altra rivoluzione ed altro sangue. una presa per i fondelli non un tipo di organizzazione sociale. no grazie.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              lo so, lo so purtroppo...

                                              per quello scrivevo che e' difficilissimo, solo che la speranza e' l'ultima a morire...

                                              sai com'e', non si sa mai! <img src=">

                                              Commenta

                                              Attendi un attimo...
                                              X
                                              TOP100-SOLAR