Per quanto rigaurda l'energia elettrica, mi sembra di aver capito che dal 1° Luglio 2007 non esiste più un prezzo del mercato vincolato, che se da un certo lato è ormai sorpassato dal mercato libero, dall'altro rappresenta sempre la possibilità di confrontare il prezzo del mercato vincolato con il mercato libero.
A sto punto, venendo a mancare il riferimento del mercato vincolato, mi chiedo come i fornitori possano basare le loro offerte di energia elettrica da sottoporre alle aziende.
Mi chiedo su quale base potranno affermare che la loro offerta è migliore di altre offerte.

Qualcuno mi può illuminare ? :wacko: