annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Notizie da "Le Scienze"

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Notizie da "Le Scienze"

    Ciao a tutti,


    dopo il 3d sulle notizie dal mondo ambientalista.... provo ad aprirne un altro meno "di parte" basato su articoli, notizie o trafiletti pubblicati su "Le Scienze", rivista che leggo da anni.


    Ovviamente saranno notizie scelte in base al mio gusto ed a quelli che credo potranno essere interessi generali.


    Altrettanto ovviamente potrete inserire altri spunti da Le Scienze o da altre pubblicazioni purchè siano sullo stesso tenore, cioè riviste dal solido background scientifico e non articoli di fonte ignota o troppo politicizzata.


    Inizio con il numero di Febbraio 2017, che in copertina titola:


    "Cinque cose vere al tempo delle bufale"


    Visti i trascorsi (un 3d sulle bufale chiuso a causa di minacciate azioni legali) scrivo chiaro che
    mi riservo di eliminare eventuali riferimenti a persone o società che pubblicizzano o vendono presunte "bufale".
    Il forum non può sostenere difese legali, quindi si parlerà solo in generale di fenomeni ad oggi non supportati da riscontri oggettivi e scientifici.


    Il numero di febbraio parlando di bufale, oggi definite con termine più alla moda "post-verità", ricorda come si stia verificando una preoccupante fioritura di bufale legate alla scienza.


    Ecco le 5 cose che secondo le Scienze sappiamo essere vere:


    1 - L'unica spiegazione per la diversità della vita è l'evoluzione, confermata da studi di genetica, metodi di datazione sempre più precisi e ricchezza di fossili (anche per gli stadi intermedi)


    2 - L'omeopatia non ha alcuna base scientifica
    Riporta alcuni esempi, quantifica le dilluizioni e i rimedi (cerume di cane, luce di eclissi lunare....)


    3 - Le teorie del complotto sul cambiamento climatico sono ridicole
    Effettivamente....dovrebbe coinvolgere scienziati di decine di paesi e durare da secoli... ma ne parliamo in altro 3d :mrgreen:


    4 - I vaccini NON causano autismo


    5 - non esistono prove credibili di visite aliene (UFO)


    Ho voluto iniziare con questa breve serie di "verità", delle quali siamo tutti convinti (tranne per alcuni la 2 e la 3)


    In futuro posterò qualcosa più interessante ;-)
    Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
    I miei articoli qui:
    https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

  • #2
    Pensa, comprai il primo Le Scienze a quindici anni, affascinato dalla pagina di Martin Gardner. Lo compro ancora oggi, a 58 anni.

    Commenta


    • #3
      fino a qualche anno fa leggevo praticamente tutto, accumulando un passivo che smaltivo in estate...

      oggi salto gli argomenti che mi sono totalmente estranei e cerco di stare in pari... infatti ho quasi finito il numero di febbraio
      Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
      I miei articoli qui:
      https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

      Commenta


      • #4
        ho ancora vari numeri del 1982

        Commenta


        • #5
          Questa notizia è in fondo una critica a due "abusi" della società moderna, abuso di farmaci (così accontentiamo gli omeopati) e abuso di carne.


          L'articolo di Melinda Wenner Moyer è intitolato "la fabbrica dei superbatteri".


          Ebbene...io pensavo che i superbatteri, cioè i batteri resistenti agli antibiotici, si evolvessero a causa dell'uso errato e/o esagerato di farmaci (antibiotici) nelle case e negli ospedali.


          L'articolo mette invece sotto accusa gli allevamenti, dove gli antibiotici vengono usati in quantità industriale non per curare malattie ma per "prevenirle" e far crescere gli animali più in fretta e con meno cibo in ambienti tipicamente sporchi e sovraffollati.


          Tali batteri inoltre sono diffusi ovunque, es con la pratica di spargere letame sui campi ce li ritroviamo sui prodotti alimentari freschi


          Lo studio è stato effettuato in allevamenti suini americani, con ovviamente molte resistenze da parte degli allevatori.
          Non credo che da noi la situazione sia molto diversa.

          p7
          Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
          I miei articoli qui:
          https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

          Commenta


          • #6
            No infatti la partica dell'uso degli antibiotici nell'allevamento animale è uno dei grandi problemi medici.
            Le resistenze avanzano e l'uso indiscriminato di antibiotici e derivati è dannosissimo.
            “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
            O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

            Commenta


            • #7
              Due trafiletti su argomenti legati al "presunto" riscaldamento climatico, del quale abbiamo lungamente dibattuto in altro 3d.


              Il primo afferma che alcuni importanti enti di ricerca hanno riscontrato che il 2016 è stato il 3o anno consecutivo nel quale le emissioni di anidride carbonica sono rimaste stabili.
              La lotta al cambiamento climatico ha quindi forse imboccato la giusta strada, con la diffusione di eolico e fotovoltaico, ma il rallentamento è probabilmente dovuto soprattutto a altri fattori (efficienza energetica nell'industria, sorpasso del gas naturale sul carbone); restano quindi importanti le tecnologie di cattura e stoccaggio del carbonio.


              La seconda notizia afferma che nuovi studi mettono in dubbio la solidità del continente antartico, dovuta a massa e spessore enormi del suo ghiaccio.
              Sembra invece che la stabilità dei ghiacciai antartici sia a rischio perché le acque marine si infilano sotto la calotta antartica e nei ghiacciai destabilizzando l'intera struttura.
              La caduta in mare di parte dei ghiacciai potrebbe portare a innalzamenti del livello marino molto maggiori di quanto previsto.
              Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
              I miei articoli qui:
              https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

              Commenta


              • #8
                Una volta che l equilibrio sarà rotto,non credo che l homo sapientones potrà più fare qualcosa.
                diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

                Commenta


                • #9
                  Un pianeta speciale

                  Beh se ci muoviamo prima sarà meglio...

                  Amedeo Balbi (astrofisico) ricorda quanto sia speciale il pianeta Terra, prezioso per tutte le forme di vita che si sono adattate per abitarlo.


                  Sono stati necessari una quantità incredibile di ingredienti amalgamati nel modo giusto, basta osservare i nostri due vicini (Venere e Marte) che sono "invivibili".


                  E non è solo l'attività umana che potrebbe alterare l'equilibrio, Balbi ricorda come 2 miliardi di anni fa i cianobatteri iniziarono a produrre ossigeno, sterminando gran parte degli organismi anaerobi precedenti e spianando la strada agli organismi pluricellulari.


                  Balbi accenna alla nuova amministrazione americana ("scettica"...) e al rischio di indorare la pillola del cambiamento climatico facendo immaginare esplorazione e colonizzazione di altri pianeti.


                  Un futuro multiplanetario per la nostra specie è un'idea potente e affascinante ma non deve farci perdere di vista la realtà: il nostro destino dipende dal benessere del nostro piccolo pianeta.
                  Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                  I miei articoli qui:
                  https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                  Commenta


                  • #10
                    Altra invenzione/scoperta da inserire nella mia lista,(in cima,per ora).E per di più senza ricorrere alle nano tecnologie,un pochino pericolose se creano nuovi materiali amalgamati dal uomo.Mi piacerebbe un parere ,anche perchè non capisco bene cosa sia il "eccitione" lo chiederei al utente Camillo, perchè secondo me è un ottimo insegnante visto chè spiega "semplicemente" i fenomeni senza tante formule,o ad un chimico come Innominato se secondo voi è veramente come dicono ..... .A me pare molto meglio della Perovskite per lasciare il silicio e passare finalmente ai film sottili fotovoltaici....e anche bye al litio,io lo spero vivamente....Buona Pasqua. Universita Campus Bio-medico di Roma: Scoperte inaspettate proprieta elettroniche e ottiche nascoste nel biossido di Titanio - Le Scienze .....Esempi di ossidi metallici ....Shedding light on the absorption of light by titanium dioxide ........Strongly bound excitons in anatase TiO 2 single crystals and nanoparticles | Nature Communications .............Eccitone - Wikipedia ...> ..https://it.wikipedia.org/wiki/Banda_proibita_indiretta ..>.. https://it.wikipedia.org/wiki/Semimetallo .
                    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

                    Commenta


                    • #11
                      Su altro forum hanno messo questi link interessanti a numeri vecchi della rivista:


                      Le Scienze dal numero 000 al 500
                      -------------------------------------------------------------------
                      Fare click su questo link: Le Scienze, n. 0 : Free Download & Streaming : Internet Archive
                      Sostituire lo "000" con qualunque numero da 000 a 500.
                      Premere il pulsante a destra con quattro frecce per mandare a tutto schermo.
                      Premere il pulsante in centro in alto "Download PDF"


                      Le Scienze dal numero 000 al 500 - Singoli articoli
                      -------------------------------------------------------------------
                      Utilizzare i seguenti link che però sono un po' più macchinosi da impostare in quanto si deve sapere sia l'anno (da 1968 a 2010) che il numero (da 000 a 500) che il numero dell'articolo (da 1 a 10..12).
                      403 Forbidden ... _000_1.pdf
                      403 Forbidden ... 500_10.pdf
                      Per scaricare il PDF del singolo articolo si fa "tasto destro" e "Salva con nome"
                      Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                      I miei articoli qui:
                      https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                      Commenta


                      • #12
                        Cervelli in laboratorio

                        Un articolo un po' inquietante sul numero di Marzo è intitolato proprio così.


                        Descrive nuove tecniche usate per far "crescere" in laboratorio tessuti cerebrali umani, e usarli per studiarne lo sviluppo e studiare cure per varie malattie (virus Zika, Alzhaimer, schizofrenia ecc).


                        Infatti i cervelli di topi e altri animali, molto meno "ripiegati" del nostro, non sempre ne riproducono il comportamento o le reazioni a farmaci allo stesso modo.


                        Il procedimento parte dalle solite cellule staminali pluripotenti, e successivamente si dividono e differenziano fino a trasformarsi in 15-30gg in "organoidi", sorprendentemente simili al prosencefalo di un embrione umano di 10 settimane.


                        L'autore tranquillizza e dichiara di essere certo che tali organi non svilupperanno mai una "mente", perchè mancano i sensi e l'interazione con l'esterno.

                        E' sicuramente un campo molto delicato.... io spero e credo nella correttezza degli scienziati, d'altronde è inutile illudersi di poter fermare o regolamentare più di tanto la voglia di conoscenza.
                        Le ricadute sulla ricerca medica e farmacologica saranno probabilmente importanti.
                        Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                        I miei articoli qui:
                        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                        Commenta


                        • #13
                          Ancora un articolo a firma di Stephen Brusatte, paleontologo all'università di Edimburgo, che parla di evoluzione descrivendo i "dinosauri piumati".


                          Credo tutti conosciamo lo Pterodattilo e i suoi simili, noti "dinosauri volanti":
                          Pterodactylus - Wikipedia


                          L'articolo tratta invece dei numerosissimi fossili scoperti recentemente in Cina di dinosauri piumati assomiglianti in maniera sorprendente agli attuali uccelli, per esempio Zhenyualong:
                          Zhenyuanlong - Wikipedia

                          In particolare questi dinosauri sono talmente ben conservati da mostrare penne (non presenti in Pterodactylus), e dimostrano quindi che gli uccelli discendono dai dinosauri, o meglio SONO dinosauri: l'autore li paragona ai pipistrelli, che pur se "aberranti" sono mammiferi a tutti gli effetti.


                          Gli uccelli sono quindi teropodi, più esattamente sono parenti stretti dei vari raptor.
                          L'enorme quantità di fossili dimostrano che le penne inizialmente erano diverse da quelle degli attuali uccelli (che sono vessillate) ed assomigliavano più a lanugine.
                          I primi dinosauri piumati NON volavano, e le piume servivano probabilmente a tenerli al caldo.
                          Successivamente le piume sono diventate penne vessillate, ed alcuni dinosauri le avevano anche sulle gambe e sulla coda.


                          Poi si sono evolute le ali, probabilmente per motivi di "sfoggio" essendo ricche di penne colorate, e solo successivamente si è sviluppata la capacità di volare.


                          Altre caratteristiche legate al volo (ossa cave, polmoni a flusso costante) si sono sviluppate gradualmente nei dinosauri.
                          Reperti di velociraptor in Mongolia hanno anche dimostrato l apresenza in quei dinosauri di un cervello grande e con parte anteriore (prosencefalo) molto sviluppata: è la parte che negli uccelli controlla la complessa attività del volo.


                          La trasformazione da dinosauri ad uccelli non è stata quindi un momento, un big bang, ma un lungo viaggio.
                          E la velocità evolutiva ha permesso loro di accedere a nuove nicchie ecologiche, e di sopravvivere al meteorite che fece estinguere gli altri dinosauri alla fine del Cretaceo
                          Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                          I miei articoli qui:
                          https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                          Commenta


                          • #14
                            La mia passione insana per gli zombie e tutti i film che li riguardano mi spinge a citare un articolo di Christie Wilcox che descrive gli effetti del veleno iniettato da una vespa negli scarafaggi per farne "morti viventi" al servizio delle larve.

                            La piccola vespa Ampulex Compressa inietta il veleno nel torace della vittima, provocandone una paralisi temporanea.
                            La seconda puntura può essere quindi effettuata in maniera più precisa direttamente in specifiche aree del cervello, trovate dal pungiglione seguendo indizi meccanici e chimici.


                            Il veleno induce una pulizia ossessiva iniziale, forse per pulire il pasto alle larve o per tenere implegnata la blatta mentre la vespa le prepara la tomba: un cunicolo chiuso dove rinchiude il suo piccolo e lo scarafaggio-zombie, che nel frattempo ha perso qualsiasi volontà di fuga.
                            La vespa rompe un'antenna dello scarafaggio e usa l'altra come redine per guidarlo nel cunicol, poi attacca l'uovo ad una zampa e sigilla la tana.


                            Il terzo effetto del veleno induce una riduzione del metabolismo, in modo da mantenere la vittima fresca e viva abbastanza a lungo da permettere la crescita di una nuova vespa.



                            Bellina questa simpaticona vero?
                            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   jewel+wasp.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 67.1 KB 
ID: 1961167


                            Altre vespe di questa specie hanno sviluppato analoghe capacità di controllo della "mente"
                            Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                            I miei articoli qui:
                            https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                            Commenta


                            • #15
                              Da brividi

                              Commenta


                              • #16
                                Sul numero di gennaio 2017 un articolo sui Colli Albani, area vulcanica alle porte di Roma.


                                Tutti conosciamo il pericolo rappresentato dal Vesuvio (eruzioni anche in epoche recenti) e dall' Etna (pienamente attivo).


                                Anche l'area dei colli Albani è vulcanica, anche se le ipotesi di eruzioni in epoche storiche recenti si sono dimostrate infondate.
                                Le indagini hanno comunque appurato che l'ultimo fenomeno eruttivo è avvenuto circa 36000 anni fa e l'area comincia a dare segni di risveglio.
                                Le eruzioni passate sono avvenute con cicli molto regolari di circa 41000 anni separati da periodi di quiescenza quasi assoluta di circa 38000 anni.
                                La zona di accumulo del magma potrebbe trovarsi tra i 5 e i 10 chilometri di profondità e gli indicatori geofisici indicano un campo estensionale nella zona, compatibile con un sollevamento e favorevole alla risalita del magma.


                                Allo stadio attuale non ci sono prove di una camera magmatica vera e propria, quindi per la prossima eruzione bisognerà aspettare secoli o più probabilmente millenni.



                                Ne parlano anche qui
                                INGV: Il sonno dei Colli Albani - Le Scienze
                                Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                                I miei articoli qui:
                                https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                Commenta


                                • #17
                                  Casualmente riapro il 3d nuovamente con un argomento "vulcanico" :mrgreen:


                                  L'area dei campi Flegrei è una delle più pericolose aree vulcaniche al mondo essendo densamente popolata (comprende parte della città di Napoli).
                                  Tra l'altro è nelle vicinanze del Vesuvio e di Ischia.


                                  Il suolo della caldera flegrea è soggetto ad abbassamento (bradisisma) da 2000 anni, ma ci sono periodi di sollevamento rapido (in particolarmente iniziò un sollevamento un secolo prima dell'eruzione del 1538).
                                  Questo grafico mostra come sia iniziato un progressivo innalzamento con 3 picchi recenti (ci furono evacuazioni nel 1970 e nel 1983) e dopo una pausa dal 1985 al 2005 ora è ricominciato il sollevamento.
                                  Dal 2005 in poi le misure sono basate su GPS

                                  Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   flegrei_rid.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 695.5 KB 
ID: 1962237


                                  L'articolo è di maggio e il grafico è impressionante, anche considerato il recente terremoto di Ischia.


                                  Per approfondire:
                                  Campi Flegrei: una caldera a rischio eruzione - Le Scienze
                                  Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                                  I miei articoli qui:
                                  https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Non è una scoperta ma una piccola confema :Una conferma spaziale per il dualismo del fotone - Le Scienze ....anche se devo dire che il mio quark cervello(o probabilmente di un entità ancora più piccola) fatica non poco a comprendere questa "doppia" conformazione della luce.M pare che le cose stiano cosi,chissà quando forniranno agli alunni testi che gli permettano di "aprire"la mente,naturalmente fino al passo successivo di una, spero, evoluzione della specie .Il paradosso del fotone in viaggio - Le Scienze
                                    diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Caspita questa mi era sfuggita ...Einstein aveva ragione anche sull'energia oscura - Le Scienze ...qui spiegata per gli ignoranti come me ...C’era una volta il fotone | MEDIA INAF.....AUGURI A TUTTI.
                                      diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Risveglio dopo tanto tempo il 3d...

                                        Ho sempre pensato che le pillole per dimagrire fossero una bufala come quelle per...potenziare la dotazione dei maschietti.

                                        La seconda convinzione è sparita con l'arrivo del Viagra, ma anche una "pillola dimagrante" è esistita!

                                        Sul numero di maggio Dario Bressanini ricorda la vicenda DNP (dinitrofenolo), usato come esplosivo nella WWI.

                                        Ci furono intossicazioni tra gli operai nelle fabbriche di munizioni, nei casi gravi si verificava una febbre altissima, con un particolare da film horror: il corpo continuava ad aumentare la propria temperatura anche dopo la morte!

                                        Il DNP infatti aumenta il metabolismo e disattivano un meccanismo cellulare che immagazzina l'energia liberata in ATP (cito senza capire granchè...), l'energia viene quindi dissipata in calore

                                        Nel 1931 Maurice Tainter cominciò a trattare con il DNP alcuni pazienti obesi, provocando un aumento del metabolismo del 40% e dimagrimenti di 900g alla settimana.
                                        Tra il 1933 e il 1934 ci furono i primi decessi e poi di cataratta grave (cecità), anche perchè le pillole erano vendute senza prescrizione medica. Ci furono circa 2500 decessi.

                                        Il DNP fu vietato, per poi riapparire come dimagrante per bodybuilding venduto online; risultato altri 60 morti fino al 2012.

                                        Forse è meglio restare cicciottelli...o mangiare un po' meno.

                                        DNP: il ritorno della pillola dietetica mortale

                                        2,4-dinitrofenolo - Wikipedia
                                        Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                                        I miei articoli qui:
                                        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Beh, di sostanze in grado di far dimagrire ne esistono diverse. A partire dalle ‘banali’ anfetamine.
                                          Agiscono sull’aumento del metabolismo, sulla riduzione dello stimolo della fame, sull’effetto lassativo-diuretico, ecc.
                                          Questa sostanza non la conoscevo, ma certo se agisce sul sistema dell’ATP, che per farla breve è la sostanza che il corpo utilizza come “accumulatore” di energia, è certamente efficace. In pratica, se non ho capito male, rende meno efficiente il processo di accumulo, sprecando una parte di energia assunta col cibo in calore!
                                          A parte i rischi per la salute, che ovviamente ci sono pressoché per tutte, l’ENORME problema di tutte queste pillole magiche è che il corpo si adegua! Quindi ne occorre una dose crescente spesso. E se smetti di assumerle.. riguadagni cosa hai perso, spesso anche di più!
                                          Si usano eh! Quando hai necessità (medica! Non estetica!) di far scendere velocemente di peso sono un farmaco efficace. Ma è escluso che possano rappresentare una soluzione di automedicazione.
                                          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                          O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Quest articolo mi ha molto colpito...Spazio: l'ultima illusione - Le Scienze
                                            diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Anche questo ...Il Sole e il mistero dei raggi gamma - Le Scienze
                                              diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

                                              Commenta

                                              Attendi un attimo...
                                              X
                                              TOP100-SOLAR