annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Turista aggredito da un orso, scatta la caccia all'animale: "Va catturato e ucciso"

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Turista aggredito da un orso, scatta la caccia all'animale: "Va catturato e ucciso"

    Turista aggredito da un orso, scatta la caccia all'animale: "Va catturato e ucciso"

    L’uomo, un trentino di Cadine di 70 anni, passeggiava nei boschi nella zona dei laghi di Lamar quando improvvisamente si è trovato di fronte l’animale. Dopo l’aggressione la politica non ha tardato a riaccendere le polemiche sulla pericolosità dei plantigradi







    Turista aggredito da un orso. "Va catturato e ucciso" - Tiscali Notizie
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

  • #2
    Enpa, in Trentino è stato l'uomo ad aggredire l'orso

    "Lo ha riferito un dirigente della Provincia di Trento"

    Enpa, in Trentino e stato l'uomo ad aggredire l'orso - Animali - ANSA.it


    "Groff, citando la testimonianza resagli dallo stesso ferito - prosegue l'Enpa - chiarisce infatti che l'idraulico settantenne di Cadine ha attaccato l'orso a colpi di bastone, perché terrorizzato dalla comparsa improvvisa del plantigrado".

    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

    Commenta


    • #3
      Non ci credo neanche morto.... sembra una barzelletta, è come dire che un uomo ha aggredito un branco di innocui e pacifici piragna.

      Commenta


      • #4
        Infatti io sono rimasto a bocca aperta , come vedi sopra .

        Ancora non ci è scappato il morto , ma poco ci manca .

        Vorrei sapere a chi è venuta la splendida idea di reintrodurre gli orsi .
        Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

        Commenta


        • #5
          alle nostre latitudini l'uomo primitivo vedeva l'orso forse come un suo pari ma più selvatico
          che c'è di male a concedergli un pò di spazio,di criminali in proporzione ce ne è di più
          tra gli esseri umani,che di umanità non ne hanno neanche un briciolo,si è trattata di un
          incomprensione degenerata in rissa a chi non è mai capitato

          Commenta


          • #6
            Il fatto è questi incidenti stanno capitando sempre più spesso . A livello naturale l'orso se ha cibo a sufficienza , non avendo animali antagonisti che possono contrastarlo per selezione naturale può riprodursi in numerosi esemplari e può rappresentare un pericolo reale per chi vuole farsi una passeggiata nei boschi essendo che l'orso essendo un animale territoriale ,ritiene il bosco la sua casa .
            Incomprensione non direi , l'orso ritiene l'uomo un intruso che può rappresentare un pericolo per la propria prole . In quanto far fuggire un orso con un legno o una pietra manco a parlarne , non ha mica paura di affrontare un uomo di 70k g , quando un orso pesa 100-300 kg .
            Sino quando l'orso scappasse o almeno consentisse la fuga all'uomo il tutto sarebbe risolto , ma l'orso è un animale che ti insegue per ucciderti rappresentando tu una preda .

            Nelle epoche passate si andava nei boschi con fucile o doppietta in spalla oggi è vietato .
            Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

            Commenta


            • #7
              Concordo... anche perchè mi sono appena sorbito due corsi di sopravvivenza agli orsi in Canada tenuti dalla Forestale. L'orso è un predatore, e bisogna sperare che abbia già mangiato, altrimenti non lo fermi. Dove sono io ha attaccato , ucciso e in parte sbranato una ragazza, nonostante fosse in un gruppo di sei persone robuste e determinate. Non ha indietreggiato nè con le trombe da stadio che di solito li spaventano, nè con lo spray al peperoncino specifico anti orsi, ne davanti ai bastoni e alle spranghe. E per tre volte è tornato ad attaccare nonstante fossero riusciti ad allontanarlo dal cadavere, per mangiarsene ancora un po'.
              E non era nemmeno un grizzly, ma un "innocuo" orso nero.
              Per chi vuole le cose trucide, posso mettere un paio di link alla notizia.

              Se non si vuole ucciderli, bisogna imparare a conviverci, come fanno qui. E sapere come comportarsi.

              Commenta


              • #8
                alla fine mi sembra che ci preoccupiamo del bruscolino quando abbiamo la trave conficcata
                nell'occhio,rimandiamo pure gli orsi da dove sono venuti,che stiamo più tranquilli.

                Commenta


                • #9
                  Se dovessimo ripristinare tutta la fauna e flora che vi era una volta siamo fritti .
                  Per esempio ripristinare i lupi costituirebbe un pericolo ulteriore per chi vorrebbe andare a farsi una passeggiata nei boschi .
                  Una volta quando ero bambino , negli anni 50-60 ,ho sentito dire che un'aquila aveva preso un bambino che era vicino alla madre e se lo era portato via .
                  Erano cose che accadevano realmente e nella capacità del volatile .

                  In Sicilia vi erano anche leoni una volta , allora ripristiniamo i leoni ?
                  Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                  Commenta


                  • #10
                    Gli orsi possiamo pure rimandarli da dove sono venuti (a parte magari il fatto che siamo noi che gli abbiamo rubato l'habitat e li abbiamo sterminati), ma loro vanno dove vogliono... non dove li mandiamo noi.
                    Quindi, o si fa come gli altri (istruzione della popolazione sul comportamento da tenere in caso di contatto, repellenti obbligatori per chi esce a piedi, auto sempre aperte per servire da rifugio, cestini della spazzatura blindati anti orso, NESSUN tipo di spazzatura abbandonata per non attirarli, non uscire mai la sera e comunque sempre a gruppi etc), oppure lasciamo le cose come stanno e non lamentiamoci. E se succede qualcosa, pazienza.

                    Commenta


                    • #11
                      la butto li, ma tra uomo che vuole fare passeggiatina tra i boschi e sacrosanto orso che è parte integrante dei boschi io, sto con l'orso.. l'uomo ha gia trasformato molto del pianeta nella sua pineta dove fare passeggiate.
                      concordo con livingreen: l'uomo ormai puo essere all'altezza di convivere con i selvatici senza che ci siano morti da entrambe le parti

                      Commenta

                      Attendi un attimo...
                      X
                      TOP100-SOLAR