energia: ritorno al passato - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

energia: ritorno al passato

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • RonnyRenneR
    ha risposto
    CITAZIONE (deboraroma @ 28/10/2007, 12:34)
    tante storie per i due tempi,blocco dei motori e divieto di circolazione

    con il passare degli anni perderemo gioglielli di ingegneria meccanica come questi:

    http://www.for10days.it/Published/Advertis...ementCode=10227

    che il progresso non uccida quanto di buono ha fatto il passato

    Correggi il titolo sennò sembra scritto da un bimbo di 5 anni...

    Lascia un commento:


  • rpprogetti
    ha risposto
    Il problema che il due tempi inquina.. per l'olio sopratutto.. a parte questo

    tra catalizzate con forti percento di benzene e piombo tetrmetile...se in passato forse ci veniva il cancro grazie al piombo.... oggi grazie al benzene ne abbiamo la sicurezza <img src=">

    Lascia un commento:


  • Dynoc
    ha risposto
    CITAZIONE (Archangel @ 10/12/2007, 19:29)
    Il problema è che un motore a 2 tempi non catalizzato inquina come un centinaio di auto a benzina catalizzate.

    Forse con un motore a iniezione diretta della benzina dopo la chiusura della luce di scarico si potrebbe evitare di buttare benzina incombusta nello scarico (che è la causa degli alti consumi dei 2 tempi); poi con il solito catalizzatore si eliminerebbero come al solito gli incombusti allo scarico.
    Vantaggio: un motore più compatto e più potente a parità di cilindrata.

    ma così facendo si perde il grande vantaggio dei due tempi! la semplicità costruttiva!!!

    -D-

    Lascia un commento:


  • Archangel
    ha risposto
    Il problema è che un motore a 2 tempi non catalizzato inquina come un centinaio di auto a benzina catalizzate.

    Forse con un motore a iniezione diretta della benzina dopo la chiusura della luce di scarico si potrebbe evitare di buttare benzina incombusta nello scarico (che è la causa degli alti consumi dei 2 tempi); poi con il solito catalizzatore si eliminerebbero come al solito gli incombusti allo scarico.
    Vantaggio: un motore più compatto e più potente a parità di cilindrata.

    Lascia un commento:


  • 0rfeus
    ha risposto
    d'accordo,
    premetto che non sono granche informato sul tasso di inquinamento del mezzo d'epoca rispetto al nuovo, e credo che se si volesse si potrebbe tranquillamente con appropriate modifiche raggiungere quasi l'inquinamento del nuovo, il problema pero è che cosi non spendi soldi :angry: .
    a settembre un mio amico mi ha regalato un Ciao (del 90circa) in disuso e non funzionante da 5 anni... è bastato pulire filtro cambiare la candela e pedalare e pedalare e poi è partito.
    tutto inutile col blocco del traffico lo posso usare dalle 7.30 di sera alle 7.30 di mattina.

    morale: quando non posso usare i mezzi vado in macchina sposto 2 t per trasportare 75kg
    secondo voi non consumo di piu??

    Lascia un commento:


  • t-patte
    ha risposto
    Io penso che i due tempi non vadano demonizzati come si sta facendo. E un dato di fatto che per loro architettura producano una serie di incombusti decisamente elevata rispetto alla loro cilindrata. E però sacrosanto che ci sono anche le tecnologie per eliminarli (o almeno per abbassarli drasticamente), vedesi iniezione diretta fasata alla chiusura della luce di scarico (tipo Bimota 500V2), ed eventuali catalizzatori e trattamenti di postcombustione. Se poi non si puo arrivare alle emissioni di un veicolo quattro tempi va però tenuto in considerazione anche il fatto che i tempi medi di percorrenza sono sempre molto minori di quelli di un autoveicolo che percorre la stessa tratta (questo ovviamente è da intendersi in un percorso urbano con traffico elevato e congestionato). Io per esempio ai tempi della scuola impiegavo circa un terzo del tempo andando in motorino rispetto a quanto utilizzavo la macchina (e abitavo a Reggio Emilia, non in una metropoli...).
    Per quanto riguarda poi i veicoli d'epoca penso che vadano tutelati il più possibile, anche se ovviamente le loro emissioni non sono comparabili con quelle di un veicolo moderno. La loro scarsa diffusione e il loro utilizzo sporadico da parte dei possessori influiscono sull'iquinamento in maniera veramente minima.

    lollo

    Lascia un commento:


  • deboraroma
    ha iniziato la discussione energia: ritorno al passato

    energia: ritorno al passato

    tante storie per i due tempi,blocco dei motori e divieto di circolazione

    con il passare degli anni perderemo gioglielli di ingegneria meccanica come questi:

    http://www.for10days.it/Published/Advertis...ementCode=10227

    che il progresso non uccida quanto di buono ha fatto il passato
Attendi un attimo...
X